panorama cile

Quando andare in Cile: clima, periodo migliore e mesi da evitare

Quando andare in Cile. Info su clima, stagioni, temperature e precipitazioni mese per mese. Scopri periodo migliore per un viaggio, mesi da evitare, rischi e pericoli

panorama cileIl Cile è quel lungo e stretto lembo di terra che corre lungo la costa Pacifica del Sud America per migliaia di chilometri: dal Nord desertico al centro, con le spiagge di Valparaiso e dove la capitale Santiago si lascia cingere dalla Cordigliera. Poi il Sud, dove inizia la costiera frastagliata delle mille isole fino a giungere alla Patagonia, regione di natura selvaggia, vulcani, ghiacciai e acque tumultuose. Terra dal grande fascino, vediamo insieme quando andare in Cile: clima, periodo migliore e mesi da evitare.

Periodo migliore per un viaggio

Naturalmente, con una lunghezza di 6.000 km, il Cile presenta numerose differenze tra le varie regioni. Tenete presente che le stagioni sono invertite rispetto al nostro emisfero, e che dunque l'estate va da dicembre a marzo.

  1. Nord del Cile: il clima è molto arido, desertico. Le temperature scendono sotto zero sui picchi delle Ande nel periodo invernale. Il periodo migliore è da dicembre a febbraio.
    Voli low cost a partire da €800,00 - Hotel e b&b a partire da €112,00 a camera
  2. Centro del Cile: questa zona è particolarmente calda nel periodo estivo da dicembre a marzo con picchi di oltre 30° a Santiago e piovosa durante l'inverno. I periodi ottobre-novembre e marzo-aprile sono ideali. Voli economici da €500,00 - Hotel e b&b a partire da €140,00 a camera
  3. Sud del Cile: tra dicembre e gennaio, quando le temperature sono miti e le precipitazioni scarseggiano.
    Voli economici da €900,00 - Hotel e b&b a partire da €100,00 a camera

In sintesi, il periodo migliore per andare in Cile è da novembre a marzo, quello più caldo e asciutto.

Periodo da evitare

Da evitare il periodo invernale da maggio a settembre, durante il quale le precipitazioni aumentano soprattutto al sud e le temperature scendono arrivando sotto zero nelle zone andine.

Clima e stagioni

Il Cile vede cambiare notevolmente il suo clima da nord a sud, si passa da un clima desertico e arido, ma mite, al nord con quasi totale assenza di precipitazioni, ad un centro più mediterraneo, caldo nell'entroterra, fresco sulla costa ma piovoso. Il sud infine presenta un clima più piovoso e precipitazioni più abbondanti in particolari sulle zone direttamente affacciate sull'Oceano Pacifico, e qui infatti il verde è abbondante e sulle Ande ci sono nevi perenni a bassa quota.

Temperature medie e Precipitazioni - Regione Nord (Antofagasta)

atacama 1Il Nord del Cile è la regione del deserto di Atacama, il luogo più arido del mondo, dove le precipitazioni sono ridotte all'osso. Tra una pioggia e l'altra, in questa zona, possono passare anni. Sono frequenti, nel periodo invernale, le nebbie e gli accumuli di nubi basse. D'estate però, nel periodo da dicembre a febbraio, le nebbie spariscono e il clima è mite. Lungo la costa le temperature sono quasi sempre piacevoli: ad Arica ci sono 23° di media tra gennaio e febbraio, e 16° tra luglio e agosto. Ad Antofagasta si passa dai 20° ai 14°. Nell'interno della regione nord, invece, nelle pianure, le temperature possono essere di qualche grado più alte specialmente in estate. Le Ande qua sono desertiche, con un paesaggio lunare unico al mondo. La neve si trova qui solo sopra i 5.500 metri, anche se, sopra i 3.000, si può andare incontro a gelate notturne consistenti, specie d'inverno. Di giorno, il sole tropicale scalda davvero l'ambiente.

Periodo consigliato: il clima qua non è mai troppo freddo, nemmeno in inverno, con temperature medie intorno ai 14-16°, tuttavia, per evitare le nebbie e godersi un clima ancor più mite, l'ideale è tra dicembre e gennaio, con temperature medie di 20°-24°, giornate soleggiate e sole caldo.

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Stagione estiva da dicembre a marzo 17°/24° 0
Stagione invernale da aprile a novembre 13°/18° 0

Temperature medie e Precipitazioni - Regione centrale (Santiago)

santiago del cileNella regione centrale del Cile, caratterizzata da ampie zone pianeggianti, il clima assomiglia molto a quello mediterraneo: le estati sono soleggiate e gli inverni miti e piovosi. Sulla costa tuttavia, le correnti dell'oceano rendono le estati abbastanza fresche: le temperature a Valparaiso vanno dagli 11,5° tra giugno e luglio ai 17,5° tra gennaio e febbraio. A Santiago, nell'entroterra, l'escursione è più elevata: ci sono 9,5° a giugno e 21,5 a gennaio. Attenzione qui anche alle escursioni tra giorno e notte: le notti in inverno arrivano ad essere gelate, d'estate invece sono fresche, mentre durante il giorno si può arrivare a sfiorare i 36-38°. Per scegliere il periodo più opportuno, c'è anche da considerare che Santiago è scarsamente ventilata e che l'inquinamento sta diventando importante. Nella zona centrale le nevi sono più abbondanti e presenti già sui 4.000 metri sulle Ande. A quell'altitudine si va dai -6,5° di giugno e luglio ai +4° di gennaio.

Periodo consigliato: Per questi motivi, i periodi migliori per visitare la regione centrale sono quelli intermedi, marzo-aprile e ottobre-novembre, quando le temperature massime oscilleranno intorno ai 25° a Santiago e qualche grado in meno sulla costa. A Santiago i giorni di precipitazioni vanno da 1 a 3 in marzo-aprile a 1 a 2 a ottobre-novembre, così come sulla costa.

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Stagione estiva da dicembre a febbraio 13°/30° 1
Stagione invernale da maggio a ottobre 4°/15° 7
Stagione intermedia da marzo ad aprile e da ottobre a novembre 10°/25° 2

Temperature medie e Precipitazioni - Regione Sud (Punta Arenas)

patagonia 1Proseguendo verso sud, ecco che aumentano le precipitazioni e il clima si fa oceanico: freddo d'inverno e fresco d'estate. Anche le estati, sebbene meno degli inverni, sono piovose. Più si va verso sud, più, naturalmente, le temperature diminuiscono e anche i venti possono diventare particolarmente forti. In queste zone, le Ande, che proseguono lungo tutto il paese, sono più fredde, vi sono nevi perenni anche a quote basse, ma il paesaggio è molto più verde. A Valdivia, al confine con la zona centrale, c'è una temperatura media di 7,5° a luglio e 17° tra gennaio e febbraio. Qui piove molto: ci sono 22 giorni di pioggia al mese in inverno, 8 in estate. Punta Arenas, nell'estremo sud, si trova all'interno dello stretto di Magellano ed è in qualche modo riparata dalle correnti oceaniche, le precipitazioni sono meno severe persino in inverno: 8 giorni al mese. Le temperature però sono basse: la minima è di -1° in luglio, la massima è 4°. In estate, a gennaio, la minima è di 7° e la massima di 14°.

Periodo consigliato: il periodo migliore è tra dicembre e gennaio, in piena estate, quando le temperature non scendono mai sotto lo zero, nemmeno di notte, grazie all'influsso dei venti. A Punta Arenas si ha una minima di 7° e una massima di 14°, con 10 giorni di precipitazioni al mese.

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Stagione estiva da dicembre a marzo 5°/14° 10
Stagione invernale da aprile a novembre -1°/4° 10

Cosa portare in valigia

Stagione estiva (da dicembre a marzo)

  • per la zona nord vestiti leggeri per il giorno e una felpa o un giubbotto per la sera; per le Ande considerare vestiti di mezza stagione per il giorno ma anche una giacca calda per la sera, berretto di lana, scarpe da trekking e crema solare;
  • per la zona centrale vestiti leggeri per il giorno e una felpa o un giubbotto per la sera;
  • per la zona sud vestiti caldi, maglioni, giacca calda, impermeabile, stivali, berretto di lana, e per le Ande in particolare abbigliamento da montagna con scarpe da neve.

Stagione invernale (da aprile a novembre)

  • per la zona nord vestiti da mezza stagione, senza dimenticare felpe e giacche; per le Ande considerare vestiti di mezza stagione per il giorno ma anche una giacca calda per la sera, berretto di lana, scarpe da trekking e crema solare;
  • per la zona centrale vestiti caldi, maglioni, giubbotto, ombrello, impermeabile
  • per la zona sud vestiti molto caldi, abbigliamento da montagna, pile, parka, scarpe da neve, piumino, sciarpe e guanti

Info utili

  • Capitale: Santiago del Cile
  • Popolazione: 17.910.000
  • Superficie: 755.838 Kmq
  • Lingue: spagnolo
  • Moneta: peso cileno ($) / Cambio: €1,00 = $785,45
  • Documenti: passaporto
  • Fuso orario: -3 h rispetto all'Italia, -4 h quando in Italia vige l'ora legale
  • Vaccinazioni: non è richiesta nessuna vaccinazione obbligatoria

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su