I 20 Borghi più belli d'Italia: Edizione 2017

Quali sono i Borghi più belli d'Italia? Qual è il borgo dei borghi del 2017 e delle passate edizioni? Ecco la Classifica 2017 dei 20 Borghi medievali più belli d'Italia!

C'è più differenza fra due paesini che fra due metropoli.
- Pasquale Cacchio
Anche quest'anno la rassegna sui borghi più belli d'Italia ha avuto un suo campione. Che poi, diciamoci la verità, i campioni sono un po' tutti i borghi italiani, capolavori di longevità e bandiere del fascino "vintage".
Nella passata edizione, il borgo dei borghi del 2016 fu Sambuca di Sicilia, in provincia di Agrigento, il più votato nell'edizione della fortunata trasmissione "Alle Falde del Kilimangiaro". E quest'anno? Chi succederà sul trono di Borgo più Bello d'Italia 2017? A chi sono passati lo scettro e la corona?

VEDI ANCHE: LA CLASSIFICA DEI BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA 2016

Andiamo allora alla scoperta di quell'Italia fatta di paesini e di pietre, di botteghe e di artigiani: ecco la Classifica 2017 dei Borghi più belli d'Italia!

20 Posizione: Gressan, Valle d'Aosta

Poco più di 3.000 abitanti per il piccolo centro Valdostano. Basta un giorno per vistarlo, chi lo abita dice che non basta una vita per goderselo! Affreschi, campanili romanici, cappelle e... naturalmente castelli!

  • Prodotti tipici: Mele Valdostane
  • Piatto tipico: Capriolo alla valdostana
  • Periodo ideale per una visita: Estate o primavera

19 Posizione: Montegridolfo, Emilia Romagna

1.200 abitanti nel comune, solo 40 nel borgo. Siamo vicini alla riviera adriatica, ma gli abitanti del paesino amano godersi i suoi tratti gotici e medievali. L'impianto urbanistico è quello medievale, così come il castello malatestiano.

  • Prodotti tipici: Olio extravergine d'oliva
  • Piatto tipico: Tagliatelle al ragù e funghi
  • Periodo ideale per una visita: tutto l'anno

18 Posizione: La Maddalena, Sardegna

Siamo nella seconda isola più grande d'Italia, lì dove il mare la fa da padrone e segna i contorni di un paesaggio meraviglioso. E qui più che mai, trattandosi di un'isola nell'isola. La Maddalena è infatti il comune dell'omonimo arcipelago in provincia di Sassari.

  • Prodotti tipici: Formaggio sardo e pesce
  • Piatto tipico: Culunzones (ravioli al formaggio, spinaci e zafferano)
  • Periodo ideale per una visita: Estate

17 Posizione: Tellaro, Liguria

In provincia di La Spezia un piccolo grande capolavoro si affaccia sul mare. E' il borgo di Tellaro, con il suo Castello, la Casa Magni e Villa Marigola.

  • Prodotti tipici: Sciachetrà (vino liquoroso) e Vino Doc delle Cinque Terre
  • Piatto tipico: Muscoli ripieni e Polpo con patate
  • Periodo ideale per una visita: Primavera ed Estate

16 Posizione: Orta San Giulio, Piemonte

Siamo in provincia di Novara, in quel disegno che sembra fatto con un divino acquerello, sulle sponde del lago d'Orta. Il lungolago ma non solo sono davvero deliziosi, e il borgo di appena 1.000 abitanti è ricco di leggende e storie da ascoltare e tramandare

  • Prodotti tipici: Mortadella dei fegato
  • Piatto tipico: Risotto al pesce persico
  • Periodo ideale per una visita: Primavera ed Estate

15 Posizione: Rocca San Giovanni, Abruzzo

Questo piccolo borgo incastonato tra mare e colline, è il luogo simbolo del turismo lento. Piazze e vicoletti da amare e vivere con lentezza, in armonia con i ritmi del borgo.

  • Prodotti tipici: Olio, vino e arance della Costa dei Trabocchi
  • Piatto tipico: Palazzole (specialità a base di acciughe o sardine)
  • Periodo ideale per una visita: Primavera o estate

14 Posizione: Canale di Tenno, Trentino

Siamo in Trentino, per un borgo che dall'alto dei suoi 600 metri ci mostra come il tempo possa fermarsi e conferire, con l'andare degli anni, una bellezza immortale a questo paesino montano. Fienili e pascoli a perdita d'occhio, piste ciclabili e percorsi enogastronomici assolutamente unici.

  • Prodotti tipici: Olio del Lago di Garda e Vino Schiava
  • Piatto tipico: Carne salada e Polenta
  • Periodo ideale per una visita: Primavera, autunno ed estate

13 Posizione: Zavattarello, Lombardia

Restiamo in collina, a poco più di 500 metri sul livello del mare, in provincia di Pavia. Ampi spazi verdi per lunghe passeggiate a piedi o a cavallo, la rocca che sovrasta il borgo di pietra arenaria e l'immancabile castello, dal quale si possono ammirare immense distese di vigneti.

  • Prodotti tipici: Salame e pancetta
  • Piatto tipico: Risotto con funghi , selvaggina
  • Periodo ideale per una visita: Primavera o autunno

12 Posizione: Suvereto, Toscana

Siamo nella Maremma Livornese, in un delizioso borgo dai tratti ancora originali e riconoscibilissimi, con l'impianto medievale e le finestrelle verdi. Spiccano il palazzo comunale duecentesco con la torre dell'orologio, la Rocca Aldobrandesca e le chiese medievali.

  • Prodotti tipici: Sughero e Olio Extravergine d'Oliva
  • Piatto tipico: Cinghiale
  • Periodo ideale per una visita: Primavera o estate

11 Posizione: Panicale, Umbria

Un castello medievale, con tanto di fossato attorno, sono ancora visibili e visitabili qui a Panicale, in provincia di Perugia. C'è anche la fontana dei desideri, dalla forma ottagonale, in travertino, la Collegiata di San Michele Arcangelo e, nel punto più alto del paese, il Palazzo del Podestà, da cui si possono vedere paesaggi che giungono al Lago Trasimeno e ai confini che separano l'Umbria dalla Toscana.

  • Prodotti tipici: Olio extravergine d'Oliva
  • Piatto tipico: umbricelli al sugo
  • Periodo ideale per una visita: Primavera o autunno

10 Posizione: Castel Gandolfo, Lazio

  • Prodotti tipici: Guance di Canonico (Pesche)
  • Piatto tipico: bucatini all'amatriciana e frittura di lattarini
  • Periodo ideale per una visita: tutto l'anno

9 Posizione: Vastogirardi, Molise

  • Prodotti tipici: formaggi, in particolare la ricotta, la scamorza e la manteca
  • Piatto tipico: cazatielli con sugo di maiale
  • Periodo ideale per una visita: Primavera o estate

8 Posizione: Montecassiano, Marche

  • Prodotti tipici: sughitti, polenta dolce con mosto, farina di mais e noci
  • Piatto tipico: Fagioli e sugo di Papera
  • Periodo ideale per una visita: Primavera e Autunno

7 Posizione: Castelmezzano, Basilicata

  • Prodotti tipici: Salsiccia
  • Piatto tipico: agnello alle erbe e capretto alla brace con patate
  • Periodo ideale per una visita: Primavera ed Estate

6 Posizione: Fiumefreddo Bruzio, Calabria

  • Prodotti tipici: Formaggi, olio e vino
  • Piatto tipico: Filiciata, piatto a base di formaggio fresco
  • Periodo ideale per una visita: Estate, Primavera o autunno

5 Posizione: Castiglione di Sicilia

  • Prodotti tipici: Vino Etna Doc
  • Piatto tipico: Fave a maccu e maccheroni con ragù di maiale
  • Periodo ideale per una visita: Tutto l'anno

4 Posizione: Otranto, Puglia

  • Prodotti tipici: Olio extravergine d'Oliva del Salento e Vino Salice Salentino Doc
  • Piatto tipico: Orecchiette al sugo e zuppa di pesce
  • Periodo ideale per una visita: Tutto l'anno

3 Posizione: Conca dei Marini, Campania

  • Prodotti tipici: Pomodorini a piennolo
  • Piatto tipico: Sfogliatella Santa Rosa, Pennette al pomodoro Piennolo, spaghetti al sugo di Gambero Rosso
  • Periodo ideale per una visita: Primavera o estate

2 Posizione: Arquà Petrarca, Veneto

  • Prodotti tipici: brodo di giuggiole
  • Piatto tipico: Bigoli al ragù e funghi porcini
  • Periodo ideale per una visita: Primavera

1 Posizione: Venzone, Friuli Venezia Giulia

  • Prodotti tipici: Caciotte e ricotta fresca
  • Piatto tipico: Tagliatelle con funghi freschi delle Prealpi Giulie e Frico con la zucca
  • Periodo ideale per una visita: Tutto l'anno

Fuori classifica: i vincitori delle passate edizioni

Meritano una menzione i vincitori delle edizioni 2015 e 2016 del concorso Borgo dei Borghi d'Italia. Per 3 anni la Sicilia ha fatto incetta di premi.

VEDI ANCHE: 10 POSTI DA VISITARE QUEST'ANNO IN SICILIA

Vi presentiamo quindi Montalbano Elicona, vincitore dell'edizione 2015, e Sambuca di Sicilia, borgo dei borghi nel 2016.

  1. Sambuca di Sicilia
    Siamo in Sicilia, terra di miti, storie, leggende. Come quella di Sambuca, il paesino costruito dall'emiro arabo da cui prende il nome, e che si sviluppa con molteplici facciate, come quella araba "dentro le mura" e quella settecentesca fuori. Il cuore arabo è un guazzabuglio irregolare, scombinato ma affascinante di vicoli stretti, piazze e piazzette. L'odore di sambuco accompagna la visita: benvenuti nel Borgo dei Borghi 2016!
  • Prodotti tipici: Olio, ricotta e formaggi
  • Piatto tipico: Minni di virgini (dolce tipico)
  • Periodo ideale per una visita: Tutto l'anno
  1. Montalbano Elicona, Provincia di Messina
    Montalbano Elicona, Provincia di MessinaSi sviluppa su un piccolo promontorio con tutto il tessuto urbano proteso verso la sua cima, dominata, indovinate un po'… da un castello! Una fortezza che si apre subito agli occhi con le cinta murarie delimitate da torri, straordinario esempio di architettura medievale. All'interno, una cappella reale bizantina. Dalla cima del borgo, la vista spazia sui Monti Nebrodi da una parte, e sulle Isole Eolie dall'altra.
  • Prodotti tipici: formaggi e salumi
  • Piatto tipico: Fave a maccu
  • Periodo ideale per una visita: Qualunque stagione

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti