Viaggio a Oslo

10 Voti ricevuti
Durata del viaggioDURATA VIAGGIO 4 Giorni Budget approssimativo a personaBUDGET A PERSONA Da 251€ a 500€ Diario di viaggio insiema aCON CHI Da solo Continenti VisitatiCONTINENTI VISTI Europa
La passione per i paesi nordici è iniziata da qualche anno, ma visto i costi elevati per una giovane viaggiatrice è sempre rimasto un sogno nel cassetto, fino ad Aprile 2019. Due giorni prima di partire ho trovato un volo low cost per la Norvegia, ovviamente non potevo farmelo scappare, era il mio primo viaggio da sola ,nel Nord ,in ostello.
Ero pronta a cambiare.
Dove ho alloggiato: Saga Poshtel Oslo Central. Lo consiglio a tutti in quanto pulitissimo, moderno, personale giovane e disponibile, colazione abbondante, camere e bagni ordinati, posizione centrale.
Molti musei erano chiusi per lavori, consiglio di aspettare il restauro per sfruttare appieno la vostra vacanza e controllare i giorni di accesso libero e consultare i vari mercati /esibizioni presenti.

Stati Visitati: Norvegia

Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!
Sara Cavagnis Sara Cavagnis Visualizza Profilo

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace

Giorno 1

Sono atterrata in mattinata all'aeroporto di Torp Sandefiord, essendo abbastanza lontano dal centro la soluzione più comoda e veloce è stata prendere la navetta gratuita che porta alla stazione di Torp e da lì prendere il treno per Oslo S. (dura circa 2 ore), nonostante la distanza già in treno si possono ammirare i paesaggi nordici con la neve resistente anche se era Aprile.
Uscita dalla stazione ho ammirato il traffico cittadino e mi sono diretta in ostello. Ho iniziato a scoprire la città vagando per le vie e stupendomi del silenzio circostante, perché le macchine sono per la maggior parte elettriche.
Consiglio di passeggiare per le vie residenziali ed ammirare gli edifici, passate per Karl Johans Gate (via dello shopping) fino ad arrivare al palazzo reale in tutto il suo splendore e sostando al Parlamento (si trova a metà strada).

Giorno 2

Ho deciso di dedicare la giornata alla natura norvegese dirigendomi a Østensjøvannet un lago al di fuori della città, io ci sono arrivata a piedi mettendoci un'ora e mezza, se come me amate perdevi a fotografare e vedere le vie con le casette caratteristiche fatelo, in caso contrario ci sono i mezzi. Al ritorno sono passata per il giardino botanico (gratuito) e il parco annesso e scovato alcuni murales .
Tappa d'obbligo 22 July Center in memoria dell'attentato del 2011, proseguendo verso la galleria nazionale, il Centro Nobel per la pace e il museo d'arte moderna.
Una delle mie zone preferite è stata Aker Brygg dove si può ammirare il mare seduti sulle panchine, è una zona movimentata tra locali e turisti che viaggiano via mare. Arrivate in fondo alla via e passeggiate sotto il "ponte delle camicie" nella parte più hipster.
Tornando all'inizio della via vedrete di fronte a voi il Teatro dell'Opera: una struttura moderna ed elegante, salite fino al tetto senza timore, aspettate il tramonto e le luci notturne.
Ogni sera all'ora del tramonto sono andata lì, restandoci anche due ore, il freddo non mi fermava di fronte a tanto splendore.

Giorno 3

Una parola: Vigeland Park . Un area verde maestosa con un parco, dei laghetti e l'ingresso principale ricco di sculture ai lati; all'interno altre sculture umane realistiche che simboleggiano legami ed emozioni e la colonna di corpi uno sopra l'altro .
Ci ho passato molto tempo ,volevo fotografare tutte le sculture ma erano troppe...avevo un luogo altrettanto grande da visitare in cui ,nonostante la cartina ,mi sono persa: il cimitero di Var Frelsers con le tombe di persone importanti come Enrik Ibsen e Edvard Munch.

Giorno 4

Non saranno le classiche foto dei fiordi norvegesi, ma nel suo piccolo anche Oslo ha delle splendide viste vie mare, prendete i traghetti o le crociere organizzate dove vi verranno date informazioni sui luoghi che vedrete; nonostante le coperte che troverete, il vento può essere molto forte perciò copritevi!
Scesa dal traghetto mi sono diretta alla fortezza di Akershus, anche questo gratis e lo consiglio vivamente per godere la vista sul mare .
il mio ultimo giorno si era concluso, era ora di tornare a Torp e salutare la Norvegia.

Consigli:
- 3 giorni di visita sono sufficienti
-controllate le temperature, portante vestiti che vi tengano al caldo e guardate bene la distanza aeroporto-centro
-preparatevi ai prezzi elevati ,informatevi sui locali più economici per mangiare
-organizzate per tempo le crociere
-perdetevi e scoprite

Oslo merita una visita, ma cerco ancora la vera Norvegia quella avventurosa.

Vota diario

Mi Piace
Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace