Ma No Umi: Il misterioso Triangolo del Drago in Giappone

Triangoli misteriosi nel mondo? Non Solo il Triangolo delle Bermuda! Scopri il mistero e la storia di Ma No Umi: il Triangolo del dragone giapponese...

Triangolo del Drago, Mare del Diavolo, Triangolo delle Bermuda del Pacifico: diversi nomi per indicare il misterioso Ma No Umi, zona localizzata nell'Oceano Pacifico, vicino alla costa giapponese. Perché nomenclature tanto terrificanti? Cosa si cela dietro il misterioso Triangolo del Drago? Sedetevi comodi e... iniziamo il viaggio!
VEDI ANCHE: I LUOGHI PIU' MISTERIOSI DEL MONDO

Dove si trova il Triangolo del dragone?

dove si trovaIl Triangolo del Drago - o del Dragone - si trova in una regione dell'Oceano Pacifico attorno all'Isola di Miyake, a circa 100 km a sud di Tokyo. L'area viene chiamata "triangolo" in quanto si estende tra il Giappone e le Isole Bonin, includendo una larga porzione delle Isole Filippine, e va a formare una zona che richiama questa forma geometrica.
Quest'area è diventata nota negli anni poiché è stata sede di numerosi inspiegabili incidenti e sparizioni di navi, che non hanno mai fatto ritorno alla riva: dove sono finite? Nessuno lo sa. Ma non è tutto: se anche una nave non sparisce, transitando in quel posto può essere soggetta a strani fenomeni come ad esempio malfunzionamenti meccanici ed elettronici e una rapida decadenza nel tempo.
Ma cos'ha di particolare il Triangolo del Drago? Dal punto di vista scientifico, esso è uno dei cosiddetti 12 "Vortici Vili" presenti sulla Terra, e per "vortici vili" si intendono quelle zone in cui la spinta delle onde elettromagnetiche è più forte che altrove. Basta questo per spiegare le varie sparizioni?

Misteri e leggende del triangolo del Male...

Misteri e leggende del triangolo del MaleInnanzitutto, il termine "dragone" deriva dalla tradizione fiabesca Cinese, secondo cui le acque dell'oceano erano abitate da draghi che per saziare la loro fame trascinavano negli abissi i marinai, facendoli scomparire per sempre. Il nome è stato ritenuto calzante per questa area, piena di vulcani sottomarini, che anzi sono stati visti come una spiegazione razionale al fenomeno ipotizzato dei draghi e alla loro capacità di "risucchiare" le navi e gli equipaggi.
VEDI ANCHE: IL MISTERIOSO TRIANGOLO DELLE BERMUDE
Qualche mistero che si è tramandato nel corso dei secoli? Si dice ad esempio che nel corso del 1.200 il comandante Kublai Khan abbia cercato di raggiungere il Giappone passando dal Triangolo del Drago, ma non vi riuscì a causa dell'inspiegabile perdita dell'equipaggio, composto da ben 40.000 marinai. In tempi più recenti, Charles Blitz nel suo libro "The Dragon's Triangle" (1989) riporta che tra il 1952 e il 1954 ben 5 vascelli militari giapponesi si persero nel triangolo, con un equipaggio totale di 700 persone. Un ricercatore cercò successivamente di dimostrare che i 5 vascelli furono distrutti dalla potenza di un vulcano sottomarino.
Per sicurezza, ancora oggi i giapponesi preferiscono stare ben alla larga da questo temuto triangolo...


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su