Adriana Montalbano

Adriana Montalbano

C'è una valigia vuota, che non è quella di un lungo viaggio, non è quella di una canzone e non è neanche sul letto. È soltanto una valigia vuota. È quel pezzetto di vita che riempio e che scelgo di portare con me quando decido di conoscere un nuovo posto, quando lascio la mia casa (seppur per qualche giorno).
È una valigia rosa, come la maggior parte delle cose che mi appartengono, è quella parte di me che "non baratta mai un viaggio con una meta", è una tasca per il taccuino sul quale annoto giorni e sapori, quando prendo alcuni pezzi di una città - si tratti di un mercato o di un monumento, di un piatto o di un cielo attraversato dai fili del tram - e li racconto a me stessa prima che agli altri.
Quella valigia è quella piccola parte di me alla quale non vorrò mai rinunciare, quella curiosa, quella che guarda e che si fa attraversare dalle storie degli altri, dal sole che rimane uguale anche in un'altra terra; quella che ripete sempre più forte: "questa cosa che quando inizi a viaggiare, poi non smetti più".

Mostra tutto


Amo viaggiare: con gli amici

Vuoi contattare questo utente? Registrati, è gratis

Tipo di viaggiatore:
  • Amante delle spiagge
  • Buongustaio
Quando viaggio, preferisco soggiornare in:
  • Hotel
Le mie foto: