Viaggio in Irlanda: 5 Posti da non Perdere Lungo la Causeway Coastal Route

Stai programmando un viaggio in Irlanda? Ecco i consigli di Martina dal blog Martinaway: le 5 cose da non perdere nella Causeway Coastal Route. Scopri il meraviglio Selciato del Gigante, premiato tra le meraviglie dell'Unesco e la fantastica leggenda legata ad esso.

L'Irlanda è uno di quei luoghi che vanno scoperti in movimento: una macchina, un autobus, un mezzo qualsiasi, l'importante è non stare fermi. Tra i percorsi più famosi dell'isola c'è la Causeway Coastal Route, una strada costiera dell'Irlanda del Nord che parte da Belfast, sulla costa orientale, e termina a Derry/Londonderry, su quella settentrionale.
La seconda parte del percorso, quella a nord, offre il maggior numero di punti di interesse. Ecco cinque tappe da non perdere, tutte affacciate sull'Atlantico, prima di arrivare a Derry/Londonderry.

1 - Ponte di corda di Carrick a Rede

Ponte di Corda
Uno dei ponti di corda più famosi al mondo: lungo venti metri e sospeso a trenta d'altezza è una delle cose da fare assolutamente su questo tratto di costa, a meno che non soffriate di vertigini. Il Carrick-a-Rede Rope Bridge veniva usato dai pescatori di salmoni per raggiungere l'isoletta da cui prende il nome, oggi chi lo attraversa può solamente godere di una splendida vista, ma ne vale veramente la pena. L'accesso al ponte è a pagamento.

2 - Ballintoy

Ballintoy
Ballintoy è un paesino talmente piccolo da passare quasi inosservato e altrettanto piccolo è il suo porto, che però è un vero gioiellino. Da qui si può godere di una splendida vista sulle scogliere circostanti e su Rathlin Island, oggi riserva naturale. In molte guide questo luogo non è segnato, ma se siete fan della serie televisiva Game of Thrones ecco un motivo in più per visitarlo: qui hanno girato alcune scene ambientate sulle Isole di Ferro.

3 - Selciato del Gigante (Giant's Causeway)

Selciato del Gigante
Famoso in Italia come Selciato del Gigante, questo luogo è una delle meraviglie naturali che potete ammirare durante il viaggio in Irlanda. La leggenda vuole che sia stato il gigante Finn a costruire questo percorso formato da rocce esagonali di basalto, in realtà è tutta opera della lava e degli agenti atmosferici, ma di sicuro la prima ipotesi è più affascinante. L'accesso è gratuito se non si usufruisce dei servizi offerti (parcheggio, navetta, sale espositive, audio guida, caffetteria e negozio).

4 - Castello di Dunluce

Castello di Dunluce
Le rovine del Castello di Dunluce sono arroccate sulla cima di una scogliera. Non è affatto difficile notarlo mentre si percorre la strada costiera. L'ingresso è a pagamento e, oltre a ciò che rimane delle mura e delle sale, vi sarà possibile ammirare anche una splendida vista sull'oceano. Sappiate però che se non siete grandi appassionati di castelli, uno sguardo dall'esterno è più che sufficiente. A lato del castello un sentiero scende verso la Grotta della Sirena e un punto panoramico, entrambi accessibili anche per chi non ha acquistato il biglietto.

5 - Tempio di Mussenden

Tempio di Mussenden
Questo piccolo tempietto costruito sul bordo di una scogliera si trova a Downhill, un paesino composto di pochissime case. Il Mussenden Temple venne realizzato per ospitare la biblioteca del vescovo di Derry (o la sua amante, di voci ce ne sono tante) e poco distante si trova ciò che rimane della sua imponente residenza ottocentesca, colpita da un incendio prima e dalla seconda guerra mondiale poi. La passeggiata sulla cima della scogliera è davvero suggestiva, soprattutto in caso di bel tempo. La spiaggia visibile dall'alto, sulla sinistra, come il porto di Ballintoy, è stata usata come set della serie Game of Thrones.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti