Safari in Senegal: prezzi, quando andare e dove

Quali sono i migliori safari in Senegal? Qual Ŕ il periodo migliore e come scegliere dove andare? Ecco tutte le info per un Safari in Senegal, con prezzi e consigli utili sui migliori parchi

senegalIl Senegal, sulla costa Atlantica dell'Africa, è un Paese ancora poco conosciuto ed esplorato, tuttavia il fatto che non abbia ancora incontrato il turismo di massa è un bene per questa meravigliosa terra. Essa infatti conserva al meglio i suoi ambienti naturali e nasconde paesaggi mozzafiato, il tutto accentuato nel momento in cui ci si addentra nei suoi parchi per effettuare un safari.
Ecco i posti migliori per un safari in Senegal!
VEDI ANCHE: Safari in Gambia - info, prezzi e periodo migliore

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: 15.410.000
  • Capitale: Dakar
  • Lingue: Francese e Wolof
  • Moneta locale: Franco africano (€1,00 = 657 CFA)
  • Clima: clima tropicale, temperature medie 18/33 °C
  • Vaccinazioni: nessuna vaccinazione obbligatoria, ma sono consigliate le vaccinazioni contro il tifo, l'epatite A e la febbre gialla
  • Requisiti d'ingresso: Necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Il visto d'ingresso obbligatorio per il cittadini dell'Unione Europea non è più in vigore dal 2015
  • Distanza dall'Italia: 3.997 km (7 ore di volo) - voli a partire da €291,99 - guarda le offerte

Quando andare: clima e periodo migliore

In Senegal il clima è tropicale, molto caldo e piovoso nei mesi estivi e secco e leggermente più fresco nei mesi invernali. Il miglior periodo per visitare il Senegal va da Novembre a Maggio, ma se tra i vostri interessi c'è anche il birdwatching allora scegliete un periodo tra Dicembre e Aprile, per poter avvistare tantissime specie appena migrate dalla fredda Europa che altrimenti nei mesi più caldi non riuscireste a vedere.

  • Clima: clima tropicale, le temperature medie 18/33 °C, precipitazioni da Luglio a Settembre, temperatura del mare 25 °C
  • Periodo migliore: Novembre/Maggio per tutte le zone, Dicembre/Aprile per birdwatching
  • Periodo da evitare: Novembre e Maggio per migrazione uccelli, Luglio/Settembre per stagione delle piogge

1 - Parco Nazionale Niokolo-Koba

 scimpanzè dell'Africa OccidentaleIl Parco Nazionale Niokolo-Koba è il parco più grande che troverete in Senegal ed in assoluto il migliore dove poter effettuare un safari, infatti è stato anche riconosciuto come patrimonio dell'umanità. Al suo interno non mancano antilopi, babbuini, giraffe, ippopotami, zebre, facoceri, bufali, leoni e vari volatili, inoltre sopravvivono circa 150 esemplari di una delle spiecie più a rischio della zona, ovvero gli scimpanzè dell'Africa Occidentale. Un consiglio che vogliamo darvi è quello di utilizzare molto repellente perché, essendo attraversato da un fiume, il tasso di umidità è alto, di conseguenza le zanzare sono molto diffuse.

  • Periodo migliore: novembre/maggio
  • Durata consigliata: 2 giorni e mezzo
  • Prezzo medio: a partire da €200,00

2 - Riserva di Bandia

bufaliSi tratta di una piccola riserva naturale di circa 3.500 ettari, situata a pochi km dall'Aeroporto Internazionale di Dakar e dalla piccola costa nell'immediato sud della capitale. Questa riserva è nata con lo scopo di reintegrare in Senegal i grandi animali della savana, altrimenti destinati a scomparire in quell'area geografica. Al suo interno si trovano iene, giraffe, zebre, rinoceronti, bufali, antilopi, scimmie, varani, coccodrilli, struzzi e varie specie di uccelli che potrete osservare durante un giro di quasi 3 ore durante il quale avrete la possibilità di osservarli da molto vicino.

  • Periodo migliore: novembre/maggio
  • Durata consigliata: 3 ore
  • Prezzo medio: a partire da €35,00

3 - Fathala Wildlife Reserve

leoniNel sud-ovest del Senegal si trova questa curiosa riserva di circa 6.000 ettari, anch'essa creata per salvaguardare le specie tipiche della zona. Al suo interno si incontrano varie antilopi, volatili come falchi e pellicani, bufali, leoni, zebre, giraffe, rinoceronti, scimmie, coccodrilli e facoceri, ma l'attrazione di questa riserva sono le attività proposte. E' possibile infatti noleggiare un veicolo per fare un safari self-drive oppure servirsi di una guida locale grazie alla quale vi verrà proposto un avventuroso game-drive, inoltre si può scegliere di fare birdwatching e lion encounter per provare l'emozione di una passeggiata libera tra i leoni. Vi consigliamo di dedicare a questa riserva un paio di giorni per non farvi sfuggire neanche una delle attività proposte!

  • Periodo migliore: novembre/maggio
  • Durata consigliata: 2 giorni
  • Prezzo medio: a partire da €30,00

4 - Parco Nazionale di Djoudj

fenicotteriConosciuto anche come il santuario degli uccelli, il parco di Djoudj si trova nel nord-ovest del Senegal ed offre un safari diverso dal solito, incentrato principalmente sul birdwatching. Insomma è il paradiso per gli amanti di questa tranquilla e paziente attività ed è stato inserito tra i patrimoni dell'umanità! Nel parco potrete osservare pellicani, fenicotteri, aironi, cormorane, martin pescatori, aquile pescatrici, falchi, gabbiani, ibis e molte altre specie, facilmente osservabili a bordo di una piroga, la tipica imbarcazione senegalese, che vi porterà in giro per la laguna addentrandosi nei canali ricreati dalle fitte mangrovie. Ricordatevi di scegliere il periodo invernale, quando la migrazione è finita e tutti gli uccelli si sono stabiliti nel parco, e di preferire la mattina presto per evitare il caldo intenso.

  • Periodo migliore: dicembre/marzo
  • Durata consigliata: 3 ore
  • Prezzo medio: a partire da €50,00

5 - Parco Nazionale del Delta del Saloum

pellicaniIl Parco Nazionale del Delta del Soloum è una zona umida che si estende sulla costa al confine settentrionale tra Senegal e Gambia intorno al fiume dal quale prende il nome. Il parco supera i 7.6000 ettari ed anche questo è un posto magnifico per il birdwatching. Al suo interno si trovano diverse specie di uccelli, ma non la stessa quantità che vive nel precedente parco, il quale viene da loro raggiunto prima e con maggiore facilità. Non mancano comunque pellicani, cormorane, aironi, falchi, gabbiani e ibis da avvistare a bordo di una piroga con la quale addentrarsi nella laguna tra le mangrovie. Per evitare i periodi di migrazione, anche per il Delta del Soloum scegliete l'inverno e preferendo la mattina presto.

  • Periodo migliore: dicembre/marzo
  • Durata consigliata: 3 ore
  • Prezzo medio: a partire da €30,00

Cosa indossare e cosa mettere in valigia

Abbiamo visto che il Senegal offre due tipologie di safari, uno in mezzo alla foreste e alla savana per osservare i grandi animali africani e l'altro in lagune tra le mangrovie per avvistare gli uccelli. Viste le alte temperature del Senegal, per entrambi i safari è consigliato un abbigliamento leggero e fresco, come pantaloncino e canottiera, o pantalone lungo purché sia largo ed in cotone. Per il safari in piroga vanno bene le infradito, mentre sono da preferire le scarpe da trekking per il safari nella foresta o nella savana. Per il birdwatching non dimenticate il binocolo e per entrambe le esperienze munitevi di repellente, crema solare, cappellino e occhiali da sole.

  • Abbigliamento consigliato: pantaloncini o pantaloni in cotone, canotta e scarpe da trekking o infradito
  • Accessori utili: cappellino, occhiali da sole, crema solare, binocolo, repellente

Organizza il tuo Safari in Senegal

Per un preventivo personalizzato, potete chiamare i nostri agenti di viaggio e concordare insieme a loro il safari più adatto alle vostre esigenze. Di seguito i recapiti:


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su