Spagna del Nord: 1 giorno a León

6 Voti ricevuti
Durata del viaggioDURATA VIAGGIO 1 Giorni Budget approssimativo a personaBUDGET A PERSONA Da 1€ a 250€ Diario di viaggio insiema aCON CHI Da solo Continenti VisitatiCONTINENTI VISTI Europa
León è una delle splendide città del Nord della Spagna non invase dal turismo di massa rispetto alle località più conosciute, regala emozioni e paesaggi inaspettati. La città ha un aeroporto ma non ci sono voli diretti dall'Italia, il più vicino si trova a Santander. I mezzi principali sono treno (Renfe) e pullman (ALSA), quest'ultimo molto più economico anche se il viaggio dura di più.
È una città che si scopre in un giorno e l'atmosfera è ancora più intensa, perché per il centro passa il Cammino di Santiago e sarà facile incontrare i pellegrini che si riposano o controllano la direzione.
La domenica è un buon giorno per visitare la Spagna, in quanto è giorno di riposo e troverete davvero pochissima gente, si possono fare belle foto ai vicoli e le vie senza intromissioni, ovviamente ci saranno meno locali aperti e i negozi saranno chiusi.
A novembre il clima non era troppo freddo, ma fate attenzione al vento.

Stati Visitati: Spagna

Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!
Sara Cavagnis Sara Cavagnis Visualizza Profilo

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace

Giorno 1

Io ho optato per il bus dato che vivevo in una città vicina e ho trovato un ottimo prezzo con ALSA.
Dalla stazione dirigetevi a Plaza de Guzmán El Bueno, ci si arriva attraversando il ponte che dà accesso alla città coi maestosi leoni laterali; oltre il ponte (a destra) troverete un largo viale con un magnifico parco di alberi e fiori, io sono andata di domenica e ho avuto la fortuna di visitare anche il lunghissimo mercato locale.
Ritornando nella plaza proseguite verso Casa Botines che vi conquisterà con la sua facciata stupenda, fino ad arrivare in Plaza Mayor, dove troverete il comune e l'antiguo consistorio. Arrivate al Barrio Humedo e proseguite verso Plaza del Grano ,di passaggio vedrete anche la muraglia medievale, visitate Palacio Guzmanes e arrivate al Parque del Cid . Il parco è piccolo ma troverete delle scale per salire ed ammirare gli altri lati di Casa botines (una foto da veri instagrammer).
Proseguite verso la Basilica di Sant'Idro, la sua piazza e Palacio del Vizconde de Quintanilla, costeggiate la muraglia romana e arrivate alla cattedrale; continuate sulla muraglia e osservate l'Arc de la carcel fino ad arrivare al convento San Marco e proseguendo troverete un altro parco meraviglioso .
Seguendo la direzione dei pellegrini, ho concluso la mia giornata al MUSAC ( Museo D'Arte Contemporanea) camminando 15 minuti; la struttura esterna è composta da rettangoli tutti colorati che col sole splendono.
Consiglio di seguire questo itinerario in quanto le tappe sono tutte vicine e non vi stancherete troppo ad arrivare al MUSAC che dalla stazione dista circa 2 km. Per tornare alla stazione ho costeggiato il fiume passando per il viale alberato in zona convento potendo ammirare del tutto la città.

Vota diario

Mi Piace
Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace