Johannesburg Urbano Citta ScenicoIl Kruger National Park è una delle riserve naturali più importanti e conosciute del Sudafrica. Diverse sono le specie di animali che possono essere avvistate, tra cui soprattutto i cosiddetti Big Five: bufali, elefanti, leoni, leopardi e rinoceronti. L'attività più praticata, naturalmente, è quella del safari fotografico, in compagnia di guide specializzate ed essi si svolgono soprattutto all'alba o al tramonto, l'orario migliore per scorgere gli animali in libertà che, in quei particolari momenti della giornata, sono in attività per cercare il cibo. Soggiornare all'interno del Parco, in un tipico lodge, è un'avventura imperdibile e indimenticabile.
Ecco una guida sul Kruger National Park: dove si trova, quando andare e cosa vedere.

Dove si trova

Il Kruger National Park è un parco del Sudafrica e si trova a circa 400 km e a 4 ore di macchina da Johannesburg, l'aeroporto internazionale più comodo da raggiungere.

Come arrivare

  • Da Milano o da Roma: Alitalia opera frequenti voli diretti su Johannesburg, il principale aeroporto del Sudafrica e il più vicino al Parco Kruger, in circa 9 ore di volo - a partire da €328,00
  • Dalle principali capitali europee: è possibile raggiungere Johannesburg con voli diretti e frequenti

Come raggiungere il Kruger National Park

elefante animale branco di elefantiIl parco dista circa 400 km dall'aeroporto di Johannesburg. Il mezzo più comodo per raggiungere il parco è senza dubbio l'auto, che impiega circa 4 ore per percorrere i 400 km, con un costo di noleggio di meno di €20,00 al giorno. In alternativa, è possibile proseguire, sempre dall'aeroporto di Johannesburg, verso Nelspruit con un volo interno della durata di circa un'ora: una volta arrivati, anche in questo caso è consigliabile noleggiare un'auto. Sconsigliati gli autobus, che possono impiegare anche più di 10 ore.

Quando andare? Info su clima e periodo migliore

Mese Temperature medie (min/max) Precipitazioni (giorni/mm)
Gennaio 21 / 32° 9 gg / 95 mm
Febbraio 20 / 32° 8 gg / 95 mm
Marzo 19 / 31° 8 gg / 70 mm
Aprile 16 / 29° 5 gg / 35 mm
Maggio 11 / 28° 3 gg / 15 mm
Giugno 6 / 26° 2 gg / 10 mm
Luglio 7 / 26° 1 gg / 10 mm
Agosto 9 / 27° 2 gg / 10 mm
Settembre 13 / 29° 3 gg / 25 mm
Ottobre 16 / 30° 6 gg / 45 mm
Novembre 18 / 30° 9 gg / 65 mm
Dicembre 20 / 32° 9 gg / 95 mm
  • Clima: stagioni invertite rispetto alla nostra. Estate (dic-feb) molto umida e piovosa e inverno (mag-set) secco e temperato, con temperature miti e piacevoli, ma con una notevole escursione termica tra il giorno e la notte
  • Periodo migliore: da maggio a settembre, quando il clima è secco e i giorni di pioggia sono minimi
  • Periodo da evitare: i mesi di dicembre, gennaio e febbraio, poiché eccessivamente umidi e caratterizzati da pioggia abbondante, anche se con temperature alte

Cosa portare: abbigliamento ed equipaggiamento consigliati

  • Abbigliamento: abiti leggeri, con maglie e pantaloni lunghi e colori chiari, per non disturbare gli animali. Scarponcini da trekking, giacca antivento per i safari all'alba, cappello e occhiali da sole.
  • Equipaggiamento: attrezzatura da safari, fotocamera, binocolo, protezione solare, zaino per acqua e rifornimenti

10 cose da vedere: animali e luoghi di interesse

  1. Big Five: la categoria di animali africani più conosciuta, composta da bufali, elefanti, leoni, leopardi e rinoceronti. Riuscire ad avvistarli tutti e cinque, è sempre un grosso risultato.
  2. I grandi predatori: hanno la loro dimora, tra gli altri, animali predatori e carnivori, come il ghepardo, il leopardo, il leone, la iena e il cane selvatico.
  3. Uccelli: non solo mammiferi, il parco è anche l'habitat di numerose specie di uccelli. Dai piccoli volatili ai gufi, fino alle imponenti aquile, tra cui l'aquila di Bateleur, che va a caccia di serpenti.
  4. Rettili: le zone più aride o paludose si prestano bene anche a ospitare numerose varietà di rettili, come serpenti, lucertole, tartarughe e coccodrilli.
  5. Fiori: un luogo così sconfinato e caratterizzato da tratti brulli, ha anche diverse varietà di fiori, non solo grasse, ma anche delicate e variopinte.
  6. Alberi: nel bush africano, diverse sono le tipologie di alberi che donano ombra e riparo agli animali ma, il più famoso e tipico in assoluto, è il baobab, conosciuto anche come Adansonia.
  7. Skukuza Camp: è il campo principale e, per le sue attività e la densità di animali avvistati, è la tappa imperdibile per chi si avvicina per la prima volta al parco.
  8. Timbavati Road: la strada che costeggia il fiume e attraversa piccoli boschi spinosi e cespugli fluviali, offre anche l'opportunità di un'area di sosta per il picnic.
  9. Sabie River: il fiume principale territorio di leoni e leopardi, ha anche una zona dedicata al bird watching, il Sunset Dam, per l'avvistamento di specie di uccelli.
  10. Gudzani Road: una strada che si unisce alla Vecchia Strada Principale e che conduce al fiume Olifants, dove è molto facile godere dell'avvistamento degli elefanti.

Escursioni e tour guidati nel Parco Kruger

Quanto costa visitare il Kruger National Park? Prezzi, offerte e consigli

johannesburg urbanoPur essendo la vita in Sudafrica abbastanza economica, la zona del Parco Kruger può risultare più cara rispetto alle altre località del Paese. I lodge che si trovano all'interno della riserva, infatti, possono costare anche €100,00 a notte, così come i game drive. Spesso, tuttavia, il costo della cena è incluso nel prezzo della camera.

Immagini e video del Kruger National Park

Leopardi al Kruger National Park
Un Martin Pescatore del Bosco al Kruger National Park
Un avvoltoio con i suoi cuccioli al Kruger National Park
Alba al Kruger National Park
Elefanti attraversano l'Olifant River al Kruger National Park
Fauna nei pressi di una pozza d'acqua al Kruger National Park
Imponenti rinoceronti al Kruger National Park
Un ippopotamo spalanca le fauci al Kruger National Park
1/8

Viaggiare informati: info utili sul Sudafrica

  • Abitanti: 55 milioni
  • Capitale: Pretoria/Città del Capo/Bloemfontain
  • Lingue: inglese
  • Moneta locale: Rand (€1,00=20 ZAR)
  • Clima: clima mite, con temperature medie di 22°
  • Vaccinazioni: Nessuna vaccinazione richiesta. Vaccinazione contro la febbre gialla solo se si proviene (o transita) da Paesi in cui la malattia è endemica.
  • Requisiti d'ingresso: Passaporto con validità residua di 6 mesi; visto gratuito da richiedere in aeroporto valido 90 giorni
  • Distanza dall'Italia: circa 12.000 km (9-11 ore di volo)
  • Assicurazione di viaggio/sanitaria: consigliata. Con noi ottieni uno sconto del 10% e hai copertura completa, assicurazione medica h24 e consulenza telefonica illimitata – fai un preventivo gratis

Assicurazione di viaggio: il nostro consiglio

Noi ci affidiamo sempre alla compagnia Compagnia di assicurazioni, che fornisce una copertura completa a dei prezzi assolutamente competitivi.
Inoltre mettono a disposizione un'assistenza clienti, un call center sempre attivo e l'assicurazione medica h24 con consulenza medica telefonica Illimitata: sappiamo bene che quando ci si trova all'estero in situazioni di emergenza, trovare un consulente sempre pronto a rispondere è la cosa più importante.
Visita il loro sito e ricevi uno sconto del 10% sulla tua polizza riservato agli utenti di Travel365.