Aosta: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere a Aosta e dintorni: itinerari di un week-end e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Aosta

valle d aostaAosta è una città di modeste dimensioni nell'altrettanto piccola Valle d'Aosta. Un luogo storico caratterizzato dalla presenza dei romani ma anche pittoresco grazie alla splendida cornice delle Alpi. Una città antica che non può che lasciarvi a bocca aperta tra splendidi paesaggi e lo scenario storico tra i suoi monumenti. Scoprite di più su Aosta: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera
Vedi anche
: 15 Posti da Visitare in Valle d'Aosta Paesi e borghi più belli in Valle d'Aosta

10 cose da vedere a Aosta in un Weekend

1 - Teatro Romano

teatro romano 1Il Teatro Romano è una delle principali attrazioni di Aosta in quanto la più antica. Si tratta infatti di una costruzione dell'anno 25 a.C., un capolavoro architettonico romano ben conservato nel tempo capace di ospitare diverse migliaia di spettatori. E' formato da una maestosa parete di 22 metri costituita da arcate e finestre, dalla platea a semicerchio destinata all'accoglienza del pubblico costruita su più livelli e dalle fondamenta di quello che era un edificio scenico ornato da colonne, marmi e statue.

  • Come arrivare: facile da raggiungere a piedi in pochi minuti da ogni punto del centro storico - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00
  • Costo biglietto: intero €7,00 - ridotto da 6 a 18 anni €2,00

2 - Arco di Augusto

L'Arco di Augusto è un altro degli antichi monumenti di Aosta, edificato in occasione della vittoria dei Romani sui Salassi con la forma di volta a botte. Nel XII secolo fu in grado di ospitare la dimora di una nobile famiglia locale poiché al suo interno era stata costruita una piccola fortificazione che però venne chiusa con blocchi di ardesia a causa di numerose infiltrazioni che stavano mettendo a rischio l'intera struttura. Oggi è quindi visibile un monumento completamente cambiato rispetto a come si presentava centinaia di anni fa, soprattutto dopo l'ultimo restauro del 1912.

  • Come arrivare: si trova alle porte del centro storico e si raggiunge in pochi minuti a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

3 - Porta Pretoria

La Porta Pretoria di Aosta è la porta d'ingresso vera e propria nel centro storico, ovvero la zona racchiusa tra le mura di cinta, conosciute appunto come Mura di Aosta, che circondavano la città durante l'epoca romana. Questa porta è anch'essa molto antica ma si trova in un eccellente stato di conservazione. La sua costruizione presenta blocchi di pietra fissati con ardesia frantumata estratta dal fondale del fiume Dora Baltea e si caratterizza per la serie di archi sui quali sono ancora ben visibili i camminatoi delle sentinelle. A completare l'opera, due torri difensive si collocano proprio ai suoi lati.

  • Come arrivare: si raggiunge a piedi in pochi minuti da ogni punto del centro storico - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: ratis

4 - Criptoportico Forense

Il Criptoportico Forense è un altro dei monumenti romani di Aosta, quello che in antichità circondava l'area sacra. Si tratta di una galleria a due navate ma quale fosse la sua vera funzione non è ancora del tutto chiaro anche se si ipotizza che un utilizzo prima come deambulatorio e poi come deposito militare. Ciò che invece è certo è che l'intera struttura serviva a stabilizzare il dislivello del terreno di tutta l'area compresa al suo interno dove erano stati edificati due templi, uno dedicato ad Augusto e l'altro a Giove, Giunone e Minerva.

  • Come arrivare: si trova quasi fuori dal centro storico, ma comunque raggiungibile a piedi in qualche minuto - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00
  • Costo biglietto: intero €7,00 - ridotto da 6 a 18 anni €2,00

5 - Museo Archeologico Regionale

anfore del museo archeologicoIl Museo Archeologico Regionale è un luogo immancabile in una città storica come Aosta, infatti sorge proprio nel punto in cui sono stati condotti degli scavi che hanno riportato alla luce i reperti di diverse epoche. Al suo interno però ospita anche gli oggetti ritrovati su tutto il territorio regionale, disposti in ordine cronologico partendo ovviamente dalla preistoria e suddivisi per ornamenti funebri, vetri, vasi di terracotta, statuette, monete e molto altro. Inutile dire che la maggiorparte dell'esposizione risale per lo più all'epoca romana alla quale è stato dedicato un plastico della città antica ricostruita basandosi sui resti tuttora visibili ad Aosta.

  • Come arrivare: si raggiunge in circa 10 minuti a piedi dal pieno centro storico - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00
  • Costo biglietto: intero €7,00 - ridotto da 6 a 18 anni €2,00

6 - Cattedrale di Aosta

La Cattedrale di Aosta è il principale luogo di culto della città, una Chiesa con una lunghissima storia alle spalle che è dimostrata dai diversi stili architettonici presenti dentro e fuori acquisiti dai molteplici interventi che ha ricevuto nel corso degli anni. La Cattedrale è caratterizzata da due torri campanarie laterali di oltre 60 metri, la facciata esterna rinascimentale con icone religiose decorative, l'interno con affreschi del cinquecento che raffigurano tre episodi della vita della Vergine, dell'infanzia di Gesù e un'ampia navata centrale che termina con un grande crocifisso in legno.

  • Come arrivare: si trova in posizione centralissima della zona storica di Aosta, perciò raggiungibile a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

7 - Area Funeraria Fuori Porta Decumana

L'Area Funeraria Fuori Porta Decumana è stata una zona di sepoltura dell'epoca romana riportata alla luce subito fuori dalle mura di Aosta nell'estremità ovest del centro storico, dove si trova appunto la Porta Decumana dalla quale prende il nome la necropoli. La particolarità di questa area funeraria sta nei tre mausolei e nella Basilica che vi si trovano all'interno oltre al fatto di essere stata utilizzata sia per le sepolture cristiane che per quelle pagane. L'utilizzo dell'area è stato datato fino al primo millennio, dopodiché è stata progressivamente abbandonata.

  • Come arrivare: si trova subito fuori dal centro storico ma comunque raggiungibile a piedi in qualche minuto dalla zona più centrale - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperto solo il primo mercoledì del mese dalle 14:00 alle 18:00 e gli altri giorni solo su prenotazione
  • Costo biglietto: gratis

8 - Villa Romana della Consolata

La Villa Romana della Consolata è un edificio storico sempre dell'epoca romana, oggi salvaguardato come sito archeologico dopo la sua casuale scoperta nel 1971 durante gli scavi per costruire un palazzo. Questa villa ha avuto un ruolo urbano e rurale allo stesso tempo, infatti è stata utilizzata per preservare e conservare i viveri mentre intorno venivano coltivati i terreni. Poco prima di essere abbandonata invece era diventata una residenza estiva nella quale era impiegati molti schiavi. Attualmente la villa è protetta da una struttura di ferro ed è visitabile attraverso una passerella che tramite dei pannelli informativi spiega le stanze della casa passando tra la cucina, la stanza da letto, la sala da pranzo, il bagno caldo, il bagno freddo e i magazzini.

  • Come arrivare: è situata fuori dal centro storico e si può raggiungere in 20 minuti a piedi o con l'autobus 440 fino alla fermata di Via G.S. Bernardo dalla quale si procede a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: aperta solo martedì e venerdì dalle 9:00 alle 12:30
  • Costo biglietto: gratis

9 - Museo dell'Accademia di Sant'Anselmo

Il Museo dell'Accademia si Sant'Anselmo è un museo istituito nell'omonima accademia, la quale è stata fondata nel 1855 per promuovere gli studi storici nell'intera regione. Il museo custodisce infatti una preziosa raccolta di oggetti archeologici come monete d'oro, armille in bronzo celtiche, statue medievali, dipinti cinquecenteschi, arredi sacri, bronzetti romani, vetri, ceramiche, armi ed armature, provenienti da tutta la Valle d'Aosta.

  • Come arrivare: si trova in pieno centro storico, raggiungibile a piedi in pochi minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: apre solo su appuntamento
  • Costo biglietto: gratis

10 - Collegiata di Sant'Orso e il Museo del Tesoro

La Collegiata di Sant'Orso è un complesso di notevole interesse storico e artistico, affacciato sulla piazzetta dalla quale prende il nome dominando col suo imponente campanile romanico. Al suo interno si aprono tre navate costituite da enormi pilastri di architettura tardogotica e affreschi del quattrocento sulle volte, mentre sull'altare catturano l'attenzione gli affreschi ottoniani dedicati a San Sebastiano. La sacrestia invece ospita il Museo del Tesoro che espone molte opere artistiche realizzate appositamente per la Collegiata.

  • Come arrivare: non si trova in centro storico ma subito fuori quindi anch'esso raggiungibile a piedi in qualche minuto - Ottieni indicazioni
  • Orari: la Colleggiata è aperta tutti i giorni, mentre il museo è visitabile solo dalle 15:00 alle 17:00 e facendo richiesta al sacrestano
  • Costo biglietto: gratis per la Colleggiata - €4,00 per il museo

11 - Il Forte di Bard

il forte di bardNei pressi di Aosta, a circa 46 km sorge il Forte di Bard, situato a 384 m s.l.m su un promontorio roccioso da cui si può godere della vista sul fiume Dora Baltea. Composto da una serie di edifici in pietra, il Forte di Bard è stato costruito intorno al V secolo con lo scopo di difendere i confini dell'Impero Romano. I possedimenti del forte furono susseguiti prima dai signoria feudale dei Bard per poi passare nelle mani dei Savoia che ne piazzarono fin da subito una loro guarnigione. Il massimo picco di fama per il Forte fu raggiunto nel 1800 quando l'esercito austro-piemontese riuscì a fermare l'avanzata di Napoleone Bonaparte con un assedio che durò diverse settimane che ne scaturì però la sua rovina. Dopo un periodo di totale abbandono il forte venne completamente ripreso aprendo le porte al pubblico sotto una nuova veste nel 2006. Ad oggi il Forte offre ai suoi visitatori, oltre ad una vista panoramica del complesso degna di nota, anche la possibilità di visitare diverse mostre ed esposizione di arte antica, moderna, contemporanea con i suoi percorsi come: Il museo delle Alpi, Alpi dei ragazzi e Le prigioni.

  • Come arrivare: in auto con l'autostrada A5 che vi porterà in circa 40 minuti (40 km) a destinazione. Raggiungibile anche grazie ai treni regionali Trenitalia che da Aosta portano a Hone Bard distante circa 15 minuti a piedi dalla vostra destinazione - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal martedì al venerdì dalle ore 10:00 alle 18:00. Sabato, domencia e festivi dalle ore 10:00 alle 19:00
  • Costo biglietto: intero €8,00 - ridotto €6,00 - studenti dai 6 ai 18 anni €4,00. Sono esclusi i prezzi dei percorsi, per maggiori info visita il sito ufficiale

Cosa vedere a Aosta in un giorno: itinerario consigliato

Visitare Aosta in un solo giorno è possibile e sarà anche comodo considerate le sue attrazioni che si concentrano per lo più nel centro storico, alcune delle quali richiedono poco tempo per la visita completa. Tuttavia dovrete rinunciare ad alla Villa Romana della Consolata poiché è la più distante dal centro, al Museo dell'Accademia di Sant'Anselmo che apre solo su appuntamento e all'Area Funeraria Fuori Porta Decumana che apre solo il mercoledì. Ecco l'itinerario che vi consigliamo di seguire:

  • Mattina: si entra in centro storico fermandosi a fare colazione al Saint-Vout Café per poi recarsi al vicino Arco d'Augusta e in seguito alla Collegiata di Sant'Orso sperando di riuscire a visitare anche il suo Museo del Tesoro in presenza del sacrestano. Dopodiché ci si dirige all'interno delle Mura di Aosta varcando la Porta Pretoria, bella da osservare e fotografare, proseguendo poi con la visita del Teatro Romano. Infine ad ora di pranzo vi consigliamo un bel posto tipico al Caveau Restaurant, dove potrete prendervela comoda.
  • Pomeriggio: terminato il pranzo, dirigetevi ad ammirare dentro e fuori la Cattedrale di Aosta, subito dopo è la volta del Criptoportico Forense e infine del Museo Archeologico Regionale, entrambi i quali vi tratterrano per un po' fino a che non sarà ora di cenare. A questo punto vi trovate nei pressi del Ristorante Vecchio Ristoro dove potrete assaporare un'ottima proposta culinaria.

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso Saint-Vout Café - Ottieni indicazioni
  2. Arco d'Augusta - orari: sempre aperto - costo biglietto: gratis
  3. Collegiata di Sant'Orso e Museo del Tesoro - orari: Chiesa sempre aperta - Museo dallo 15:00 alle 17:00 - costo biglietto: Chiesa gratis - Museo €4,00
  4. Porta Pretoria - orari: sempre aperta - costo biglietto: gratis
  5. Teatro Romano - orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00 - costo biglietto: intero €7,00 ridotto €2,00
  6. Pranzo presso Caveau Restaurant - Ottieni indicazioni
  7. Cattedrale di Aosta - orari: sempre aperta - costo biglietto:gratis
  8. Criptoportico Forense - orari: tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00 - costo biglietto: intero €7,00 ridotto €2,00
  9. Museo Archeologico Regionale - orari: tutti i giorni dalle 9:00 alle 19:00 - costo biglietto: intero €7,00 ridotto €2,00
  10. Cena presso Ristorante Vecchio Ristoro - Ottieni indicazioni

Dove mangiare a Aosta: i migliori ristoranti

  1. Caveau Restaurant ambiente rustico e menù ricco di piatti tipici italiani e valdostani preparati con prodotti del territorio e curati nei dettagli
    Prezzo medio a persona: €25,00
    Indirizzo e contatti: Rue Xavier de Maistre, 12 Ottieni indicazioni / tel: (+39) 0165261771
  1. Ristorante Vecchio Ristoro cucina gourmet sia di carne che di pesce basata principalmente su piatti tipici valdostani rivisitati in chiave moderna e disponibilità di menù fisso o menù degustazione
    Prezzo medio a persona: €40,00
    Indirizzo e contatti: Via Tourneuve, 4 Ottieni indicazioni / tel: (+39) 016533238
  1. Pam Pam Trattoria degli Artisti ambiente tradizionale e piatti tipici locali preparati con ingredienti freschi che seguono la stagionalità
    Prezzo medio a persona: €30,00
    Indirizzo e contatti: Via Maillet, 5/7 Ottieni indicazioni / tel: (+39) 016540960

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Aosta

castello fenis 1Aosta offre una buona scelta di locali notturni nei quali trascorrere le proprie serate. La movida si divide tra la principale discoteca situata in periferia e altri locali in centro storico come pub e cocktail bar nei quali è possibile passare delle ore più tranquille ascoltando musica e sorseggiando un buon drink.

I migliori pub, locali e discoteche

  • Old Distillery Pub: pub inglese che serve ottimo cibo, birre, cocktail e una vasta scelta di distillati accompagnati da serate con dj set o live band di vario genere / Indirizzo: Via Pres Fossees, 7 Ottieni indicazioni / Pagina facebook
  • Momà Discoclub: principale discoteca della zona che organizza eventi a tema con musica sia house che latina invitando dj e ospiti importanti / Indirizzo: Les Iles, 7 Ottieni indicazioni/ Pagina facebook
  • Rolling Stone 72: pub e cocktail bar con menù semplice, ottimi drink e serate tematiche incentrate su un tipo di liquore e accompagnate da musica / Indirizzo: Via Vaudan Marchè, 7 Ottieni indicazioni / Pagina facebook

Organizza il tuo soggiorno a Aosta: info e consigli utili

  • Come arrivare: il miglior modo per raggiungere Aosta è in auto o in treno in quanto la città si trova lungo la Statale 26 che attraversa l'intera regione e vicino all'Autostrada A5 che la collega a Torino, la principale città da prendere come riferimento. Da Torino infatti sono diversi i collegamenti ferroviaria giornalieri verso Aosta, infatti anche l'aeroporto più comodo è quello di Torino poiché dispone di un servizio diretto per la stazione ferroviara dalla quale poi si prosegue in treno fino a destinazione
  • Come muoversi: per visitare Aosta è sufficente spostarsi a piedi nel suo piccolo centro storico che tra l'altro inizia proprio davanti alla stazione, perciò una volta scesi dal treno sarete già in centro
  • Dove parcheggiare: il centro storico di Aosta è circondato di parcheggi tra i quali i più comodi sono il Parcheggio Sotterraneo Carrel (Ottieni indicazioni) a pagamento ma con prezzi economici, l'area parcheggio Arco d'Augusto (Ottieni indicazioni) con strisce blu a pagamento o con disco orario, il Parcheggio Lereve (Ottieni indicazioni) e il parcheggio di Piazza della Repubblica (Ottieni indicazioni) sempre a pagamento ma anche questi con prezzi moderati
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €55,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: la Val d'Aosta vanta molti castelli e non molto distante dalla città si trovano il Castello Reale di Sarre e il Castello di Fénis situati rispettivamente a 9 e a 20 minuti d'auto. Altro interessante luogo è la Riserva Naturale de Gargantua a 10 minuti di distanza

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su