Alta Badia: un viaggio da sogno!

13 Voti ricevuti
Durata del viaggioDURATA VIAGGIO 3 Giorni Budget approssimativo a personaBUDGET A PERSONA Da 1€ a 250€ Diario di viaggio insiema aCON CHI In coppia Continenti VisitatiCONTINENTI VISTI Europa
Ebbene sì, sono stata nella meravigliosa Alta Badia, dove ho trovato tantissima neve e un sacco di freddo! Ma proprio un sacco, nel senso di -16°C! Brrrr!
Ora vi racconto la bellezza del paesaggio invernale che ho trovato!

Stati Visitati: Italia

Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!
Il Mondo secondo Gipsy Visualizza Profilo

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace

Giorno 1

Sciare! Be’, per chi scia è un paradiso. 53 impianti di risalita, 130 km di piste parte del comprensorio Dolomiti Superski.

Se invece come me non sciate, non c’è comunque da annoiarsi perché si possono fare escursioni con le ciaspole, a piedi, oppure potete fare una gita in slitta trainata dai cavalli o semplicemente prendere la seggiovia e godere del buon cibo dei rifugi e dello spettacolo della neve. Quello che abbiamo fatto noi il primo giorno è stato girare per mercatini natalizi di Corvara e San Cassiano. Sono molto piccoli quindi una giornata basta e avanza!

Giorno 2

Consiglio vivamente di salire al Monte Croce. Cosa che ho fatto durante il mio secondo giorno di permanenza.
Nel comune di Badia si può prendere la seggiovia per il Monte Croce che regala una delle viste più belle delle Dolomiti. Consiglio di comprare il biglietto anche per la seconda tratta di impianto che porta fino al Santuario Monte Croce, consacrato nel 1484. Lì sarete a 2045 metri e il santuario in inverno immerso nella neve è meraviglioso! Lì ci sono anche un paio di rifugi dove mangiare. Vista la zona geografica non perdetevi canderli, goulasch, le frittelle dell’imperatore, Kaiserschmarrn. Da provare anche le zuppe: la zuppa d’orzo accompagnata dalle turtres, frittelle salate farcite con ricotta, spinaci o crauti e poi i cajincì arestis, frittelle di patate con ripieno di spinaci, i ravioli alla ladina, sempre con ricotta e spinaci e davvero molto altro.

Giorno 3

Il terzo giorno è dedicato alla visita dei Mercatini di Natale a Brunico!
Non è esattamente in Alta Badia ma la città dista solo 40 minuti per cui se si va nel periodo invernale vale la pena assolutamente vedere la città, che ha ancora molti monumenti di origine medioevale, come il castello o gli stessi edifici che ospitano abitazioni nel centro storico. A Dicembre ci sono i famosi mercatini, anche qui, contenuti ma assolutamente piacevoli.

Vota diario

Mi Piace
Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace