Credo che l'aspetto più difficile ma al tempo stesso più stimolante per un blogger, e in generale per chi scrive, sia riuscire a tradurre in parole le proprie emozioni. Lo è ancora di più, sia difficile che stimolante, quando le emozioni hanno i contorni, i volti, di persone straordinarie, tutte, nessuno escluso. Ma in fondo è anche di questo che abbiamo parlato al 1° Meeting di Travel365: sfide, tenacia, formazione... passione. Soprattutto passione.

Collage personeCredetemi, adesso trovare le formule adatte per descrivere questa esperienza mi riesce quasi impossibile. Credo che le formule giuste, le espressioni giuste, la traduzione di queste emozioni, siate voi. Voi siete stati, siete, emozioni:
Rachele, Elisa, Catia, Giulia e Giorgia, Fausto e Lucia, Martina e Gabriele, Lucia e Daniele, Rosaria e Leo, Francesco e Giulia, Andrea, Paola e Simone, Silvia, Julia, Monica, Daniele, Bettina e Angelo, Maurina, l'azienda agricola Alba e i suoi super peperoncini, Tonia, Sabrina, Stefano e Federico e... Mirella con tutto lo Staff dell'Hotel San Salvador. Che donna Mirella, lasciatemelo dire... polsi d'acciaio, sorriso di sole e cuore di mamma! Si Mirella, mi sono innamorato!

Ma ad esser sincero, mi sono innamorato di tutti voi. Rettifico, ci siamo innamorati. Io (Vito, quello degli esempi e della giacca per essere credibile), Enzo (ciao sono Enzo Nicastro di Travel365) e Francesco (se io sono quello serio, ragazzi ci su probbblemi), non abbiamo smesso un attimo di parlare di voi nel viaggio di ritorno: in bus, in aereo, in auto. E abbiamo parlato di voi anche giunti a casa, stanchi ma pieni di emozione. E adesso, questa mattina, le mani scrivono da sole il resoconto di un'esperienza che si, perdonatemi la banalità, avremmo voluto non finisse mai!

Formazione e informazione

Meeting365 formazioneFormazione 365 2Ragazzi, mi auguro che oltre a un mucchio di risate e amicizie, vi sia rimasto almeno qualche concetto della mattinata di formazione che abbiamo fatto! Ma si, siamo certi di si, perché vedevamo i volti, l'attitudine, gli occhi di chi, con grande voglia e umiltà, ascoltava. Un ascolto, il vostro, partecipativo, attivo, che ci ha emozionato, che ci ha fatto sentire parte di un progetto più importante. Amici miei, anche questo è fare blogging. Fare blogging è scoprire come baciare bene una ragazza se sei ubriaco... :P
Un grazie speciale a Silvia Ceriegi di Trippando, che con una simpatia travolgente ha trasmesso la sua esperienza ad un'assise attenta, interessata, che si è messa in discussione dall'inizio alla fine.
L'aspetto più bello di tutta la mattinata di formazione è stato proprio questo: lo scambio, il confronto, senza nessun piedistallo da parte di nessuno, senza nessuna supponenza. Gli interventi lucidi e intelligenti di Fausto Falupe, che poi no, forse erano di Leo... no, ve lo dico io di chi erano: erano di tutti. Non abbiamo fatto noi formazione a voi, ma credo siate stati più voi ad insegnarci tanto, tanto, tanto.

La Cooking Challenge

Cooking challengeCooking challenge falupeCi siamo proprio sfondati di dolci! Si ok, lo ammetto... io magari ho esagerato un po', ma quanto siete stati bravi voi!
Smessi i panni di blogger e indossati quelli da Masterchef, vi siete sfidati a colpi di fruste (Giulia e Giorgia, a volte un po' troppo grandi... :P), di impasti, di fragole, cioccolata... quanta dolcezza in tutto quanto!
Si, è vero, ci siamo sfondati di dolci, ma ci siamo nutriti con un'overdose di sorrisi, di simpatia, di battute. E si correva qua e là a buttar gusci di uova, a pulire scodelle e fruste, a cercare un frullatore in più...
E non saprei davvero come ringraziare, ancora una volta, anche qui, Stefano, Federico e lo staff del San Salvador, con Mirella in cucina che si prestava ad ogni richiesta, ad ogni esigenza. Lei e le sue splendide collaboratrici, tutte sorridenti e mai, mai e dico mai spazientite da una confusione incredibile che abbiamo generato! Ma era aria di festa, era aria di amicizia.
Non voglio essere banale e dire che abbiamo vinto tutti, perché in realtà dei vincitori ci sono stati per davvero:

C'è stata anche una posizione Super Prima: i biscotti Travel365 di quei pasticcioni dei bimbi, i Toparchi di Silvia e Simone, lo splendido ometto di Paola, che sarà la mia personalissima mascotte dell'evento!
L'ultima posizione invece... non la saprete mai!

L'escursione

Meeting365 escursione san leoMeeting365 escursione san leo 2Che delizia quel borgo di San Leo! Su in macchina per quello che si rivelerà un posto ricco di fascino, con una visita guidata organizzata dai ragazzi del San Salvador che ci ha raccontato un sacco di storie sul Castello. Prigioni, strumenti di tortura, imponenti mura, stanze del tesoro e... la leggenda di Cagliostro! Ma di questo vi parleremo in maniera più approfondita in un altro post!
Anche qui, non ci siamo fatti mancare giochi e risate, con il piccolo Simone che a nascondino mi ha proprio dato una lezione di furbizia, e con foto e selfie a go go!

Un Grazie speciale

Img 1904Ragazzi ma... non è che in una vita precedente ci conoscevamo già tutti? Perché instaurare una tale sintonia, così totale, così coinvolgente, così... libera... si, libera, non è mica facile!
Meeting365 mani in pasta 2L'Hotel San Salvador ha superato di gran lunga le nostre aspettative. E non parliamo solo della struttura in sé, ma parliamo dell'anima.
Mai vista una tale attitudine, una mentalità così vincente, aperta, collaborativa, propositiva. E' stato come se l'hotel, per quei 3 giorni, fosse stato nostro, di tutti. Ci avete messo tutti fin da subito a nostro agio, con una disponibilità fuori dal comune. Ci avete coccolati, ci avete divertito, e quanto ci avete fatto mangiare!
Ci avete pure fatto cucinare e insegnato a cucinare, anche se "qualcuno" deve ancora imparare a rompere le uova, altrimenti altro che passatelli!
Le vostre piadine, le vostre pizze, i vostri dolci, le vostre colazioni, marmellate, i fagioli, le lenticchie, i risotti, il pesce... Voi, voi tutti, ci avete commosso.
Grazie, grazie di cuore. Grazie infinite. Ci siamo salutati, con abbracci sinceri, ma non ci siamo lasciati. Legami così, sono indissolubili.

Img 2270Tonia... a te vanno i nostri abbracci più sinceri! Sei stata la nostra Wonder Woman, e in versione "need for speed" ci hai sorpresi tutti! Perso il treno (si, alla fine abbiamo perso il treno), è stata una corsa sfrenata per la stazione di Rimini per evitare di perdere anche il bus! Francesco ancora non si è ripreso del tutto... dopo quella corsa in auto, non è più lo stesso!
Grazie Tonia, sei fantastica!

Una promessa e... qualche Hashtag!

Vogliamo chiudere con una promessa: è stato il primo, non l'ultimo. Ragazzi, amici... the best is yet to come! Di hashtag per definire questo evento se ne potrebbero scrivere centinaia. Noi iniziamo con questi 3, il resto... lo lasciamo a voi!

  • #meeting365thebestisyettocome
  • #staytuned
  • #nocidicocco

P.S. Tutte le altre foto, le trovate sulla nostra pagina Facebook!