Quando andare in Uzbekistan: clima, periodo migliore e mesi da evitare

Aggiornato a Giugno 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 82 viaggiatori.

Meta poco nota e ancora snobbata dal turismo di massa, l'Uzbekistan è un Paese giovane che si sta evolvendo rapidamente.

Situato nel cuore dell'Asia Centrale, questa nazione, resasi indipendente dall'ex Unione Sovietica nel 1991, è stata per anni il crocevia della Via della Seta. Da qui sono passati mercanti, avventurieri ma anche uomini di elevato spessore culturale quali filosofi, astronomi e matematici. L'incontro di culture, lingue e religioni diverse, hanno dato origine alle meraviglie artistiche ed architettoniche che contraddistinguono l'Uzbekistan.

Il clima è continentale, con inverni molto rigidi ed estati torride. Per rendere il viaggio memorabile e senza imprevisti, è importante scegliere il momento giusto per visitare questa destinazione! Ecco per voi una guida su quando andare in Uzbekistan: clima, periodo migliore e mesi da evitare!

Periodo migliore

In Uzbekistan il clima è principalmente continentale, arido nelle vaste steppe pianeggianti centro-occidentali, mentre rimane moderatamente piovoso (e nevoso in inverno) nelle zone collinari e montuose orientali.

  1. Regione Est (Tashkent e Fergana): i mesi di aprile/maggio e settembre/ottobre sono i migliori per le temperature miti che facilitano le visite culturali
  2. Pianure del Sud (Samarcanda, Bukhara, Termez): meglio le stagioni intermedie, aprile-maggio e settembre-ottobre quando le temperature sono piacevoli
  3. Deserti freddi (Nukus): periodi miglio da metà aprile a metà maggio e da metà settembre a metà ottobre; gli altri periodi sono troppo estremi

uzbekistan samarcandaIl periodo migliore per godersi l'Uzbekistan sono le mezze stagioni, nello specifico da metà aprile a fine maggio e da metà settembre a fine ottobre, in questo modo potrete evitare gli estremi climatici a cui è sottoposto il Paese. Le temperature miti consentono di effettuare visite culturali, che implicano lunghe passeggiate, senza aggravare stanchezza e fatica.

Nonostante questi siano i periodi di punta, turisticamente parlando, i prezzi dei voli rimangono comunque nella media.

Periodo da evitare

Evitare il pieno inverno da metà novembre a fine febbraio-metà marzo, perché le temperature possono diventare davvero molto rigide, si può scendere di molti gradi sotto lo zero e non sono rare abbondanti nevicate e forti gelate. Al contratio, a luglio e agosto le temperature possono diventare davvero torride; è pertanto sconsigliato questo periodo ma, se non si hanno alternative, occorre prepararsi a sopportare un caldo afoso.

Clima e stagioni

Mostra Mappashohizinda necropoli samarcanda 1Il clima è principalmente continentale, arido nelle vaste steppe pianeggianti centro-occidentali, mentre rimane più moderatamente piovoso (e nevoso in inverno) nelle zone collinari e montuose orientali.

In generale, la stagione più mite e piacevole per tutte le zone del Paese è la primavera, da considerarsi in un range breve, da inizio/metà aprile fino a fine maggio/inizio giugno. Nei restanti mesi, la situazione è piuttosto estrema. Soprattutto al nord e al sud gli inverni sono molto rigidi con frequenti nevicate e gelate, mentre le estati sono caldissime e torride. Tashkent, la capitale, Samarcanda e Bukhara possono anche essere visitate in inverno ed autunno in quanto le temperature non si abbassano in maniera vertiginosa sotto lo zero, tuttavia, non sono comunque da escludere nevicate e giornate piuttosto rigide.

Temperature medie e Precipitazioni - Regione Est (Tashkent e Fergana)

tashkent uzbekistan moscheaA Tashkent (400 metri di quota) la temperatura media va da 2,5° di gennaio a 27,5° in luglio. Il vento secco proveniente dalle montagne è in grado di innalzare la temperatura anche di parecchi gradi. Negli ultimi decenni il clima ha subito un surriscaldamento generale e la temperatura invernale è aumentata di 4/5°, mentre quella estiva di un paio. Nonostante ciò, in inverno si riscontrano frequenti nevicate ed ondate di gelo (primati: gennaio 1969 -29 gradi, gennaio 2008 -18°). Il periodo da marzo a inizio maggio è caratterizzato da frequenti venti, piogge e sbalzi termici.
L'estate è soleggiata e caldissima, le massime arrivano a toccare i 35/36° con picchi anche oltre i 40°. Le piogge sono abbondanti da novembre ad aprile, mentre in estate la pioggia è un fenomeno rarissimo.
Il clima di Fergana è simile, lievemente più fredda perché collocata ad una maggiore altitudine.

Periodo consigliato: da aprile a inizio giugno e settembre/ottobre, clima perfetto e senza pioggia

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Inverno da dicembre a marzo -2°/7° 8
Primavera da aprile a maggio 16°/30° 7
Estateà. da giugno a settembre 16°/33° 2
Autunno da ottobre a novembre 6°/18° 7

Temperature medie e Precipitazioni - Pianure del Sud (Samarcanda, Bukhara, Termez)

samarcanda moscheaLa zona pianeggiante del sud dell'Uzbekistan presenta un clima leggermente più mite in inverno e un po' più caldo in estate, rispetto alle città del versante orientale.

Samarcanda, a 700 metri di quota, ha un clima simile a quello di Tashkent, solo un po' più fresca in estate vista l'altitudine. Le piogge si registrano soprattutto in inverno e in primavera.
A Bukhara, nella zona sud-occidentale desertica, non piove praticamente mai. La temperatura è simile a quella di Samarcanda e Tashkent ma più calda in estate: a gennaio la media è di 3,5° e può anche nevicare, a luglio siamo attorno ai 29°, con massime fino ai 38°.
A Termez, che si trova nell'estremo sud, le temperature medie si alzano: gennaio 5° e luglio 30,5°. Le piogge sono scarse ma in inverno sono frequenti sia le nevicate che forti gelate. L'estate è davvero molto calda, possiamo dire torrida, nei momenti peggiori si arriva anche a superare i 45°.

Periodo consigliato: da metà aprile a metà giugno le temperature sono miti attorno ai 26° e non piove praticamente mai; da fine settembre a inizio novembre è raro il rischio di pioggia e le temperature sono ancora abbastanza piacevoli.

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Inverno da dicembre a marzo -1°/7° 8
Primavera da aprile a maggio 13°/27° 1
Estate da giugno a settembre 20°/38° 0
Autunno da ottobre a novembre 6°/23° 1

Temperature medie e Precipitazioni - Deserti del Nord (Nukus)

uzbekistan nukus deserto kyzylkum 1Le zone centrali e nordoccidentali dell'Uzbekistan presentano zone desertiche e semi-desertiche, dove il clima si contraddistingue per caratteristiche decisamente estreme: inverni molto freddi, con medie al di sotto dello zero, ed estati esageratamente calde.

Nella zona centro-occidentale del Paese si estende il deserto Kyzyl Kum (o Kizilkum) dove la temperatura può scendere anche a -30° in inverno e sfiorare addirittura i 50° in estate. La zona che un tempo era occupata dalla parte inferiore del Lago d'Aral, nel nord-ovest del Paese, si contraddistingue per inverni gelidi, al punto che la temperatura rimane sotto lo zero anche di giorno per intere settimane consecutive. In estate, abbastanza breve, si registrano temperature medie un po' più basse e vivibili, attorno ai 34/35° di massima.

Periodo consigliato: da aprile a maggio, con temperature massime che si assestano attorno ai 25°; la piena estate è rischiosa perché può essere davvero torrida, così come il pieno inverno glaciale e insostenibile.

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Inverno da dicembre a marzo -7°/2° 0
Primavera da aprile a maggio 11°/25° 1
Estate da giugno a settembre 16°/32° 0
Autunno da ottobre a novembre 2°/15° 1

Cosa portare in valigia

Regione Primavera (aprile-maggio) Estate (giugno-settembre) Autunno (ottobre-novembre) Inverno (dicembre-marzo)
Est e Sud (Tashkent, Samarcanda, Bukhara) vestiti da mezza stagione tendente al leggero, felpa per la sera, ombrello o antipioggia abbigliamento leggerissimo, comodo e in tessuto traspirante, cappello, crema solare vestiti da mezza stagione tendente al leggero, felpa per la sera, ombrello o antipioggia vestiti invernali, piumino, cappello, sciarpa, guanti, ombrello o antipioggia
Deserti del nord abiti da mezza stagione con qualche capo pesante abiti invernali pesanti: maglioni, giubbotti, guanti, cappello, sciarpa abbiagliamento invernale tecnico molto pesante con biancheria termica

Info utili

  • Capitale: Tashkent
  • Popolazione: 32.656.700
  • Superficie: 444.103 kmq
  • Lingue: la lingua ufficiale è l'uzbeko, la seconda lingua è il russo; il tagiko è diffuso nell'area di Samarcanda, Bukhara e nel sud del Paese; l'inglese è parlato dagli operatori del settore turistico e dai commercianti
  • Moneta: Sum uzbeko (UZS) / €1,00 = 10.552,46 UZS
  • Documenti: passaporto in corso di validità; dal 1° febbraio 2019 non serve più il visto per soggiorni di massimo 30 giorni
  • Fuso orario: +4 ore rispetto all'Italia
  • Vaccinazioni: nessuna obbligatoria; consigliate epatite A e B, difterite, tetano, rabbia, tifo e meningite
  • Info sulla sicurezza: Il Paese, in particolare Tashkent e le città d'interesse turistico sono oggetto di misure di controllo e non hanno sinora presentato particolari problemi di sicurezza. Sconsigliati i viaggi sul confine con l'Afghanistan; prima di partire consultare il sito ufficiale della Farnesina nella sezione Uzbekistan

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su