bandiera guyanaLa Guyana, un tempo chiamata Guyana Inglese, è una repubblica indipendente dal 1966 che si trova in sud America. Caratterizzata da un territorio pianeggiante con alcuni rilievi nella zona ovest, è attraversata da due fiumi. Si tratta di un Paese meno turistico della vicina Guyana Francese, piuttosto povero ma affascinante sebbene in alcuni momenti sia pericoloso a causa dei conflitti frequenti con il Venezuela. Un luogo adatto a chi vuole scoprire un angolo di pianeta dove il tempo si è fermato.

Dove si trova e come arrivare


La Guyana è una regione dell'America Meridionale - si affaccia sull'Oceano Atlantico e confina con il Venezuela, il Suriname e il Brasile. Dal punto di vista politico la parte nord appartiene al Venezuela, la parte sud-est al Brasile, il resto è diviso in Guyana inglese, Suriname (Guyana Olandese), e Guyana Francese.

Non ci sono voli diretti dall'Italia (e dall'Europa), sono presenti uno o più scali a seconda della compagnia. In alta stagione (fine gennaio e fine agosto) i voli variano da €800,00 a €1.300 circa, in bassa stagione (più piovosa, giugno, luglio, novembre, dicembre) da €700,00 ai €1.200 circa. Dall'Italia (Roma e Milano) opera Carribean Airlines, Air Europa, Copa, Alitalia con scalo a Madrid, Amsterdam, Miami e Panamà a seconda dei periodi. Voli da €1.200 - guarda le offerte.

Quando andare: periodo migliore

La Guyana ha un clima caldo e umido tutto l'anno. Si alternano stagioni secche e umide, sebbene anche nella stagione più secca si manifestino spesso temporali e forti rovesci pomeridiani e serali. Climaticamente si può suddividere in due zone, di cui la maggiore è occupata dalla foresta amazzonica, mentre l'altra ha un ambiente riconducibile alla savana.

  • Periodo migliore: scegliendo il bimestre febbraio-marzo, nella stagione moderatamente secca, riuscirete a contenere i costi ed evitare il grosso delle piogge.
  • Periodo da evitare: i mesi da giugno a settembre, per l'elevata probabilità di precipitazione. La Guyana non è di norma nella traiettoria degli uragani, tuttavia è possibile che si verifichi qualche evento minore in agosto.

Cosa vedere in Guyana

1 - Georgetown

mercato georgeteown La prima cosa da vedere una volta arrivati in Guyana è la capitale Georgetown, la più grande città del Paese. Affacciata sull'Oceano e nei pressi della foce del fiume Demerara fu fondata dagli olandesi. Il centro è caratterizzato da viali alberati con abitazioni coloniali in legno e lungo le strade si trovano diversi mercati.

Da visitare la Cattedrale Anglicana di Saint George in stile gotico con rivestimenti in legno;il Palazzo del Parlamento con un grande porticato su due livelli e il grande mercato di Stabroek (lun-sab 07:00-18:00; dom 24/24) dove si trova anche la torre dell'orologio e la Red House. Vi suggeriamo poi di camminare lungo i Promenade Gardens, vedere la residenza del presidente e il museo di antropologia Walter Roth (lun-ven 8:00-16:30, ingresso libero)

2 - Kaieteur National Park

cascate guyanaAll'interno della foresta Amazzonica si trova il Kaieteur National Park che nasconde una perla di straordinaria bellezza: la cascata di Kaieteur. Le sue acque dopo un salto di 250 metri si gettano nel letto del fiume Potaro dando origine a arcobaleni multicolori. Oltre a questa cascata all'interno del parco è possibile ammirare animali unici come la rana d'oro e la farfalla più grande d'America ma se sarete fortunati anche giaguari e lontre giganti. Per visitare il Kaieteur Park il modo più comodo è prendere un volo interno in giornata; chi ama l'avventura invece può raggiungere il luogo con un trekking di 5 giorni da Georgetown fermandosi nei villaggi locali (tassa ingresso del parco GYD 3.000, €12,00)

3 - Savana Rupununi

praterie guyanaNel nord ovest della Guyana si trova un territorio attraversato dal fiume Rupununi, caratterizzato da praterie, colline e bassa vegetazione: è la savana Rupununi. Qui vivono centinai di specie di animali selvaggi come giaguari, aquile arpie, enormi serpenti e ci sono moltissimi villaggi di indigeni. Per visitare questa zona così selvaggia è fondamentale prendere parte a tour con guide specializzate del posto che organizzano escursioni a piedi e in canoa e pernottamenti all'interno di lodge gestiti da comunità locali.

4 - Shell Beach

tartarughe guyanaQuesta spiaggia che si affaccia sull'Oceano Atlantico si estende per circa 90 miglia di costa della Guyana.Qui da marzo ad agosto nidificano 4 specie di tartarughe marine tutte in via di estinzione. Per la protezione di questi animali è stato istituito un programma di conservazione Guyana Marine Turtle Conservation Society che sta cercando di mettere in salvo la specie. Oltre a vedere le tartarughe, in alcuni villaggi lungo la spiaggia come Almond Beach e Gwennie Beach è possibile organizzare dei tour di uno o più giorni per fare un po' di vita di mare.

5 - Iwokrama Canopy Walkway

cosa vedere in guyanaA Mauisparu al centro del Paese, 300 Km a sud da Georgetown si trova la Riserva di Iwokrama: qui è possibile fare un'esperienza unica per esplorare i misteri della giungla. Il Canopy Walkway è una passerella all'avanguardia sospesa tra gli alberi della foresta che permette di camminare sospesi e ammirare l'habitat amazzonico. E' possibile fare diverse attività diurne o notturne e avvistare insetti, rettili, uccelli e se si ha fortuna il giaguaro. Da non perdere il tour all'alba. Il Day Pass ha un costo di GYD 5.000 (€21,00) , e chi vuole può organizzare anche più giorni dal momento che l'area dispone anche di lodge e ristorante.

6 - Saddle Mountain Ranch

ranch guyanaNella savana di Rupununi, tra le colline rotonde e boscose si trova un ranch dove trascorrere un paio di giorni in una delle zone più remote della Guyana. Qui potrete divertirvi ad andare a cavallo lungo le praterie caratterizzate da ruscelli, piccoli laghi e montagne. E nelle ore più calde scorgerete la vita dei veri vaqueros e se vorrete potrete anche dare una mano.

7 - Rewa Eco Lodge

foresta in pirogaA 80 Km dal fiume Rupununi, nel mezzo della giungla, si trova un lodge che consente di vivere un'esperienza particolare durante un viaggio in Guyana. Durante il soggiorno è possibile pescare accompagnati dalla gente del posto, visitare i villaggi vicini e vivere la vera vita delle popolazioni locali. Il costo con pensione completa si aggira intorno a GYD 9.000 (€38,00).

8 - Guyana National Museum

animali foreste guyanaA Georgetown si trova questo museo istituito nel 1968 dai membri della Royal Agricultural and Commercial Society of British Guiana. All'interno sono conservati minerali locali, legni, frutti, semi, resine ma si possono vedere anche modelli di barche, di edifici storici e forti. Una sezione è dedicata alla storia naturale e vi sono diversi animali imbalsamati (orario lun-gio 9:00-16:30; sab 9:00-14:30, ingresso libero).

9 - St.George Cathedral

cattedrale georgetownn guyanaQuesta Cattedrale Anglicana, inaugurata nel 1892, si trova nel centro di Georgetown, è costruita in legno e ha un'altezza di 43,5 metri. Gli interni sono caratterizzati da archi gotici, colonne a grappolo e da archi rampanti oltre che da vetrate decorative che consentono alla luce del sole di filtrare. Sempre all'interno sono conservati tavolette commemorative, mobili e calici che hanno una storia.

10 - Orinduik Falls

cascate piccole guyanaSebbene queste cascate siano meno belle di quelle di Kaieteur, vale comunque la pena vederle e spesso i tour in giornata comprendono la visita di entrambe. Si trovano sul fiume Ireng al confine tra Guyana e Brasile e sono collocate tra colline ondulate vicine alle montagne di PAkaraima. Sono caratterizzate da più livelli e non essendo troppo alte qui è possibile anche nuotare.

Itinerari consigliati

Itinerario di 12 giorni: dalle città fino alle lussureggianti foreste tropicali

  1. Primo giorno: arrivo all'aeroporto Cheddi Jagan di Georgetown e sistemazione in albergo in città.
  2. Secondo giorno: visita della capitale con alcuni musei come il Walter Road e il museo del Patrimonio Africano, e di alcuni importanti monumenti come il Lighthouse (famoso per il panorama) e della Cattedrale di St George.
  3. Terzo giorno: proseguimento della visita della città con i caratteristici mercati di Stabroeck e Bourda, visita agli edifici coloniali come la Casa del Presidente, il Municipio, la Red House e la casa di Eddie Grant, artista vincitore Grammy che ha portato la musica R&B di Guyana nel mondo.
  4. Quarto giorno: visita in jeep al campo di canne da zucchero di Uitvlugt, testimonianza del commercio olandese e della brutale schiavitù guyanese, passeggiata lungo i giardini del lungomare (Promenade Gardens).
  5. Quinto giorno: arrivo in macchina nel territorio di Demerara River e sistemazione nel resort.
  6. Sesto giorno: escursione nella fitta foresta pluviale vicino al Demerara River immersi nella natura lussureggiante e con gli uccelli più più caratteristici da ammirare, specialmente l'Hoatzin, l'uccello nazionale del Guyana.
  7. Settimo giorno: arrivo nella città di Linden e sistemazione in albergo.
  8. Ottavo giorno: visita alla città con museo del patrimonio socio-culturale, ruota dell''acqua di Christianburg, monumenti coloniali come la Chiesa Presbiteriana di St Matthews, Watooka House, Chiesa anglicana di St. Aidan.
  9. Nono giorno: escursione in barca al Wisroc blue lake.
  10. Decimo giorno: arrivo nel territorio di Essequibo, il fiume più lungo della Guyana, sistemazione in albergo nella città di Bartica.
  11. Undicesimo giorno: escursione alle cascate di Baracara.
  12. Dodicesimo giorno: rientro all'aeroporto di Cheddi Jagan di Georgetown e rientro in Italia.

Quanto costa? Dettagli del prezzo

  • Prezzo a persona a partire da: €5.000
  • La quota comprende: volo andata e ritorno dall'Italia per l'aeroporto di Georgetown, soggiorno in hotel per 12 giorni nelle diverse località, noleggio auto all'aeroporto per 12 giorni.
  • La quota non comprende: eventuali tour organizzati nelle diverse attrazioni turistiche, costi per gli spostamenti in auto da una località all'altra (benzina, pedaggi etc.), cibo e bevande.

Itinerario di 8 giorni: Guyana interna, natura selvaggia e tradizioni indigene

  1. Primo giorno: arrivo all'aeroporto Cheddy Jagan di Georgetown e partenza per il territorio del fiume Rupununi con sistemazione in una delle numerose "eco lodges" a Surama.
  2. Secondo giorno: immersione totale nella tipica vita del villaggio indigeno con la pesca con arco e freccia, preparazione artigianale del pane di manioca, escursione nella natura circostante.
  3. Terzo giorno: trasferimento nella lodge di Kuranambu, escursione nella savana e nella foresta circostante con birdwatching e osservazione della fauna tipica come i formichieri.
  4. Quarto giorno: escursione sul fiume Rupununi per ossservare la fauna locale composta da lontre giganti, caimani neri arapaima, boa, iguane, opossum, scimmie e tanti altri esemplari.
  5. Quinto giorno: visita al villaggio amerindo di Yupukari per immergersi totalmente nella vita dei suoi abitanti, dalle attività tipiche agli usi e costumi più tradizionali.
  6. Sesto giorno: rientro a Georgetown con sistemazione in albergo, visita rapida della città con la Cattedrale di St George, il Lighthouse e il bazar caratteristico di Stabroeck.
  7. Settimo giorno: visita alle cascate di Kaieteur, tra le più alte del mondo.
  8. Ottavo giorno: arrivo all'aeroporto Cheddy Jagan di Georgetown e rientro in Italia.

Quanto costa? Dettagli del prezzo

  • Prezzo a persona a partire da: €4.000
  • La quota comprende: volo andata e ritorno dall'Italia per l'aeroporto di Georgetown, soggiorno in hote/eco lodges per 7 giorni nelle diverse località, noleggio auto all'aeroporto per 7 giorni.
  • La quota non comprende: eventuali tour organizzati nell diverse attrazioni turistiche, costi per gli spostamenti in auto da una località all'altra (benzina, pedaggi etc.), cibo e bevande.

Viaggiare informati: info utili e documenti necessari

  • Abitanti: 239.227
  • Capitale: Georgetown
  • Lingue: inglese
  • Moneta locale: dollaro della Guyana (GYD) (€1,00=235,51GYD)
  • Fuso Orario: la differenza di fuso orario tra Italia e Guyana è di 4 ore durante l'ora legale e di - 5 quando vige l'ora solare.
  • Vaccinazioni: In Guyana è molto diffusa la malaria pertanto si consiglia la profilassi; Il vaccino contro la febbre gialla è obbligatorio per tutti i viaggiatori di età superiore a 1 anno provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia con esclusione di Argentina, Paraguay, Suriname e Trinidad e Tobago (anche per solo transito in aeroporto superiore a 12 ore). Si consigliano i vaccini per epatite A e Tifo.
  • Requisiti d'ingresso: è necessario il passaporto con validità minima di sei mesi dal momento dell'arrivo nel Paese. Il Visto occorre solo a chi intende restare più di 90 giorni, tuttavia quando si esce dal Paese è necessario pagare una tassa di imbarco aeroportuale del valore di GYD 4,000 (€17,00).
  • Distanza dall'Italia: la Guyana dista dall'Italia 7.819 Km, e con un volo da Roma si impiegano circa 18 ore (con minimo uno scalo)
  • Assicurazione di viaggio/sanitaria: consigliata. Con noi ottieni uno sconto del 10% e hai copertura completa, assicurazione medica h24 e consulenza telefonica illimitata – fai un preventivo gratis

Quanto costa un viaggio in Guyana?

Il costo della vita in Guyana è decisamente basso rispetto all'Italia. La parte più dispendiosa di un viaggio in questa regione è sicuramente il volo aereo, i cui prezzi partono da €1200,00. Il periodo migliore per poter trovare costi più bassi vanno da giugno a luglio e da novembre a dicembre, stagioni però molto piovose. Il costo dei trasporti è nettamente minore rispetto all'Italia, un biglietto dell'autobus parte infatti da un minimo €0,40, per noleggiare un'auto, però, i costi sono molto più alti (dai €30,00 ai €120,00 al giorno), anche se si risparmia parecchio sul costo del carburante (€0,90 al litro).
Nelle città principali, soprattutto nella capitale di Georgetown, si trovano alloggi da €20,00 a notte.
Per un pranzo/cena si spende in media €16,00, per una colazione €4,90. Dai 7 ai 10 giorni si spende in tutto dai €4,000 ai 6,000 a seconda delle attività previste (organizzate dal tour operator o meno) e del periodo di riferimento.

Assicurazione di viaggio: il nostro consiglio

Noi ci affidiamo sempre alla compagnia Compagnia di assicurazioni, che fornisce una copertura completa a dei prezzi assolutamente competitivi.
Inoltre mettono a disposizione un'assistenza clienti, un call center sempre attivo e l'assicurazione medica h24 con consulenza medica telefonica Illimitata: sappiamo bene che quando ci si trova all'estero in situazioni di emergenza, trovare un consulente sempre pronto a rispondere è la cosa più importante.
Visita il loro sito e ricevi uno sconto del 10% sulla tua polizza riservato agli utenti di Travel365.