immagine-copertina-12.jpg

10 Consigli per viaggi Fai da te economici

Turismo fai da te? Scopri come organizzare i tuoi viaggi in Italia e nel mondo. Ecco 10 consigli utili per risparmiare ed organizzare vacanze fai da te low cost ed economiche.

immagine-copertina-12.jpgTi piace viaggiare ma i soldi in tasca non sono molti? Non riesci a districarti tra i milleconsigli e le infinite proposte low cost presenti sul web? Pensi che viaggiare in modalità fai da te sia qualcosa di adatto solo a persone sempre con lo zaino in spalla? Niente di più falso! Fai un bel respiro e leggi con attenzione questi 10 consigli per viaggi fai da te economici: scoprirai come fare e in modo molto semplice. Allora, pronti a partire?
VEDI ANCHE: COME VIAGGIARE GRATIS O QUASI

1° Consiglio: Bassa stagione

Forse è un consiglio scontato, ma è bene ribadirlo perché è fondamentale per intraprendere bellissimi viaggi spendendo meno del previsto: viaggiate in bassa stagione! I voli aerei e i soggiorni costano nettamente meno e, a volte, sono presenti anche sconti.
VEDI ANCHE: I PERIODI MIGLIORI PER VIAGGIARE
Badate bene: non in tutti i Paesi la bassa stagione coincide con la nostra (per esempio Agosto alle Mauritius è bassissima), quindi sappiate ulteriormente sfruttare questa cosa a vostro favore. Detto tutto questo, non dimenticate mai questa regola fondamentale del buon viaggiatore low cost.

2° Consiglio: prenotare risparmiando

Spieghiamo meglio. Ovviamente prenotate dove dormire, per lo meno la prima notte, ma il resto del soggiorno no. Vi starete chiedendo perché. In alcuni Paesi, come per esempio quelli del Sudamerica, è decisamente più conveniente prenotare le notti successive direttamente sul posto, ottenendo anche sconti contrattando il prezzo con le persone del luogo. Ma se per voi è impensabile partire senza avere la certezza di dove dormire, allora contattate direttamente voi la struttura, senza passare per alcun tipo d'intermediario. E' meno dispendioso farlo o qualche mese prima o un paio di giorni prima della partenza: è più facile ottenere sconti sul prezzo.

3° Consiglio: pagare in contanti e contrattare

Se è possibile, pagate cash. Molto spesso permette di avere ulteriori sconti, come per esempio in Ecuador o alle Seychelles. Negli Usa, invece, purtroppo no (quindi inutile tentare). E poi contrattate, contrattate, contrattate! In alcuni Paesi è un vero e proprio must, come per esempio nella zona del Maghreb.

4° Consiglio: usare le guide

Ok il fai da te, ma affidarsi a delle buone guide non è di certo un male e può anche agevolarvi nelle scelte più economiche! Lonely Planet, un must, è normalmente molto fedele alla realtà (salvo rarissime eccezioni). Sono ottime guide anche Rough o Routard. Non dimenticate di dare una sbirciatina anche alle valutazioni su Tripadvisor.

5° Consiglio: mangiare in modo intelligente

Cercate di comprare o in grandi supermercati o nei piccoli mercati (e contrattate). Spenderete di certo molto meno rispetto a fare la spesa in botteghe locali o minimarket (questo vale ovunque!). Per quanto riguarda i ristoranti, cercate di evitare quelli per turisti e sperimentate i locali frequentati da persone del posto.

6° Consiglio: volare low cost

Se dovete prenotare un volo utilizzate i motori di ricerca che fanno comparazioni dei prezzi delle diverse compagnie aeree, come per esempio Edreams o Skyscanner. Monitorate bene la situazione e l'andamento dei voli e al momento opportuno agite e comprate il biglietto. Risparmierete un bel pò di soldi.
VEDI ANCHE: COME TROVARE VOLI LOW COST

7° Consiglio: sfruttare la Relocation

E' possibile attuarla solo in Australia, Nuova Zelanda, Usa e Canada. Ma che cos'è? Ve lo spieghiamo subito e in maniera semplice. Quando le compagnie di autonoleggio devono spostare un'automobile o un camper da una città all'altra (magari perché i turisti hanno noleggiato la vettura per un'andata o un ritorno) offrono questi mezzi a chiunque voglia affittarli a prezzi stracciati (da 1 a 5 dollari al giorno!). Inoltre, in molti casi rimborsano una parte del carburante o pagano traghetti da eventualmente utilizzare o offrono altri tipi di agevolazioni. Esistono molti siti che espongono gli avvisi di relocation e le condizioni. Tra questi Imoova, Drivenow, Transfercar, Apollo e OneWayCampervans.

8° Consiglio: viaggiare sicuri

Prima di partire per qualsiasi meta, è bene dare una controllatina a Viaggiare Sicuri, il sito della Farnesina. In questo modo sarete subito informati su eventuali epidemie in corso, delinquenza, guerre, documenti utili, vaccinazioni, visti... Eviterete così spiacevoli, e molto spesso, onerosi disguidi. Inoltre potrete usufruire dell'utilissimo servizio "Dove siamo nel mondo" e segnalare la vostra presenza e in quale Stato. Come si suol dire, la prudenza non è mai troppa (specialmente in alcune zone del pianeta...).

9° Consiglio: visitare musei ed attrazioni durante i free days

Approfittatene! Spesso ci sono campagne per la promozione della cultura e dell'arte. Visitate, quindi, musei ed attrazioni sfruttando le giornate ad ingresso gratuito o scontato. Un esempio italiano sono le domeniche organizzate dal FAI.

10° Consiglio: unite vacanza e lavoro/formazione

perché non unire utile e dilettevole? Se dovete spostarvi per lavoro aggiungete qualche giorno di permanenza al vostro soggiorno per scoprire ed ammirare le bellezze, la cultura e il cibo del posto. Oppure potreste trovare un corso di formazione, un'esperienza particolare, una certificazione che v'interessa e coniugarlo ad una vacanza. Alcun esempi potrebbero essere un corso d'inglese in Irlanda con esplorazione del Paese, oppure una formazione Yoga in India con relativa scoperta delle tradizioni locali, un corso di formazione per l'azienda a cui attaccare un week-end di relax e visite. Siate furbi e sfruttate al meglio tutte le occasioni.

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su