I 10 Ristoranti Panoramici più belli d'Italia

Quali sono i migliori ristoranti romantici tra i più belli al mondo? Da Grotta Palazzese alla Terrazza di Portofino: ecco i 10 ristoranti panoramici più belli d'Italia!

Panorami mozzafiato e deliziose opere gourmet. Quando l'impareggiabile bellezza di Madre Natura si sposa con capolavori culinari di grandi chef nasce un eccellente e spettacolare connubio. Un'alchimia che accenderà i vostri sensi e vi farà godere un pasto come pochi al mondo. In Italia ne esistono molti, ma noi vi presentiamo i 10 ristoranti panoramici più belli del Paese.

VEDI ANCHE: I PANORAMI PIU' BELLI DEL MONDO

10 - Spazio Capofaro, Salina - Isole Eolie (Messina, Sicilia)

Spazio CapofaroUn piccolo tempio delle tradizioni culinarie siciliane. Una terrazza gourmet affacciata sulle silhouette di Stromboli e Panarea. Spazio Capofaro è un laboratorio gastronomico nel cuore del nostro Mar Mediterraneo. Il suo chef Niko Romito, tre stelle Michelin, ha portato a Salina un tipo di ristorazione semplice ma versatile. I suoi giovani collaboratori, della Niko Romito Formazione di Castel di Sangro (L'Aquila), creano piatti basandosi sugli antichi sapori della cultura siciliana dando loro, però, un nuovo slancio culinario. Un menu incentrato sui prodotti delle Eolie e sui produttori che partecipano al progetto Natura in Tasca. Spazio Capofaro rimane aperto solo per la stagione estiva presso il Capofaro Malvasia & Resort di Salina. Qui si produce anche un eccellente vino, il Tasca d'Almerita, grazie ai sette ettari di vigneti a picco sul mare. Spazio Capofaro è un luogo per amanti del gusto e per chi è in cerca di un nuovo concetto di lusso, in armonia con la natura.

  • Prezzo medio a persona: à la carte su richiesta
  • Telefono: 090 984 4330
  • Indirizzo: Isola di Salina, Comune di Malfa, Via Faro, 3, 98050 ME

9 - Monte Turri, Tortolì - frazione di Arbatax (Ogliastra, Sardegna)

Monte TurriTavola con vista su quell'angolo di Sardegna tra il Mediterraneo e l'inizio della Barbagia: un panorama primitivo, intatto e selvaggio. Gli speroni di roccia si gettano in acque smeraldine, mentre grotte, fiordi ed insenature da cartolina s'insinuano tra il verde della macchia mediterranea e il granito rosa dei faraglioni. Uno spettacolo sublime servito da questo ristorante all'interno dell'Arbatax Park Resort: otto hotel diffusi tra olivastri, lentischi e mirti. Un parco di 40 ettari popolato da cinghiali, daini, asini, pecore, mucche sarde e cavallini della Giara. Su questa incantevole terrazza il vostro palato potrà gustare una full immersion di sapori locali, tra i quali: malloreddus (i tipici gnocchetti sardi) e culurgiones (simbolo della cucina della zona; ripieni di pecorino sardo o patate e menta, conditi con pomodoro e pecorino grattugiato), seadas al formaggio e miele (il celebre dolce-non dolce sardo).

  • Prezzo medio a persona: à la carte su richiesta.
  • Telefono:0782 667500
  • Indirizzo: Via Faro Bellavista, 08048 Arbatax, Tortolì OG

8 - La Pergola, Positano (Salerno, Campania)

La Pergola40 chilometri di Costiera Amalfitana appariranno davanti ai vostri occhi come in una pittoresca visione. La Pergola domina quella striscia di costa che racchiude in sé tutta la splendida peculiarità della zona: quell'aspra purezza sapientemente mescolata a giardini pensili ed orti, pergolati e cascate di bouganville che scendono fino al mare. Un ristorante che lascia stupefatti anche al suo interno. Ex dimora di Franco Zeffirelli (e prima ancora dello scrittore russo Mikhail Semenov), oggi è hotel di charme con 16 suite dai nomi degli amici più cari al grande regista. Alle pareti foto di scena, un'incredibile collezione di dipinti religiosi barocchi e coloratissime ceramiche di Vietri. La Pergola propone piatti di terra e di mare. I vini provengono dalle cantine della zona, gli ortaggi e le piante aromatiche dagli orti della casa e il pescato, ovviamente fresco di giornata, dalle acque del piccolissimo arcipelago di Li Galli (tre isolotti, storica proprietà di Rudolf Nureyev e, prima di lui, di un'altra stella della danza russa, Leonide Massine). La silhouette di Li Galli, dimora secondo la leggenda delle Sirene di Ulisse, fa da sfondo alla terrazza. Sotto un pergolato, il ristorante accoglie i suoi ospiti nei mesi estivi; d'inverno nel grande salone, davanti al fuoco del camino.

  • Prezzo medio a persona: à la carte su richiesta
  • Telefono: 089 812076
  • Indirizzo: Via del Brigantino, 84017 Positano SA

7 - Verbano, Isola dei Pescatori - Stresa (Verbania, Piemonte)

VerbanoIl romantico Hotel Verbano sull'Isola dei Pescatori, la più piccola delle Borromee, vi accoglie con le sue poche stanze raggiungibili solo in battello. Un ristorantino con una terrazza dalla vista incantevole: l'Isola Bella, l'Isola Madre ("paradiso terrestre" per Gustave Flaubert) e la cornice dei monti che coccolano le sponde del lago in cui sono incastonati giardini e ville. Un'oasi di pace che ha incantato artisti, letterati e musicisti, come Toscanini, Simenon e il già citato Flaubert. Lo chef Diego Pioletti propone un menu con delicato pesce fresco di lago e sapori più corposi e decisi delle valli dell'Ossola, oltre a piatti a base di riso della vicina pianura novarese.

  • Prezzo medio a persona: da 65 Euro in su
  • Indirizzo: Via Ugo Ara, 2, 28838 Isola dei Pescatori, Stresa VB
  • Telefono: 0323 30408

6 - Timeo, Taormina (Messina, Sicilia)

TimeoL'Etna rimane sullo sfondo in questa vista panoramica da cartolina. Il Timeo vanta una posizione impareggiabile su Capo Taormina e su quel tratto di costa che serpeggia verso la Riviera dei Ciclopi. Su questa balconata David Herbert Lawrence trovò l'ispirazione per scrivere l'allora scandaloso romanzo "L'amante di Lady Chatterley", Truman Capote qui amava sorseggiare cocktail e Guy de Maupassant ne adorava il paesaggio. Davanti a questo panorama, rimasto praticamente immutato, potrete gustare aragostelle di Acitrezza, involtini di pesce spada alla palermitana, agnolotti di asparagi selvatici, norma di maccheroni al ferretto, scaloppa di spigola alla eoliana, insalatina di pesce stocco alla messinese ed altre gustose creazioni dello chef Roberto Toro.

  • Prezzo medio a persona: da 80 Euro in su
  • Indirizzo: Via Teatro Greco, 59, 98039 Taormina ME
  • Telefono: 0942 627 0200

5 - La Sponda, Positano (Salerno, Campania)

La SpondaAl calar della sera il ristorante La Sponda si accende di quattrocento candele, un mandolino e una chitarra sussurrano melodie passate e grandi vetrate incorniciano il tramonto che pian piano si dissolve dietro la cupola in maiolica gialla e verde della chiesa dell'Assunta. La Sponda è il fiore all'occhiello dell'hotel Le Sirenuse, una vecchia casa padronale trasformata in albergo di gran classe. Una terrazza nel blu e una sala intarsiata di rampicanti sono la cornice perfetta per i capolavori dello chef Matteo Temperini, stella Michelin e grande amante delle tradizioni e dei sapori napoletani e campani. Linguine di Gragnano con vongole veraci e pesto di zucchine al limone; polipetti di roccia affogati con lenticchie di Ponza, scarole e spuma di provola di Termini; gamberi imperiali scottati con crostino di scampi, favette, carciofi novelli e pomodori secchi; pere all'anice e pistacchio, salsa caffè e liquirizia; cioccolato cremoso al latte e fondente, pinoli e gelato al croccante…ed altre rivisitazioni di classe con prodotti eccellenti vi attendono a La Sponda.

  • Prezzo medio a persona: da 100 Euro in su
  • Indirizzo: Via Cristoforo Colombo, 30, 84017 Positano SA
  • Telefono: 089 875066

4 - Grotta Palazzese, Polignano a Mare (Bari, Puglia)

Grotta PalazzeseNella suggestiva cornice composta da strette viuzze e case bianche a strapiombo, s'insinua questo curioso ristorante, ospitato all'interno dell'affascinanteGrotta Palazzese, la più grande e conosciuta della zona. Vi si accede dalla strada attraverso una stretta scala, scavata direttamente nella roccia. All'interno vi attende una grande "stanza" semicircolare, di circa 30 metri di diametro. In passato era una sala da ballo voluta nel 1730 dal Duca Leto di Napoli, signore di Polignano. La grotta divenne, così, un ritrovo per grandi occasioni e luogo d'incontro dell'alta società. Abbandonata dopo la Rivoluzione Francese, attualmente durante i mesi estivi è, invece, molto frequentata. La sala all'interno della grotta con volta calcarea, si affaccia direttamente sul mare regalando cene mozzafiato in un'atmosfera fiocamente illuminata e surreale.

VEDI ANCHE: I RISTORANTI PIU' PAZZI DEL MONDO

Vi aspettano menu gourmet degustazione e à la carte, a base di pesce. Qualche esempio: tartare di tonno rosso e mandorle, maionese di pomodori verdi e verza viola; baccalà, salsa di cetriolo, crumble di cucunci e chiffonade di carote; pacchero rigato con gamberi, datterini gialli, croccante di melanzana e polvere di limonella; morbido allo yogurt con mango e pesche, crumble di cacao salato e dacquoise al cocco. Un luogo particolarissimo, d'indubbio impatto scenografico e legato ad un hotel altrettanto suggestivo.

  • Prezzo medio a persona: da 150 Euro in su
  • Indirizzo: Via Narciso, 59, 70044 Polignano A Mare BA
  • Telefono: 080 424 0677

3 - Olimpo, Sestri Levante (Genova, Liguria)

OlimpoLo scorso anno, al World Travel Market di Londra, ha vinto l'argento per il panorama più bello del mondo. Una sorta di Oscar per l'hotel Vis à Vis, sulla cui sommità sorge il ristorante Olimpo. Mai nome fu più azzeccato vista la divina veduta che regala: da una parte la Baia del Silenzio (tra dieci spiagge più belle d'Italia) e dall'altra la Baia delle Favole, come la battezzò Hans Christian Andersen durante un suo soggiorno nel 1833. In mezzo, una sottile lingua di terra con i caratteristici caruggi liguri. Le enormi vetrate incorniciano porzioni di paesaggio creando veri e propri quadri. Un'atmosfera lussuosa, quasi d'altri tempi. Lo chef Vladimiro Ghio propone deliziosi piatti come: pesci marinati con frutta esotica e citronette al lampone; pescatrice e tonno con vellutata di vongole; gamberi grigliati al dragoncello in giardino di verdure speziate; filetto di maialino in crosta di sesamo nero e cannella con salsa alle prugne; lombo d'agnello su crema di tapinanbur e cestino di verdure all'aglio dolce; parfait di nocciole con salsa al caramello. Un luogo che incanta gli occhi, il cuore, l'anima e il palato.

  • Prezzo medio a persona: da 120 Euro in su
  • Indirizzo: Via della Chiusa, 28, Sestri Levante GE
  • Telefono: 0185 42661

2 - Belvedere, Ravello (Salerno, Campania)

BelvedereL'affaccio da vertigine del ristorante Belvedere, fiore all'occhiello dell'Hotel Caruso (un edificio ricco di archi normanni, affreschi settecenteschi, glicini e oleandri), sfida le leggi naturali. In bilico sulla scogliera a 350 metri a strapiombo sul mare, questo ristorante si trova esattamente dove l'occhio si perde nell'azzurro sfiorando uliveti e giardini di limoni. Lo chef Mimmo Di Raffaele gratifica il palato degli ospiti con sapori a chilometro zero: tonnarelli con ragù di bufala e pesto di limone della Costiera; pezzogna ai pomodorini di Corbara; pasticciotto napoletano con gelato al latte di mandorla ed altri deliziosi piatti. Una sfida alla legge di gravità che vi regalerà l'illusione di cenare sospesi tra cielo e acqua al cospetto del profilo dei Monti Lattari. E se non vi basta, il ristorante riserva anche una sorpresa: un tavolo galleggiante sulla piscina a sfioro quando, al tramonto, il confine tra mare e cielo si dissolve in un magico e suggestivo scenario da fiaba.

  • Prezzo medio a persona: da 140 Euro in su
  • Indirizzo: Piazza S. Giovanni del Toro, 2, 84010 Ravello SA
  • Telefono:089 858801

1 - La Terrazza, Portofino (Genova, Liguria)

La TerrazzaNegli anni Cinquanta e Sessanta fu, insieme alla leggendaria Piazzetta, il simbolo della Dolce Vita della Riviera. Lo Splendido di Portofino, hotel tra i più esclusivi del mondo, in una posizione privilegiata sulla minuscola baia resa celebre e romantica da Fred Buscaglione con la sua "I found my love in Portofino", accoglie gli ospiti nel suo ristorante La Terrazza. Uno scenario mozzafiato: il Promontorio iridescente e cangiante, la Costa dei Delfini e l'intero Golfo del Tigullio che sfuma in lontananza verso le Cinque Terre. Tra rampicanti e pergolati fioriti, lo chef Corrado Corti, con i suoi 22 collaboratori, delizia gli ospiti con classici della cucina ligure e raffinate combinazioni di sapori come: insalata di carciofi con scampi del Golfo al profumo di timo; guazzetto di triglie di scoglio con crostini all'olio d'oliva; zimino di seppie e ceci alla ligure al profumo di rosmarino. Un luogo amatissimo dai vip del passato e teste coronate, decisamente apprezzato ancora oggi. Tra le clienti più affezionate spicca Elizabeth Taylor, che il menu omaggia con il suo piatto prediletto: spaghetti con tris di pomodori freschi San Marzano, Sorrento e Pachino. Ieri come oggi, un best seller da non perdere.

  • Prezzo medio a persona: da 160 Euro in su
  • Indirizzo: Via Roma, 2, 16034 Portofino GE
  • Telefono: 0185 267800

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti