Weekend low cost in Trentino alla scoperta dei laghi

19 Voti ricevuti
Durata del viaggioDURATA VIAGGIO 2 Giorni Budget approssimativo a personaBUDGET A PERSONA Da 1€ a 250€ Diario di viaggio insiema aCON CHI In coppia Continenti VisitatiCONTINENTI VISTI Europa
Per quest’anno non cambiare, stessa spiaggia, stesso.. lago? Ma chi l’ha detto che cambiare fa male? Se poi il cambiamento è low cost, allora ancora meglio! Ed allora io, quest’estate ho deciso di nuotare controcorrente e mostrare le chiappe chiare ai laghi della regione del Trentino Alto Adige.
Se anche voi avete in mente di trascorrere un weekend estivo in Trentino (in qualunque zona), consiglio di prenotare in ANTICIPO! Non pensavo fosse un’impresa ardua prenotare una piazzola per una tenda, addirittura con una settimana di anticipo, ma invece mi sbagliavo! Fu così che dopo aver chiamato quasi tutti i camping del Trentino (con il tempo impiegato, sarei potuta andare e tornare da New York ;)), trovai disponibilità per un campeggio a Drena. Ammetto che non avevo la più pallida idea di dove questa località si trovasse e fu una vera e propria sorpresa: una location semplicemente perfetta per il relax, la natura, le attività ed i laghi.

Stati Visitati: Italia

Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!
Alis in Traveland Alis in Traveland Visualizza Profilo

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace

Giorno 1

1° giorno: alla scoperta dei borghi e del lago di Tenno
Situata tra la Valle dei Laghi ed il lago di Garda, Drena dista circa mezz’ora in auto da Trento. Il primo impatto con il Camping Resort Drena, è da urlo: ai piedi di un castello medievale e circondata dalle montagne che si affacciano sul lago, questa struttura innovativa si rivela davvero accogliente. Il gestore Ivan ci mette subito a nostro agio facendoci fare una visita del campeggio; inutile dire che l’attenzione ricade subito sui servizi messi a disposizione: bagni puliti, numerose zone barbecue, bar luminoso con vista panoramica, zona relax con piscina ed infine la spa. Approfitto della navetta del camping per raggiungere la piazzola e montare la mia casa provvisoria. Prezzo per una notte in tenda per due persone? Signore e signori, solo 30 euro!

Grazie alla posizione strategica di Drena, sono tante le attività che si possono fare in questa località: visitare il Castello di Drena, che ospita un museo e numerose manifestazioni artistiche; affrontare una ferrata, noleggiando il kit ferrata presso il chiosco al Castello; visitare il Santuario Madonna di Fatima; intraprendere un cammino o fare un’escursione a cavallo o in mountain bike (il noleggio per quest’ultima è disponibile presso il camping). Insomma relax, sport e avventura sono alla portata di tutte le età.

Dopo una mattinata passata a perdermi tra i panorami di Drena, trascorro il pomeriggio al lago di Tenno: un lago tra i più puliti d’Italia e situato a meno di 30 km da Drena. Il lago anche se molto popolare, è davvero caratteristico e per raggiungerlo si attraversa un sentiero, che consente di ammirarlo dall’alto in tutta la sua bellezza. Qui è possibile noleggiare le canoe, i pedalò e rilassarsi nei pouf del bar.

Durante il tragitto che mi porta dal paesino di Drena al lago di Tenno, ho il piacere di visitare il borgo medievale Canale di Tenno. Eletto tra i borghi più belli del Trentino e d’Italia, questo paese affacciato sul Garda, deve il suo nome alla presenza di acque. Varie sono le cose da fare in questo borgo medievale composto da 50 abitanti: merita sicuramente una visita la Casa degli Artisti Giacomo Vittone, dove prendere parte alle mostre d’arte. Per conoscere il duro lavoro che si cela dietro all’agricoltura di questa regione optate invece per il museo degli Attrezzi Agricoli.

La sera invece mi immergo in quella che da tre anni è la tradizione del paese di Drena: il Castagneto in musica, un festival che unisce musica, natura e tradizioni, immersi nel suggestivo castagneto di Drena. Quale luogo migliore dunque per degustare le specialità locali! Tra i prodotti gastronomici consiglio di assaggiare i formaggi caprini e bovini e il succo di mela.

Giorno 2

2° giorno: visita ai laghi di Cavedine e Garda, in Trentino
Il giorno seguente mi reco al lago di Cavedine, situato nella Valle dei Laghi in Trentino e a 10 minuti in auto da Drena. La pista ciclabile, consente di fare il giro di tutto il lago, ma se optate per l’attività acquatica, il Windsurf la fa da padrona: è possibile noleggiare l’attrezzatura presso la scuola in prossimità del lago. Un’oasi di pace per rilassarsi e approfittare della comodità del bar per gustare un buon caffè.

Proseguo poi fino a Riva del Garda, una cittadina affacciata sul più grande lago Italiano: il Garda, con una superficie di 370 kmq e profondo 346 m. E’ proprio in questa location ricca di botteghe e ristorantini che lo stomaco richiama la mia attenzione: è l’ora di pranzo e per questo decido di affidarmi al portale di Tripadvisor per scegliere una buona tavola calda. L’OsteRiva è un’accogliente locale in pieno centro, che presenta un menù ricco di deliziosi piatti tipici. Il filetto di trota con verdure e polenta, accompagnato dal vino della casa, è un must da provare! Anche il conto me lo conferma: con circa 15 euro mangio e bevo in una splendida cittadina.

Non mi resta che fare una passeggiata lungo lo splendido lago di Garda ed abbronzare finalmente le chiappe chiare, prima di fare ritorno verso casa.

Panoramica dei prezzi per un weekend low cost alla scoperta dei laghi del Trentino:

Prezzo in tenda per notte per due persone presso il Camping Resort Drena: 30 euro
Cena presso la sagra paesana di Drena: 10 euro
Ingresso al castello di Drena: 4 euro
Pranzo a Riva del Garda: 15 euro

Vota diario

Mi Piace
Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace