Inycon 2013

Inycon 2013: a Menfi, Bacco torna protagonista

A Menfi torna Inycon, la manifestazione dedicata al vino e a Bacco. Tra degustazioni, intrattenimenti, cortili con danze, musiche, spettacoli, il significato di una tradizione che cattura un pubblico trasversale e sempre più vasto

Inycon 2013
Torna quest'anno, con tutti i migliori auspici, una delle tradizioni più originali ed apprezzate del territorio Siciliano: a Menfi torna Inycon, la più antica manifestazione siciliana dedicata al vino di qualità.
Si tratta della 18esima edizione della rassegna, il cui tema sarà quest'anno "Terra, mare e vini di Sicilia".
Sabato 13 e Domenica 14 Luglio Menfi avrà un'ospite d'onore assolutamente eccezionale: Bacco, protagonista e "benefattore" delle terre di questo territorio, che da anni confermano produzioni d'eccellenza nel settore vitivinicolo.
800px menfivinoEd è proprio questo l'obiettivo principe della manifestazione, che più che l'aspetto ricreativo intende promuovere le sue eccellenze: i sapori tipici del territorio come conserve, formaggi abbinati ai migliori vini, ma anche dolci, liquori, ecc.
Per le degustazioni è previsto un ticket di 6 euro per 3 calici di vino a scelta; inoltre i vari cortili del paese ospiteranno degustazioni di prodotti agroalimentari, di oli, di presidi Slow Food; altri invece ospiteranno giochi per i più piccoli proposti dall'Associazione Culturale Teatro degli Spiriti.

Musica, Arte, ospiti illustri e... vino!

InyconPer l'evento, Menfi avrà il piacere di ospitare alcuni personaggi noti al grande pubblico, per accrescere il fascino e la partecipazione alla rassegna.
A Menfi sbarcherà Zagor, straordinario personaggio nato dalla fantasia e dalla matita di Segio Bonelli, pubblicato per 52 anni ininterrottamente e tra le serie di fumetti più vendute in Italia.
Le tavole illustrative e le illustrazioni saranno esposte a Casa Planeta sia Sabato che Domenica.
Lo chef Accursio Craparo, originario di Sciacca, proporrà alcune specialità gastronomiche da accompagnare ai grandi vini delle Terre Sicane, con due menu a pagamento proposti sempre a Casa Planeta.
E ancora, arte per tutti i gusti, dalle ceramiche di Rita Gallé ai reperti archeologici del territorio menfitano, dalle istallazioni artistiche di Giuseppe Pulvirenti (Qui, o là o altrove) e Lillo Sutera (Pietre Animate) ai disegni di Laura Sbrigata.
E ancora pizzi, ricami e merletti nella mostra di artigianato artistico, insieme a ceramiche e lavori in ferro battuto, arte e teatro dialettale a Villa Varvaro, e ancora giocolieri, mangiafuoco, statue che si animano e che animano, allo stesso tempo, il centro di Menfi.
Altri cortili dedicati alla danza, con i balli e le musiche della tradizione Siciliana del gruppo "Al Manzil" alle suggestioni orientali.
Uno spettacolo da non perdere ed in grado di soddisfare un pubblico trasversale, ansioso, per l'occasione, di recitare le vesti delle baccanti e rendere onore ad una tradizione che è allo stesso tempo il motore primario dell'economia menfitana.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
  • Pappou
    Pappou 13 Luglio 2013 15:16

    Posso dire che è davvero una manifestazione stupenda! L'ho vissuta sia dall'interno, come danzatrice negli splendidi cortili del paese, che dall'esterno come pubblico ed è sempre stata un'esperienza...dionisiaca!!!

    Rispondi
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su