10 Cose da vedere assolutamente a Santiago de Chile

Cosa vedere a Santiago de Chile? Quali sono i luoghi di interesse e i posti da visitare? Ecco cosa visitare: le 10 cose da vedere a Santiago de Chile e dintorni, da non perdere assolutamente!

vista sul punto panoramico Sky Costanera a santiago del chileSantiago de Chile, capitale del Cile fondata nel 1541 da Pedro de Valdivia, si erge maestosa sullo sperone di San Cristòbal e lungo il fiume Mapocho. Una città che si arricchisce giorno dopo giorno di nuove attrazioni che si aggiungono al gigantesco patrimonio storico, culturale e architettonico presente.

Santiago si presenta come una città moderna, ma allo stesso tempo circondata da un'atmosfera di antica storia da ripercorrere nelle sue irrinunciabili tappe turistiche. Ricca di vivaci piazze, spettacolari parchi e punti panoramici incredibili, Santiago è davvero una destinazione imperdibile.
Ecco le 10 cose da vedere assolutamente a Santiago de Chile.
VEDI ANCHE: Le 10 città principali del Cile Cosa vedere in Cile: città e attrazioni da non perdere Quando andare in Cile: clima, periodo migliore e mesi da evitare

1 - Parque Metropolitano de Santiago (con Cerro San Cristòbal)

statua immacolata concezione nel cerro san cristobalUn meraviglioso parco di 720 ettari formato da colline, alla cui vetta spicca il Cerro San Cristòbal con la monumentale statua dell'immacolata Concezione, che sembra voler abbracciare tutta la città.
Dal 1921, grazie all'allora sindaco Alberto Mackenna Subercaseaux, si iniziò a riempire l'area con la vegetazione tipica, andando a formare un meraviglioso bosco che negli anni diede spazio anche allo Zoo Nazionale Cileno con tantissime specie tipiche della regione, dalla volpe delle Ande, al condor al pudu, fino ai fenicotteri e ai pinguini.

Sono presenti anche il Santuario dedicato alla Vergine, il Giardino Giapponese e il Parco Bicentenario per bambini. Vi sono anche diversi bar, piscine e zone pic-nic da dove ammirare splendidi panorami mozzafiato.
Per salire sulla collina è consigliata la storica funicolare risalente al 1925, o la funivia, rinnovata nel novembre del 2016 e capace di trasportare fino a sei persone per cabina.

  • Come arrivare: l'entrata principale per parco e zoo si trova in Pío Nono 450, Recoleta (Ottieni indicazioni) - per il giardino giapponese entrata da Pedro de Valdivia (Ottieni indicazioni) - per il parco bicentenario entrata Av. Perú 1001, Recoleta (Ottieni indicazioni)
    La funicolare ha 3 stazioni, all'ingresso principale, allo zoo e al Cerro Cristobal. Vivamente consigliata per chi volesse salire in cima al Cerro Cristobal e alla statua dell'Immacolata.
    Per chi volesse entrare con la propria auto, moto o altri veicoli, si può optare per gli ingressi di Pio Nono o Zapadores in Recoleta (Ottieni indicazioni), e Pedro de Valdivia Norte in Providencia (Ottieni indicazioni)
  • Orari: aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 20:00; il giardino giapponese dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 19:00; lo zoo dal martedì a domenica dalle 10:00 alle 17:00, in estate fino alle 18:00; funicolare dalle 10:00 alle 18:45. il Parco Bicentenario tutti i giorni 24h su 24h
  • Costo biglietto: parco, giardino giapponese e parco bicentenario gratis; zoo CLP 4.000 (€5,21) per adulti, CLP 2.000 per bambini e anziani (€2,61). La funicolare (andata e ritorno) CLP 2.000 (€2,61) per adulti, CLP 1.500 (€1,95) per bambini e anziani

2 - Palacio de la Moneda

Palacio de la Moneda è situato nel Barrio Civico, si affaccia sulla splendida Plaza de la Costìtution e su Plaza de la Ciudadanìa, nel cuore della città. Il Palazzo è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica del Cile, oltre che essere la sede della Segretaria Generale della Repubblica e del Governo e del Ministero degli Interni.

Fu progettato dall'architetto Joaquì Tosca e inaugurato nel 1805 come sede del conio di monete (Toyal House of Currency di Santiago), mentre nel 1846 diventò a tutti gli effetti sede del Governo. L'11 settembre 1973 fu scosso da uno dei più brutti attentati commessi in Cile: fu restaurato e nel corso degli anni oggetto di alcuni cambiamenti. In ogni caso, resta l'unico esempio di neoclassicismo italiano e tra gli edifici coloniali più belli e rappresentativi di tutto il Cile.

  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00
  • Costo biglietto: gratis

3 - Plaza de Armas

Considerata il vero cuore di Santiago, progettata dall'architetto Pedro de Gamboa nel 1541, è tra le principali attrazioni della città. La piazza è circondata dal verde dei giardini, la Cattedrale di Santiago, il Museo Storico Nazionale, il Municipio, e l'antico edificio delle Poste centrali. Vicino potrete trovare gallerie, ristoranti e negozi, oltre che due grandi centri commerciali, come il Portal Fernandez Concha, costruito nel 1869, ricco di gastronomia locale e internazionale.

Ancora oggi, Plaza de Armas rimane il centro indiscusso della vita sociale della città, un luogo unico nel quale converge gran parte della sua storia culturale e architettonica.

4 - Cattedrale Metropolitana

cattedrale di santiago de chileSituata a nord della bellissima Plaza de Armas, la Cattedrale di Santiago mescola diversi stili architettonici, come il neoclassico e il barocco, visibili soprattutto nelle torri campanarie e nelle colonne. Nel corso degli anni è stata purtroppo devastata da incendi e terremoti: attualmente la sua struttura è quella creata nel 1748 da Gioacchino Toesca.

Al suo interno potrete ammirare archi finemente decorati e numerosi affreschi di carattere religioso, ma anche la cripta di Diego Portales, imprenditore e politico cileno, le cui spoglie sono state ritrovate proprio nella cattedrale durante la sua ristrutturazione, quasi due secoli dopo che fu assassinato.

La cattedrale ospita anche il Museo di Arte Sacra, nel quale vengono custodite opere d'arte di grande pregio risalenti al XVI secolo realizzate da gesuiti bavaresi, e tanti altri oggetti e sculture preziose.

  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni dalle 09:00 alle 20:00 (gli orari potrebbero variare in base alle funzioni religiose); Il museo è aperto tutti i giorni, da aprile a ottobre, dalle 9:00 alle 20:00, da novembre a marzo dalle 10:00 alle 20:00
  • Costo biglietto: gratis (entrambi)

5 - Museo della Memoria e dei Diritti Umani

Inaugurato nel 2010, il museo si pone l'obiettivo di ricordare le vittime delle violazioni dei diritti umani commesse durante la dittatura militare, tra i fatti sicuramente più tristi e negativi della storia cilena.
Il Museo espone una serie di mostre interattive, che invitano lo spettatore a riflettere su quanto sia accaduto, un ottimo modo per insegnare ed educare sul Colpo di Stato del 1973 e sul regime militare terminato nel 1990.

Si compone di tre piani e tra le attività e opere più significative troviamo La Geometría de la Conciencia di Alfredo Jaar, opera realizzata con le sagome dei cileni scomparsi durante la dittatura, ascoltare l'ultimo discorso del presidente Salvator Allende, vedere il cortometraggio dell'attacco al Palacio de la Moneda del regime di Pinochet, e tanto altro importante materiale significativo.

  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni (escluso il sabato) dalle 10:00 alle 18:00
  • Costo biglietto: gratis (audioguida a parte a pagamento)

6 - Sky Costanera

torre santiagoUn favoloso punto panoramico a 360° situato al 62° piano a 300 metri di altezza, nell'edificio più alto dell'America latina, la Grande Torre Santiago nel quartiere degli affari chiamato Sanhattan. Una tappa obbligatoria per chi vuole ammirare l'immenso panorama mozzafiato dell'intera città, specialmente quando le giornate sono limpide o prima del tramonto.

Potrete osservare il Cerro Cristobal, le Ande e il Barrio Lastarria fra tutti. La costruzione della Torre è iniziata nel 2006 e terminata nel 2013 con un'interruzione dei lavori causati dalla crisi economica globale nel gennaio 2009. Un'attrazione turistica ultra moderna e da non perdere assolutamente.

  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni (esclusi festivi) dalle 10:00 alle 22:00 (ultima corsa in ascensore alle 21:00)
  • Costo biglietto: bambini dai 4 ai 12 anni CLP 10.000 (€13,01), adulti dai 13 anni in su CLP 15.000 (€19,52), fast pass CLP 20.000 (€26,06). I minori di 4 anni non pagano

7 - La Chascona

La casa del grande Pablo Neruda, la terza in Cile insieme all'Isola Nera e la Sebastiana a Valparaiso. La Chascona è stata costruita nel 1953 e rappresenta un regalo d'amore per la sua amante Matilde Urrutia, diventata poi la sua terza moglie: il nome sarebbe infatti in suo onore e significherebbe "l'arruffata".

Oltre che per amore, la casa era come uno scrigno di nuove idee per il poeta. Fu oggetto di raid vandalici del colpo di Stato nel 1973, dove purtroppo si perse del materiale prezioso come libri e quadri; Neruda era infatti un membro dichiarato del partito comunista. Matilde visse nella Chascona fino al 1985. Al suo interno potrete trovare anche una pinacoteca, una caffetteria, un negozio di souvenir e una bellissima terrazza con vista sulla città.

  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Orari: da marzo a dicembre, dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00; gennaio e febbraio da martedì a domenica dalle 10:00 alle 19:00. Lunedì chiuso
  • Costo biglietto: entrata generale CLP 7.000 (€9,12), CLP 2.500 per studenti e over 60 (€3,26)

8 - Mercado Central

Una tappa obbligatoria per i turisti che amano scoprire la cultura gastronomica: quella cilena è composta prevalentemente da pesce e frutti di mare. Nel Mercado potrete trovare anche prodotti di artigianato locale, negozi, ristoranti e tanto altro ancora.

Fu inaugurato nel 1872 ed è caratterizzato principalmente da un tetto in ferro battuto, archi e pilastri imponenti che offrono una notevole luminosità all'edificio. Le porte, anch'esse, sono in ferro e decorate con stelle, foglie e steli.
Tra i piatti più popolari troverete la Paila Marina, una sorta di zuppa di pesce cilena, e il grande granchio rosso fritto, oltre che le classiche empanadas. Un viaggio tra le delizie e la cultura gastronomica davvero gustosa.

  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Orari: da giovedì a domenica dalle 7:30 alle 17:00; il venerdì dalle 7:30 alle 20:00; il sabato dalle 7:30 alle 19:00
  • Costo biglietto: gratis

9 - Cerro Santa Lucía

La collina di Santa Lucia o collina di Huelèn come veniva chiamata prima dell'arrivo degli spagnoli, è il luogo in cui Pedro de Valdivia fondò la Capitale, proprio nel giorno di Santa Lucia il 13 dicembre 1540. Alta circa 70 metri, oggi è un bellissimo parco verde in stile francese nel cuore della città, formato da fontane, terrazze, punti panoramici e sentieri, voluto fortemente da Benjamín Vicuña Mackenna, sindaco della città alla fine del 19° secolo. Un posto straordinario per ammirare un bellissimo panorama delle Ande.
Sul punto più alto della collina troverete anche il Castillo Hidalgo, fortificazione che oggi è utilizzata come location per eventi. Nel centro Artesanal de Santa Lucìa si possono trovare bancarelle che vendono strumenti musicali e prodotti di artigianato locale. Nel Centro de Exposicìon de Arte Indigena è possibile osservare dei manufatti indigeni.

  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni dalle 8:00 alle 21:00 (l'ascensore è in servizio dal martedì al sabato)
  • Costo biglietto: gratis

10 - Museo Cileno dell'Arte Precolombiana

Un interessante museo fondato nel 1981 da Sergio Larraìn Garcìa-Moreno, celebre architetto e collezionista di reperti storici, che ha come obiettivo principale la diffusione della storia e della cultura del popolo pre-ispanico cileno.

La storia parla dei primi insediamenti di popolazioni nel territorio cileno risalenti a circa 14mila anni fa con culture aborigene come Tacameños, Diaguitas, Mapuches, Rapa Nuis, Aymaras, Quechuas, Incas, Atacameños. Da non perdere i chemamüll, gigantesche statue funebri scolpite nel legno, che si posizionavano sopra le tombe dei defunti, sorta di spiriti che aiutavano il passaggio nell'aldilà, e i reperti dell'arte precolombiana delle popolazioni dell'America Centrale, delle Ande, dell'Amazzonia e dei Caraibi. Molto interessanti anche i reperti trovati prima dell'arrivo degli spagnoli nel territorio cileno come piume, pietre, ossa e oggetti in metallo e legno.

  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Orari: dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00, chiuso il lunedì, il 1°gennaio, venerdì santo, 1°maggio, 18 e 19 settembre, 25 dicembre
  • Costo biglietto: turisti CLP 6.000 (€7,82), studenti stranieri CLP 3.000 (€3,91), cileni e residenti CLP 1.000 (€1,30), studenti cileni e residenti CLP 500 (€0,65), gratis per i bambini con meno di 10 anni. Entrata gratuita le prime domeniche di ogni mese

Organizza il tuo soggiorno a Santiago del Cile: voli, hotel e tour

Per quanto riguarda i costi, la parte più dispendiosa è sicuramente quella del volo dall'Italia (diretto solo da Roma con Alitalia) verso l'aeroporto Internazionale Comodoro Arturo Merino Benítez (SCL) a circa 15 km da Santiago, raggiungibile tramite shuttle, taxi condiviso, bus etc.

Il costo della vita è decisamente inferiore a quella dell'Italia, sia per gli efficienti mezzi pubblici (meno di €1,00 per biglietto di sola andata), che nei ristoranti e supermercati (costo medio per pasto di tre portate meno di €20,00).

Meglio alloggiare nel centro della città vicino ad Avenida ed evitare le zone vicino alla stazione, zona Terminal de Buses Norte: si tratta di una città abbastanza sicura e tranquilla ma meglio stare sempre attenti ed evitare zone come questa.

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Cile

Torna su