Budapest Ungheria Parlamento Fiume 1In terra magiara sono ancora ben visibili le testimonianze storiche e culturali di una lunga epopea. Soprattutto nelle città principali e più grandi dell' Ungheria, la fine del Comunismo ha portato un rapido cambiamento, che ha avuto favorevoli ripercussioni soprattutto in ambito turistico. L'apertura delle frontiere al mondo occidente ha infatti permesso lo sviluppo del turismo, soprattutto nella meravigliosa capitale. Ma l'Ungheria non è solo la splendida Budapest; ci sono molte altre città interessanti da visitare.

Per facilitarvi nell'organizzazione del vostro viaggio, ecco la lista delle 10 città più belle dell'Ungheria.

1 - Budapest

budapest ungheria parlamento fiume 1La capitale ungherese è la più grande attrazione turistica del paese. Tra le mete più belle ed economiche d'Europa, Budapest detiene sicuramente un posto d'onore. Tagliata in due dal Danubio, la "Parigi dell'Est" regala splendidi scorci e un tuffo nella storia. Un crogiuolo di stili artistici ed architettonici rievocano un passato più o meno lontano.

Gli splendidi edifici in stile Art Nouveau che fiancheggiano i vialoni di Pest, fanno da contraltare ai grigi casermoni della prima periferia; così come le amene atmosfere del Teatro dell'Opera stridono con le cruenti realtà rievocate al Museo del Terrore e all'Hospital in the Rock. L'immortalatissimo Ponte delle Catene collega la zona collinare di Buda a quella pianeggiante di Pest. Oltre al Parlamento, imprescindibile must della città, le attrazioni da visitare a Budapest sono davvero tante e per tutti i gusti. La meta perfetta per un week-end lungo da trascorrere in coppia o famiglia.
VEDI ANCHE: Cosa vedere assolutamente a Budapest

  • Periodo migliore: ogni stagione ha il suo fascino. Primavera ed estate sono le più piacevoli dal punto di vista climatico, ma anche l'inverno è estremamente affascinante, seppur molto rigido. Famosi i Mercatini di Natale
  • Attrazioni principali: Parlamento, collina di Buda, terme Gellèrt, Bastione dei Pescatori, ponte delle catene

2 - Pècs

pa cs ungheria citta cinque chieseCapitale culturale d'Europa nel 2010, Pècs è un gioiellino fatto di vicoli stretti, chiese e piccole piazze. Collocata nel sud-ovest del Paese, non lontano dal confine croato, ai piedi dei monti Mecsek, vi si respira un'atmosfera vagamente mediterranea grazie al suo particolare microclima e ad uno stile di vita rilassato. E' il luogo ideale per gli appassionati di storia e vino.

La Cattedrale, come tante attrazioni storiche in Ungheria, mostra influenze provenienti da molte culture diverse. Numerose le strutture che riflettono il passato della dominazione turca, come la Moschea di Yakovali Hassan Pasha con il minareto alto 22 metri. La moschea Gazi Kasim, nella piazza principale, è l'edificio più imponente, ma durante l'occupazione tutta la città cambiò radicalmente. La maggior parte delle chiese è stata convertita e l'architettura islamica si ammira ancora oggi nelle rovine dei bagni turchi e nel mausoleo di Idris Baba. Intorno alla città si trovano distese di vigneti sulle colline e ovunque si possono fare ottime degustazione di vini.

  • Periodo migliore: da aprile a settembre è il periodo più gradevole. In agosto ci sono numerosi Festival musicali
  • Attrazioni principali: moschea Gazi Kasim, moschea di Yakovali Hassan Pasha, mausoleo di Idris Baba, mercato medievale Szénchenyi tér

3 - Debrecen

fa nix simbolo debrecen ungheriaCon oltre 207 mila abitanti, è la seconda città più popolosa dell'Ungheria. Capoluogo della contea di Hajdù-Bihar, nella Grande Pianura Settentrionale, è situata a circa 50 km dal confine con la Romania. Debrecen è un centro industriale e sede universitaria, ma soprattutto la sede del protestantesimo ungherese.

Debrecen presenta numerosi volti: da quello di una natura serena, dai romantici ariosi paesaggi a importanti testimonianze storiche e culturali, per finire con un grande numero di stazioni termali che, sfruttando le rinomate acque quasi miracolose della zona, sono capaci di curare vari tipi di malattie e restituire benessere e giovinezza. Totalmente rasa al suolo da i bombardamenti del 1944, la città è stata quasi completamente ricostruita e, per circa 100 giorni, divenne la sede del Governo Nazionale Provvisorio. Debrecen vanta durante l'anno una serie di eventi e festival che animano la città.

  • Periodo migliore: climaticamente da aprile a settembre. Per gli eventi sono da segnalare: la Sfilata dei fiori in agosto, il carnevale Dalido a gennaio, il Festival del Campus in luglio e, nello stesso mese, il concorso internazionale per cori Bèla Bartòk, in agosto si tengono le Giornate Debrecen Wine & Jazz, ed ancora il Festival dell'autunno e i Mercatini dell'Avvento
  • Attrazioni principali: Sinagoga, Chiesa Greco Ortodossa, Cattedrale di Sant'Anna, Chiesa Rossa, Museo Déri

4 - Eger

eger ungheria citta castelloL'Ungheria pullula di castelli fiabeschi. Uno dei più noti è il castello di Eger che sorge sulle pendici meridionali dei monti Bükk e che un tempo proteggeva l'ingresso del nord dell'Ungheria.
Eger, cittadina capoluogo della provincia di Heves, è caratterizzata da un'architettura medievale e barocca.

Il fiore all'occhiello della città è il castello, costruito nel XVI secolo su ispirazione delle fortezze italiane contemporanee, e fu pesantemente trasformato dopo che i Turchi invasero il Paese nel 1596. Un piacevole tragitto attraverso giardini curati e rigogliosi, conduce invece alla fortezza che, dalla collina, domina la città, ed è oggi adibita a Museo e Pinacoteca. Di rilevante importanza storica anche il Minareto, testimonianza della presenza turca. Nel corso dell'anno, soprattutto tra fine estate e inizio autunno, tante manifestazioni a tema vino.

  • Periodo migliore: da maggio fino a settembre per il clima piacevole e poco piovoso. Secondo fine settimana di luglio si tiene il Festival Egri Bikavér, San Donato; nel mese di agosto i migliori produttori di vino della regione propongono degustazioni dei loro vini migliori in Piazza Dobó
  • Attrazioni principali: Castello, minareto, fortezza, museo e pinacoteca

5 - Heviz

heviz ungheria lago vacanzaLa città più importante dell'Ungheria per quanto riguarda il turismo termale. Con quasi 5 mila abitanti, e situata nella provincia di Zala a 5 km dal Lago Balaton, Heviz è conosciuta soprattutto per il suo lago naturale alimentato da sorgenti calde che hanno effetti curativi. Si tratta del più grande lago termale naturale in Europa, profondo 38 metri e già utilizzato dai romani.

Oggi è considerato uno dei più grandi tesori naturali del mondo per quanto riguarda le acque termali. La sua particolarità sta nel fatto di fare il bagno tra le ninfee! L'importanza del suo lago ha fatto sì che Hévíz sia diventata, nel giro di pochi anni, la seconda città più popolare dopo Budapest, anche in termini di numero di notti trascorse negli alloggi commerciali. Nei dintorni ci sono località e attrazioni che meritano menzione quali Siofok, particolarmente conosciuta per il divertimento e la vita notturna, il parco Nazionale di Aggtelek, famoso per la fauna e per la grotta di Baradla.

  • Periodo migliore: da maggio a settembre il clima è piacevole e piove raramente
  • Attrazioni principali: lago termale, Chiesa di S. Maria Maddalena, Chiesa del Santo Spirito

6 - Visegrád

visegrad bridge 1Foto di Cornelius Bechtler. A circa 35 km a nord di Budapest, sulla riva destra del Danubio, proprio dove inizia la relativa ansa ai piedi dei monti omonimi, sorge la cittadina di Visegrád, famosa per aver dato i natali al sovrano Luigi I d'Ungheria e per aver ospitato vari vertici intergovernativi di rilievo.

Il bellissimo centro storico di Visegrád è dominato dalla vecchia cittadella. Il primo palazzo reale fu costruito sotto Carlo I dopo che lui e la sua corte si trasferirono a Visegrád nel 1316, e fu ampliato un centinaio di anni dopo con molti fiorini italiani, guadagnandosi la reputazione di uno dei migliori palazzi di tutta Europa. Oggi si tratta gran parte di rovine, ma il leggendario palazzo riesce comunque ad impressionare con le sue dimensioni e le incredibili viste sul Danubio e l'area circostante.

  • Periodo migliore: da aprile a settembre le temperature sono piacevoli. In luglio, appuntamento fisso con il Festival medievale internazionale di Visegrá
  • Attrazioni principali: cittadella medievale, ansa del Danubio, resti del palazzo d'estate rinascimentale di Mattia Corvino

7 - Sopron

sopron ungheria strada vecchioNella zona nord-occidentale dell'Ungheria, nella regione dell'Alpokalja ,fra i Monti Sopron ed il lago di Neusiedl, sorge la città di Sopron, un'autentica bellezza per il suo stile architettonico.
A soli 64 km a sud di Vienna e a 8 km dal confine austriaco, costituisce una sorta di enclave del territorio ungherese in quello austriaco e perciò funge anche da corridoio per la rete ferroviaria austriaca.

Al confine vicino alle colline orientali del Alpi, è una destinazione popolare tra gli escursionisti.
Il fascino di Sopron deriva tanto dai suoi affascinanti dintorni quanto dai suoi molti edifici medievali e barocchi ben conservati. I 240 edifici protetti di Sopron, 115 dei quali sono monumenti ufficialmente elencati, comprendono una delle più grandi collezioni di questo tipo in Europa. Tutti gli edifici nel Città vecchia si trovano all'interno dei confini della cinta muraria medievale costruita su rovine romane.

  • Periodo migliore: giugno, luglio e agosto sono i mesi più caldi. A inizio luglio c'è il VOLT Festival, festival dedicarto alla musica elettronica e rock
  • Attrazioni principali: piazza Fo Tèr, Statua della Trinità, chiesa della Capra, casa Fabricius, Torre del Fuoco

8 - Tihany

abbazia costruzione ungheriaUna delle località di villeggiatura più popolari sul Lago Balaton. Originariamente un'isola, questa minuscola penisola, di soli 8 kmq, vanta alcuni dei paesaggi più straordinari dell'Ungheria. Designata riserva naturale, è chiusa al traffico ed è meravigliosa da esplorare a piedi lungo la rete di sentieri ben segnalati.

Punto di riferimento imperdibile è l'Abbazia benedettina con viste spettacolari sul lago e sulla zona circostante. E, per concludere la visita come si deve, una bella passeggiata fino al vecchio porticciolo da dove attraccano i battelli e dove inizia un piacevole lungolago.

  • Periodo migliore: primavera per la fioritura dei mandorli e il mese di giugno per la fioritura della lavanda la cui fragranza riempie l'aria. Ottima anche l'estate soprattutto per attività sul lago
  • Attrazioni principali: abbazia benedettina, lago Balaton

9 - Miskolc

lillafa red miskolc bulding gugliaSituata nel lato nord-orientale della nazione, Miskolc dà il benvenuto al visitatore con una chiesa in legno, di quelle che ricordano il le zone interne di Slovacchia e Romania. Quarta città dell'Ungheria per grandezza, Miskolc era un importante centro dell'industria pesante sin dai tempi del dominio degli Asburgo; molti dei suoi impianti furono chiusi subito dopo la caduta del regime comunista con effetti drammatici sull'economia locale.

Oggi Miskolc è una città turistica che si presenta calma ed ordinata. Non vanta al suo interno opere di particolare rilievo artistico, ma si prende la rivincita con i bellissimi dintorni. Consigliata la passeggiata fino alle rovine del Castello medievale di Diósgyőr e una tappa al parco termale di Tapolca che offre l'esperienza unica di bagnarsi in una piscina naturale all'interno di una grotta. Molto vicino è anche il grazioso villaggio di Lillafüred, rinomata località turistica della zona nella quale spicca il lussuoso Hotel Palace degli anni '30 del XX secolo, immerso in una verde vallata dei monti Bukk.

  • Periodo migliore: da maggio a settembre per le temperature piacevoli. A settembre si tiene il CineFest Miskolc International Film Festival mentre in piena estate si svolge il Miskolc Opera Festival
  • Attrazioni principali: chiesa di legno, castello medievale di Diósgyőr, parco termale di Tapolca, Lillafüred

10 - Fertod

palazzo esterha zy castello esterhazySituata nella provincia di Győr-Moson-Sopron, al confine con l'Austria, pochi chilometri a sud del Lago di Neusiedl, Fertod è una città dell'Ungheria nord-occidentale nata dalla unione nel 1950 dei paesi di Esterháza e Süttör. L'Ungheria è famosa per i suoi numerosi castelli ma quello di Fertod merita oltremodo di essere messo nella lista tra quelli da visitare assolutamente.

Il famoso Castello di Esterhàza, costruito nel 1760 dal principe Nikolaus Esterhàzy, è un magnifico esempio di casa in stile rococò, noto anche come la Versailles ungherese. Ogni anno attira un gran numero di turisti. Merita una gita anche il vicino Parco Nazionale di Fertő-Hanság che, nel 2001 è stato incluso, insieme al contiguo parco austriaco del Neusiedler See-Seewinkel, nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

  • Periodo migliore: da aprile a settembre il clima è buono. ll Castello di Esterhàza in estate ospita il Festival estivo dedicato al compositore Haydn
  • Attrazioni principali: Castello di Esterhàza, Parco Nazionale di Ferto-Hansàg