israele gerusalemme

Come arrivare e come muoversi in Israele

Aggiornato a Maggio 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 153 viaggiatori.

israele gerusalemmeIsraele è una terra antica, piena di paesaggi meravigliosi, che passano dalle coste sul mar mediterraneo a quelle del Mar Morto e del Mar Rosso, all'entroterra dove si trova Gerusalemme alla parte più settentrionale sul Lago Tiberiade.
Essendo un Paese molto esteso, è importante organizzare bene il proprio viaggio, decidere che parti visitare, su quali concentrarsi e quali invece tralasciare, potendo individuare così l'aeroporto di partenza e il miglior modo in cui muoversi. Per alcune zone consigliamo di affidarsi a tour organizzati, per altre, come nella città di Tel Aviv, potrete muovervi liberamente.
Ecco quindi tutto ciò che dovete sapere su come arrivare e come muoversi in Israele.

Dove si trova

Mostra MappaIsraele si trova nel Vicino Oriente e affaccia direttamente sul Mar Mediterraneo sul lato occidentale.
Confina a nord con il Libano e la Siria, a sud-ovest con l'Egitto e a sud-est con la Giordania. Su tutto il lato orientale, invece, confina con i Territori Palestinesi, con i quali divide anche la città di Gerusalemme (Gerusalemme Est, infatti, appartiene alla Palestina) e lungo tutto il confine ci sono diversi valichi, chiamati check point, i quali fungono da punto di passaggio tra i due Paesi.

Sicurezza, visto e documenti necessari

  • Requisiti d'ingresso: passaporto con validità residua di almeno 6 mesi; visto non richiesto per soggiorni turistici di durata inferiore ai 90 giorni, al momento dell'ingresso in Israele le autorità rilasciano un tagliando con i dati del viaggiatore e i termini del visto e tale tagliando deve essere confermato fino al rientro in Italia e deve essere mostrato nel momento in cui si entra nei Territori Palestinesi
  • Vaccinazioni: nessuna vaccinazione richiesta
  • Restrizioni: la presenza di timbri o visti di alcuni Paesi arabi o islamici non rappresentano motivo di respingimento nel momento dell'ingresso a Israele, ma potrebbero causare lunghi interrogatori e approfonditi controlli da parte della polizia di frontiera
  • Sicurezza: la situazione di sicurezza del Paese è sempre in costante evoluzione, quindi è raccomandato un comportamento sempre vigile e attento; è caldamente sconsigliato recarsi nelle zone di confine con Libano e Siria e nei pressi della Striscia di Gaza, al valico di Rafah, spesso chiuso a causa delle tensioni di questa zona; prima di partire e durante il viaggio consultate sempre il sito ufficiale della Farnesina nella sezione di Israele
  • Consigli utili: tenere sempre un atteggiamento vigile e attento, soprattutto in luoghi molto affollati, e tenersi lontani da manifestazioni e cortei; indossare un abbigliamento consono e mantenere un atteggiamento rispettoso nei confronti delle realtà locali

Principali aree geografiche o zone turistiche Israele

mar morto carovana cammelliPossiamo idealmente dividere Israele in tre diverse zone turistiche, che corrispondono anche alle tre principali zone climatiche:

  1. quella di Tel Aviv e di tutta la costa Mediterranea fino ad Haifa, servita dall'aeroporto internazionale di Tel Aviv;
  2. quella di Gerusalemme e della parte più interna del Paese, servita sempre dall'aeroporto internazionale di Tel Aviv, e che si estende anche nella zona più a nord, dove si trova il Lago di Tiberiade;
  3. infine Eilat e tutto il sud, compreso il Mar Rosso e la zona desertica, servita dall'aeroporto di Eilat-Ramon.

1 - Tel Aviv e costa Mediterranea

tel aviv tramonto panoramaPer la costa mediterranea, l'aeroporto di riferimento è l'Aeroporto di Tel Aviv-Ben-Gurio.
Tel Aviv affaccia proprio sul Mar Mediterraneo ed è una città cosmopolita, un mix tra tradizione e modernità, che unisce una vivace vita notturna e spiagge ricche di turisti e surfisti a quartieri più antichi, come la Vecchia Jaffa, e i mercati tradizionali.

Un'altra città situata sulla costa più a nord e che non potete assolutamente perdervi è Haifa, la terza più grande del Paese. Qui troverete bellissime spiagge e i giardini Bahai, patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Questa zona è caratterizzata da un clima di tipo mediterraneo e il periodo migliore per visitarla va da maggio a ottobre, quando le temperature vanno da minime di 17° a massime di 30° e l'acqua del mare ha una temperatura perfetta per fare il bagno (tranne nel mese di maggio, quando l'acqua potrebbe essere ancora un po' fredda).
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere assolutamente a Tel Aviv 10 Cose da mangiare assolutamente a Tel Aviv in Israele

Come arrivare

L'aeroporto di riferimento è l'Aeroporto di Tel Aviv-Ben-Gurion. E' il principale del Paese ed è molto ben collegato con l'Italia. Da Roma e Milano partono diversi voli gestiti dalla compagnia aerea low cost Ryanair, i quali vi permetteranno di spendere davvero poco.
L'aeroporto si trova a 20 chilometri a est dalla città e per raggiungere il centro avete diverse soluzioni:

  • il taxi, soluzione migliore e mezzo più utilizzato dai turisti. Disponibili 24 ore su 24, una corsa fino al centro costa circa 160 NIS (circa €40,00);
  • gli autobus con numerose linee urbane e interurbane che partono dalla stazione dei bus Egged (dove fa base l'omonima compagnia di trasporti), alla Airport City, raggiungibili con gli shuttle gratuiti messi a disposizione dall'aeroporto;
  • in treno, attivi da domenica a giovedì sera 24 ore su 24 al piano sotterraneo del terminal 3 e fermano a un po' distante dal centro, quindi poi dovrete necessariamente prendere un taxi, partono ogni 30 minuti e il prezzo del biglietto è di 13,50 NIS (circa €3,50).

Per maggiori info ecco la guida su come muoversi a Tel Aviv.

Come muoversi

In città potrete tranquillamente muovervi a piedi o in taxi, mentre per viaggiare lungo la costa potrete fare affidamento sul buon sistema di trasporti pubblici, soprattutto sugli autobus, gestiti da Egged, la principale compagnia di trasporti del Paese che garantisce viaggi comodi e sicuri. Ad esempio, per andare ad Haifa, circa a 90 km, impiegherete circa 3 ore e il costo del biglietto è di soli 27 NIS (circa €7,00), lo potrete acquistare o in biglietteria o direttamente a bordo. Sul loro sito ufficiale potete trovare tutte le rotte, con i relativi prezzi e orari di partenza.

Attenzione però: i mezzi pubblici non transitano venerdì e sabato (fino al tramonto), in quanto c'è lo Shabbat, la festa del fine settimana israeliano. In questo caso potete optare per un taxi, noleggiare una macchina o affidarvi a qualche tour organizzato che vi porti alla scoperta dell'area.

2 - Gerusalemme ed entroterra

gerusalemme citta panoramaPer visitare l'entroterra israeliano, l'aeroporto di riferimento è il Tel Aviv-Ben-Gurio, il quale dista 45 chilometri da Gerusalemme.

Questa città è un luogo sacro fondamentale per le tre grandi religioni monoteiste del mondo, quella cristiana, quella ebraica e quella islamica. Da qui, inoltre, partono diverse escursioni organizzate verso la città di Betlemme, situata poco più a sud.

Un altro luogo che vale la pena di visitare è Tiberiade, collocata sull'omonimo lago, luogo in cui secondo il Vangelo Gesù camminò sulle acque.

Man mano che dalla costa si procede verso l'interno, il clima diventa sempre più continentale e il periodo migliore per visitarlo sono le stagioni intermedie, specialmente i mesi di aprile, maggio e ottobre. Questo perché questi mesi sono una perfetta combinazione tra temperature piacevoli (invece in estate può fare caldo e in inverno molto freddo, con possibili nevicate a gennaio e febbraio) e poca pioggia (le precipitazioni si concentrano nei mesi invernali).
VEDI ANCHE: 10 Cose da mangiare a Gerusalemme in Israele e dove Gerusalemme, Israele: dove si trova, quando andare e cosa vedere

Come arrivare

L'aeroporto di riferimento è l'Aeroporto di Tel Aviv-Ben-Gurion, si trova a soli 45 chilometri a ovest di Gerusalemme e avete diverse opzioni per raggiungere la città:

  • l'autobus, è il più economico, la linea 485 gestita da Afakin, con partenze ogni ora dalla domenica al giovedì, venerdì solo alle 12:00 e alle 12:00 e il sabato solo alle 19:00, e il biglietto costa 16 NIS (circa €5,00) a persona;
  • il Monit Sherut, il taxi collettivo, che parte davanti al terminal degli arrivi e vi porta davanti al vostro hotel a Gerusalemme, servizio disponibile 7 giorni su 7 e che parte ogni volta che il pulmino è pieno, il biglietto costa 64 NIS a tratta (circa €16,00);
  • il taxi, ovviamente più comodo e più veloce ma con una spesa maggiore rispetto alle altre opzioni, la tratta costa in media 250 NIS (circa €64,00) e partono dal terminal 3.

Come muoversi

A Gerusalemme potete muovervi a piedi, mentre per visitare tutta l'area circostante potete sempre fare affidamento rete di trasporti pubblici della compagnia Egged. Anche per muovervi verso nord, sul Lago di Tiberiade, potrete utilizzare i loro autobus. Ad esempio, la tratta Gerusalemme-Tiberiade costa 37,5 NIS (circa €9,50) e il tempo di percorrenza è di meno di tre ore. Se dovete spostarvi durante lo Shabbat potete noleggiare una macchina, oppure affidarvi a qualche tour organizzato che vi porti alla scoperta dell'area.

3 - Eilat e Israele Meridionale

eilatL'Aeroporto di Eilat-Ramon è il principale, dista 18 chilometri da Eliat.
Questa città è una località balneare collocata tra il Deserto del Negev e il Mar Rosso. E' un ottimo punto di partenza per esplorare tutta la zona meridionale di Israele e per recarsi anche poi nella vicina Giordania.
Da Eilat partono infatti anche diversi tour di un giorno per Petra, che si trova a soli 135 chilometri di distanza. Partecipando ad un'escursione organizzata (giornaliera o di due giorni) avrete anche meno problemi con il visto per la Giordania e gli spostamenti!

La parte meridionale di Israele è caratterizzata da un clima desertico, per la presenza del deserto di Negev, che occupa una gran parte del territorio. Per visitare la zona, i mesi migliori sono aprile, ottobre e novembre. In estate è davvero troppo caldo, con temperature intorno ai 40° a luglio e agosto che rendono davvero difficile anche la semplice vita da spiaggia.

Come arrivare

L'aeroporto di riferimento è l'Eilat -Ramon che è ben collegato a molte città europee, anche con voli low cost operati da Ryanair (da Berlino, Bratislava, Bruxelles, Budapest, Praga e altri) e WizzAir (da Budapest, Londra).
Solo da Milano Bergamo c'è il collegamento diretto operato da Ryanair (solo in alcune giorni della settimana). Da Roma il collegamento è operato da Lufthansa con uno o due scali in Germania.

L'aeroporto si trova a 18 km dalla città, raggiungibile in diversi modi: quello migliore è il taxi, mezzo più utilizzato dai turisti disponibili 24 ore su 24. Affidatevi sempre alle compagnie ufficiali, quali Eilat Taxis, Shachmon Taxis, Taaba Taxis e Fattal Taxis. Ci sono poi gli autobus, compagnia Egged, che vi portano in città in appena 40 minuti, 4,2 NIS (circa €1,07). Noleggiando un auto, potete rivolgervi alle compagnie Avis, Budget, Dollar Thrifty, Eldan, Hertz e Shlomo Sixt

Come muoversi

Per quanto riguarda gli spostamenti sia in città che nella zona, potete fare affidamento sulla rete di trasporti gestita dalla compagnia Egged. Ad esempio, se da Eilat volete spostarvi lungo la costa del Mar Rosso, arrivando all'Underwater Observatory Park, 10 chilometri a sud rispetto al centro della città, il biglietto della corsa costa solamente 4,2 NIS (circa €1,07).

Invece, per le escursioni nel deserto è sempre consigliato un tour organizzato! Non recatevi individualmente in queste zone, ma affidatevi sempre ad una guida. I tour organizzati comprendono varie attività e i costi variano dalla durata e da cosa è compreso, in genere partono dai €50,00 in su - prenota il tour online

Consigli utili

colline deserto monastero israeleMuoversi sul territorio israeliano è molto semplice ed economico, avete un'ampia scelta di mezzi da scegliere in base alle vostre necessità. Inoltre, le varie città, oltre a essere collegate dalla rete di trasporti gestita da Egged, possono essere visitate prendendo parte a diversi tour organizzati. Affidatevi assolutamente a quest'ultimi se volete fare un'esperienza nel deserto - prenota online il tour da Eilat al Mar Rosso

  1. se volete spostarvi con i mezzi pubblici affidatevi alla compagnia Egged, in ogni caso vi sono soluzioni alternative come i taxi o i servizi di transfer - prenota online il transfer da Tel Aviv a Eilat - transfer da Gerusalemme per Eilat
  2. per le escursioni nel deserto o in luoghi fuori dalle più frequentate rotte turistiche, affidatevi sempre a un tour organizzato o a una guida locale - guarda i tour disponibili online
  3. l'aeroporto con più collegamenti con l'Italia è quello di Tel Aviv-Ben-Gurion, che può essere la base perfetta per esplorare poi il resto del Paese, anche la parte meridionale
  4. anche se è semplice spostarsi, organizzate il vostro viaggio in anticipo prenotando già i vari spostamenti sui siti ufficiali, non lasciate nulla al caso

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: 9.021.000
  • Capitale: Israele ha stabilito come propria capitale Gerusalemme, ma la decisione non è stata riconosciuta dalla maggior parte dei Paesi, Italia inclusa, che hanno la propria Ambasciata a Tel Aviv
  • Lingue: ebraico, arabo e inglese
  • Moneta locale: Shekel (NIS) / €1,00 = 3,92 NIS
  • Clima: prevalentemente mediterraneo, con un'estate calda e umida e un invero mite e con una forte escursione termica tra giorno e notte; a Gerusalemme il clima è più di tipo continentale, con estati sempre calde e inverni freddi, con possibili nevicate
  • Fuso Orario: +1h rispetto all'Italia
  • Distanza dall'Italia: 2.281 km (3-5 ore di volo) da Roma a Tel Aviv
  • Assicurazione di viaggio/sanitaria: consigliata. Con noi ottieni uno sconto del 10% e hai copertura completa, assicurazione medica h24 e consulenza telefonica illimitata – fai un preventivo gratis

Assicurazione di viaggio: il nostro consiglio

Noi ci affidiamo sempre alla compagnia Compagnia di assicurazioni, che fornisce una copertura completa a dei prezzi assolutamente competitivi.
Inoltre mettono a disposizione un'assistenza clienti, un call center sempre attivo e l'assicurazione medica h24 con consulenza medica telefonica Illimitata: sappiamo bene che quando ci si trova all'estero in situazioni di emergenza, trovare un consulente sempre pronto a rispondere è la cosa più importante.
Visita il loro sito e ricevi uno sconto del 10% sulla tua polizza riservato agli utenti di Travel365.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Israele

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su