Come fare la valigia se si viaggia soli

Cosa mettere nel bagaglio se si viaggia da soli? Come preparare la valigia? Ecco una guida per essere certi di non dimenticare nulla e di poter viaggiare comodi anche da soli!

"Ogni viaggio lo vivi tre volte: quando lo sogni, quando lo vivi e quando lo ricordi", recita un sempreverde aforisma.
L'esperienza di lasciare il proprio nido è ogni volta elettrizzante e, se si opta per la difficile, ma al contempo eccitante decisione di intraprendere il viaggio da soli, è bene prendere tutte le precauzioni necessarie al fine di portare con sè solo i bei ricordi che questa nuova avventura può offrire.
Ciò implica, ovviamente, di lasciare a casa pensieri, complicazioni e tutto ciò che potrebbe divenire superfluo durante il nostro soggiorno, "snellendo" letteralmente il nostro bagaglio. Realizzare la valigia perfetta, tuttavia, è da sempre croce e delizia dei turisti dell'ultima ora, così come dei viaggiatori più "navigati". La domanda è sempre la stessa: cosa lasciare a casa e cosa invece portare con sè? Oggi cercheremo di rispondere a questa annosa questione, attraverso alcuni semplici consigli salva-viaggio.

1 - Scegliete il bagaglio giusto per voi

la scelta del bagaglio giusto e fondamentaleLa scelta del giusto bagaglio è essenziale quasi come il viaggio stesso. Trolley, borsone, super valigia o semplice zaino? La scelta è dettata da diversi fattori: il mezzo di trasporto utilizzato per il tragitto da percorrere (l'aereo permette di imbarcare il proprio bagaglio e di portarne uno a mano a bordo; il treno, al contrario, consente di tenere le proprie valigie sotto controllo lungo tutto il percorso); la durata del soggiorno; la tipologia di viaggio organizzato (avventura naturalistica o vacanza "all inclusive"?). Per qualsivoglia soluzione si decida di optare, le regole generali sono:

  1. mai seguire le mode (non possiamo viaggiare trolley alla mano perchè è "trendy" ma, magari, scomodissimo per le nostre esigenze);
  2. acquistare un bagaglio solido, realizzato con materiale resistente, magari ricco di tasche o scomparti extra per poter inserire al suo interno più accessori possibili.
  3. Rendetelo, inoltre, riconoscibile con targhette e adesivi che lo contraddistinguano e chiudetelo ermeticamente con un lucchetto.

2 - Eliminate il superfluo

non sovraccaricate la valigia di tutto cio che non serveE' soprattutto un vezzo femminile, ma non solo, quello di riempire la propria valigia con l'impossibile, con il tragicomico risultato di non riuscire a chiudere il proprio bagaglio. Gli esperti consigliano da sempre di posizionare sul proprio letto o su un tavolo tutto quello che si desidererebbe portare con sè e, successivamente, di eliminare almeno la metà degli indumenti selezionati. In fondo, a cosa servono 3 paia di scarpe, quando si potrebbe tranquillamente inserire un paio in valigia ed indossare l'altro paio addosso?

VEDI ANCHE: COSA NON DEVE MAI MANCARE IN VALIGIA

Cerchiamo di elencare le cose di cui non si può assolutamente fare a meno:

  • indumenti abbinabili tra loro (in modo da ridurre notevolmente la mole di magliette e pantaloni da inserire in valigia);
  • capi adatti alle situazioni che si andranno ad affrontare (in alcuni luoghi di culto, ad esempio, è necessario entrare coperti; valutate queste eccezioni attentamente);
  • un paio di scarpe;
  • asciugamano in microfibra (si asciuga facilmente e garantisce la massima igiene);
  • trousse con prodotti per l'igiene personale (ricordandosi di custodire tutti i liquidi, come lo shampoo, in appositi sacchetti di plastica richiudibili, per evitare che si possano riversare in valigia);
  • caricabatterie da viaggio per smartphone;
  • pc, fotocamera o tablet con relativi caricabatterie (solo se strettamente necessari);
  • medicinali (una piccola scorta di farmaci ai quali ricorrete abitualmente, più i cerotti, in modo da evitare spiacevoli inconvenienti sanitari);
  • un libro o un lettore mp3, per attutire la solitudine del viaggio;
  • un sacchetto di plastica, per la biancheria sporca

2 - Arrotolate e sfruttate gli spazi

pensate alla vostra valigia come al gioco del tetrisSaper fare la valigia perfetta è una vera e propria arte! Il trucco maggiormente consigliato per avere tutto in perfetto ordine all'interno del proprio bagaglio è quello di arrotolare i capi, in modo che si sgualciscano il meno possibile e, magari, di aiutarsi con un organizer per i bagagli. Si tratta di un astuccio leggerissimo, acquistabile in vari formati, che permette di avere in ordine calzini, t-shirt, pantaloni e molto altro, ottimizzando al massimo gli spazi del vostro borsone.
Anche senza organizer, però, vi invitiamo a pensare al vostro bagaglio come alla piattaforma del Tetris. La chiave per realizzare un bagaglio funzionale senza diventare pazzi è quello di incastrare i pezzi, utilizzando qualunque spazio libero a vostra disposizione per inserire tutto il necessario per il vostro viaggio.

3 - Non sottovalutate l'importanza del bagaglio a mano

uno zaino da portare sempre con se non puo mancareDovunque vi porti il vostro viaggio, non dimenticate due importanti assunti: il primo, scontato ma spesso non attuato, è quello di indossare i capi più pesanti, in modo da non doverli riporre in valigia; il secondo, anch'esso abbastanza banale ma mal attuato, è quello di portare sempre con sè uno zaino o una borsa che funga da bagaglio a mano. Documenti, cellulare, contanti devono essere sempre a portata di vista e di mano del viaggiatore e mai imbarcati. Non separatevi mai dal vostro zaino o dalla vostra borsa lungo tutto il viaggio.

4 - Vestitevi comodi durante il viaggio

per viaggiare bene, occorre vestirsi comodiDimenticate il tacco 12, il look da discoteca e tutto ciò che potrebbe risultare cool per un sabato sera tra amici, ma che invece potrebbe regalarvi attimi di puro inferno a bordo di un autobus, in procinto di intraprendere un lungo viaggio in compagnia di altre persone. La comodità diventa un must quando si tratta di partire per un soggiorno fuori porta; ciò non significa, necessariamente, ingolfarsi in una tuta o in abbigliamento prettamente casalingo. La via di mezzo, come di consueto, è la soluzione migliore: via libera ad un look pratico e sportivo, composto da sneakers e, magari, da giacche e pantaloni multitasche, per tenere vicino a sè documenti di viaggio (con immancabili copie digitali sul proprio smartphone), carte di credito, contanti. Su questi ultimi, vale la pena suggerire un paio di trucchi salva-vacanza:

  1. non portate con voi una ingente somma di denaro contante, bensì lo stretto necessario per le emergenze;
  2. nascondete bene i vostri soldi, magari "indossandoli", letteralmente, in posti dove nessun malintenzionato potrebbe mettere le mani in breve tempo.
  3. Tenete anche stretti i numeri da contattare in caso di emergenza, scritti su un foglio da custodire nel portafogli o nella tasca della giacca: la prudenza non è mai troppa.

5 - Pesate sempre la vostra valigia

conoscere il peso della propria valigia e fondamentaleLe compagnie aeree possono essere davvero scrupolose quando si tratta di dimensioni e peso del vostro bagaglio a mano. E' un fattore da tenere in considerazione, specie se consideriamo che, nel corso della nostra vacanza, potremmo cadere nella piacevole "trappola" dello shopping.

VEDI ANCHE: MISURE, PESO E DIMENSIONI DEL BAGAGLIO A MANO IN AEREO

Una volta chiuso il proprio bagaglio, possiamo aiutarci con una semplice bilancia pesapersone o ricorrere, in alternativa, ad una piccola bilancia pesa-bagagli, da portare sempre con sè. Per restare aggiornati sulle restrizioni proposte dalle varie compagnie aree in materia di dimensioni del proprio bagaglio a mano, infine, non dimenticate di consultare i rispettivi siti web.

6 - Spedite il superfluo

Ultimo, ma saggio consiglio, è quello di optare per la spedizione qualora, al nostro ritorno, il numero e il peso delle nostre valigie dovesse aumentare drasticamente. Lasciare indietro il superfluo e spedire souvenir ed oggetti dei quali non è urgente il rientro può essere una soluzione utile e sicura per non "ingombrarsi" eccessivamente durante il viaggio di ritorno.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su