panorama notturno saranda

Saranda, Albania: cosa vedere, spiagge migliori e cosa fare la sera

Aggiornato a Gennaio 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 67 viaggiatori.
Cosa vedere a Saranda in Albania: itinerari di un weekend e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Saranda

panorama notturno sarandaGrazie alle sue acque cristalline e color smeraldo, Saranda è una delle principali località balneari dell'Albania, ricca di attività, soprattutto per i giovani. Ma anche i suoi dintorni sono tutti da scoprire, seppur il loro raggiungimento talvolta può essere più lungo del previsto, a causa delle strade non del tutto moderne. Le attrazioni raccontano la vera essenza dell'Albania!
Ecco cosa vedere, le spiagge migliori e cosa fare la sera a Saranda in Albania.

10 cose da vedere a Saranda e dintorni

1 - Porto di Saranda

sarande albania porto tramontoMolto probabilmente, il porto rappresenterà il vostro primo incontro con la città, sia che ci arriverete per un'escursione giornaliera con la vostra nave da crociera o, per esempio, da Corfù, sia che desideriate trascorrere in questa località più tempo. Si tratta di un porto tipicamente dedicato alle grosse imbarcazioni, ma conserva comunque il fascino di un luogo di arrivo e partenze e, tra l'altro, costituisce l'inizio del lungomare.

  • Come arrivare: è in pieno centro città ed è il luogo di riferimento per calcolare gli itinerari, poiché costituisce il principale punto di arrivo dei turisti - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

2 - Lungomare di Saranda

saranda lungomareFoto di https://www.flickr.com/photos/blueprincesa/ È il cuore della città, la strada che accoglie a ogni ora centinaia di turisti appartenenti ai vari target: giovani, coppie, famiglie. Ciascuno può passeggiare e rilassarsi lungo questa strada che, da un lato costeggia il mare, dall'altro, tocca da vicino le strutture ricettive più imponenti della città. Caratteristico e suggestivo, sul lungomare, è il piccolo porticciolo dedicato alle imbarcazioni da diporto. Inoltre, soprattutto in alta stagione, la sera si anima con chioschi e musica, dove poter ballare all'aperto, bevendo un drink.

  • Come arrivare: immediatamente a seguire dal porto, è raggiungibile a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

3 - Sinagoga ebraica

I resti dell'antica sinagoga ebraica si trovano proprio al centro della città e rappresentano uno dei più datati insediamenti di questa comunità nel Mediterraneo. La sua costruzione risale al V secolo d.C. data in cui si attesta che la città predicava la religione ebraica. Nel secolo successivo, invece, fu dapprima trasformata in una basilica e poi soggetta ai saccheggiamenti ad opera delle invasioni slave. Fu distrutta a seguito di un violento terremoto.

  • Come arrivare: a piedi, partendo dal porto e proseguendo per il lungomare, a soli 700 metri - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

4 - Monastero dei 40 Santi

Quasi definito il simbolo della città, di questo monastero non restano che le rovine a causa dei bombardamenti della seconda guerra mondiale. Tuttavia, è proprio il monastero a dare il nome alla città, che significa appunto "Quaranta Santi", in memoria dei 40 soldati cristiani che rifiutarono di rinnegare la propria fede durante le persecuzioni dell'imperatore Licinio. Qui, i martiri furono imprigionati, per poi farli morire in una notte ghiacciata d'inverno.

  • Come arrivare: si trova a 4 km dal porto, a est della città. Non esistono mezzi pubblici per raggiungerlo ed è faticoso andarci a piedi. Per questo motivo consigliamo un taxi - Ottieni indicazioni
  • Orari: il monastero è sempre aperto, mentre le visita della cripta è da concordare con il comune
  • Costo biglietto: l'accesso al monastero è gratuito, la cripta ha un costo variabile

5 - Spiaggia del Monastero

Nonostante le numerose spiagge di cui può vantare la città, questa spiaggia è consigliata perché è una delle poche, forse l'unica, a ritenersi la più tranquilla, senza musica, perfetta soprattutto per chi cerca relax. Si trova a 10 km dalla città, lungo la strada per Ksamil e si chiama così perché dalla spiaggia è possibile ammirare i resti del monastero di San Giorgio a Deme.

  • Come arrivare: la spiaggia dista 9 km dal porto e, se non disponete di un'auto propria, il mezzo migliore per raggiungerlo è il taxi, poiché non vi sono autobus - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis, lettini e ombrelloni in spiaggia a pagamento

6 - Castello di Lekursi

panorama dal castello di lekursiIl castello è il luogo più panoramico di tutta la città, dal quale si può ammirare dall'alto tutta la baia, il porto, l'isola di Corfù e le valli. Inizialmente ideato come avamposto per controllare e difendere la città, oggi i suoi resti ospitano un ristorante che propone piatti tipici, un bar e una sorta di piccolo palcoscenico dove, soprattutto in estate, hanno luogo concerti e spettacoli di musica dal vivo.

  • Come arrivare: dista 4 km dal porto e il mezzo migliore per raggiungerlo è un taxi, poiché non vi sono autobus e la strada non è facilmente percorribile a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile, fino all'orario di chiusura del ristorante all'interno.
  • Costo biglietto: gratis

7 - Ksamil

ksamil albania mareFoto di Pudelek E' un'altra località balneare della costa meridionale albanese molto famosa per le sue acque celesti. Si trova a una quindicina di chilometri a sud della città, verso il confine con la Grecia ed è inserita all'interno del Parco Nazionale di Brutinto. Oltre alle sue spiagge di sabbia bianca di ghiaia fine, molto famoso è anche l'arcipelago delle isole di Ksamil, costituito da quattro isolotti disabitati, raggiungibili in barca, per un tuffo nel mare cristallino.

  • Come arrivare: dal porto, prendere il pullman per Ksamil/Butrinto. Il tragitto dura circa 20 minuti e il biglietto di sola andata costa 100 Lek (circa €1,00) a tratta; la fermata principale è nei pressi del porto - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis. Lettini e ombrelloni in spiaggia a pagamento

8 - Parco Nazionale di Butrinto

albania butrint national park unescoIl parco è un'area archeologica, nonché naturale, a pochissimi chilometri dalla frontiera con la Grecia. La sua attrazione principale sono, per l'appunto, i resti dell'antica città, oggi collegata con la costa dallo stretto di Vivari, un lago che durante l'alta marea riversa le sue acque in mare. Questo lago è anche navigabile in barca e consente l'accesso al castello di Ali Pasha, alla foce del canale.

  • Come arrivare: dalla fermata nei pressi del porto, prendere l'autobus Saranda/Ksamil/Butrinto; il tragitto dura circa 40 minuti e il costo del biglietto è di 100 Lek (circa €1,00) a tratta - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, dalle 08:00 al tramonto
  • Costo biglietto: 700 Lek (circa €6,00) per gli adulti; i bambini entrano gratuitamente
  • Card, ticket e tour consigliati: Parco Archeologico di Butrinto: tour privato da Saranda

9 - Blue Eyes

albania the blue eyeFoto di Patti.RA A circa mezz'ora di distanza dalla città, percorrendo la strada verso l'interno, si trova questa sorgente di acqua naturale caratterizzata da un punto profondo circa 50 metri (ultima misurazione stimata): da qui il nome di occhio azzurro. La temperatura dell'acqua è molto fredda, intorno ai 12°, ma questo non scoraggia i più temerari, che provano comunque a tuffarsi. Il nostro consiglio, però, è di raggiungere il luogo per una breve passeggiata e un pranzo o un pic nic in riva alle acque.

  • Come arrivare: se non siete provvisti di auto propria, consigliamo di optare per un trasferimento collettivo organizzato dalle agenzie locali. L'attrazione dista 21 km dal porto - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: l'ingresso è gratuito; se arrivate in auto, il ticket di accesso alla strada è di 100 Lek (circa €1,00) per veicolo e di 50 Lek (circa €0,50) per ogni passeggero

10 - Gjrokastra

gjirokastra panoramaFoto di Diego Galli Conosciuta in italiano anche come Argirocastro, questa piccola città dell'Albania meridionale si trova a 350 metri di altezza e il suo centro storico è inserito nel patrimonio mondale dell'umanità dell'Unesco. Una volta arrivati in città, dopo un percorso di poco più di un'ora che attraversa le montagne, potrete visitare il castello, che offre una vista panoramica sui famosi tettucci d'ardesia, che contribuiscono a definire la cittadina come la città di pietra. Immancabile, anche una breve visita al bazar.

  • Come arrivare: dal porto, prendere l'autobus con direzione Gjrokaster. Il costo è di 300 Lek (circa €3,00) a tratta a persona e il tragitto impiega almeno un'ora e mezza - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis. Il ticket per accedere al castello è di 200 Lek (circa €2,00)

Cosa vedere a Saranda in un giorno: itinerario consigliato

albania saranda edificiSe vi trovate a Saranda per un solo giorno, non riuscirete a visitare tutte le attrazioni, sia per tempo che a causa degli scarsi collegamenti nel paese. Ecco, dunque, un itinerario che possa offrirvi quantomeno una panoramica sommaria, portandovi soprattutto alla scoperta della città e dei dintorni più belli.

Mattina - Colazione, Spiaggia di Ksamil, Pranzo

Una volta arrivati al porto, potete immediatamente fare colazione sul lungomare, alla Creperie Like, per esempio, per un primo assaggio della città, e poi prendere un pullman per Ksamil per poter trascorrere la giornata in una delle spiagge più belle della Riviera e più comodamente raggiungibili. Poiché molte strutture offrono lettini e ombrelloni a pagamento soltanto agli ospiti del ristorante, il nostro consiglio è di fermarvi a mangiare a Ksamil, prima di riprendere il pullman per rientrare. Un ottimo ristorante con servizio spiaggia è il Restorant Rilinda.

Pomeriggio - Sinagoga, Monastero e Castello Lekursi

Quando sarete di nuovo in città, potete dedicarvi alla visita delle principali attrazioni, come ad esempio i resti della sinagoga ebraica; dopodiché, con un taxi, fatevi condurre prima al Monastero 40 Santi e poi al castello Lekursi, per godere della vista panoramica sul porto e sull'intera città.

Sera - Lungomare, Cena

Al termine della visita, scendete di nuovo sul lungomare per una passeggiata al tramonto e poi dirigetevi verso il ristorante Veranda, per assaggiare i sapori tipici della cucina albanese o degli ottimi piatti di pesce.

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso Like Creperie, con prezzi a partire da 100 Lek per una crepe (circa €1,00) - Ottieni indicazioni
  2. Porto di Saranda, gratutito e sempre accessibile - Ottieni indicazioni
  3. Spiagge di Ksamil, gratuite e sempre accessibili, lettini a pagamento - Ottieni indicazioni
  4. Pranzo presso Restorant Rilinda, con prezzi a partire da 1200 Lek a persona (circa €11,00) - Ottieni indicazioni
  5. Sinagoga Ebraica, gratuita e sempre accessibile - Ottieni indicazioni
  6. Monastero 40 Santi, gratuito e sempre accessibile, a eccezione della cripta (visita da concordare con il Municipio) - Ottieni indicazioni
  7. Castello Lekursi, gratuito e sempre accessibile, fino all'orario di chiusura del ristorante - Ottieni indicazioni
  8. Lungomare, gratuito e sempre accessibile - Ottieni indicazioni
  9. Cena presso Ristorante Centrali, con prezzi a partire da 2000 Lek a persona (circa €18,00) - Ottieni indicazioni

Dove mangiare a Saranda: i migliori ristoranti

  1. Ristorante Centrali: cucina soprattutto di pesce, con piano per l'after dinner
    Prezzo medio a persona: 2000 Lek (circa €18,00)
    Indirizzo: Centrali, Shëtitorja Naim Frashëri - Ottieni indicazioni
  2. Grand Hotel Sarande: specializzato nella cucina di pesce, ha una fantastica terrazza sul mare.
    Prezzo medio a persona: 1200 Lek (circa €10,00)
    Indirizzo: Rruga Butrinti - Ottieni indicazioni
  3. Veranda Restaurant: propone un menù misto con piatti di pesce e tipici albanesi
    Prezzo medio a persona: 1500 Lek (circa €13,00)
    Indirizzo: Rruga 40 Shenjtorët - Ottieni indicazioni

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Saranda

panorama notturno sarandaLa movida si sviluppa soprattutto d'estate, quando il lungomare si popola di turisti e aprono chioschi che offrono musica e drink. Ma la città è anche ricca di discoteche, che si trovano sempre nel centro, e di night club, con spettacoli che iniziano a partire dal tramonto. Non è raro trovare lidi che, di notte, si trasformano in locali notturni, con dj che suonano fino all'alba.

I migliori pub, locali e discoteche

Organizza il tuo soggiorno a Saranda: info e consigli utili

  • Come arrivare: il mezzo migliore è la nave. Il porto è in centro città ed è collegata con l'Italia dalla linea diretta Brindisi-Saranda. La città è collegata via mare anche con l'isola di Corfù tramite traghetti che compiono il tragitto in mezz'ora. Sull'isola di Corfù si trova l'aeroporto più vicino - voli da Milano a partire da €54,00 - guarda le offerte
  • Come muoversi: il modo migliore è in taxi. La città ne è piena e le tariffe sono molto economiche. Tranne che per Ksamil, Butrinto e altre località principali, non esistono linee di autobus
  • Dove dormire: se siete amanti della movida, vi consigliamo di pernottare in pieno centro - Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera
  • Cosa vedere nei dintorni: Tirana (228 km da Saranda) e Durazzo (257 km da Saranda), queste località sono raggiungibili in autobus con un costo di 1.000 lek a tratta a persona (circa €10,00)
Scopri la Guida Smart di Albania

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su