10 Cose da vedere assolutamente a Antalya (Adalia) in Turchia

Cosa vedere ad Antalya in Turchia? Quali sono i luoghi di interesse da visitare? Cosa vedere di particolare? Ecco le 10 cose da vedere ad Antalya (Adalia) e dintorni e da non perdere assolutamente!

Antalya è una località turistica tra le più note della Turchia, una città piena di fascino, con viali adornati da palme e un bellissimo porto turistico. Ubicata nella zona sud-ovest della Turchia, Antalya è caratterizzata da una lunga dominazione bizantina, poi passò sotto il regno ottomano sino al 1923, anno della proclamazione della Repubblica Turca.
VEDI ANCHE: COSA VEDERE AD ANTALYA IN UN GIORNO
La città è popolata da quasi un milione di abitanti, e sorge su una ripidissima scogliera. Antalya è considerata la "Mecca" del turismo turco, qui oltre alle spiagge, sono molte le attrattive che meritano una visita, tra gli edifici del centro storico, le moschee e le attrattive naturali, come il meraviglioso Parco Karaalioglu, da cui si può ammirare la vista di tutto il Golfo di Antalya. Ecco a voi le 10 cose da vedere assolutamente a Antalya.

1 - Cascate del Düden

dudenUbicate a circa 10 km dalle spiagge sud orientali di Antalya, si caratterizzano per un depressione di circa 15 m di profondità e 20 m di larghezza, composta principalmente da formazioni di origine vulcanica. Le cascate sono immerse in un meraviglioso parco botanico, ed essendo un luogo di origine vulcanica ricco in tufo, proliferano le stattiti e le stalagmiti, tanto da divenire meta d'eccellenza per gli speleologi. Si distinguono due cascate principali, cioè la Cascata Superiore e la Cascata Inferiore, e le loro acque sfociano direttamente nel Mar Mediterraneo riversandosi dalle scogliere costiere di Antalya.

2 - Le spiagge di Antalya

spiaggia antalyaGrazie alla sua costa lunga 604 km, Antalya è una meta perfetta anche per gli amanti del mare. Qui potrete immergervi nelle meravigliose acque smeraldo da marzo a novembre. La spiagge di Antalya sono per lo più rocciose, come le bellissime spiagge Lara e Konyaalti. Oltre a queste segnaliamo le spiagge Adrasan e Phaselis, conosciute per le rovine antiche e lo scenario in cui si trovano e Patara, una delle poche spiagge di sabbia della zona, nota per la nidificazione delle tartarughe Caretta Caretta.

3 - Moschea di Kesik Minare

kesik minareIl suggestivo minareto Kesik Minare, o Minareto Troncato, era in origine un tempio romano che in epoca bizantina fu trasformato in una chiesa dedicata al culto della Vergine Maria, per poi divenire, in occasione del periodo della dominazione ottomana, una moschea, nel XIII secolo. Il minareto purtroppo è stato gravemente danneggiato da una forte scossa di terremoto che ne minò l'originaria bellezza, quindi oggi è diventato un luogo di rilievo archeologico, circondato da un quartiere interessante che attira numerosi visitatori. Il minareto si trova nella città vecchia, vicino al centro di Antalya.

4 - Antiche rovine Termessos

termessos anfiteatroLa città di Termessos, una delle città antiche meglio preservate della Turchia, antico insediamento del popolo dei Solimi, sorge lungo le pendici del Monte Gulluk (a circa 30 km da Antalya), nel Parco Nazionale di Gulluk. All'interno della città è ancora possibile ammirare le sue mura difensive, con le dieci torri poste a controllo dell'intera città, la cisterna adibita alla raccolta delle acque della città, il propilon di Adriano e il tempio, struttura dedicata all'imperatore romano Adriano; poi l'agora, il mausoleo, scavato nella roccia viva nel lato sud occidentale dell'agora e infine l'anfiteatro, il più bell'edificio di Termessos, con una capacità di 4.200 spettatori ed edificato in stile ellenico, con una forma semicircolare, un diametro di 33 m e un'altezza di 13 m.

5 - Moschea di Yivli Minare

yivli minaretIl simbolo di Antalya è l'Yivli Minare, il minareto "scanalato" fatto erigere dal sultano Aladdin Keykubad I all'inizio del XIII secolo, con la moschea adiacente, risalente al 1373 che è tuttora in uso. Il minareto rappresenta sicuramente uno dei luoghi più emblematici della città, ed è sito all'interno della città storica, facilmente raggiungibile dal centro città.
All'interno del complesso si trova il Mevlevi Tekke (monastero dei dervisci rotanti) che risale probabilmente al XIII secolo; poco lontano, verso ovest, ci sono due türbe (tombe), una datata alla fine del XIV secolo e l'altra del 1502. L'ampia piazza che si apre a ovest con la statua di Atatürk a cavallo si chiama Cumhuriyet Meydanı.

6 - Quartiere di Kaleici

kaleici porta di adrianoll quartiere storico di Antalya inizia nella piazza principale chiamata Kale Kapısı (porta della fortezza), caratterizzata dall'antica torre dell'orologio (saat kalesi) in pietra e da una statua di Attalo II, il fondatore della città. A nord si estende l'İki Kapılar Hanı, un enorme bazar coperto risalente alla fine del XV secolo. Proseguendo verso sud si può ammirare la settecentesca Tekeli Mehmet Paşa Camii, bellissima moschea successivamente restaurata nel 1886 e nel 1926. A est, nella parte più elevata di Hesapçi Sokak si trova la monumentale Hadriyanüs Kapısı (Porta di Adriano), eretta in occasione della visita ad Antalya dell'imperatore romano nel 130 d.C.

7 - Parco Karaalioglu

parco karaaliogluIl Parco Karaalioglu è una tranquilla e incantevole area verde caratterizzata da numerosi giochi d'acqua e un'insolita vegetazione tropicale, vicinissimo al centro di Antalya. La principale attrazione è rappresentata dalla Torre Hidirlik, una struttura romana che risale a quasi 2000 anni fa.
La scogliera rocciosa è una tappa imperdibile; dalla sua cima potrete godere infatti di un incredibile panorama sul Mar Mediterraneo. Mentre passeggiando lungo i sentieri è possibile ammirare un'ampia varietà di piante e alberi e lo stagno impreziosito da suggestive fontane. Dirigendovi verso il centro del parco, troverete inoltre una piccola area giochi e una palestra all'aperto.

8 - Perge

pergePerge o Perga è un impressionante sito dell'antichità situato nella provincia di Antalya, una meta imperdibile per gli appassionati di archeologia.
La fondazione della città avvenne nel 1000 a.C., a circa 20 km dall'area costiera, mentre l'influenza romana ebbe inizio nel 188 a.C. e le rovine oggi visibili sono, per gran parte risalenti a questo periodo.
Con la caduta dell'impero romano, Perge continuò ad essere abitata fino al periodo selgiuchide, per poi essere progressivamente abbandonata. Oggi la città è un sito archeologico e meta di grande rilievo turistico, anche grazie alle sue rovine perfettamente conservate che si articolano in un teatro, una palestra, un tempio di Artemide e due Chiese.

  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Orari: da lunedì a domenica 9-19
  • Costo biglietto: 25 TL (€5,40)

9 - Köprülü Canyon

koprulu canyonIl parco nazionale di Koprulu Canyon si trova in una meravigliosa valle fertile, al centro di molte bellezze naturali. È uno dei Canyon più lunghi della Turchia, con i suoi 14 km lungo il fiume Koprucay, è anche una delle zone più popolari del paese per il rafting.
Il Parco Nazionale copre una grandezza di circa 36.000 ettari, includendo una parte del Koprucay e l'antica città di Selge. Nel parco si trova inoltre la più grande foresta di cipresso mediterraneo della Turchia. Merita senz'altro una visita sia per i tanti resti archeologici e geologici che popolano questa zona, sia per le tantissime piante endemiche e rare specie di animali.

10 - Museo Archeologico di Antalya

museo archeologicoIl Museo Archeologico di Antalya, sito a circa 2 km dallla città vecchia, è uno dei più famosi della Turchia e narra la straordinaria storia di Antalya attraverso i reperti rinvenuti durante gli scavi archeologici. Nella sezione dedicata alla Preistoria sono presenti anche delle testimonianze del Neolitico e dell'Età del Bronzo; mentre la sezione delle Sculture include un'ampia raccolta di statue e copie di sculture ellenistiche, realizzate durante il periodo romano e ritrovate nel rinomato sito di Perge; c'è poi la sezione dei Sarcofagi che raccoglie numerosi sarcofagi e steli di particolare bellezza e la sezione dei Mosaici, dove è possibile ammirare i ritrovamenti dell'antica città di Seleukia e Xanthis.

  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Orari: da lunedì a domenica 8,30-17,30
  • Costo biglietto: 20 TL (€4,30)

Organizza il tuo viaggio: Hotel e Tour

Antalya è una città che si gira facilmente grazie alla sua rete di autobus. Principalmente la città ha due zone turistiche: Kaleiçi, la città vecchia, vibrante per la sua atmosfera autentica e dove le sistemazioni per la notte consistono sostanzialmente in antichi palazzi restaurati e boutique hotel di gran lusso, e Lara, nella parte orientale di Antalya, dove si trovano gli alberghi direttamente sulla spiaggia da 4 e 5 stelle, ideali soprattutto per il turismo vacanziero e balneare.

Consigli, info utili e itinerari per visitare Antalya

  • Come ci si muove in città?
    A piedi, in metro, in bus... qual è il modo migliore per visitare Antalya? Ecco tutte le info sulla mobilità, con mappe, disponibilità e prezzi dei mezzi pubblici, e consigli su come muoversi a Antalya
  • Poco tempo a disposizione? Ecco l'itinerario di 1 giorno!
    Eh si, le cose da vedere sono sempre troppe e il tempo non basta mai! Ma nulla è perduto, meglio poco che niente, no? Ci abbiamo pensato noi a costruire degli itinerari ad hoc per non saltare i must di Antalya: ecco cosa vedere in un giorno
  • Le specialità tipiche e i migliori ristoranti di Antalya
    Suvvia, non avrete mica intenzione di andare a Antalya e mangiare al McDonald's... Ma certo che no, in ogni città ci sono delle specialità da provare assolutamente: ecco 10 cose da mangiare a Antalya e dove!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su