Best Travel Post: I 5 articoli più belli del mese di Giugno

Chi sarà questo mese il vincitore della classifica Best Travel Post - Migliori articoli del mese di Giugno? Scopri la Top 5 con i cinque Travel Blog Post più votati: chi avrà vinto questo mese il Voucher Ryanair da 50 euro?

Benvenuti all'appuntamento con la rubrica mensile di Travel365 che premia i 5 articoli più belli del mese di Giugno.
Si tratta di una rubrica mensile che ha lo scopo di creare un clima di comunione fra blogger, uno spazio di condivisione in cui tutti i travel blogger, partecipanti o meno al concorso, hanno la possibilità di "affacciarsi " alla finestra dei colleghi per sbirciare il loro mondo: un mondo fatto di racconti, di consigli, di itinerari, di curiosità. Sicuramente, un mondo fatto di personalità, per fortuna tutte diverse e tutte altrettanto affascinanti! E chi, se non i Travel Blogger stessi, insieme alla community di viaggiatori e curiosi di Travel365, può determinare la Top 5 degli articoli più belli scritti ogni mese?

I criteri di valutazione

E' chiaro che non si tratta di un giudizio meramente tecnico o "narrativo", ma abbiamo voluto includere dei criteri di valutazione personali, anche emozionali:

  • Stile, inteso come criterio di personalità. Originalità di scrittura, quella capacità, quell'insieme di elementi che consente a uno scrittore, a un blogger, di essere riconoscibile già leggendo un paio di righe;
  • Contenuto, perché comunque l'articolo deve dire qualcosa, deve dare informazioni, deve "arricchire", in qualche modo, il lettore;
  • Coinvolgimento, inteso come la capacità di emozionare, di "trascinarti dentro il racconto".

Le posizioni vengono definite con un rapporto che tiene in considerazione sia il numero di voti ricevuti, sia il giudizio ottenuto.

Ma bando alle ciancie, questa è la nostra notte degli Oscar: And the award goes to…

5 - Elisa di Piccoli Grandi Viaggiatori: Infiorate da vedere nella Liguria di Ponente

Infiorate da vedere nella Liguria di PonenteBenvenuta Elisa! Non vorrei sbagliarmi ma credo che questa per te sia la prima volta nella top 5! Un'entrata in punta di piedi, altrimenti si rovinano tutti quei fiori... quanto hai detto che sono i petali? 2 milioni? Cioè ma... davvero?? Dio benedica tutta quella gente che ha ancora il tempo e la voglia di portare avanti queste tradizioni delle infiorate... l'idea di trascorrere tutto questo tempo a prendere via i petali dai fiori, selezionarli e dividerli per colore e tutto il resto dell'iter necessario... a me mette i brividi! Però il risultato è... wow, straordinario! Le infiorate della Liguria, precisamente nella Riviera dei Fiori (e dove sennò??) sono una tradizione fortemente radicata nel territorio, e soprattutto sono eventi che creano una comunione fra bambini, giovani e meno giovani, che è sempre più rara al giorno d'oggi. Grazie Elisa, questi post sono di quelli che ti aprono il cuore! E poi in effetti mi son sempre chiesto come facessero tutti quei petali a non volare... volete saperlo anche voi? Ecco il link dell'articolo!

4 - Veronica e Daniele di Travelmisadventures: Couchsurfing in Cina, un'esperienza indimenticabile

Couchsurfing in CinaUn articolo che trasuda entusiamo ed una profonda intimità in ogni parola. Sono queste esperienze che ci rendono persone migliori, ne sono fortemente convinto. E' il confronto che crea umanità, che crea rispetto. Questo confronto, fatto di voci, di parole, di confessioni. Soprattutto, di sguardi veri, reali. Dovremmo imparare tutti a vivere un po' di più scollegati da Matrix. Veronica la tua avventura è straordinaria. Il tuo è un viaggio oltre la Cina: è un viaggio nelle persone. Che brividi mentre leggevo che la tua host, Nora, attraverso il couchsurfing supera, sfonda la barriera dell'informazione creata in Cina... se ci soffermiamo un attimo a pensarci, è allo stesso tempo drammatico e stupefacente. Grazie Veronica, è stato davvero un racconto stimolante. Spero di rivederti più spesso in classifica! Piuttosto... ma che è sta storia del russo che vi ruba le coperte??? Vogliamo saperla!

3 - Rosaria di La Valigia di Cassandra: Gusto Mex, cosa mangiare in Messico

cosa mangiare in MessicoDunque... cipolla, uova e formaggio a colazione... cipolle, fagioli e banane a pranzo... formaggio, fagioli e grigliate a cena. Ma... davvero?? Sembra Man vs Food! E invece è semplicemente Rosaria in Messico! Ora per carità, io sono fra quelli che crede che in un viaggio bisogna letteralmente tuffarsi nel cibo locale e non farsi mancare niente... ma in questo caso mi è venuto uno strano mix di incredulità e acquolina in bocca! Credo però che alla fine abbia vinto la seconda... ma si, perché in fondo se ci pensiamo, è tutta una questione di abitudini. Immagino un messicano abituato a questi ritmi, che al mattino va a lavorare con un caffè espresso e una fetta biscottata... sviene prima di arrivare a destinazione! Battute a parte, quanto ben di Dio...la cucina messicana è così ricca di sapori, di varianti... spezie, verdure, carni, pesce, e tutte quelle salsine... mmm!! Certo magari la prossima volta giusto un po' di cipolla in meno magari... e più #nocidicocco!

2 - Roberta di Globe Travel Diary: Varsavia, che cosa vedere nella Capitale della Polonia

Varsavia, che cosa vedere nella Capitale della PoloniaBenvenuta anche a Roberta, che entra direttamente sul podio nella sua prima apparizione nella top 5. La nostra siciliana ci racconta di Varsavia, splendida capitale polacca, e lo fa con uno straordinario mix di informazioni dettagliate e punti di vista personali. Insomma, sembra la città raccontata da una local, proprio come piace a noi!
Scorrevole, interessante, Roberta intreccia descrizioni e leggende, alleggerendo così la lettura ma fornendo un perfetto itinerario per chi volesse scoprire la città.

Insomma, Roberta, tu che sei in Erasmus a Varsavia... suggeriresti questa destinazione ad altri studenti? Com'è Varsavia per un giovane studente che magari, oltre allo studio... bè, ci siamo capiti! ;)

1 - Diletta di Sempre in Partenza: Itinerario tra i borghi del tufo: Farnese, Pitigliano, Sovana e Sorano

Itinerario tra i borghi del tufoBentornata fra i vincitori Diletta! Diciamo che non ti sei persa quasi mai una top 5, rientrando sempre in classifica... e adesso, a distanza di quasi un anno, torni sul gradino più alto del podio!

"Passeggiare per le stradine di Farnese significa incontrare il signore anziano che ti augura la buonasera, i bambini che giocano a pallone per strada, la signora che va a fare la spesa al negozio di alimentari locale… scene di semplice vita quotidiana a cui ormai in città è sempre più raro assistere!"

Credo che queste gite fuori porta, queste che ti riportano per qualche giorno indietro nel tempo, siano una sorta di panacea contro l'imborghesimento e l'alineazione della società 3.0. Ci vogliono, ci vogliono come il pane. I residui dell'umanità più autentica stanno proprio in questi borghi: nei bambini che giocano a pallone per strada, nel signore che ti augura la buonasera e nella signora che fa la spesa nelle botteghe. E sicuramente in chi, come Diletta, ancora si nutre di queste molliche di umanità.

Congratulazioni Diletta, e complimenti! Siamo sicuri che ti ritroveremo il prossimo mese nella top 5... e magari ci racconterai dove sei andata con il voucher ryanair che hai vinto!


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
  • stefano

    Ma che bello!! Grazie mille a tutti per i voti ^_^ e complimenti anche alle altre ragazze in classifica!

    03 Luglio 2017 14:37
  • Grazie mille a tutti!! Sono felice di essere riuscita a portarvi lontano anche stando a casa. Spero di riuscire a farlo sempre :)

    03 Luglio 2017 15:08
  • Che bello, davvero...grazie a tutti!!!
    Partecipo spesso e spero di rallegrarvi sempre con i miei post.
    Alla prossima, allora! ^_^

    03 Luglio 2017 17:31
  • Grazie mille a tutti per avermi votata! Sono felice che il post vi sia piaciuto... Pitigliano e gli altri borghi sono stupendi. Alla prossima! (:

    06 Luglio 2017 21:47
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti