Tunisie Monastir Ribat 04 Foto di GIRAUD Patrick. La Tunisia, meravigliosa terra africana, a cavallo tra il Mar Mediterraneo e il deserto del Sahara, è una di quelle mete da visitare almeno una volta nella vita. Ricca di storia e di una tradizione millenaria, presenta bellezze naturali, importanti musei e tantissime attività da fare!
Ecco tutti i nostri consigli su cosa vedere in Tunisia!

Città e attrazioni principali

1 - Tunisi

tunisi la medina 1 Foto di giomodica. Tunisi è la capitale della Tunisia e porta d'ingresso a questo meraviglioso Paese. La capitale è servita dall'Aeroporto Internazionale di Tunisi-Cartagine, con alcuni voli diretti anche dall'Italia. La città dispone anche di un grande porto, dove arrivano traghetti diretti dall'Italia, con 8 corse a settimana.

Tunisi è una città dove tradizione e modernità si incontrano, dove l'Oriente incontra l'Occidente. In passato ha visto passare sulla sua terra numerosi popoli, come Fenici, Romani, Arabi, Ottomani, Spagnoli, Francesi e Tedeschi, che hanno lasciato inevitabilmente un'impronta, più o meno presente. Il miglior modo per iniziare a conoscere la capitale è scoprire la sua meravigliosa Medina, ovvero il centro storico, dichiarata Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Qui potrete fare acquisti o assaggiare i primi piatti tunisini, come la tipica Chakchouka o il Brick a l'oeuf, tipici street food!

2 - Museo Nazionale del Bardo

bardo museum hall Foto di Walid Mahfoudh. Merita una menzione speciale una delle attrazioni di Tunisi: stiamo parlando del Museo Nazionale del Bardo, il più antico museo archeologico del mondo arabo e del Maghreb, oltre ad essere il più importante museo di Tunisi e uno dei più importanti al mondo! Si trova nella periferia della capitale, ospitato all'interno del meraviglioso Palazzo del Bey.

Inaugurato nel 1888, inizialmente con il nome di Museo Alawi, è il principale museo della Tunisia e al suo interno ospita anche la più ricca collezione di mosaici romani al mondo, datati tra il II e il IV secolo. Nel 1899 venne ampliato per poter ospitare la collezione d'arte islamica e nel 1985 è diventato Monumento Storico. Diviso in 6 dipartimenti e 34 sale, ripercorre le tappe storico-archeologiche del Paese, esponendo reperti rinvenuti in tutto il territorio.

3 - Sidi Bou Said e Cartagine

tunisi sidi bou said tunisia 1 Poco distante da Tunisi si trova la meravigliosa località balneare di Sidi Bou Said, affacciata sul Mar Mediterraneo. Con i suoi edifici bianchi e le cupole blu ricorda quasi un piccolo paesino della Grecia. Qui l'atmosfera è rilassata, potrete rilassarvi in spiaggia, visitare le piccole gallerie d'arte o bere qualcosa di fresco o un caffè tunisino in uno dei tanti localini presenti.

Ma non solo: Sidi Bou Said è una frazione di Cartagine, conosciuta per i suoi meravigliosi siti archeologici! Fondata dai Fenici, è passata alla storia per esser stata la capitale dell'Impero cartaginese. Tra le attrazioni da non perdere ci sono sicuramente il Museo Nazionale di Cartagin, che espone oggetti rinvenuti dagli scavi nel territorio, come statue e ceramiche, e l'area storica Les Ports Puniques de Carthage.

4 - Grande Moschea di Qayrawan

kairouan mosque courtyard Foto di Colin Hepburn. La Grande Moschea di Qayrawan è una delle più importanti moschee tunisine! Si trova nella località di a circa 160 km a sud di Tunisi. Una delle soluzioni più comode per raggiungerla è prendendo parte ad un tour organizzato da Tunisi, trasporto incluso!

Questa meravigliosa Moschea fu costruita nel I secolo d. C. e si estende su una superficie di oltre 9.000 mq. La sua costruzione venne presa come modello per tutte le moschee successive del Maghreb! Distrutta e ricostruita più volte nel corso del tempo, dall'esterno sembra un'immensa fortezza. Al suo interno è possibile ammirare un grande porticato che si estende tutt'intorno ad un grande cortile. Questo meraviglioso luogo è aperto anche ai turisti, tranne negli orari di preghiera. Trattandosi di un luogo sacro è importante indossare un abbigliamento adeguato e coprente.

5 - Medina di Sousse

ribata sousse fortezza tunisia Sousse, o Susa in italiano, è la terza città del Paese per popolazione. Si affaccia sul Mar Mediterraneo, più precisamente sul Golfo di Hammamet, a circa 150 km a sud di Tunisi. Si tratta di una località dove modernità e tradizione si incontrano, dove è possibile conciliare storia e cultura con la spiagga e il divertimento, anche grazie la presenza di diversi parchi acquatici.

Una delle sue attrazioni principali è sicuramente la Medina, che nel 1988 è stata inserita tra i Patrimoni dell'Umanità dall'UNESCO. Si tratta della parte più antica della città, ricca di mercati e dove si può conoscere il lato più tradizionale di Sousse. Qui, inoltre, si trovano importanti attrazioni come il Museo Nazionale, il museo di storia locale Musée el Kobba e la Grande Mosquée de Sousse.

6 - Parco Nazionale Ichkeul

ichkeul national park 1 Foto di Mokdad.nysrine. Pensando alla Tunisia magari vengono subito in mente le grandi spiagge o il deserto. In realtà, questa incredibile terra ospita anche meravigliosi parchi nazionali. Il più famoso è sicuramente il Parco Nazionale di Ichkeul, che si sviluppa intorno all'omonimo lago. Dista da Tunisi circa 80 km e la soluzione migliore per visitarlo è affidarsi ad escursioni organizzate!

Dal 1980 il parco fa parte del Patrimonio Mondiale UNESCO ed è un vero e proprio tesoro di biodiversità! Il lago si estende per circa 90 kmq e il parco comprende anche numerosi paludi e il Djebel Ichkeul, una montagna calcarea di 511 m. Oltre ad una ricca flora, qui vivono diversi ecosistemi e numerosi uccelli migratori, tra i quali cicogne e fenicotteri! Una tappa da non perdere per conoscere la Tunisia che non ti aspetti!

7 - Bulla Regia

bulla regia Foto di Anatiomaros. Bulla regia è un'antica città romana nel nord della Tunisia, vicino all'odierna Jendouba, situata a circa 150 km da Tunisi, nell'entroterra. Anche in questo caso, viste le lunghe distante da percorrere, la soluzione migliore è affidarsi ad una visita organizzata.

Non si tratta di un semplice sito archeologico di epoca romana: Bulla Regia è infatti conosciuta per il suo complesso abitativo sotterraneo, ovvero costruito sotto terra, con lo scopo di proteggersi dal caldo e dal sole africano. Vennero quindi costruite numerose ville sotterranea, templi, teatri e anche delle terme, le terme di Julia Memmiam l'edificio più esteso di Bulla Regia! Conservato nel corso dei secoli, potrete ancora ammirare meravigliosi mosaici pavimentali, mentre una parte è stata trasferita ed esposta al Museo Nazionale del Bardo.

    8 - Chott el-Jerid

    chott el djerid lars homestead Foto di Stefan Krasowski. Chott el-Jerid è uno dei luoghi più affascinanti della Tunisia! Situato nella parte occidentale del Paese, ai confini con il Sahara e a circa 450 km da Tunisi, si tratta del lago salato più esteso della regione! Si estende per ben 5.000 mq e presenta un paesaggio spettacolare. Il miglior punto di partenza per scoprirlo è la piccola località di Tozeur, da cui partono sia escursioni alla scoperta del lago, sia escursioni di uno o più giorni nel Sahara.

    Ma se avete guardato le foto di questo luogo e siete degli amanti della saga cinematografica Star Wars, allora probabilmente lo avrete già riconosciuto: questo luogo ha ispirato la creazione di Tatooine, il pianeta desertico con due soli dove è nata la famiglia Skywalker. E qui, ancora oggi, potrete vedere l'igloo di Luke Skywalker.

    9 - Villaggio di Matmata

    underground houses of matmata tunisia Un altro luogo che gli amanti di Star Wars riconosceranno facilmente: stiamo parlando di Matmata, un villaggio di origine berbera situato alle porte del Deserto del Sahara. Il villaggio è apparto nel film "Episodio IV - Una nuova speranza". Non molto distante dal lago salato Chott el-Jerid, si trova a 480 km a sud di Tunisi.

    Matmata si caratterizza per una singolare architettura troglodita, con edifici e abitazioni scavate nella roccia dai berberi più di 1.000 anni fa. Il tutto è incorniciato da un paesaggio collinare e lunare, sembra quasi di essere in un altro mondo. E' possibile anche visitare una di queste particolari case scavate nella roccia, scoprendo come si svolgeva la vita quotidiana in questo luogo.

    10 - Thugga

    roman theatre dougga Foto di Tony Hisgett. Dougga, nome romano Thugga, uno dei più importanti siti archeologici della Tunisia, è una città che si trova nell'entroterra, a circa 110 km a ovest dalla capitale.

    Dichiarata Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, qui si trovano alcune delle rovine meglio conservate di tutto il Nord Africa, con resti di monumento punici, numidi e romani. Tra i resti da non perdere assolutamente, c'è una tomba monumentale, importante monumento della cultura numidica, che all'interno del mausoleo conserva una lunga iscrizione in punico e numidico, utilissima per portare avanti gli studi su queste due lingue antiche. Ma il monumento principale e più conosciuto è il Capitolium, o Tempio Capitolino, dedicato alla Triade Capitolina, ovvero Giove, Giunone e Minerva, e fatto costruito dall'imperatore romano Marco Aurelio.

    11 - Ribat di Monastir

    tunisie monastir ribat 04 Foto di GIRAUD Patrick. Monastir è uno dei principali centri del Sahel tunisino, ovvero la splendida regione costiera a sud del golfo di Hammamet. La città si trova a circa 160 km a sud di Tunisi e a 20 km, sempre a sud, di Soussa.

    Oltre alle grandi e belle spiagge, come Plage la Falaise, Qaraiya Beach o il Parc Falaise de Monastir, la principale attrazione di Monastir è il Ribat, una grande fortezza del VIII secolo situata lungo la costa, costruita inizialmente a scopo difensivo. Oggi questo luogo, perfettamente conservato, ospita la sede del Museo di Arte Islamica e rappresenta uno dei centri culturali del Paese.

    12 - Anfiteatro romano di El Jem

    el jem el djem tunisia architettura 1 El Jem è una piccola cittadina nella parte settentrionale della Tunisia, da un glorioso passato romano. Si trova a circa 130 km da Tunisi e a 70 km da Soussa.

    Questa località è famosa per il suo grande anfiteatro romano, che ricorda molto il Colosseo di Roma. Si tratta, infatti, di uno dei più grandi anfiteatri dell'impero romano, che al momento del suo splendore poteva ospitare fino a 35.000 persone! Costruito nel III secolo, questo luogo era usato principalmente per combattimenti contro gli animali, ma anche per combattimenti tra glafiatori e corse con le bighe.

    13 - Port El Kantaoui

    port el kantaoui beach Foto di Tony Hisgett. Port El Kantaoui è una località che ben si discosta dal lato autentico della Tunisia. Si tratta infatti di una città appositamente costruita per il turismo. La località risale al vicino 1979 come resort di villeggiatura, dove oggi si trovano lunghe spiagge, resort di lusso e tanti servizi.

    Situata sulla costa, a 135 km a sud da Tunisi e a 10 km a nord di Soussa, nella bella stagione è presa d'assalto anche dai tunisini, che vengono qui per rilassarsi e godersi il mare. Le spiagge sono davvero meravigliose, gli hotel e i resort sono dotati di ristoranti, bar, supermercati, piscine e tanti altri servizi, la movida notturna è vivace. Si tratta quindi di una destinazione ideale per chi vuole godersi il sole e il bel mare, meno consigliata a chi vuoel scoprire il lato più autentico del Paese!

    14 - Djerba

    plage el ghantra djerba Foto di Kuarigama. Un'altra destinazione di mare, un altro angolo di paradiso. Stiamo parlando della meravigliosa isola di Djerba, isola di 514 kmq nella parte meridionale del Paese. L'isola è anche dotata di un piccolo aeroporto internazionale, l'Aeroporto di Gerba-Zarzis, ideale per raggiungere direttamente questo luogo magico.

    Djerba è conosciuta per le sue meravigliose spiagge bianche e il mare cristallino. Anche la sua cultura è molto particolare, in quanto ha subito le influenze di vari popoli nel passato, come berberi, arabi, ebrei e culture africane. La città principale dell'isola Houmt Souk, con meravigliosi mercati di artigianato, un grande porto di pesca e un'antica fortezza XVI secolo. Si tratta di una destinazione perfetta da visitare anche in famiglia, visti i tanti servizi e hotel, oltre alle spiagge con il fondale che scende dolcemente!

    15 - Mahdia

    mahdia beach plage mahdia el skala 6 Foto di Jihed M'hamed. Infine, vi presentiamo un'ulteriore località balneare, la meravigliosa Mahdia. Affacciata sul golfo di Hammamet, a circa 205 km a sud di Tunisi e a 60 km a sud di Soussa, questa località è anche una delle città più pittoresche della Tunisia!

    Soprannominata la Città delle Due Lune, vista la sua splendida posizione in mezzo a due baie dalla forma a mezzaluna, è una località antica e piena di fascino, con una tra le spiagge più belle del Mediterraneo! Si tratta di un luogo ideale per chi vuole unire in un unico viaggio arte, cultura, storia e mare meraviglioso. Si tratta anche di un'ottima base per girare tutti i dintorni.

    I principali itinerari in Tunisia

    tunisia monastir portici cupola 1 La Tunisia è un paese che ha davvero tantissimi paesaggi da scoprire: si passa dalle grandi spiagge delle località sul mare alla vita frenetica di città come Tunisi, dall'arido deserto del Sahara e ai paesaggi lunari fino alle rigogliose foreste dei parchi nazionali.

    In base ai giorni a disposizione e al viaggio che volete vivere, potrete organizzare diversi itinerari nel Paese, che toccano tappe naturali, storiche e culturali. La soluzione migliore è sempre quella di tenere come punto di partenza Tunisi, ben collegata all'Italia, anche da voli diretti.

    1. Itineario tra Tunisi e dintorni: 5 giorni partendo da Tunisi, e visitando località come Sidi Bou Said, Kelibia, Kerkouane, Hammamet e Cartagine, tutte nelle vicinanze
    2. Itinerario tra le bellezze della Tunisia: una settimana alla scoperta dei luoghi più iconici della Tunisia. Partenza da Tunisi, poi visita di Cartagine, Sidi Bou Said, Tozeur, Douz, Matmata ed El Jem
    3. Itinerario tra storia e archeologia: 10 giorni alla scoperta del Paese, con visita alle principali città e siti archeologici. Tappe a Tunisi, Cartagine, Bulla Regia, Dougga, Thuburbo Majus, Sbeitla, El Jem e Kerkouane
    4. Itinerario tra natura e cultura: 10 giorni alla scoperta delle bellezze naturali e culturali della Tunisia. Partenza da Tunisi e tappe al Parco Nazionale Ichkeul, Jugurtha, Tozeur, Chott el Jerid, Tataouine, Djerba, El Jem e Sousse

    La Tunisia è pericolosa? Info sulla sicurezza

    In generale, la Tunisia non è un paese particolarmente pericoloso da visitare come turista, nonostante alcuni episodi terroristici avvenuti in passato facciano pensare il contrario.

    Viaggiare in Tunisia è sicuro se si rispettano alcune comunissime regole di buonsenso, come per esempio non esibire contanti o altri oggetti di valore, non passeggiare in quartieri periferici e poco raccomandabili sia di giorno che di notte e, soprattutto, non avventurarsi nelle aree desertiche in completa autonomia.

    Durante il vostro soggiorno sarà bene osservare le dovute misure di cautela. soprattutto nei luoghi più frequentati. Se siete amanti delle escursioni vi consigliamo di rivolgervi ai tour operator specializzati, famosi per la loro professionalità. La raccomandazione più importante è quella di tenersi informati costantemente tramite i mezzi di informazione locali ed internazionali, in modo da sapere in anticipo (nel limite del possibile) di eventuali situazioni problematiche in merito alla sicurezza e mobilità del Paese.

    Per avere maggiori informazioni riguardo al tema della sicurezza in Tunisia, vi invitiamo comunque a consultare il sito ufficiale della Farnesina.

    Consigli utili e norme di comportamento

    1. Mantenete un atteggiamento rispettoso, specie nei momenti di visita ai luoghi di culto: in particolare, ricordatevi di vestirvi in maniera adeguata coprendo le spalle e indossando abiti e pantaloni lunghi.
    2. Contrattate sempre i prezzi, sia quando prendete un taxi che quando acquistate merce in un negozio/bancarella.
    3. Se viaggiate in maniera autonoma con un vostro mezzo di trasporto, fate attenzione a non percorrere strade secondarie e zone poco frequentate. Portate con voi una cartina stradale cartacea: potreste non avere una buona ricezione Internet.
    4. Se volete effettuare un'escursione nel deserto, non fatelo mai per conto vostro ma affidatevi ad agenzie esperte o prendete parte a un tour organizzato.
    5. Soprattutto nelle zone dei Suq, fate attenzione ai gruppi di bambini che potrebbero avvicinarsi con il solo scopo di derubarvi: purtroppo la povertà è un fenomeno molto diffuso e i bambini vengono addestrati ben presto a queste pratiche disoneste.

    Tunisia fai da te: voli, costi, periodo migliore e consigli

    tunisia citta turismo bellissimo La Tunisia non è una destinazione costosa. Vista la vicinanza con l'Italia, il volo diretto da Roma impiega solo 1 h 30 min per arrivare a Tunisi e, prenotando per tempo, è possibile trovare ottime offerte! Il periodo migliore va da maggio a ottobre, tenendo però conto che luglio e agosto sono i mesi più caldi e affollati.

    Una volta arrivati a Tunisi, la soluzione migliore per esplorare il Paese è fare affidamento ad escursioni organizzate con guide locali. Questo sia per un fattore di sicurezza, sia per evitare di perdersi nelle aree desertiche. Sconsigliato invece il noleggio auto. Per quanto riguarda gli alloggi, potrete trovare qualsiasi tipo di sistemazione in base alle vostre esigenze, dai piccoli hotel a conduzione famigliare fino ai grandi resort di lusso, con tutti i servizi comrpesi, soprattutto nelle località sul mare.

    • Periodo minimo per un tour in Tunisia: 7 giorni
    • Città consigliate per fare base: Tunisi, Soussa
    • Come muoversi: nelle singole località a piedi o con i mezzi pubblici. All'interno del Paese consigliato muoversi con escursioni organizzate e guide esperte, soprattutto per tragitti lunghi che comprendono tratti in prossimità del deserto
    • Voli: voli diretti per la Tunisia dall'Italia, più precisamente da Roma. In alternativa, è previsto almeno uno scalo. Volo diretto Roma-Tunisi 1 h 30 min
      Voli a partire da €180,00
    • Alloggi e sistemazioni: piccoli alberghi e b&b, ma anche grandi hotel di lusso. Nelle città costiere si possono trovare numerosi resort tutto compreso. Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera - guarda le offerte

    Viaggiare informati: info utili e documenti necessari

    • Abitanti: 11.494.760
    • Capitale: Tunisi
    • Lingue: arabo e francese
    • Moneta locale: dinaro tunisino (TND) / Cambio: €1,00 = 3,30 TND
    • Clima: mediterraneo e ventilato sulle coste, con inverni miti ed estate molto calda, con massime anche oltre i 40°. Nel sud del Paese, in prossimità del deserto, temperature più elevate, con alta escursione termica tra giorno e notte
    • Fuso Orario: -1h quando in Italia vige l'ora legale; stessa ora italiana nel resto dell'anno
    • Vaccinazioni: vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori provenienti da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione
    • Requisiti d'ingresso: passaporto con validità residua di almeno 3 mesi. Visto d'ingresso non necessario per soggiorni fino ai 90 giorni
    • Distanza dall'Italia: 1.113 km (1 h 30 min di volo) da Roma alla capitale Tunisi