Carnevale a Rio de Janeiro: storia, curiosità, consigli

Il Carnevale di Rio è il più bello del mondo. Ecco tutto quello che devi sapere sull'evento: quando inizia e quanto dura, la storia e le origini della Escola de samba, lo spettacolo delle ballerine al Sambodromo, il divertimento trasgressivo del Carnevale senza veli...

Non esiste nulla che possa scoraggiare la partecipazione ad uno uno degli eventi più colorati ed esilaranti di tutto il mondo: Il Carnevale di Rio de Janeiro. I giovani sono attratti da folle incredibili, ballerine meravigliose e fiumi di alcol, ma la festa di Rio è molto di più!

VEDI ANCHE: I CARNEVALI PIU' BELLI DEL MONDO

Pittoreschi costumi, balli travolgenti su ritmi incalzanti ed imponenti carri allegorici rendono l'atmosfera euforica ma al tempo stesso consentono una totale immersione nella tradizione brasileira. Ecco tutto quello che dovete sapere sulla festa: la storia e le origini delle scuole di samba, le bande musicali, i cortei e le sfilate in maschera...

Quando inizia e quanto dura la festa?

Costumi del Carnevale di Rio
Il carnevale brasiliano si svolge 40 giorni prima di Pasqua. Come da tradizione, consiste nel momento dell'anno in cui la gente si sfoga e da sazio agli ultimi "piaceri della carne" prima del periodo quaresimale. I festeggiamenti veri e propri si concentrano tra il Sabato ed il Martedì Grasso, ma già nelle settimane immediatamente precedenti alla festa si respira un'aria piuttosto carnevalesca in tutta la città, con le scuole di Samba impegnate ad organizzare gli ultimi dettagli in vista delle grandi parate.

Storia del carnevale di Rio

Storia del Carnevale
Le prime notizie sui festeggiamenti del carnevale di Rio risalgono al 1723. Furono gli immigrati da Madeira, Capo Verde e dalle isole Azorre ad introdurre questa tradizione. La gente praticava scherzi in un clima giocoso, scendeva per le strade con tigli e secchi d'acqua con l'intento di fare gavettoni, e chiunque era una potenziale vittima.
Borghesi, nobili e perfino funzionari politici prendevano parte al divertimento. Tra la fine del 700 e l'inizio dell'800 nacquero le prime cordões, gruppi di gente che sfilava per la città a ritmo di musica; erano antesignani delle moderne bande.

Samba Rio Show: lo spettacolo delle ballerine al Sambodromo

Carro allegorico al sambodromo
Ma la più grande tradizione è quella della Samba, la caratteristica danza brasiliana.
Tutto iniziò alla fine del XIX secolo, in quella che allora era conosciuta come "Pequena Africa". Furono le donne provenienti dallo stato di Bahia le prime a praticare questa danza. Esse professavano la religione Candomblé, che ebbe una grande influenza in tutta la comunità.
Oltre un secolo più tardi, alla fine degli anni '20, nacque la prima Escola de samba (scuola di samba), termine con cui oggi si identificano i grandi gruppi culturali impegnati nell'organizzazione delle parate carnevalesche.
Oggi le sfilate di samba rappresentano il culmine del carnevale. Ballerini e musicisti con il loro immenso entusiasmo tengono in ostaggio Rio per due notti, coinvolgendo i turisti in vorticose danze ad alto tasso erotico. Per vedere il Samba Show di Rio dovete recarvi al Sambódromo, la pista in cui avvengono le tradizionali parate delle Scuole di Samba, quest'ultime si sfidano fino alla proclamazione di un vincitore assoluto.

Divertimento e trasgressione: un Carnevale senza veli

Ballerina
Non preoccupatevi se non siete dei ballerini provetti; basta muovere i piedi a tempo e mantenere il sorriso in volto per lasciarsi trascinare dalla cultura brasiliana.
Divertimento e trasgressione sono le due parole chiave, per un carnevale "senza veli" davvero hot. Se Rio è una delle città più trasgressive del mondo, il merito è anche dei festeggiamenti carnevaleschi.

VEDI ANCHE: LE 8 CITTA' PIU' TRASGRESSIVE AL MONDO

Giovani ragazze e ragazzi poco vestiti si scatenano senza freni inibitori in un gioco di baci, ammiccamenti e ravvicinati balli sensuali, riversandosi nelle strade di Copacabana fino all'alba.

Consigli Vari

Carro allegorico tra la folla

  • Dove alloggiare
    Nella zona di Lapa i prezzi per gli alloggi sono molto inferiori rispetto a Ipanema o Copacabana e sarete comunque vicini ai luoghi topici. La soluzione più economica è sicuramente scegliere un ostello.
  • Dove festeggiare
    Se volete vedere lo spettacolo del Carnevale, dovete andare al Sambodromo; con la giusta pazienza ed un po' di fortuna potrete acquistare un biglietto da un bagarino per soli 15 reias. Se invece volete vivere l'euforia in prima persona, vi basta vagare per le strade trascinati dalla folla. Copacabana è il quartiere più "selvaggio", Ipanema invece è parecchio frequentato dalla comunità LGBT.
  • Cucina tipica
    Il miglior modo per vivere l'atmosfera brasiliana è gustare le pietanze culinarie tipiche. Da provare la bevanda Açaí na tigela, servita con banane e muesli, ottimo alimento energizzante in una giornata calda.
    Deliziosa la carne allo spiedo immersa nella farofa, farina di manioca che la rende particolarmente croccante. Altri buoni spuntini sono i Molho Rosè, pezzi di pesce fritto in salsa rosa, o ancora i tagli di carne picanha o filet mignon arrosto. La Skol è la birra preferita. Per ordinare, vi basta volteggiare il dito con un movimento circolare. Per le nottate di divertimento invece il drink da non perdere è il tipico caipirinha.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti