6 giorni di Relax in Egitto

11 Voti ricevuti
Durata del viaggioDURATA VIAGGIO 6 Giorni Budget approssimativo a personaBUDGET A PERSONA Da 501€ a 1.000€ Diario di viaggio insiema aCON CHI In coppia Continenti VisitatiCONTINENTI VISTI Africa
Sognavo l’Egitto fin da bambina, terra degli antichi faraoni, di miti, leggende ed un’incredibile cultura millenaria.

In passato avevo già ricevuto proposte per visitarla ma non era il momento ed il modo giusto.

A volte chi sa aspettare, viene ripagato e così lo scorso novembre si è prospettata la possibilità di trascorrere una settimana tra sole e mare per una vacanza a 5 stelle al Royal Savoy a Sharm El Sheikh.

Se già state immaginando costi proibitivi devo farvi ricredere subito. Una struttura 5 stelle a Sharm ha costi totalmente accessibili.

La prossima domanda che sono certa vi scaturirà in mente è quella relativa alla sicurezza.

E’ sicuro fare una vacanza a Sharm El Sheikh?

Sulla base della mia personale esperienza dico sì (considerando che allo stato attuale nessun angolo del pianeta è davvero sicuro). Ci sono molti controlli in entrata e uscita dagli hotel, strutture turistiche (porti, aeroporti etc) ma nulla che vi renderà la vita complicata. E’ semplicemente una misura di sicurezza.

Il viaggiatore a Sharm è oro per cui viene tutelato il più possibile.

Stati Visitati: Egitto

Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!
Diana De Lorenzi Diana De Lorenzi Visualizza Profilo

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace

Giorno 1

Relax in hotel tra mare cristallino e l'unica barriera corallina viva che io abbia visto nella mia vita.

Giorno 2

Gita in barca alla scoperta del Parco Naturale di Ras Mohammed
La barriera corallina del Mar Rosso è uno spettacolo davvero unico al mondo. E’ possibile ammirarla anche davanti all’hotel, ma un giro in barca è d’obbligo per godersela ancor di più.

Il mio consiglio è quello di programmare un’esperienza personalizzata, perchè quelle di gruppo tendono ad essere davvero troppo affollate.

Il vero paradiso per lo snorkeling e diving.

Giorno 3

Relax in hotel durante la giornata e pronti per uno degli eventi più incredibili dell'anno: il Big Switch On.
Il 15 novembre a Soho Square (piazza a cui si può accedere come visitatori, se non siete ospiti dell'hotel) viene organizzato un gigantesco evento per l'accensione delle luci di Natale, con tanto di super concerto.

Giorno 4

Relax in hotel e Visita a Sharm “vecchia”.
Uscire dagli hotel è sicuro, ma vi consiglio di farlo sempre con una guida che sappia indirizzarvi al meglio.

Non c’è molto da vedere a Sharm “città” ma la nuova Moschea Al-Mustafa merita da sola una visita, davvero spettacolare! Non dimenticatevi un po’ di immancabile shopping di artigianato beduino.

Poco fuori dal centro, ma incredibilmente spettacolare è il Farsha: un bellissimo locale che si distribuisce su un promontorio a ridosso del mare.

Lanterne, tappeti e narghilè (shisha) per un aperitivo da Le Mille ed una Notte.

Giorno 5

Un giro in cammello nel deserto

Dista circa 15 min in auto dall’hotel ed è imperdibile!

Abbiamo scelto la “cammellata” come viene chiamata local, al tramonto.

A seguire una cena tipica (a base di carne e hummus) in un campo beduino.

Ho amato il carattere autentico di questa esperienza ed il deserto rimane sempre uno dei miei elementi naturali preferiti, lo trovo estremamente distensivo per la mente.

Giorno 6

Relax in hotel ed ultimo aperitivo al Farsha.
Perchè scegliere Sharm?

Sicuramente visitare solo Sharm vi darà un “gustoso” assaggio d’Egitto (già non vedo l’ora di tornare per scoprire il lato storico), è una perfetta fuga dal freddo europeo.

Non c’è stato neanche un momento in cui il sole abbia smesso di splendere (non piove mai) e le temperature tra aprile e novembre sono la perfezione (25-30 gradi), anche se si può andare a Sharm tutto l’anno.

Ciò che più mi ha meravigliato è stato ammirare la prima barriera corallina VIVENTE della mia vita. Ho visitato tanti luoghi tropicali e ho tristemente constatato che quasi in tutto il mondo i coralli sono morti.

In Egitto ho visto colori che non pensavo potessero esistere in natura.

Questo è, anche grazie, al divieto di pesca imposto in tutto il Mar Rosso.

Un altro grande punto a favore di Sharm è la possibilità di vivere esperienze a 5 stelle in hotel di lusso anche se non si dispone di un grande budget.

Infine vorrei sottolineare la grande ospitalità del popolo egiziano nei confronti degli italiani. Hanno una grandissima stima della nostra cultura e quasi tutti parlano italiano, rendendo la quotidianità di un turista molto più facile.

Vota diario

Mi Piace
Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace