TBILISI MERAVIGLIOSA CAPITALE DELLA GEORGIA

18 Voti ricevuti
Durata del viaggioDURATA VIAGGIO 4 Giorni Budget approssimativo a personaBUDGET A PERSONA Da 1€ a 250€ Diario di viaggio insiema aCON CHI In coppia Continenti VisitatiCONTINENTI VISTI Asia
Non avrei mai potuto pensare che Tbilisi, capitale della Georgia fosse così bella.
Incastonata nella roccia, Tbilisi sorge sulle sponde del fiume Mtkvari: è una città sorprendente, ricca di storia e tradizioni. Crocevia di popoli è immersa in un mix di culture che le dona un aspetto unico e affascinante.

Ecco i miei consigli per un viaggio low cost a Tbilisi.
Risponderò alle domande: cosa vedere a Tbilisi, cosa fare e soprattutto, cosa e dove mangiare.

ALCUNE INDICAZIONE PRATICHE

- Come arrivare a Tbilisi dall’Italia? Rayanair ha inserito da novembre 2019 la tratta low cost Milano (Bergamo) – Tbilisi, volo diretto. Si trovano voli davvero super convenienti a partire dai 35 euro. Io ho prenotato su skyscanner, ho trovato una super offerta dal 03/12/2019 al 1/01/2020, devo dire che ho trascorso un Magico Capodanno a Tbilisi. La durata del volo è di circa 4 ore.

- Come arrivare dall’aereoporto di Tblisi al centro città? comodissimo il Pullman di linea numero 37 in 20/30 minuti arriva in centro, il prezzo dei biglietti del pullman è di 0,50 Gel = 0,14 centesimi. È davvero comodissimo lo consiglio vivamente è un buon modo per risparmiare i soldi del taxi, e la tratta che fa percorre il centro città.

- Il fuso orario della Georgia è UTC +4, dunque per il meccanismo dell’ora legale è 2 ore avanti rispetto all’Italia quando vige l’ora legale e 3 ore avanti rispetto all’Italia quando vige l’ora solare.

- Per visitare Tblisi non serve un visto dall’Italia

- 1 euro equivale a circa 3.51 Gel (lari georgiani) i pezzi sono super convenienti per un europeo, sia come alloggi che come ristorazione.

- La presa elettrica in Georgia è di tipo C, E e F, ovvero quella europea standard.

- L’acqua del rubinetto è potabile.

- è disponibile il wi-fi gratuito “Tbilisi Loves You” in tutto il centro della città.

- Il clima a Tbilisi varia per lo più da 20 a 32 ° in estate e da 13 a -1 ° C in inverno.

- Tblisi è una città molto sicura

- La lingua prevalentemente parlata è il georgiano: una lingua affascinante che l’UNESCO ha inserito nella lista del patrimonio culturale immateriale dell'umanità. Tra le altre lingue parlate ci sono: il russo e l’inglese.

Per poter visitare Tbilisi vi suggerisco un soggiorno della durata di almeno 2-3 giorni, anche solo per avere più possibilità di provare diversi piatti tipici della cucina georgiana, fiore all’occhiello di questa nazione.
Il centro storico non è grandissimo, pertanto vi consiglio di prenotare un hotel in centro e muoversi a piedi, i prezzi degli hotel sono super abbordabili, io ho prenotato su Booking ho allogiato presso l' HOTEL 38 (38 Iakob Gogebashvili Street, Saburtalo, Tbilisi, Georgia, 0179 - SEE MAP) ve lo straaconsiglio per l'ottimo rapporto qualità/prezzo/posizione.

Stati Visitati: Georgia

Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!
Anna Mustari Anna Mustari Visualizza Profilo

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace

Giorno 1

Il mio primo giorno è stato di viaggio sono arrivata la sera a mezzanotte quindi ho avuto solo modo di ammirare le luci della città e le decorazioni natalizie dal pullman, la sensazione che ho avuto arrivando a Tbilisi è stata di una città accogliente e ospitale, fuori dall'aereoporto c'era il mio fidanzato ad aspettarmi lui era arrivato da Baku e insieme ci siamo diretti in hotel per riposare.

Giorno 2

La nostra prima vera giornata a Tbilisi è iniziata molto presto al mattino colazione ore 7:30 in hotel e via con la visita nella Old Tbilisi:
La Città Vecchia inizia proprio dove si trova il ponte Metekhi, da cui si vedono la Fortezza di Narikala e l’imponente Statua della Madre Georgia che domina l’intera città.
Qui si trova il quartiere di Abanotubani, con le terme cittadine e le cascate ma anche Sioni Street con un antico caravanserraglio in cui è allestito il Museo di Storia e la Cattedrale di Sioni la cattedrale più grande della Georgia detta anche Cattedrale della Santissima Trinità. Piccola sosta la merita la torre dell’Orologio che ospita il Teatro delle Marionette e dove allo scoccare delle 12.00 si svolge un piccolo spettacolo musicale, con le figurine animate che danzano ogni giorno per il pubblico presente.
Ci siamo poi spostati nella vicina zona di Rike Park dove si trova il Ponte della Pace è una zoana completamente diversa dalla Old Tbilisi. L’avvenieristico ponte è stato realizzato da un architetto italiano (Michele De Lucchi) è diventanto un vero e proprio simbolo della città.
Dal Parco Rike abbiamo preso la funivia per la Fortezza di Narikala. Da lì, a piedi è possibile vedere da vicino l’enorme statua della Madre Georgia e visitare i Giardini Botanici.
Finalmente arriviamo al mio momento preferito: quello in cui vi consiglio cosa e dove mangiare a Tbilisi. È necessario premettere che la cucina è uno degli aspetti di cui i georgiani vanno (giustamnete) maggiormente orgogliosi. In Georgia si mangia benissimo e si spende poco!

I due piatti che sono assolutamente da assaggiare sono:
Il Kachapuri ovvero il pane con il formaggio nelle sue molte versioni che viene anche definito come la pizza georgiana, è buonissimo, il formaggio Georgiano si scioglie in bocca, esiste in moltissime versioni.
I Khinkali che sono ravioli ripieni di carne e brodo oppure di formaggio da mangiare avanzando il picciolo, sono buonissimi;
Mangiare in Georgia è un’esperienza che vi regalerà grandi soddisfazioni e la capitale offre moltissimi locali di ogni genere. Vi segnalo alcuni ristoranti di Tbilisi dove ci siamo trovati benissimo ed abbiamo speso meno di 10 euro a testa.
- Sakhachapure N1
- Pasanauri
- Dinehall

Giorno 3

Al mattino abbiamo fatto un giro nella Liberty Square
Da Piazza della Libertà inizia Shota Rustaveli Avenue, la via principale di Tbilisi dedicata al poeta nazionale dove si trova anche il Palazzo del Parlamento famoso per la strage del il 9 aprile 1989 e per la Rivoluzione delle Rose.
Dopo aver mangiato un buonissimo Kachapuri e una ricca insalata ci siamo diretti prima con la metro e poi con un pullman in posto meraviglioso, il luogo che ho amato di più a Tbilisi: Le Cronache della Georgia
Le Cronache della Georgia è un imponente monumento risalente alla fine degli anni ’80 che racconta la storia del paese. Lì accanto si trova il Tbilisi Sea una riserva artificiale che ragala un bellissimo panorama.

Alla sera siamo ritornati in centro per ammivare le vie illuminate. Le illuminazioni più belle si possono ammirare lungo la Ristaveli Avenue dove c’è il palazzo del Parlamento, circondato dai due migliori alberi di Natale della città. Abbiamo aspettato la mezzanotte tra le vie del centro, una vera festa musica fuochi di artificio gente a festeggiare in ogni angolo, Tralaltro Tblisi è una città molto tranquilla e sicura, una vera scoperta!

Giorno 4

Dopo il chek-out in hotel l'ultimo giorno trascorsto a Tblisi è iniziato nel quartiere Sololaki dove potrete fare un bel giro tra gli antichi palazzi della città con meravigliosi affreschi, ormamenti moreschi e tracce del periodo d’oro di Tbilisi.
Dopo ci siamo recati in posto molto carino e all'avanguardia: Fabrika
Fabrika è un centro culturale polifunzionale con una storia piuttosto singolare: nasce da una ex fabbrica tessile di epoca sovietica che si è trasformata in un’area in cui si riuniscono artisti, si lavora in moderni spazi di co-working, si scopre l’artigianato locale e si beve tanto caffè!
Al suo interno è presente anche un ostello, quindi potrebbe essere la soluzione ideale per un alloggio low-cost immersi. È il simbolo del rinnovamento di Tbilisi, e gli abitanti ne sono giustamente orgogliosi.
Ci Siamo rilassati sui divanetti un bel pò in questo posto meraviglioso, dopodichè abbiamo salutato Tbilisi e i siamo recati in Aereoorto perchè alla sera avevamo l'aereo per rientrare in Italia.
Il viaggio a Tblisi è stato meraviglioso, è una città che mi è rimasta nel cuore in cui ritornerò sicuramente.

Vota diario

Mi Piace

Ti è piaciuto questo diario? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace