Como, a Natale si trasforma nella città dei Balocchi

Un Natale davvero speciale è quello che ogni anno si organizza a Como, che per l'occasione si trasforma nella Città dei Balocchi. Percorsi di luci, laboratori didattici e spirito natalizio, con protagonisti naturalmente i bambini

Anche quest'anno, la Città di Como rinnova l'appuntamento con l'evento "La Città dei Balocchi".
Già dal 1 Dicembre e fino al 6 Gennaio 2013, Como sarà invasa dalla più giocosa atmosfera natalizia, grazie alla manifestazione che, quest'anno, avrà come tema centrale "Il Mondo".
L'evento, promosso dagli Amici di Como, ha l'obiettivo di ricreare una sorta di viaggio immaginario a spasso per il mondo, alla scoperta delle diverse tradizioni e delle peculiarità che caratterizzano ciascun continente.
A differenza dello scorso anno, quest'anno l'evento valicherà i confini di Piazza Cavour per "invadere" anche altri luoghi della cultura e del centro cittadino. I Musei Civici, il Museo Archeologico, il Museo Storico, saranno alcuni fra i teatri di una manifestazione che si propone, fra le altre cose, di avvicinare i cittadini e la gente alle strutture museali ed alla cultura di una città ricca di patrimonio troppo spesso trascurati se non addirittura sconosciuti.
Ci sarà spazio quindi per laboratori didattici e ludici all'interno dei musei, le facciate dei palazzi, tra cui quella del Tempio Voltiano, saranno parte di un percorso di illuminazione che darà luce metaforicamente al patrimonio di Como, oltre che all'atmosfera natalizia.
Non mancheranno i Mercatini di Natale, che avranno luogo nel Porticato del Broletto ed a Piazza Duomo: qui ci sarà l'occasione per acquistare prodotti sia del territorio lariano che di altre regioni.
A piazza Verdi invece, come tradizione impone, si allestirà la pista di pattinaggio sul ghiaccio, con i ricavati che verranno devoluti in beneficienza alla Croce Azzurra.
Piazza Cavour invece avrà quest'anno l'allestimento della Ruota Panoramica.
Riguardo al percorso di luce invece, il filo conduttore, manco a dirlo, sarà il Filo di Arianna; un modo questo anche per omaggiare Alessandro Volta, con le luci che faranno da itinerario e guida per i turisti lungo le vie e le piazze del centro storico, illuminando i più bei palazzi e monumenti della città.
Ma come è giusto che sia, i veri protagonisti saranno i bambini, che avranno modo di dilettarsi tra le varie attività proposte, dall'arte alla musica, dalla gastronomia allo sport e la letteratura.
Laboratori didattici, mostre fotografiche e tanto altro, saranno il mezzo per trasmettere lo spirito natalizio e per creare un'atmosfera di condivisione ed apertura verso il prossimo.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su