Break d'autunno a Copenhagen

18 Voti ricevuti
Durata del viaggioDURATA VIAGGIO 4 Giorni Budget approssimativo a personaBUDGET A PERSONA Da 501Ç a 1.000Ç Diario di viaggio insiema aCON CHI In coppia Continenti VisitatiCONTINENTI VISTI Europa
Copenhagen Ŕ una cittÓ incantevole e nei dintorni ci sono castelli da favola, la meta ideale per un piacevole weekend!

Stati Visitati: Danimarca, Svezia

Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
╚ gratis, Clicca qui!
die Traumtńnzerin die Traumtńnzerin Visualizza Profilo

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace

Giorno 1

Gammel Strand - Nyhavn - Amalienborg - Sirenetta - Cittadella - Torre Rotonda - Str°get - Tivoli

Siamo arrivati all'aeroporto di Copenhagen alle 9:30 circa e abbiamo preso il treno per raggiungere l'hotel situato nei pressi della stazione H (la stazione centrale). Si Ŕ rivelata un'ottima zona per pernottare perchŔ il centro Ŕ facilmente raggiungibile a piedi e dalla stazione centrale abbiamo preso varie volte il treno per visitare i dintorni e per recarci all'aeroporto.
Una volta lasciate le valigie in camera siamo partiti alla scoperta della cittÓ. La nostra prima meta Ŕ stata Gammel Strand, da cui abbiamo avuto un primo scorcio sui canali, peccato per˛ per i lavori in corso. Da lý ci siamo poi diretti a Nyhavn, senza dubbio la parte che ci ha affascinato di pi¨ della cittÓ, infatti ci siamo tornati praticamente ogni giorno. A Nyhavn si ha una fantastica vista da cartolina sul canale con edifici colorati ai lati e caratteristiche barchette ormeggiate sull'acqua. Ci siamo fermati lý per pranzo, e poi abbiamo continuato verso la Sirenetta passando per il palazzo reale di Amalienborg dove abbiamo potuto assistere al cambio della guardia. La passeggiata per raggiungere la Sirenetta purtroppo Ŕ un po' lunga perchŔ si trova fuori dal centro cittÓ, ma ne vale assolutamente la pena, peccato per il paesaggio industriale retrostante. Tornando abbiamo attraversato la Cittadella e ci siamo poi inoltrati nel centro storico salendo sulla Torre Rotonda, da cui si gode di un discreto panorama. Per tornare all'hotel abbiamo imboccato la caratteristica via dello shopping Str°get. Per cena siamo entrati ai giardini Tivoli, una sorta di parco divertimenti. Purtroppo bisogna comprare il biglietto anche solo per entrare senza salire sulle attrazioni, ed Ŕ anche un po' caro (110DKK), per˛ Ŕ molto suggestivo, soprattutto dopo il tramonto.

Giorno 2

Kronborg Slot (Helsing°r) - Museo di HC Andersen - Christiansborg - Borsa - Biblioteca - Christianshavn - Opera - Nyhavn

La mattinata del secondo giorno l'abbiamo dedicata al castello di Kronborg, il castello in cui Ŕ ambientata la tragedia shakespeariana di Amleto. Il castello si trova a Helsing°r, che Ŕ facilmente raggiungibile in treno dalla stazione H in una cinquantina di minuti (108DKK A/R). Dalla stazione di Helsing°r il castello dista una ventina di minuti a piedi seguendo la passeggiata lungo il mare. Abbiamo scelto di visitarlo principalmente perchŔ ci affascinava l'idea che fosse il castello di Amleto, anche se in realtÓ non viene dato particolare rilievo a questo aspetto. L'interno Ŕ un po' spoglio, ma Ŕ molto bella la vista salendo sulla torre. Abbiamo poi fatto una piacevole passeggiata lungo il mare, da cui si pu˛ vedere vicinissima la costa svedese. Siamo poi tornati in centro per pranzare e abbiamo fatto un giretto tra i vicoletti con le casette colorate, non ci aspettavamo nulla di particolarmente interessante e invece siamo rimasti piacevolmente sorpresi. Siamo tornati a Copenhagen verso le 15:30 e la nostra prima tappa Ŕ stata il museo di HC Andersen. Abbiamo poi fatto una passeggiata all'imbrunire visitando il palazzo di Christiansborg, la Borsa, la Biblioteca, il quartiere di Christianshavn e il teatro dell'Opera, per poi rincasare passando nuovamente per Nyhavn.

Giorno 3

Christianshavn - Nyhavn - Fredriksborg Slot (Hiller°d) - Malm÷

Il terzo giorno avevamo in programma una gita a Hiller°d per visitare il castello, ma abbiamo deciso di uscire prima di casa per tornare a Christianshavn perchŔ siamo rimasti affascinati da questa zona la sera prima e volevamo rivederla con la luce diurna. Siamo scesi alla fermata di Christianshavn e abbiamo fatto una passeggiata tra i canali illuminati da qualche raggio di sole e poi abbiamo raggiunto a piedi la stazione di N°rreport, da cui abbiamo preso il treno per raggiungere Hiller°d (circa 40 minuti, 92DKK A/R). La cittÓ in sŔ non ha molto da offrire, ma volevamo visitare il castello di Fredriksborg. Dalla stazione Ŕ raggiungibile in circa venti minuti a piedi seguendo il lago, da cui si gode di un bel panorama sul castello. Il castello Ŕ maestoso, sia all'esterno che all'interno (soprattutto la sala principale e la cappella), e merita sicuramente una visita. Siamo tornati poi in cittÓ passando per i giardini, da cui si gode di una splendida vista sul lago e sul castello. Verso le 14 abbiamo ripreso il treno e siamo tornati alla stazione H di Copenhagen per prendere il treno per arrivare in Svezia. Malm÷ Ŕ facilmente raggiungibile in treno in circa 30 minuti (c'Ŕ un controllo documenti sul treno e bisogna avere carta d'identitÓ o passaporto) e, benchŔ sapessimo che la cittÓ non avesse molto da vedere, volevamo assolutamente calpestare anche il suolo svedese. Effettivamente non ha molto da offrire, sono comunque piacevoli la parte del porto davanti alla stazione e la piazzetta di Lilla Torg.

Giorno 4

Il nostro viaggio si Ŕ concluso il quarto giorno con il rientro a casa in mattinata.

Vota diario

Mi Piace
Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
╚ gratis, Clicca qui!

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace