DIARIO DI VIAGGIO IN CINA FAI DA TE

88 Voti ricevuti
Durata del viaggioDURATA VIAGGIO 8 Giorni Budget approssimativo a personaBUDGET A PERSONA Da 1.501€ a 2.000€ Diario di viaggio insiema aCON CHI In coppia Continenti VisitatiCONTINENTI VISTI Asia
DIARIO DI VIAGGIO IN CINA (FAI DA TE) di 8 giorni effettivi + due di volo. VIAGGIO EFFETTUATO DAL 18 AL 28 DICEMBRE 2014

Stati Visitati: Repubblica Popolare Cinese

Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!
SILVIO DE LUCIA SILVIO DE LUCIA Visualizza Profilo

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace

Giorno 1

arrivati all’aeroporto “Shanghai-Pudong” si può raggiungere il centro con l’autobus, il taxi e soprattutto, come abbiamo fatto noi, con il più interessante Maglev, un treno a levitazione magnetica con una velocità media di circa 250km/h e max di circa 500km/h, che percorre la tratta di 33km in soli 7minuti. Il nostro hotel è il Manhattan Jinling Hotel, un hotel molto centrale situato in posizione strategica tra Giardino Yuyuan Garden, il Bund e Nanjing Road con ottimo rapporto qualità/prezzo, a pochi passi dalla fermata metropolitana Yu Garden. Restiamo 2 notti. Appena arrivati ci sistemiamo in albergo e usciamo per Nanjing Road (strada di Nanchino), la principale strada commerciale della città, ricca in negozi e ristoranti, dove troviamo un discreto ristorante per cena.

Giorno 2

ci dirigiamo a piedi verso il quartiere Yu Garden della città vecchia, dove visitiamo il Giardino del Mandarino Yu (Yu Yuan Garden), la casa del tè “Huxingting Chashi”, il Tempio del Dio della Città (Chenghung Miao), il colorato Yu Bazar.
Lo Yu Yuan Garden (giardino della felicità) risalente alla dinastia Ming del 1599 si sviluppa su di un’area di 2 ettari ove si concentrano i vari elementi distintivi del Giardino Cinese: rocce dalle forme fantastiche (splendida è laPietra di Giada di 5 tonnellate), porte circolari e ponti zigzaganti, ruscelli e corsi d’acqua, laghetti pieni di pesci rossi, padiglioni, sale da tè, giardini in miniatura (penjing), alberi dai colori vari (pini Luohan salici, ginkos, ciliegi, sequoie Alba), cespugli, boschetti di bambù e fiori.
(ingresso Yu Yuan Garden 40 yuan, orario: 8.30-17.30)

Giorno 3

lasciamo con il taxi Shanghai per Suzhou .
Suzhou è famosa per i sui splendidi giardini e per alcuni quartieri antichi ben preservati che si riflettono su canali d’acqua come Shantang Street e Pingjiang Road. Usciti dall’hotel ci facciamo accompagnare su risciò al Giardino dell’Amministratore Umile (ingresso 50-70 yuan, orario 07.00-17.30), il più rinomato classico giardino paesaggistico di Suzhou, costruito nel 1509 durante la dinastia Ming, ricco di pagode, ponti e padiglioni di legno, fusi armoniosamente ad elementi naturali come rocce, colline, laghetti, fiumiciattoli ed alberi centenari come bambù, pini salici e bonsai.

Giorno 4

prendiamo un taxi per Zhouzhuang Ancient Town (Suzhou-Zhouzhuang, Kunshan, 54km- 1h) e raggiungiamo l’hotel Zhouzhuang Guyunfeng Inn.
Zhouzhuang, l’antica città di Kunshan, nella provincia di Jiangsu, è un meraviglioso affresco della Cina antica, ricca di storia e tradizione, con case antiche tradizionali, ponti di pietra e templi risalenti alle dinastie Ming, Yuan e Qing che si sviluppano su una ricca rete di piccoli canali d’acqua orlati da salici secolari a creare un’atmosfera unica e magica specie di sera.

Giorno 5

con taxi in direzione Jinxi Ancient Town, Kunshan . Jinxi è un pittoresco villaggio d’acqua, più piccolo e meno turistico di Zhouzhuang, caratterizzato da un ingresso trionfale con statue di leoni ai lati di una balaustra che delimita due lagune, quella di destra con case tradizionali sullo sfondo e barche in legno, quella di sinistra attraversata da un lungo e bellissimo ponte di legno sorretto da statue con volto di cani.

Giorno 6

Lasciamo Xitang in direzione Wuzhen (Xitang-Wuzhen Tongxiang Zhejiang
Wuzhen è un romantico villaggio sull’acqua diviso in due zone, quella occidentale (Xi Zha), completamente restaurata secondo lo stile tradizionale, turistica, ma incredibilmente bella e affascinante, e quella orientale (Dong Zha), meno turistica, ancora abitata da residenti locali, meno bella ma più autentica. Sono collegate da servizio bus. Restiamo due notti allo splendido Dockside Boutique Hotel, all’interno della zona ovest

Giorno 7

rientro al Reinassance Shanghai Yu Garden Hotel , grattacielo dotato di bellissima terrazza panoramica e di qualsiasi comfort.
Passiamo il resto della giornata a visitare i quartieri di Tian Zi Fang e della Concessione Francese, contraddistinti da un labirinto di stradine piene di negozi, locali e ristoranti dove si respira un’area più tradizionale.

Giorno 8

Visita della Nanxiang Old Town che con la strada antica, con i negozi, le due piccole pagode sulla piazza ed infine il tempio ben preservato rappresenta una buona scelta per una passeggiata rilassante lontana dal caos di Shanghai.

Vota diario

Mi Piace
Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace