Giovani Volontari

Turismo volontario: Info, Consigli e Testimonianze sui Viaggi di Volontariato

Ti piacerebbe partire nei paesi bisognosi per volontariato gratis? Scopri come partire volontario in Africa e come organizzare viaggi umanitari. Ecco 10 idee per vacanze di volontariato.

Giovani Volontari
Di per sé viaggiare è una delle esperienze migliori che si possano fare; se poi si parte con l'intenzione di soccorrere popolazioni in difficoltà, il viaggio stesso acquista un valore estremamente maggiore. In genere chi decide di vivere l'esperienza del volontariato internazionale la pensa così...
Spesso sono proprio i "nomadi per scelta", i viaggiatori appassionati impegnati a girare il mondo, che sentono il bisogno di aiutare persone del mondo sofferenti o meno fortunate.
Non lasciatevi ingannare dai luoghi comuni: partire come volontario non significa necessariamente rischiare la vita o trovarsi in situazioni estreme.
Oggi le soluzioni non mancano affatto. Tantissime associazioni propongono parecchi progetti solidali differenti, sia nelle aree delicate della terra, sia nei paesi democratici e politicamente stabili.
Insomma, se siete affascinati dall'idea di vivere un'esperienza solidale ed al tempo stesso entrare a contatto con una cultura differente dalla vostra, non vi rimane che candidarvi! Le associazioni si mettono a totale disposizione per l'organizzazione dei viaggi, ed offrono assistenza costante a chi decide di vivere questo tipo di realtà. Da non sottovalutare assolutamente l'aspetto formativo di un viaggio di questo tipo: ogni aiuto è certamente prezioso per le popolazioni, ma chi trae reali ed immediati vantaggi da questo tipo di situazione è il volontario stesso, il quale ha la possibilità di visitare una destinazione lontana imparando a conoscerne la storia, la cultura e la vita quotidiana, talvolta venendo parzialmente o completamente risarcito delle spese di viaggio.
Oggi vogliamo fornirvi alcune indicazioni sul Volontariato Internazionale, con informazioni, consigli e testimonianze da parte di chi ha vissuto l'esperienza in prima persona.

10 idee per vacanze di volontariato

Aiutare Bambini in Kenya
Spesso le vacanze di volontariato, oltre alla pratica di servizi solidali, prevedono una serie di attività culturali, studio delle lingue e progetti di scambio di ogni tipo. Come dicevamo, le soluzioni possono essere diverse e variano per impegno, durata e luogo. Parecchi progetti prevedono un rimborso parziale o totale delle spese di viaggio e soggiorno. Ad esempio il programma Servizio Volontario Europeo (SVE) permette ai giovani di età compresa fra i 17 ed i 30 anni, di vivere un'esperienza della durata di massimo 12 mesi praticamente in via del tutto gratuita: le spese di viaggio, vitto e alloggio, assicurazione sanitaria e formazione linguistica sono completamente rimborsate.
In Italia e all'estero esistono numerosi progetti, dal volontariato ambientale o di salvaguardia delle specie animali a rischio ai progetti di microcredito, fino all'assistenza medica in zone svantaggiate.
Ecco 10 possibili soluzioni per una vacanza solidale:

  1. Lavorare nei campi confiscati alla malavita
  2. Prestare servizio all'interno di orfanotrofi
  3. Partecipare ad attività per la tutela ambientale nei campi per famiglie
  4. Prestare soccorso ai migranti che sbarcano nelle coste Italiane
  5. Offrire assistenza sanitaria in zone svantaggiate (medici e infermieri)
  6. Offrire assistenza veterinaria per l'accoglienza ed il recupero di specie a rischio
  7. Affiancare il personale specializzato in stage di formazione al microcredito
  8. Partecipare a progetti per la diffusione dello sport come strumento di conoscenza, gioco, crescita
  9. Lavorare in cantieri edili per la costruzione di scuole e reti idriche
  10. Insegnare Inglese, Francese, Informatica ed altre materie ai bambini

Opinioni e Testimonianze

Testimonianze dei Volontari
Aiutare il prossimo è un gesto nobile, che arricchisce chi offre sostegno tanto quanto chi lo riceve. Ecco alcune interessanti testimonianze dei volontari di Projects-Abroad, importante organizzazione italiana che, sin dal 1992, promuove progetti di volontariato internazionale ed offre assistenza ai partecipanti. I volontari dai 15 ai 100 anni possono partire quando vogliono e non si richiede esperienza, perché è previsto un servizio di tutoraggio da parte dello staff locale. Sono previsti dei costi di partecipazione.

Daniele, volontario ambientale in Thailandia

Stanco della routine quotidiana e degli estenuanti ritmi del lavoro da barista, Daniele desiderava dare una svolta alla propria vita. Per caso conosce Project Abroad e da li a poco decide di vivere l'esperienza del volontariato ambientale, incentivato anche dagli studi universitari da lui compiuti (scienze ambientali).
Parte per Krabi in Thailandia, dove trascorre 5 splendide settimane tra opere di rimboschimento, tutela della barriera corallina e sensibilizzazione nelle scuole.
Oggi Daniele vive a Los Angeles e la sua attuale compagna l'ha conosciuta proprio in Thailandia durante il suo soggiorno.
Grazie alla sua esperienza è riuscito a conoscere persone speciali ed ha scoperto quel è la sua passione più grande: le immersioni subacquee.

Ilenia, stagista per il Microcredito in Ghana

Ilenia è una giovanissima ragazza con la passione per i viaggi. La sua intenzione era quella di conoscere il "vero" volto dell'Africa.
Profondamente convinta dell'efficacia del microcredito in quanto strumento di sviluppo economico, decide di partire per il Ghana, una nazione bisognosa ma democratica e stabile dal punto di vista politico. Ilenia inizia le sue attività quotidiane di formazione imprenditoriale e riscossione dei rimborsi trascorrendo le giornate spostandosi da un villaggio all'altro.
Così facendo entra in contatto con le realtà locali, conosce una cultura radicalmente diversa e vive emozioni che ancora oggi ricorda affettuosamente.
I week-end sono liberi, per cui ha tutto il tempo per visitare i meravigliosi paesaggi che caratterizzano il Ghana. Oggi Ilenia è estremamente soddisfatta e contenta di ciò che ha vissuto, e tutt'ora confessa "il Mal d'Africa esiste ed è forte".

Mirco, missionario in Sud-Africa

Mirco è un farmacista di 62 anni prossimo alla pensione che rimpiange di non aver vissuto determinate esperienze da giovane.
Senza conoscere adeguatamente l'Inglese e con innumerevoli dubbi sulle sue capacità di integrazione, decide di partire per il Sud-Africa, motivato dalla sua voglia di fare e di mettersi a disposizione per gli altri. Non appena arrivato a Cape Town i dubbi svaniscono, e Mirco impara a conoscere una realtà ben diversa da quella a cui era abituato.
Presta servizio in un asilo nido sia come insegnante che come muratore per piccoli lavori di manutenzione, e rimane letteralmente rapito dall'innocenza disarmante dei piccoli bambini sud-africani.
Oggi Mirco è orgoglioso di se stesso per essere riuscito a portare a termine la sua missione e consiglia l'esperienza del volontariato a tutti: giovani e meno giovani...


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su