Rovigno Croazia Mare Vacanza 2

Cosa vedere in Istria in 5 giorni

Rovigno Croazia Mare Vacanza 2Un piccolo lembo di Croazia dove non manca nulla: il mare cristallino lungo la costa e l'entroterra verde punteggiato da vigne e olivi; località di storica importanza rientrante nell'elenco UNESCO e borghi che conservano con orgoglio antiche tradizioni; manifestazioni artistiche e festival musicali che si contendono l'attenzione dei visitatori ingolositi dalle prelibatezze della cucina locale (olio, vino, funghi e tartufi). Una regione dalla storia intensa e interessante, che ha visto passare sul suo suolo romani e bizantini, il cui passaggio è testimoniato da tesori inestimabili. A pochi km dal confine italiano, l'Istria è "quella Croazia" che, in qualche modo, risente comunque di qualche influsso italianeggiante.

Qui di seguito una proposta su come organizzare un viaggio in questa regione: ecco cosa vedere in Istria in 5 giorni!

Giorno 1

tramonto umago croazia mare istria 1Il primo approccio che vi proponiamo con l'Istria è con due cittadine molto caratteristiche. La prima è Umago (Umag). Dalla piazza, dove c'è la chiesa, partono due vie: una va verso la diga e una verso la Marina e i complessi turistici. Da ammirare le casette in pietra e i palazzi gotici. Interessante da visitare il Museo della città di Umago, allestito nella cosiddetta Torre del Vescovo, dove sono esposti i reperti relativi agli antichi mestieri risalenti al periodo Romano (mar-sab 10:00-13:00 e 18:00-21:00, dom 10:00-13:00).

Pranzate alla Konoba Mišo (227,00 KN/€30,00).
Raggiungete quindi Cittanova (Novigrad) (16 km, 22 min di auto tramite D75/Ž5002). Da tranquillo borgo di pescatori, Cittanova è divenuta una tra le più richieste località balneari. Godetevi un pomeriggio in spiaggia, consigliata la Spiaggia Karpinjan, facilmente raggiungibile dal centro città. Verso sera esplorate il grazioso centro, pieno di caratteristiche vicoli e stradine. Ammirate le mura perfettamente conservate e i palazzi di forte influenza veneziana, tra cui la loggia e alcune splendide case.

Cenate alla Konoba Cok (378,00 KN/€50,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 16,6 km / 26 min in auto da Umago a Cittanova
  • Luoghi visitati: Umago (gratis), Museo di Umago (gratis, info visite guidate sul sito ufficiale), Cittanova (gratis), Spiaggia Karpinjan (gratis)
  • Spesa giornaliera: €90,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Konoba Mišo (Ottieni indicazioni), Cena presso Konoba Cok (Ottieni indicazioni)

Giorno 2

croazia porec basilica colonnaDirigetevi verso Parenzo (Porec) (17 km, 25 min tramite D75/Ž5002 da Cittanova). Il fiore all'occhiello di Parenzo è la Basilica Eufrasiana, Patrimonio UNESCO che conserva stupendi mosaici bizantini (9:00-21:00 circa).
Scendete poi verso sud, a 50 km (40 min di auto tramite D21), trovate il Canale di Leme, una delle attrazioni naturali più suggestive della penisola istriana. Lungo circa 10 km e largo 600 m, immerso nel verde e formatosi durante l'ultima Era Glaciale. In auto, la vista migliore si gode dall'alto; lungo la strada per Parenzo ci sono numerosi punti panoramici che permettono di apprezzare il fiordo e i suoi colori.

Pranzo da Lastavica (190,00 KN/€25,00).
Scendete a Rovigno (6 km, 15 min tramite Cesta za Valaltu-Lim). Passeggiate tra i suoi vicoli curiosando tra i negozietti artigianali. Vi consigliamo poi di visitare l'Ecomuseo della batana, un centro culturale e museo con lo scopo di preservare e far conoscere la cultura marittima e la pesca locale (10:00-13:00 e 18:00-21:00 circa, orari variabili in base alla stagione, in inverno solo su prenotazione, consultare sito ufficiale).

Per cena vi suggeriamo il Restaurant Ancora con vista mozzafiato (378,00 KN/€50,00)

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 64,6 km / 1 h 34 min in auto da Cittanova a Rovigno
  • Luoghi visitati: Basilica Eufrasiana (50,00 KN/€6,70), Canale di Leme (gratis), Rovigno (gratis), Ecomuseo della batana (20,00 KN/€2,65)
  • Spesa giornaliera: €100,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Lastavica (Ottieni indicazioni), Cena presso Restaurant Ancora (Ottieni indicazioni)

Giorno 3

rovigno croazia mare vacanza 2Dedicate la mattinata alla visita di Rovigno, "La piccola Venezia". Visto il poco tempo a disposizione, vi consigliamo il tour guidato a piedi con guida locale. Partendo dal lungomare salite alla Chiesa di Sant'Eufemia, il più imponente edificio della città che la domina dall'alto. Il suo campanile, alto circa 60 metri, è ornato dalla statua bronzea della Santa che la forza del vento fa girare attorno al suo asse (9:00-20:00). Scendete attraverso i vicoli acciottolati della Strada Grisia e, prima di pranzo, rinfrescatevi nelle acque limpide della spiaggia Monte, sul lato orientale della città.

Pranzo al Ristorante Maestral (265,00 KN/€35,00).
Riprendete il vostro viaggio verso sud in direzione Pola (Pula) tramite D21/D75. Lungo il tragitto fate tappa in 2 borghi incantevoli: Valle (Bale) e Dignano (Vodnjan). Valle è un borgo medievale dove stradine acciottolate e case in pietra circondano il castello e il campanile della Chiesa di San Giuliano. A Dignano convivono, invece, i palazzi in stile veneziano e i murales realizzati in occasione del Boombarstick Festival e lo Street Art Festival.

Arriverete a Pola in tempo per la cena al Bistro Municipio (prezzo medio 242,00 Kn / €32,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 37,8 km / 50 min in auto da Rovigno a Pola
  • Luoghi visitati: Chiesa di Santa Eufemia (gratis), campanile (22,50 KN/€3,00), Valle (gratis), Dignano (gratis)
  • Spesa giornaliera: €75,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Ristorante Maestral (Ottieni indicazioni), Cena presso Bistro Municipio (Ottieni indicazioni)

Giorno 4

il colosseo pula arena di polaDedicate la mattina a Pola (Pula), il capoluogo dell'Istria noto per le rovine romane. L'attrazione più famosa è l'anfiteatro romano, il più famoso e meglio conservato fuori dall'Italia (8:00-22:00 circa, consigliamo l'acquisto del biglietto d'ingresso online). Passeggiando per la città troverete altre testimonianze d'epoca romana: le mura, l'Arco trionfale dei Sergi, il Foro, il Tempio di Augusto e un pavimento a mosaico.

Pranzo da Popaj (prezzo medio 114,00 Kn / €15,00).
Dopo pranzo dirigetevi sulla punta dell'Istria (12 km, 16 min tramite Premanturska Cesta). Premantura è una penisola lunga e stretta la cui attrattiva principale è Kamenjak, una parco selvaggio e incontaminato, zona protetta dal 1996. La zona più bella e frequentata e il Kamenjak Inferiore, meglio nota come Punta Kamenjak. Qui ci sono oltre 30 baie, 11 isolette e un'incredibile quantità di piante. Ma la vera meraviglia è il mare cristallino dai colori che virano dal turchese al blu profondo e al verde, imperdibile un tour in kayak con esperienza nella grotta.

Rientrate a Pola per la cena presso il Bistro Alighieri (227,00 KN/€30,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 35,4 km / 1 h 20 min compreso tragitto da/per Pola
  • Luoghi visitati: Anfiteatro romano di Pola (70,00 KN/€9,30), Punta Kamenjak (in auto 40,00 KN/€5,30, a piedi o in bici gratis)
  • Spesa giornaliera: €70,00 (include costo delle attrazioni, transfer, pasti)
  • Dove mangiare: Pranzo presso Popaj (Ottieni indicazioni), Cena presso Bistro Alighieri (Ottieni indicazioni)

Giorno 5

montona croaziaFoto di Vincent Eisfeld. Risalite nell'entroterra e raggiungete Pisino (Pazin) (54 km da Pola, 45 min di auto tramite E751). Pisino è famosa per il tragico evento storico delle foibe. Nel Castello che domina il paese è allestito l'interessante e toccante Museo Etnografico dell'Istria e del Museo civico di Pisino (mar-dom 10:00-18:00). Ai piedi delle mura del castello, potete ripercorre tragiche pagine di storia osservando l'abisso della Foiba di Pisino sul fiume Pazinčica.

Risalite altri 20 km (tramite D48) e siete a Montona (Motovun), antico borgo medievale appollaiato su un'altura, cinto da mura e famoso per i tartufi. Il posto ideale per la pausa pranzo che vi consigliamo da Pod Voltom (227,00 KM/€30,00). Dopo pranzo girovagate tra le sue stradine ammirando i vari stili delle case: gotico, romanico e rinascimentale, affacciate su una valle punteggiata di vigneti, querceti e oliveti.

Terminate il vostro giro dell'Istria a Grisignana (Grožnjan) (20 min di auto da Montona tramite D44). Questa cittadina medievale è un vero e proprio crogiuolo di musicisti e artisti. Ad ogni angolo troverete gallerie d'arte e sentirete musica provenire dalle finestre. Cenate alla Konoba Pintur (98,00 KN/€13,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 93,9 km / 1 h 36 min in auto da Pola a Grisignana
  • Luoghi visitati: Museo etnografico istriano di Pisino (40,00 KN/€5,30), foiba (gratis), Montona (gratis), Grisignana (gratis)
  • Spesa giornaliera: €70,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Pod Voltom (Ottieni indicazioni), Cena presso Konoba Pintur (Ottieni indicazioni)

Quanto costano 5 giorni

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €120,00 €150,00 €100,00 €32,00 €402,00 €80,00
Medio €280,00 €250,00 €150,00 €32,00 €712,00 €142,00
Lusso €400,00 €500,00 €200,00 €32,00 €1.132,00 €226,00

NB: I costi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi a persona.

kamenjak rt kamenjak donji kamenjakSe la Croazia è una meta abbastanza economica, l'Istria ha costi più simili all'Italia. Il modo più semplice per raggiungere la meta, soprattutto provenendo dal nord Italia, è con la propria auto. Trattandosi più che altro di cittadine e paesi, i collegamenti pubblici sono pressoché inesistenti. Nel caso arriviate a Pola in aereo (voli da €132,00), il noleggio di un'auto per una settimana parte da €49,00. Un'ottima alternativa è atterrare a Trieste, in Friuli Venezia Giulia (Trieste-Umago 46 km, 50 min in auto).

Per quanto riguarda gli alloggi dove dormire, le soluzioni più economiche sono camere in affitto o i campeggi sulla costa. Nelle località più rinomate, come Parenzo e Rovigno, anche una camera o un alberghetto di poco conto si paga tanto soprattutto in alta stagione. Molte strutture (le più care) sono dotate anche di centri benessere e strutture termali.

Per mangiare si trova un po' di tutto, ma molto dipende dalla zona. Le konoba dell'entroterra offrono porzioni abbondanti per un prezzo medio di €12,00, nei ristoranti sul mare si spende mediamente sui €30,00/40,00 a testa.

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare l'Istria: da maggio a settembre il clima è gradevole e si fa vita da mare. In autunno ci sono tati eventi enogastronomici dedicati all'olio, ai funghi e al tartufo - scopri di più
  • Come arrivare: in aereo atterrando a Pola o a Trieste. In auto, dal nord passando per la Slovenia, da altre zone dell'Italia in traghetto. Compagnie di bus internazionali che collegano Pola, Parenzo e Rovigno alle principali città dell'Italia settentrionale
  • Dove dormire: l'Istria non è molto grande e si può girare facendo comodamente tappa fissa in una città. Tra le varie località, le più comode e con più scelta di alloggi dove fare base sono Pola, Porec e Rovigno
  • Come muoversi: la soluzione migliore è usare l'auto e i traghetti per raggiungere le isole. La rete ferroviaria è praticamente inesistente, i bus collegano le principali città istriane (linee regolari tutto l'anno che aumentano le corse in estate)

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)

Aggiornato a Marzo 2021 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 72 viaggiatori.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Croazia

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su