London in 24h? Yes, It's possible!

7 Voti ricevuti
Durata del viaggioDURATA VIAGGIO 2 Giorni Budget approssimativo a personaBUDGET A PERSONA Da 1€ a 250€ Diario di viaggio insiema aCON CHI Con gli amici Continenti VisitatiCONTINENTI VISTI Europa
Londra è una città incredibile: una capitale viva come poche, piena di eventi e tradizioni. Quello che mi è sempre piaciuto di Londra è che ha quartieri molto diversi: da una fermata all’altra della metropolitana, sembra di essere in un’altra città, da Soho a Notthing Hill. E’ la stessa caratteristica di Parigi: due capitali europee eccezionali. Quello che vorrei raccontarvi è un’idea bizzarra già realizzata un paio di volte: Londra in 24 ore, oh yes! 24 ore di puro shopping, foto e cena al ristorante. Ecco qui il mio diario di viaggio, breve ma bello, nella capitale inglese!

Stati Visitati: Inghilterra

Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!
valenopasanada Visualizza Profilo

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace

Giorno 1

Ci sono voli low-cost che partono dall’Italia al mattino presto per poi rientrare il mattino seguente. Generalmente quest voli di Ryanair atterrano a London Stansted, a nord-est della città.
Unica condizione: partire con il bagaglio a mano vuoto!
Una volta arrivati, con i bus navetta in circa un’ora e mezza arriverete nella centrale Victoria Station. Se a Londra non avete amici per appoggiarvi, e lasciare la vostra valigia, qui in stazione ci sono i depositi bagagli. Ora prendo la metro: linea rossa con fermata Oxford Circus. Arrivo nel cuore della città pronta per muovermi, sono circa le 10:00 di mattina: dato che il volo parte alle ore 06:00 dall’Italia, questo permette avere l’intera giornata a disposizione. In tutti i casi la giornata è iniziata davvero presto quindi prima di muovermi mi serve sempre una seconda colazione.
Come zone mi muovo tra High Street e Oxford Street: qui si alternano i grandi marchi alle catene, ma non solo, incrociando Regent Street e proseguendo verso sud ci si imbatte poi nella pittoresca Carnaby Street. Proseguendo per questa strada si arriva al famoso Piccadilly Circus: l’incrocio più famoso di Londra. Alcune volte vado anche a Covent Garden e nei suoi dintorni. Trovo oggetti e capi di abbigliamento originali nel loro genere, ma soprattutto ampia scelta sia di stili che di prezzi.

In queste occasioni, che se sono fatte con amiche, sono piene di risate tra un camerino e l’altro, cerco sempre di ritagliarmi del tempo per fare una sosta nei miei luoghi preferiti della città: il Tower Bridge il famoso ponte con le due torri sopra il Tamigi che per me rappresenta tutta la forza e l’eleganza dell’Inghilterra. E poi Notthing Hill famoso per le sue case colorate, le architetture interne del British Museum e a King's Cross la piattaforma 9 e 3/4 che fa sognare tutte le avventure del famoso Harry Potter.

Per l’ora di cena mi fermo finalmente. Molto spesso vengo raggiunta da amici che vivono qui nella capitale ed è sempre un’occasione bellissima per ritrovarsi e scambiare quattro chiacchiere, giusto il tempo di una cena!

Giorno 2

E’ arrivato il momento di recuperare e riempire la valigia. Come all’andata, è da Victoria Station che ripartono i bus navetta per l’aeroporto. Di solito arrivo a Stansted alle due di notte e il volo apre il suo imbarco poco prima delle sei del mattino. Ho tutto il tempo per sistemare al meglio i nuovi acquisti in valigia, vedere le foto della giornata e fare colazione.
Come salgo in aereo ogni volta crollo, giusto il tempo di allacciare la cintura, a volte non sento neanche le hostess che mostrano le uscite di sicurezza….Ogni volta stanca, ma felice. Divertente no!?!

Vota diario

Mi Piace
Hai fatto un viaggio ed anche tu vuoi scrivere un diario di Viaggio?
È gratis, Clicca qui!

Vota questo diario di viaggio:
Clicca mi piace.

Mi Piace