castello di lubiana

Cosa vedere a Lubiana in 3 giorni

Cosa vedere a Lubiana in 3 giorni. Itinerario dei posti da non perdere assolutamente. Consigli utili per visitare Lubiana in un weekend!

castello di lubianaLubjiana non è solo la capitale della Slovenia, ma anche capitale green d'Europa per i suoi ampi spazi verdi e lo stile di vita sostenibile. Influenzata nei secoli dalla sua posizione geografica al crocevia tra Italia, Austria, Croazia e Ungheria, la città è un melting pot di culture e tradizioni che ne fanno oggi uno polo di attrazione per studenti e turisti di tutto il continente.
VEDI ANCHE: cosa vedere assolutamente a Lubiana

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Lubiana: in estate, nei mesi di luglio e agosto. La Slovenia ha un clima temperato, piacevolmente caldo a partire da maggio, tuttavia la piovosità del periodo primaverile potrebbe mettere a rischio la godibilità del viaggio. Per maggiori info, leggere l'articolo "Quando andare a Lubiana".
  • Come arrivare: Lubiana è facilmente raggiungibile in auto dal Friuli Venezia Giulia e dall'aeroporto di Trieste, per una tratta di poco più di 80 minuti. Per viaggiare sulle autostrade slovene occorre munirsi della cosiddetta vignetta, un contrassegno prepagato (settimanale, mensile o annuale) che va a sostituire il pedaggio a cui siamo abituati sulle autostrade italiane. Se invece preferite arrivare direttamente in territorio sloveno, l'aeroporto di Lubiana-Brnik è il maggiore snodo aereo della nazione, distante circa 26km dalla capitale e collegato tramite tramite l'autostrada A2 (40 minuti in auto o tramite la linea nus Letalisce Brnik al costo di €4,10).
  • Dove dormire: la posizione ideale è nei pressi della città vecchia, sia per gli itinerari giornalieri che per la vita notturna. Per una scelta più economica consigliamo il quartiere Mirje, a pochi passi dal centro storico ma più economico dello stesso. In alternativa potete scegliere il quartiere Trnovo, a 3 km dal centro storico ma caratterizzato dall'architettura del celebre Jože Plečnik e da una vivace vita notturna.
  • Come muoversi: il modo più semplice di visitare la città è a piedi, date le ridotte dimensioni del centro storico e la vicinanza delle attrazioni principali. Per le distanze maggiori una buona soluzione è il servizio di bici BicikeLJ, col quale potrete viaggiare gratuitamente per la prima ora. Infine la rete di autobus è abbastanza efficiente. La compagnia cittadina è Ljubljanski potniški promet (LPP), le corse partono da €1,20, ma non esistono biglietti singoli, bisogna necessariamente acquistare una tessera (€2,00) e poi ricaricarla all'occorrenza. Per maggiori info, leggere l'articolo "Come muoversi a Lubiana".

Giorno 1

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Castello di Lubiana

castello di lubianaLe dimensioni ridotte della città permettono una visita accurata e senza fretta. Iniziamo dunque con una colazione (circa €4,00 a testa) contraddistinta da un'ampia scelta di caffè presso il Cafe Čokl, alle pendici della collina del castello. È proprio il castello infatti la prima meta del nostro tour della capitale slovena, la cui visita occuperà buona parte della giornata. Il castello, o Ljubljanski Grad in sloveno, domina il centro storico da un'altura piuttosto ripida da scalare a piedi, ma è convenientemente servito da un servizio funicolare, il cui biglietto può essere acquistato in abbinamento a quello di accesso a €13,00.

La visita completa richiederà tutta la mattina e buona parte del primo pomeriggio: la struttura ospita infatti diverse mostre e attività per tutti i gusti. Il castello è stato ricostruito interamente negli anni '60, ma si basa sull'antica fortificazione medievale. Iniziamo la visita salendo sulla torre panoramica, da cui ammirare tutto il centro storico ed oltre. Scendendo i gradini vediamo poi le strette prigioni e la cappella, a seguito della quale concluderemo la mattina con la mostra permanente sulla storia della Slovenia, un'esposizione davvero completa che copre tutti gli avvenimenti sloveni a partire dai primi insediamenti umani, risalenti a circa 200mila anni fa.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Museo delle Marionette, esperienza "Fuga dal castello"

castello di lubiana 1Per pranzo ci fermiamo nella corte del castello, al Restavracija Strelec. Qui a deliziarsi saranno sia le papille gustative che gli occhi, grazie alla caratteristica architettura della sala, ricavata da una delle torri del castello. Il costo è più elevato della media (€35,00), ma data la location caratteristica e la possibilità di un menù di degustazione ne vale la pena.

Proseguiamo la visita col museo delle Marionette, a cura del teatro della Marionette (situato ai piedi della collina) in un mix di storia, tradizione e artigianato locale. Infine prima di prendere la funicolare per tornare in città partecipiamo ad una delle esperienze più moderne offerte dal complesso, il gioco Fuga dal Castello, una escape room storica per gruppi dai due ai quattro giocatori (€2,00 in aggiunta al biglietto funicolare + castello).

3 - Sera: Piazza Civica, Fontana dei Fiumi Carniolani, Cena

Conclusa la visita al castello concediamoci una passeggiata nel centro storico dirigendoci a ovest. La via Ciril-Metodov ci offrirà un primo assaggio dell'architettura Art Nouveau, che approfondiremo meglio nell'itinerario del secondo giorno. Seguendo la strada arriviamo alla Piazza Civica, uno dei principali crocevia del centro storico, situata nei pressi del municipio. Ai margini della piazza sorge la fontana dei Fiumi Carniolani, uno dei monumenti barocchi più famosi della città ad opera dello scultore italiano Francesco Robba, ispirata alle famose fontane romane del Bernini.

Circa cento metri più avanti ci fermiamo a cena al ristorante Gujžina, uno dei tanti locali tipici che affollano le vie turistiche coi loro tavolini all'aperto. Con un costo medio di €20,00 potremo provare i piatti regionali in porzioni abbondanti.

In sintesi:

Giorno 2

Mostra Mappa

1 - Mattina: Biblioteca Nazionale, Università di Lubiana, Colazione, Piazza Preseren, Triplo Ponte

triplo ponte lubianaPer il secondo giorno in città indossiamo scarpe comode e partiamo alla scoperta del centro storico. Avviciniamoci al centro partendo dalla Biblioteca nazionale e universitaria, l'edificio più importante progettato dal famoso architetto Jože Plečnik. L'influenza dell'architettura italiana è evidente nelle combinazioni di blocchi di pietra e mattoni. La visita all'atrio e alla sala lettura è piacevole, tuttavia evitabile se volete riuscire a completare l'itinerario senza fretta, ed ha un costo di €5,00. Dalla biblioteca proseguiamo verso l'Università di Lubiana, che spicca nelle sue fattezze miste rinascimentali e neogotiche in piazza del Congresso. L'università è la più grande e importante della Slovenia, e ospita numerosi studenti in Erasmus da tutta Europa. A nord della piazza ci fermiamo finalmente per la colazione presso Kavarna Zvezda, i cui dolci sono rinomati in tutta la città. Con circa €5,00 ci accaparriamo una fetta della celebre ghibanizza, dolce di origine serba ma diffusissimo in Slovenia, e siamo pronti a proseguire.

Costeggiando il fiume Ljubljanica per altri 150 metri e arriviamo in Piazza Prešeren, il nucleo pulsante della città. La piazza deve il suo nome a France Prešeren, illustre poeta sloveno nonché uno dei maggiori esponenti del romanticismo in Europa. Tra i vari palazzi che incorniciano Piazza Prešeren spicca la Chiesa Francescana dell'Annunciazione, il cui ordine di appartenenza è chiaramente indicato dalla colorazione rossa. Sul lato destro della piazza, oltre la statua raffigurante France Prešeren, attraversiamo il Triplo Ponte, il cui antenato in legno era di importanza strategica poiché collegava l'Europa occidentale con i Balcani. Il già citato Plečnik agli inizi degli anni '30 aggiunse i due bracci laterali al ponte principale, dando al Triplo Ponte l'aspetto che conosciamo oggi.

Una volta attraversato il ponte visitiamo la Cattedrale di San Nicola, protettore dei pescatori. L'edificio barocco sorge ove prima si trovava una basilica del XIII secolo, ristrutturata più volte e poi coscientemente abbattuta per dare spazio al nuovo edificio nel XVIII secolo. È l'unica cattedrale della città, riconoscibile esternamente per la cupola verde e peculiare per i marmi rosa usati all'interno, meritevoli di una visita. La chiesa ha ingresso libero ed è aperta tutti i giorni.

2 - Pomeriggio: Pranzo al Mercato Centrale, Ponte dei Draghi, Parco Tivoli

lubiana fiumeSeguendo il corso del fiume, pochi passi più in avanti, giungiamo presso il mercato coperto, che assieme al mercato all'aperto, poco più avanti, forma il complesso del mercato centrale. Anche il mercato coperto, realizzato su due piani in stile rinascimentale, è opera di Plečnik, che ha firmato gli edifici più importanti di Lubiana. Fermiamoci nel mercato per acquistare opere di artigianato locale esposte oltre il colonnato e per pranzare in uno dei tanti banchi alimentari di carni, prodotti da forno e frutta (circa €10,00).

Dopo pranzo proseguiamo la nostra passeggiata lungo il fiume per giungere al Ponte dei Draghi in stile Art Nouveau, uno dei punti più iconici della città. Il ponte prende il suo nome dalle statue di quattro draghi equamente divisi alle due estremità: il drago è in infatti il simbolo della città, e campeggia anche sulla sua bandiera. Dal ponte dei draghi proseguiamo a piedi fino a Tavčarjeva, appena fuori dalla città vecchia, e prendiamo l'autobus 5 verso nord (€1,30). In sole due fermate saremo al parco Tivoli, il più grande ed il più bel parco cittadino in cui la natura si mescola alle frequenti esposizioni artistiche.

3 - Sera: Birrificio Pivovarna Union, Cena

Dopo una rilassante passeggiata tra i castagni e le statue del parco Tivoli, usciamo dal lato est, nei pressi del museo di storia contemporanea, e attraversiamo la strada. Ci troveremo di fronte i cancelli del birrificio Pivovarna Union, produttore della birra slovena Union. Lo stabilimento, oltre alla sezione produttiva, offre una visita guidata gratuita in inglese, dal lunedì al venerdì alle ore 12:00/14:00/16:00/18:00 e sabato alle ore 14:00/16:00/18:00 (domenica e festivi chiuso).
Alla fine della visita potremo fermarci per cena presso il pub dello stesso birrificio, il Pivnica Union. L'ampia sala ha un lunghissimo bancone con ben venti spine pronte a spillare birra per soddisfare turisti e cittadini, da accompagnare ai piatti tipici della città reinterpretati in chiave moderna, per un costo medio di circa €15,00.

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Grattacielo Nebotičnik, Giro in Battello sul fiume Ljubljanica

Battello LubianaIl terzo giorno facciamo colazione al Bistro Zvezda in piazza del Congresso (€5,00) per poi dirigerci poco più a nord, in Štefanova ulica. Qui sorge il grattacielo Nebtičnik, alto poco più di 70 metri ma un vero gigante per la sua epoca. Nel primo dopoguerra infatti, quando fu edificato, era il più alto edificio dei Balcani. Saliamo all'ultimo piano per godere un ottimo panorama della città. Una volta tornati a terra torniamo verso il fiume, all'approdo di piazza Ribji, dove si teneva il mercato del pesce, prendiamo il battello per un giro del fiume sul battello. Il tour ha la durata di un'ora e permette di vedere tutti i punti principali della città dal Ljubljanica.

2 - Pomeriggio: Pranzo, quartiere Metelkova

metelkova lubianaAl termine della gita in battello facciamo una passeggiata di venti minuti verso nord, percorrendo tutta la Trubarjeva fino al quartiere Metelkova. Fermiamoci prima a pranzo al Das ist Valter (€15,00) per riposarci. Il pomeriggio sarà dedicato alla visita di Metelkova, il quartiere artistico e forse il più composito della città. nel 1993 era destinato alla distruzione, ma gli edifici furono salvati grazie alle duecento persone che ne occuparono le caserme di epoca astro-ungarica per riutilizzarle come spazi espositivi. A un solo km dal centro è come trovarsi in un'altra città: qui le facciate bianche ed eleganti del centro storico lasciano spazio a edifici bassi e coloratissimi, ognuno secondo la personale espressione dell'artista che lo ha fatto suo. Qui potrete ammirare murales, sculture cyberpunk e invenzioni fantastiche, e se sarete fortunati, potrete imbattervi in qualche concerto o evento.

3 - Sera: Cena, Gala Hala

A sera, sazi di arte e avanguardie, riempiamo anche lo stomaco cenando al ristorante Compa per assaporare degli ottimi tagli di carne (circa €25,00). Dopo cena è il momento di salutare Lubiana facendo festa: se il centro storico è fatto di piccoli bistrot romantici, Metelkova pullula di locali dove ballare e bere qualche drink al Gala Hala (€8,00 in una serata normale, €12,00 per i concerti), uno dei luoghi più frequentati per i concerti e la vita notturna

In sintesi:

Quanto costa un weekend a Lubiana

Lubiana è una meta abbastanza economica; è molto facile trovare alloggi a costi ridotti, e anche se alcuni ristoranti nelle zone turistiche hanno dei prezzi più elevati, questi sono compensati dall'abbondanza delle porzioni. Inoltre tutte le maggiori attrazioni in città sono gratuite e visitabili a piedi, dunque anche il budget per i trasporti e gli ingressi sarà decisamente ridotto.

  • Costi per mangiare: circa €43,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: circa €30,00 a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: circa €10,80 a persona, considerando la maggior parte dell'itinerario a piedi e il trasporto dall'aeroporto.
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €55,00 a camera - guarda le offertei
  • Svago: da €10,00 a persona per una serata in un club (circa €30,00 per l'intero weekend).
  • Costo complessivo di un weekend a Lubiana: da €310,00 a persona (voli esclusi).

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su