Lago di Braies (un piccolo posto magico) e gita in Austria al castello di liez

145 Voti ricevuti
Durata del viaggioDURATA VIAGGIO 3 Giorni Budget approssimativo a personaBUDGET A PERSONA Da 1€ a 250€ Diario di viaggio insiema aCON CHI Da solo Continenti VisitatiCONTINENTI VISTI Europa
Un giorno bazzicando su internet mi sono imbattuta in una foto magica, un lago che sembrava incantato, pensavo che mai avrei visto un luogo così. "Chissà in quale parte del mondo si trova?" Mi chiedevo...
Ho fatto qualche ricerca e ho visto che era a solo 4 ore di macchina da me, il Lago di Braies, immerso nel cuore delle Dolomiti, ho trovato per caso un'offerta e qualche giorno dopo sono partita, da sola, io, me e la voglia di scoprire...

Stati Visitati: Italia

Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!
Elise Sbarra Visualizza Profilo

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace

Giorno 1

4 ore passate a pensare se fosse così come in foto, pronta a qualsiasi delusione...
Eppure eccolo lì, davanti ai miei occhi, ancor più bello di quanto immaginavo...
Un mondo incantato, un mondo al di là del guardaroba di Narnia, una fiaba in carne e ossa, o meglio in acqua e montagne!
Il cuore delle Dolomiti, così pallide che non smettono di specchiarsi in quell'acqua verde e azzurra per cercare colore.

Giorno 2

La giornata fortunatamente era soleggiata, appena arrivata al lago mi sono avviata verso la piccola chiesa che come sfondo ha le montagne, vi sono vicino anche le stalle con i cavalli.
Un'ambientazione surreale, scoiattoli che attraversano il sentiero e questa pace che si può respirare e profuma di libertà.
Ho costeggiato tutto il lato destro del lago trovando delle panchine che affacciano dirette sul lago; lì ho scritto parte del mio libro trovando ispirazione e tranquillità.
Proseguendo ci si ritrova su delle spiagge dove si può anche fare il bagno, una visuale tutta nuova del lago dove si può osservare l'altro lato non più pallido ma verde...
Proseguendo per il sentiero (che fa tutto il giro del lago in 30 minuti) ci si ritrova a fare i conti con tanti scalini che ci portano a una terrazza con veduta mozzafiato su Braies.
Proseguendo ulteriormente ci si trova alla fine del lago con una palafitta magica dove si possono anche affittare le barchette e immergersi nel centro del lago remando e sognando.

Giorno 3

A Braies purtroppo il tempo non era dalla mia, ho deciso di prendere la macchina e avviarmi verso il confine austriaco.
Ho seguito un cartello che portava alla città di Lienz dove ho trovato il sole fortunatamente (circa 40 minuti di strada da Braies).
Ho deciso di visitare il castello, dove all'interno ho trovato un museo molto interessante; la cosa che però mi ha affascinato di più è stata la vista dalla torre sulla città...
Un'altra parte bella del castello era la piccola torretta interna che era una volta il regno dei pipistrelli.
Purtroppo ha cominciato a diluviare, devo ammettere che le nuvole che circondavano le punte delle montagne erano comunque affascinati.

Vota diario

Mi Piace
Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace