la gola di vintgar vintgar

Visita Gola di Vintgar, Slovenia: Come arrivare, prezzi e consigli

Cerchi consigli per visitare Gola di Vintgar in Slovenia? Ecco info su come arrivare, prezzi, orari e una guida per un tour completo in poco tempo

la gola di vintgar vintgarSpesso, organizzando una visita al lago di Bled in Slovenia, si ignora che nelle sue immediate vicinanze esiste una località a dir poco magica e selvaggia: qui la natura predomina insieme al verde e all'acqua, in alcuni punti tumultuosa, in altri placida. Si tratta della Gola di Vintgar, un percorso che è possibile visitare in piena sicurezza per assaporare la sensazione di libertà e di pace che queste acque donano facendosi largo tra le rocce. Una passeggiata rilassante per un contatto con la natura che non dimenticherai facilmente. Partiamo insieme, allora, per la visita alla Gola di Vintgar, Slovenia: come arrivare, prezzi e consigli.

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa

  • A piedi: sconsigliato arrivare a piedi da Bled, sono circa 6 km in pendenza. Piuttosto, potresti arrivare con l'auto al piccolo villaggio di Spodnje Gorje e da lì proseguire a piedi per l'ultimo chilometro e mezzo, risparmiando €5,00 del parcheggio.
  • In bus: dalla fermata di Cesta Svobode a Bled, all'interno di una piccola piazza poco distante dal lago, c'è il bus della linea Bled-Jesenice in partenza alle 07:00 o alle 10:30. Dopo 8 minuti ferma a Vintgar Fortuna. Il biglietto costa €1,30 a tratta. La gola dista 1,2 km dalla fermata, è necessario camminare per un quarto d'ora.
  • In auto : dista 6 km da Bled, circa 10 minuti in auto. Il parcheggio all'entrata della Gola costa €5,00, dunque è possibile parcheggiare nel villaggio precedente e fare l'ultimo tratto a piedi.

Orari e prezzi

  • Orari: dalle 08:00 alle 17:00, ultimo orario per entrare. La Gola è aperta fino alle 19:00.
  • Miglior orario per evitare code: in piena estate meglio muoversi di primo mattino
  • Costo biglietto: €10,00
  • Riduzioni: bambini 6-15 anni €3,00; bambini sotto i 6 anni €1,00; studenti €6,00.

Tour, visite guidate e biglietti online

Cosa vedere e come visitare Gola di Vintgar

vintgar gorge radnovaUna volta giunto in prossimità dell'entrata della Gola, troverai due livelli di parcheggio: uno più in alto, dal quale parte una scala che ti porta, dopo un ripido tornante, al ponte di collegamento con l'entrata alla Gola. Il ponte è anche percorribile in auto, infatti, passato questo, c'è l'area di parcheggio più bassa, con accesso diretto alla Gola.

Qui c'è anche un ristorante che offre pasti caldi e gelati rinfrescanti, e, più avanti, proprio adiacente alla cassa, un bar che offre gelati, panini e bibite fresche.

Alla cassa ti consegneranno un biglietto elettronico da accostare ai tornelli di entrata per poter accedere al percorso, ci raccomandiamo di tenere il biglietto sempre con te! Infatti, al termine del percorso, ti servirà nuovamente per visitare la cascata di Sum.

Il percorso

vintgar percorsoIl percorso ha inizio sulla sinistra. Il tratto iniziale sul suolo, parallelo al torrente Radovna, è molto breve, terminato il quale c'è un ponte che ti porta sulla passerella di legno sul lato destro della Gola, a circa 1 metro e mezzo di altezza dal corso dell'acqua. Alternerai, grazie a splendidi ponti in legno lungo tutto il percorso, la destra e la sinistra della gola per non perderti nemmeno uno scorcio di questo posto incantevole. Il passaggio è dappertutto piuttosto stretto, consigliamo ai gruppi di camminare in fila e restare ordinati per consentire ai visitatori di ritorno di passare in modo agevole. In certi passaggi stretti fai attenzione alla testa, perché la roccia è parte integrante del percorso.

Le passerelle in legno sono molto solide e ben tenute, dotate di staccionate che impediscono di scivolare: ci si sente davvero sicuri mentre si cammina sulle acque ripide del torrente Radovna. In alcuni dei punti più tranquilli la passerella scende fino al livello dell'acqua, consentendo di deviare dal percorso e avvicinarsi. In questo caso, ci raccomandiamo di fare attenzione in particolare sulle rocce, perché sulla pietra umida è molto facile scivolare. Qui potrai vedere enormi carpe che nuotano tranquille e poi tentano, con tutta la loro forza, di avventurarsi contro corrente.

Lungo il percorso ci sono solo due punti dove potersi sedere, il primo è a circa 800 metri dall'entrata ed è una rientranza della roccia dove è stato disposto un tavolo di legno. Ad un certo punto, quasi alla fine del percorso, il torrente effettua un salto non troppo alto, creando una cascata: in questo punto il percorso si allarga leggermente. Questo è l'altro punto in cui è possibile sedersi e ammirare la cascata, ma attenzione a non scivolare perché le acque bagnano parzialmente la passerella.

Il ponte della ferrovia di Bohinj

In fondo al percorso, a circa 1,5 km dall'entrata, vedrai comparire, parecchi metri sopra di te, un ponte in pietra ad arco singolo: si tratta del vecchio ponte della ferrovia di Bohinj, alto ben 33,5 metri. Poco più avanti concluderai il percorso passando di nuovo attraverso un tornello degli accessi: è stato messo perché qui vi è l'intersezione con più percorsi naturalistici. Da qua non è possibile entrare alla Gola, solo chi ha il biglietto precedentemente acquistato può tornare indietro una volta completato il giro. Una volta passato il tornello, puoi fermarti al bar e rifocillarti con panini e bibite fresche. Ma, anche se ti sei portato il pranzo al sacco, non temere: ti puoi comunque sedere sui tavoli in legno presenti all'esterno.

L'accesso alla cascata di Sum

Nel retro del bar, sulla destra, vi è l'accesso a uno scosceso percorso naturalistico che porta al lago di Bled attraverso una foresta, davanti a te invece c'è una ripidissima scala che scende verso una piccola valle. In fondo alla scala ci sono i bagni e le indicazioni per la spettacolare cascata di Sum, della quale inizierai a sentire il rombo scrosciante. Pazienta ancora per 200 metri circa, fai una curva verso sinistra e infine ti troverai davanti questa meraviglia della natura: si tratta dello stesso torrente che hai ammirato nella Gola che si getta con impeto continuando il suo percorso. Sotto la cascata c'è anche una piccola centrale idroelettrica che però, purtroppo, non è visibile da qui.

Rientro o continuazione dell'escursione

Terminata la visita alla cascata di Sum, potrai risalire la ripida scala, passare dal tornello degli accessi e ritornare, a ritroso, lungo tutto il percorso verso la cassa e i parcheggi. Oppure, se intendi continuare la visita, ci sono diverse altre escursioni segnalate. Ad esempio è possibile arrivare al lago di Bled in un paio d'ore di cammino nella foresta, con alcuni punti piuttosto scoscesi ma tutto sommato praticabili. I percorsi, non temere, sono davvero ben segnalati in Slovenia.

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: l'ideale sarebbe raggiungere l'ingresso entro le ore 08:00, in particolare in estate. Eviterai così l'affollamento degli stretti passaggi durante il pomeriggio
  2. Tempo minimo: ti consigliamo di considerare un minimo di 1,5 ore per la visita. L'ideale sarebbe poter dedicare 2 ore di tempo
  3. Abbigliamento: in particolare durante le ore mattutine, portati una felpa, perché la temperatura, all'interno della Gola, scende sensibilmente. Puoi indossare delle sneakers senza problemi, ma meglio ancora sarebbero le scarpe da trekking per la presenza di alcuni punti un po' umidi.
  4. Bambini: i bambini possono tranquillamente effettuare il percorso, non è affatto difficile né pericoloso ed è in piano. È sicuramente difficoltoso, invece, muoversi con un passeggino, perché alcuni passaggi sono davvero stretti.
  5. Cani: i cani possono accedere alla Gola di Vintgar, la Slovenia è un paese molto pet-friendly! Tuttavia fate attenzione all'incontro con altri cani negli stretti e angusti passaggi, alcuni in curva e dunque non subito visibili. Tenete sempre il cane con uno stretto guinzaglio ed eventualmente fategli indossare la museruola anche se non è obbligatoria.

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

la gola di vintgar vintgar 2La Gola di Vintgar è il risultato del lungo lavoro del torrente Radovna nel farsi strada tra le maestose rocce dei monti Hom e Boršt, creando un ambiente del tutto particolare attraverso pareti di roccia che si ergono verticalmente. Al suo interno, per esempio, sono presenti alcune piante che crescono soltanto qui, grazie al microclima protetto che si è andato a formare, e non sono presenti, per esempio, nella zona circostante la Gola.

Ci sono anche percorsi guidati organizzati nei dintorni della Gola. Dal villaggio di Spodnje Gorje partono alcuni tour, in particolare dedicati alle scuole, che perlustrano i dintorni della Gola attraverso le fattorie, illustrandone l'apicoltura, molto diffusa nella zona, e i sentieri panoramici. Un altro percorso guidato si snoda lungo i ponti e le gallerie per osservare la formazione dall'alto, fino alla cascata di Sum. C'è anche una pista ciclabile, dedicata al corso del torrente Radovna, e si può prendere parte a fantastiche escursioni in e-Bike. Dall'interno della Gola di Vintgar è inoltre possibile proseguire col sentiero che porta sul Monte Hom, fino alla chiesa storica di Santa Katerina, da dove è possibile godere di una vista spettacolare. Il percorso è circolare e riporta gli escursionisti al punto di partenza.

A quanto pare il nome Vintgar deriverebbe dal tedesco Weingarten, cioè "vigneto", in riferimento ai filari presenti nel vicino paese di Podhom. Altre tradizioni popolari sostengono che il nome derivi dal fatto che la Gola avrebbe la forma di un bicchiere di vino.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti pu˛ interessare anche...

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su