Skellig Michael - L'isola di Star Wars

16 Voti ricevuti
Durata del viaggioDURATA VIAGGIO 1 Giorni Budget approssimativo a personaBUDGET A PERSONA Da 1€ a 250€ Diario di viaggio insiema aCON CHI Con la famiglia Continenti VisitatiCONTINENTI VISTI Europa
Durante l'ultimo viaggio in Irlanda, a giugno 2016, ho voluto inserire il tour a Skellig Michael, un isolotto al largo dell'Oceano Atlantico sulla costa sud ovest d'Irlanda, raggiungibile con la barca da Portmagee - piccolo villaggio di pescatori nella conte di Kerry. Questo remoto villaggio ha ospitato il cast e la produzione degli ultimi due episodi della saga di Star Wars e nel pub ci sono tutte le foto degli attori.

Stati Visitati: Irlanda

Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!
Daria Santarnecchi Daria Santarnecchi Visualizza Profilo

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace

Giorno 1

Abbiamo pernottato al villaggio di Portmagee per poter essere comodi con la partenza la mattina per il tour alle Skellig. Vengono organizzati due tipi di tour: il solo giro attorno alle due isole o il "landing tour" che ti lascia sulla Skellig Michael per mezza giornata. Per quest'ultimo ci sono solo una quindicina di barche con licenza di attracco all'isola e bisogna prenotare con molto anticipo inviando mail o telefonando direttamente al proprietario. Abbiamo ho prenotato con Skelligrock.com, abbiamo scelto la data e confermato telefonicamente due giorni prima. Le escursioni in barca sono molto dipendenti dal tempo, quindi la mattina della partenza abbiamo chiamato ancora per conferma perchè il giorno prima non erano partiti per il troppo vento. Fortunatamente il vento era calato e c'era il sole. La traversata sarebbe durata 1 ora e il mare era un po' mosso, quindi il sig. Sean, il capitano, ci ha chiesto se avevamo bisogno di una pastiglia per il mal di mare e nel caso ce la dava lui. La barca non è molto grande, 12 persone più equipaggio, e forniscono di indumenti protettivi per non bagnarti perchè le onde sono alte. I due enormi scogli che costituiscono le Skellig sono visibili già dalla costa, ma avvicinandosi si ergono in maniera impressionante nel mezzo dell'Oceano. Arrivati sull'isola ci hanno informato sull'orario di ritorno e si sono allontanati. In cima c'è un sito monastico del VI secolo, il famoso rifugio di Luke Skywalker negli ultimi Star Wars. Il sentiero che porta in cima è molto ripido ed esposto e non adatto a chi soffre di vertigini. All'imbocco c'era un signore molto simpatico che spiegava cosa NON fare mentre si sale o si scende (guardare dove si mettono i piedi e non fare foto mentre si cammina... succedono spesso spiacevoli incidenti). In mare e sugli scogli sottostanti c'erano moltissime foche. Le pulcinelle di mare, i puffin, erano tenerissime e in giugno è pieno. Puoi avvicinarti e quasi toccarle, non temono l'uomo e sono deliziose. La giornata era limpida e la vista in cima è stata mozzafiato. Non essendoci nessun posto di ristoro è consigliabile portarsi il pranzo al sacco, il rientro era previsto per le 15.00. Durante la traversata di ritorno la barca ha circumnavigato la piccola Skellig, che è la seconda area protetta al mondo dove nidificano le sule (in specie di uccello marino). Arrivati a terra, felici ed inzuppati, ci siamo infilati nel Pub The Moorings per un'ottima Guinnes.

Vota diario

Mi Piace
Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace