I 20 quadri più costosi del mondo - Classifica 2017

Qual è il quadro più costoso mai venduto? Scopri gli attuali proprietari dei quadri più preziosi della storia nella classifica dei 20 quadri più costosi al mondo!

copertina quadri costosiSapreste dire quali sono i quadri più costosi del mondo? Anche se avete qualche vaga idea a riguardo, sappiate che difficilmente potrete ammirarli visto che si trovano per lo più in casa di facoltosi personaggi (o nelle loro casseforti). Siete curiosi? Scoprite con noi i 15 quadri più preziosi del pianeta ed i loro proprietari!

15 - Falsa partenza, 80 milioni di $ (rivalutato 84,6)jasper johns false start

  • Autore: Jasper Johns
  • Data: 1959
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: 137x170 cm
  • Attuale proprietario: venduto da David Geffen a Kenneth C. Griffin nel 2006

Quest'opera è dell'artista statunitense Johns, esponente del New Dada, corrente artistica americana vicina al Nuovo Realismo Francese. Secondo questa forma espressiva, gli oggetti di uso comune devono essere inseriti nell'opera d'arte, superando così la problematica della riproduzione del reale. Jasper Johns venne eletto Accademico d'Onore dell'Accademia delle Arti del Disegno di Firenze.

14 - Il matrimonio di Pierrette, 49,3 milioni di $ (rivalutato 84,8)picasso nozze di pierrette

  • Autore: Pablo Picasso
  • Data: 1905
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: 115x195 cm
  • Attuale proprietario: opera venduta da Fredrik Roos a Tomonori Tsurumaki nel 1989

E' considerata l'ultima opera del Periodo Blu (1901 - 1904) di Picasso, momento che corrisponde ad una fase difficile nella vita dell'artista, che soffrì di solitudine dopo il suicidio dell'amico fraterno Casagemas. Il soggetto di quest'opera è il "matrimonio di convenienza", trattato anche da Francisco Goya in un celebre quadro. La giovane e delicata Pierrette sposa il suo impresario ricco, vecchio e brutto. Pierrette è rivolta verso l'Arlecchino, che le invia un bacio, e, sorpresa, si porta la mano alla bocca mentre il marito fissa l'insolente. L'atmosfera carica d'angoscia di queste nozze tristi è resa dalle fredde tonalità e dalla vivida luce.

13 - Trittico 1976, 49,3 milioni di $ (rivalutato 85,5)francis bacon triptych

  • Autore: Francis Bacon
  • Data: 1976
  • Tecnica: olio e pastelli su tela
  • Dimensioni: ognuna delle 3 tele misura 198x147,5 cm
  • Attuale proprietario: comprato da Roman Abramovich nel 2008

Un'opera importante, per non dire fondamentale, nella vita artistica di Bacon al quale è stato addirittura dedicato un saggio monografico. Un numero inusuale di elementi figurativi e una costruzione tanto sghemba quanto ostentatamente organizzataè immersa in una nube di possibili allusioni letterarie. Il nucleo tematico principale è la maledizione del corpo, che l'artista percepisce come millenaria.

12 - La strage degli innocenti, 76,7 milioni di $ (rivalutate 90,9)rubens strage innocenti

  • Autore: Peter Paul Rubens
  • Data: 1611
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: sono due opere di 182x140 cm
  • Attuale proprietario: vendute da una famiglia austriaca a Kenneth Thompson nel 2002

L'opera racconta una visione tragica e di forza, ricca di particolari, tanto da rendere quasi vivo il quadro agli occhi dello spettatore. Questo capolavoro rapresenta "la strage degli innocenti", un episodio del Vangelo. Erode il Grande, re della Giudea, ordina un massacro di bambini allo scopo di uccidere Gesù, della cui nascita a Betlemme era stato precedentemente informato. Questo quadro è stato per lungo tempo dimenticato e creduto essere opera di un artista minore per un errore di catalogazione a causa di una precedente trascrizione imperfetta, tantè che il proprietario l'aveva relegato in una stanzetta...

11 - Ritratto di Adele Bloch Bauer II, 87,9 milioni di $ (rivalutato 93)adele bloch klimt

  • Autore: Gustav Klimt
  • Data: 1912
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: 190x120 cm
  • Attuale proprietario: venduto da Maria Altmann nel 2006 ad un compratore anonimo per il pubblico

Seconda versione di una celebre opera dello stesso autore e del suo Periodo Oro, nella quale trasfigurava l'immagine della modella in un idolo pagano irraggiungibile e fuori dal tempo. In questo quadro, invece, il soggetto ritorna ad essere un'elegante donna della propria epoca, abbigliata alla moda. La componente ornamentale è ancora accentuata e lo sfondo piatto ricorda una serie di tappezzerie o arazzi sovrapposti.

10 - Autoritratti, 71,5 milioni di $ (rivalutati 93,5)van gogh

  • Autore: Vincent Van Gogh
  • Data: 1886 e anni seguenti
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: ?
  • Attuale proprietario: compratore anonimo per il pubblico

Van Gogh, durante la sua vita, dipinse molti autoritratti. Addirittura tra il 1886 e il 1889 rappresentò se stesso ben 37 volte! In tutte queste opere, lo sguardo del pittore è raramente diretto verso l'osservatore. Anche quando è fisso, sembra guardare altrove. I dipinti variano in intensità e colore ed alcuni ritraggono l'artista con la barba e altri senza. In questo caso le 4 opere mostrano il pittore in versione barbuta.

9 - Ritratto di Joseph Roulin, 58 milioni di $ (rivalutato 99,7)joseph roulin

  • Autore: Vincent Van Gogh
  • Data: 1889
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: 81,3x65,4 cm
  • Attuale proprietario: venduto al Museo di Arte Moderna di New York (Usa) da un collezionista privato nel 1989

L'uomo in uniforme è Joseph Roulin, postino di Arles e buon amico di Van Gogh. Verrà ritratto per un totale di sei volte, solo o in compagnia dei familiari, con i quali Van Gogh era in buoni rapporti. La moglie di Roulin, Augustine, sarà ritratta nella tela La Berceuse. Roulin indossa la tipica divisa da postino. Il suo volto, sereno e rubizzo, è incorniciato da una folta barba. In una lettera al fratello Theo, Vincent paragonò il postino a Socrate.

8 - Dora Maar con gatto, 95,2 milioni di $ (rivalutato 100,7)dora maar con gatto

  • Autore: Pablo Picasso
  • Data: 1941
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: 128,3×95,3 cm
  • Attuale proprietario: venduto dalla famiglia Gidwitz nel 2006 ad un compratore anonimo per il pubblico

In quest'opera Picasso ritrae la sua giovane amante con un gatto nero sulla spalla. E' il secondo quadro di Picasso battuto all'asta con il valore più alto (preceduto solo dal "Ragazzo con la pipa", 104,2 milioni di dollari).

7 - Iris, 53,9 milioni di $ (rivalutato 101,2)iris

  • Autore: Vincent Van Gogh
  • Data: 1889
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: 71×93 cm
  • Attuale proprietario: acquistato da Alan Bond nel 1987

Si tratta di uno dei primi lavori eseguiti dall'artista durante il ricovero presso l'ospedale di San Paul-de-Mausole a Saint-Rémy nell'anno precedente la sua morte. Van Gogh considerava quest'opera uno studio, anche se il fratello Theo la giudicò positivamente e la inviò alla mostra annuale della Société des Artistes Indépendants. Scrisse a Vincent della mostra: "Gli iris sono uno studio pieno di aria e vita".

6 - Ragazzo con la pipa, 104,2 milioni di $ (rivalutato 117,6)picasso ragazzo pipa

  • Autore: Pablo Picasso
  • Data: 1905
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: 1 m×81 cm
  • Attuale proprietario: venduto nel 2004 ad un compratore anonimo per il pubblico

L'opera venne realizzata dall'artista subito dopo essersi sistemato nella sua residenza di Montmartre, a Parigi. La tela ritrae un ragazzino, conosciuto come Petit Louis, che si aggirava nello studio del pittore spagnolo. I toni grigi della pelle fanno sembrare il ragazzo malaticcio e contribuiscono a creare un'atmosfera decadente. Il rosso carico della corona di rose contrasta fortemente con i colori smorzati del resto dell'opera.

5 - Ballo al Moulin de la Galette, 78,1 milioni di $ (rivalutato 127,4)renoir

  • Autore: Pierre-Auguste Renoir
  • Data: 1876
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: 131×175 cm
  • Attuale proprietario: venduto da Betsey Whitney a Ryoei Saito nel 1990

Renoir era maestro nel cogliere i comuni eventi quotidiani. In questo capolavoro fissa un momento della vita parigina in un'atmosfera di felice abbandono, ritraendo la spensieratezza e il gusto della Belle Époque. Il Moulin de la Galette, locale allestito in un vecchio mulino, si trovava in cima alla collina di Montmartre, il quartiere degli artisti. Il nome del locale faceva riferimento ai dolcetti (in francese galettes, appunto) che venivano offerti come consumazione compresa nel prezzo d'ingresso di 25 centesimi. Renoir lo frequentò per sei mesi per potervi cogliere quella sfrenata gioia che esprimerà poi magistralmente in questo dipinto.

4 - Ritratto del Dottor Gachet, 82,5 milioni di $ (rivalutato 134,6)dottore van gogh

  • Autore: Vincent Van Gogh
  • Data: 1890
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: 68×57 cm
  • Attuale proprietario: venduto dalla famiglia Kramarsky a Ryoei Saito nel 1990

Paul Gachet era un medico psichiatra amante dell'arte. Incontrò Vincent van Gogh tramite il fratello di quest'ultimo, Theo, e immediatamente i due si trovarono in sintonia nell'analoga visione dell'arte. Il dottore si rese disponibile a posare per l'artista che da tanto tempo cercava un modello da ritrarre dal vero. Lavorando in comunione alla realizzazione dell'opera, i due ottennero un risultato straordinario. Il dottore ne fu talmente compiaciuto che volle la realizzazione di una copia del quadro. Il dipinto è estremamente innovativo perchè Van Gogh abbandona qui le pose statiche e convenzionali dei precedenti dipinti. In una lettera indirizzata al collega ed amico Paul Gauguin scrisse che il triste volto del dottore è "l'espressione disillusa del nostro tempo".

3 - Ritratto di Adele Bloch Bauer I, 135 milioni di $ (rivalutato 142,8)adele bloch bauer gustav klimt

  • Autore: Gustav Klimt
  • Data: 1907
  • Tecnica: olio su tela
  • Dimensioni: 138×138 cm
  • Attuale proprietario: venduto da Maria Altmann alla Ronald Lauder & Neue Galerie nel 2006

Primo di due dipinti omonimi (come abbiamo visto anche in questa classifica), esso viene considerato l'ultimo e più rappresentativo del Periodo Dorato dell'autore. Dopo essere stata rubata dai nazisti insieme a tutti gli averi della famiglia Bloch-Bauer, l'opera fu rivendicata decenni dopo dalla nipote di Adele, scampata alla persecuzione degli ebrei, che riuscì infine a tornare in possesso del dipinto solo in seguito ad una procedura legale. Il quadro ritrae Adele Bloch-Bauer, figlia dell'imprenditore Maurice Bauer, poi convolata a nozze con il figlio del barone Bloch, un importantissimo industriale dello zucchero grazie al quale consacrò la propria affermazione sociale. Adele è incastonata in uno sfondo vibrante di luce che crea uno stile spiccatamente bidimensionale.

2 - Donna III, 137,5 milioni di $ (rivalutato 145,4)donna iii

  • Autore: Willem de Kooning
  • Data: 1953
  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensioni: 172,7×123,2 cm
  • Attuale proprietario: venduto da David Geffen nel 2006 a Steve Cohen

Fa parte di una serie di 6 dipinti, eseguiti tra il 1951 ed 1953. L'opera astratta è dell'espressionista olandese-statunitense che creò questa serie di quadri con la donna come tema centrale.

1- No.5 - 1948, 140 milioni di $ (rivalutato 148,1)number 5

  • Autore: Jackson Pollock
  • Data: 1948
  • Tecnica: Olio su fiberboard
  • Dimensioni: 2,4×1,2 m
  • Attuale proprietario: venduto da David Geffen a David Martinez nel 2006

Un'opera innovativa nel suo genere, creata con colori sintetici e resine fatti colare sul supporto usato come tela. Grigio, marrone, bianco e giallo creano una sorta di rete che a molti spettatori appare come l'intreccio di un nido di un qualche volatile. Questa creazione astratta del grande Pollock possiede davvero un valore enorme!


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti