10 Cose da vedere assolutamente a Sucre in Bolivia

Cosa vedere a Sucre in Bolivia? Quali sono i luoghi di interesse e i posti da visitare? Ecco cosa visitare: le 10 cose da vedere a Sucre e dintorni, da non perdere assolutamente!

plaza 25 de mayo sucre boliviaSucre è la capitale della Bolivia, nel Sud America. Quando la visiterete vi sembrerà di fare un salto indietro nel tempo: questa città ha mantenuto quasi del tutto inalterato il suo aspetto coloniale, dal sapore tipicamente europeo. Il colore predominante è assolutamente il bianco e vi troverete a passeggiare tra bellissimi ed eleganti palazzi dell'epoca del Colonialismo. Nel 1991 viene proclamata Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. Città molto alla mano e a portata d'uomo, dovete assolutamente includerla nel vostro itinerario.
Scopriamo quindi insieme le 10 cose da vedere assolutamente a Sucre in Bolivia.
VEDI ANCHE: Quando andare in Bolivia: clima, periodo migliore e mesi da evitare Viaggio in Bolivia: info utili e itinerari consigliati Cosa vedere in Bolivia: città e attrazioni da non perdere

1 - Plaza 25 de Mayo

plaza 25 de mayo sucre boliviaPlaza 25 de Mayo, in pieno centro storico, è il cuore della città e il punto di riferimento da tenere in mente per tutti i vostri spostamenti. Nella piazza, rimasta inalterata nel corso del tempo, potrete ammirare tutta la bellezza dell'architettura coloniale. Qui si affacciano alcuni tra i palazzi ed edifici storici più importanti della città e al centro è posizionata la statua di Antonio Jose Sucre, l'eroe nazionale della liberazione boliviana.

Cuore pulsante di Sucre, qui troverete venditori, carretti di cibo, studenti universitari, turisti. E' probabile che potreste anche imbattervi in qualche spettacolo musicale o teatrale. Inoltre, qua si svolgono tutti i maggiori eventi annuali della città. Se non siete attratti dallo street food non vi preccoupate, lungo i lati della piazza è pieno di locali e ristoranti in cui fermarvi e assaggiare il cibo locale.

  • Come arrivare: è il centro della città, situata tra le vie Nicolas Ortiz e Aniceto Arce - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre aperta
  • Costo biglietto: gratuito

2 - Casa de la Libertad

sucre casa de la libertad 1Fonte: wikimedia commons - Autore: Marcelo Claros Marzana - Licenza: CC BY-SA 3.0 La Casa de la Libertad è una tappa obbligatoria, in quanto è considerato il monumento storico più importante di Sucre e della Bolivia. Al giorno d'oggi, qui si tengono le cerimonie più importanti del paese.
Ma perché è così importante? Dovete sapere che in questo punto si sono verificati i primi eventi che hanno dato poi il via alla guerra d'Indipendenza boliviana ed è il luogo in cui è nata la Repubblica della Bolivia. All'interno di queste stesse mura, furono redatte la prima costituzione della Bolivia da Simon Bolivar e le leggi fondamentali del nuovo statuto.

La Casa de la Libertad divenne un museo nel XX secolo e, nella Sala dell'Indipendenza, potrete ammirare l'Atto di Indipendenza, i ritratti dei liberatori Simon Bolivar, Antonio Josè de Sucre e Josè Ballivian e due delle loro spade usate in diverse battaglie. Nella Sala del Senato, invece, potrete guardare da vicino ritratti, medagli e oggetti personali appartenuti ai diversi Presidenti della Bolivia.

  • Come arrivare: situata in Plaza 25 de Mayo - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperta dal martedì al sabato dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 18:30; la domenica dalle 9:00 alle 12:00; chiuso il lunedì e la domenica pomeriggio
  • Costo biglietto: 15 Bs (circa €1,91)

3 - Parco Cretacico

parque cretacico sucre boliviaFonte: wikimedia commons - Autore: Caleidoscopic - Licenza: CC BY-SA 4.0 Come ultima attrazione vi proponiamo qualcosa di diverso dal solito, il Parco Cretacico, un parco dedicato ai dinosauri! Facilmente raggiungibile dal centro di Sucre, una volta arrivati potrete decidere se partecipare ad una visita guidata in inglese o spagnolo o se procedere autonomamente. Le guida vi darà qualche informazione utile sulla storia del parco e su come sia nato il sito paleontologico. Infatti, questo parco sorge proprio su un sito in cui vennero ritrovati molti fossili e impronte di dinosauro e, ad oggi, è la zona con il maggior numero di tracce e con la più lunga serie di impronte al mondo.
Alle 12:00 e alle 13:00 ci sono due visite guidate che vi portaranno in una parte del parco, chiamata Carl Orck'o, dove potrete vedere da vicino le orme lasciate dai dinosauri e potrete imparare a distinguere quelle dei carnivori da quelle degli erbivori. Un'esperienza assolutamente da provare, anche se non siete degli appassionati della materia!

  • Come arrivare: a Carretera Cochabamba km 5; a 6,5 km da Plaza de Mayo; gli autobus "Sauromovil" partono a Plaza 25 de Mayo di fronte alla cattedrale alle 9:30, 12:30 e 14:30 ogni giorno; gli autobus H e il numer o4 partono ogni 5 minuti da e per il parco dal terminal degli autobus o da Arenales Street - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto dal martedì alla domenica dalle 9:00 alle 17:00; chiuso il lunedì
  • Costo biglietto: 30 Bs (circa €3,85); per la visita guidata al Carl Orck'o b 5 Bs (circa €3,85)

4 - Cattedrale di Nostra Signora di Guadalupe

cattedrale di sucreFonte: wikimedia commons - Autore: Arquitectorodal - Licenza: CC BY-SA 3.0 La Cattedrale di Nostra Signora di Guadalupe è l'edificio religioso più importante della città. La sua costruzione iniziò intorno al 1552 e si concluse nel 1712. Lo stile predominante è quello rinascimentale, con alcune aggiunte barocche.
Tutti gli anni che ci vollero per costruirla e i diversi stili che hanno influenzato i lavori si riflettono nell'interno della Chiesa: troverete tre navate coperte da volte a vela con tocchi gotici, diverse sacrestie, una sala capitolare e diverse cappelle con stili leggermente diversi tra di loro.

La torre della Chiesa è il simbolo di Sucre e un punto di riferimento sia per gli abitanti che per i turisti. L'orologio sulla cima risale al 1772 e funziona ancora oggi.

  • Come arrivare: situato in Plaza 25 de Mayo - Ottieni indicazioni
  • Orari: giovedì e domenica alle 9:00
  • Costo biglietto: gratuito

5 - Chiesa di San Filippo Neri

La Chiesa di San Filippo Neri è un'altra chiesa molto importante a Sucre, seconda solo alla Cattedrale di Nostra Signora di Guadalupe. I lavori di costruzione iniziarono nel 1795 e terminarono nel 1800. Questa Chiesa neoclassica è costruita interamente con la pietra proveniente dalla collina di Churuquella, distante solamente 4,5 chilometri dal centro della città.

All'interno è composta da un'unica navata divisa in quattro diverse sezioni e potrete ammirare dei dipinti di artisti neoclassici del XVIII e XIX secolo. Inoltre, nella cripta del convento, sono sepolti personaggi importanti del periodo coloniale e repubblicano.
E se l'interno è maestoso, l'esterno non è da meno, con il suo grande patio e le sue arcate, tutto di colore bianco. Ma non è finita qui, potrete anche salire sul tetto della Chiesa e ammirare una bellissima vista su tutta Sucre. Se trovate il portone chiuso durante l'orario di visite non preoccupatevi, vi basterà suonare al campanello e vi faranno entrare.

  • Come arrivare: Nicolás Ortiz 165; 350 metri da Plaza 25 de Mayo, 4 minuti a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal lunedì al venerdì dalle 15:00 alle 18:00 e il sabato dalle 9:00 alle 18:00; chiusa la domenica
  • Costo biglietto: 15 Bs (circa €1,91)

6 - Teatro Gran Mariscal

Il Teatro Gran Mariscal lo riconoscerete subito grazie al suo colore: tra tutto il bianco di Sucre, vedrete parte dell'edificio colorato di rosa chiaro, rendendolo riconoscibile tra le tante case bianche. Si trova di fronte Plaza Libertad, vicino al Parque Simon Bolivar. Questo è il principale teatro di Sucre e il nome è stato scelto in onore del primo Presidente della Bolivia. Il progetto si ispira al Teatro alla Scala di Milano e fu costruito per il Principe e la Principessa de la Glorieta. Una seconda costruzione avvenne negli anni '50 e, nello stesso periodo, iniziarono a girare le prime voci su una possibile infestazione di fantasmi all'interno del teatro. Al giorno d'oggi, il Teatro Gran Mariscal è un vero e proprio centro culturale e punto d'incontro dove si tengono eventi, balletti, concerti e spettacoli teatrali, la maggior parte dei quali gratuiti. Gli eventi vengono pubblicizzati con locandine fuori dal teatro stesso.

  • Come arrivare: quartiere Arenales; 600 metri da Plaza 25 de Mayo, 7 minuti a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto durante i diversi eventi; le locandine vengono esposte fuori dal Teatro.
  • Costo biglietto: la maggio parte degli spettacoli organizzati sono gratuiti

7 - La Recoleta

recoleta sucre boliviaFonte: wikipedia - Autore: Jerry Daykin de Cambridge, United Kingdom - Licenza: CC BY 2.0 La Recoleta è un monastero francescano situato alla base della collina Churuquella e da dove si può godere di una delle viste più belle sulla città. Fu fondato dai francescani nel 1601 e, con il passare degli anni e con la crescita continua della comunità francescana vennero aggiunto uno ad uno i chiostri che si possono vedere ancora oggi.
All'interno del Monastero, conosciuto anche con il nome di Santa Ana de Monte Sion, vi troverete immersi in un'atmosfera di serenità e preghiera mentre passerete da un patio quadrato all'altro, tutti circondati da splendidi portici colonnati che portano in piccoli giardini nascosti con rose e gerani in fiore.
Nel terzo chiostro potrete visitare il Museo de la Recoleta, il quale ospita una raccolta di opere d'arte sacra, una collezione di arredi liturgici e reliquiari e la biblioteca dell'ordine francescano boliviano, con oltre 20.000 libri.

  • Come arrivare: quartiere Dalence; a 1,1 km da Plaza 25 de Mayo, 16 minuti a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 11:30 e dalle 14:30 alle 17:30, il sabato dalle 15:00 alle 17:00; chiuso la domenica
  • Costo biglietto: non si può visitare il complesso da soli, sono organizzate delle visite guidate al costi di 40 Bs (circa €5,09)

8 - Parco Simon Bolivar

parque simon bolivar sucreIl Parco Simon è il più grande e bel parco di Sucre. A soli 10 minuti a piedi da Plaza 25 de Mayo, questo è il luogo perfetto in cui rilassarsi, tra alberi e giardini curatissimi. In origine, il parco fu creato per il castello della principessa di La Glorieta e, al giorno d'oggi, è uno dei luoghi d'incontro di molti abitanti della città, dagli sportivi alle famiglie, dagli studenti universitari e alle coppie innamorate. Tra una passeggiata, un buon libro e tanto relax, potete approfittare anche dei tanti venditori ambulanti e assaggiare lo street food boliviano. Vi consigliamo di assaggiare il gelato, anche in gusti particolari.
Nel parco troverete anche un belissimo roseto, che ospita la Fuente del Bicentenario, una fontana costruita per commemorare la rivolta del 1809, diverse statue tra cui una dedicata a Simon Bolivar, una piscina comunale lunga 50 metri e con anche sauna e bar.

  • Come arrivare: via Pastor Sainz; a 850 metri da Plaza 25 de Mayo, circa 10 minuti a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratuito

9 - Mercado Central

mercado central sucreFonte: wikipedia - Autore: Mx._Granger - Licenza: CC Il Mercado Central, a soli 5 minuti a piedi da Plaza 25 de Mayo, è il mercato più importante di Sucre ed è disposto su più piani. Luogo di ritrovo sia per gli abitanti che per i turisti, deve assolutamente trovarsi sul vostro itinerario. In generale, nell'America Latina ogni città ha il suo mercato e qui entrarete in contatto con la vera cultura, in questo caso boliviana, e la gente del posto. Ad esempio, nel Mercado Central, l'ultimo piano è dedicato alla cucina tradizionale boliviana, dove potrete assaggiare tutti i piatti tipici. Negli altri piani troverai prodotti diversi, dalla frutta alla verdura, erbe, spezie, legumi, pane, carne e tanto altro.
Solo un avvertimento: l'ultimo piano è occupato da numerosi macellai intenti a tagliare e pulire la carne e tutti i resti degli animali sono lasciati in vista, quindi valutate bene se girare o meno anche per questo piano.

  • Come arrivare: in via Junin 366; a 400 metri da Plaza de Mayo, circa 5 minuti a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto ogni giorno dalle 6:00 alle 18:00
  • Costo biglietto: gratuito

10 - Museo Nazionale di Etnografia e Folklore (MUSEF)

musef sucre boliviaFonte: wikimedia commons - Autore: MiltonCapuma - Licenza: CC BY-SA 3.0 Il Museo Nazionale di Etnografia e Folklore, abbreviato MUSEF, inizialmente era un istituto di ricerca che, nel corso degli anni, si è affermato come un vero e proprio spazio culturale. Attraverso le opere esposte potrete conoscere le diversità folkloristiche ed etniche della Bolivia, dall'era pre-colombiana fino al giorno d'oggi. Inoltre, nelle sale con esposizioni temporanee vengono presentate diverse culture e gruppi etnici, oggetti di legno e terracotta, fotografie e tanto altro.
Al piano terra, invece, troverete l'esposizione permanente in cui sono esposte numerose maschere utilizzate in diverse feste e cerimonie religiose nelle comunità di tutta la Bolivia. Qua potrete scoprire e conoscere diverse curiosità sulle danze tradizionali, sui gruppi etnici che hanno vissuto nel Paese, la musica, la storia e le usanze tradizionali boliviane. Inoltre, Nella videoteca del museo potrete ammirare diversi video e cortometraggi.

  • Come arrivare: in via Espaňa 74; a 180 metri da Plaza de Mayo, circa 2 minuti a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00, il sabato dalle 9:00 alle 12:00; chiuso la domenica e il sabato pomeriggio
  • Costo biglietto: gratuito

Altre attrazioni consigliate:

Sucre è talmente ricca di attrazioni e cose da vedere che, fuori classifica, vi vogliamo consigliare altre esperienze diverse e uniche nel loro genere. Questi luoghi vi consentiranno di approfondire ancora di più la storia della città e di conoscere alcuni suoi lati più caratterstici:

1 - Museo di Arte Indigena

Il Museo di Arte Indigena, noto anche come il Museo Tessile, è uno di quei luoghi da visitare per capire e conoscere le comunità indigene che vivono nella zona di Sucre. Il museo si concentra principalmente sui tessuti intrecciati dalle comunità di Jalq'a e Tarabuco e vi permette di conoscere la loro realtà. Il museo è composto da 9 diverse sale e avrete anche l'occasione di vedere un tessitore al lavoro, che vi mostrerà le antiche tecniche usate per creare degli splendidi e complicati disegni sul tessuto. Nel negozio del museo, inoltre, potrete acquistare questi tessuti e ceramiche realizzate da artigiani indigeni.
Lo scopo del museo è quello di riuscire a preservare e a far conoscere l'arte indigena, rendendo omaggio a tutti gli artisti e artigiani indigeni che cercano di portare avanti le tradizioni e le tecniche che utilizzavano i loro antenati.

  • Come arrivare: in Hotel Kolping, Pasaje Iturricha 314, Zona La Recoleta; 1 km da Plaza 25 de Mayo, circa 15 minuti a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18:00, il sabato dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 18:00; chiuso la domenica
  • Costo biglietto: 22 Bs (circa €2,80)

2 - Castillo del Principado de La Glorieta

A 6 chilometri dal centro storico di Sucre si trova il Castillo del Principado de la Glorieta, edificio progettato dall'architetto svizzero Antonio Camponovo e sede del principato. Nel 1970 fu proclamato Monumento Nazionale. Il castello, dallo stile visibilmente ecclettico, è un mix di tantissimi stili diversi: da quello moresco al cinese, dal russo al bizantino, dal romano al gotico. La Torre del Principe ha uno stile arabo sia nella forma sia nella sua cupola, è alta circa 45 metri e per salire in cima ci sono 108 scalini. La Torre della Principessa è, invece, alta 30 metri e ha una forma dallo stile bizantino, mentre la cupola è in stile russo. Avvolto dal verde, questo castello ricorda un po' quello che ci si immagina leggendo le favole: uno scenario pittoresco, un'atmosfera tranquilla, giardini ricchi di fiori. Non a caso ogni anno attrae tantissimi turisti, pronti a scoprirlo in ogni suo piccolo angolo.

  • Come arrivare: fuori da Sucre, a 6,2 km da Plaza 25 de Mayo, sulla strada per arrivare a Potosì; per raggiungerlo potete prendere uno dei Micros o Colectivos che trovate in città, al costo minimo di uno o 2 Bs a persona (circa €0,26) - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto dal martedì al venerdì dalle 10:00 alle 17:30; sabato e domenica dalle 10:00 alle 16:00; chiuso il lunedì
  • Costo biglietto: 15 Bs (circa €1,92)

3 - Palacio de la Prefectura

Il Palazzo del Gobierno Nacional fu costruito inizialmente con la funzione di essere il Palazzo del Governo della Bolivia, potere che poi venne trasferito a La Paz. L'edificio venne quindi lasciato all'attuale governo autonomo di Chuquisaca e oggi è conosciuto anche come Palacio de la Prefectura. La facciata principale, dallo stile eclettico, è composta principalmente da tre sezioni: quella centrale, con un grande arco semicircolare, sul quale risalta una grande decorazione che cattura subito lo sguardo e le tre grandi finestre; le due sezioni laterali, con bellissime finestre incorniciate e divise da colonne.

  • Come arrivare: situata in Plaza 25 de Mayo - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile (si può visitare solo da fuori)
  • Costo biglietto: gratis

Organizza il tuo soggiorno a Sucre, Bolivia: voli, hotel e tour

Sucre, nonostante abbia più di 200.000 abitanti, sembra una bella città di provincia, con le sue case bianche e le strade pulite. Inoltre troverete davvero poco traffico e i siti da visitare sono tutti vicini tra loro. Attenzione però agli orari: cambiano spesso, quindi potreste trovare un luogo chiuso anche se, in teoria, dovrebbe essere aperto. Meglio informarvi nel vostro hotel appena arrivate e chiedere informazioni su tutti gli orari di apertura e chiusura e poi decidere un itinerario da seguire.

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Bolivia

Torna su