Mete turistiche a rischio attentati: ecco quali destinazioni evitare!

Quali sono le mete a rischio attacchi terroristici da evitare per le vacanze nel 2017? Scopri come viaggiare sicuro in Europa e nel Mondo: ecco la lista dei paesi da evitare secondo la Farnesina e il GTI (Global Terrorism Index)

0 terrorismo
Purtroppo i fatti di cronaca che comprendono attacchi terroristici sono all'ordine del giorno. Sempre più spesso sentiamo parlare di questi avvenimenti spaventosi che accadono all'improvviso e colpiscono, nonostante controlli ed attenzione alla sicurezza implementati, diversi luoghi turistici ad alta densità di visite. Esistono Paesi che sono nel mirino di questi criminali più di altri, per questo tanti viaggiatori si chiedono se sia o meno il caso di recarsi in visita ad alcune nazioni o località. Ad ogni nazione corrisponde, inoltre, un numero che indica il cosiddetto Global Terrorism Index (GTI), ovvero un indice di pericolosità che classifica i Paesi più a rischio per quanto riguarda il terrorismo. Per calcolare questo dato vengono considerati diversi fattori, come attacchi avvenuti contro edifici o persone in un periodo di 10 anni. Il calcolo di questo dato è a cura dell'Institute for Economics and Peace (IEP) e si basa anche sui dati del Global Terrorism Database (GTD), raccolti ed elaborati dal National Consortium for the Study of Terrorism and Responses to Terrorism (START) presso l'Università del Maryland.

VEDI ANCHE: LE CITTA' PIU' PERICOLOSE DEL MONDO

Quali sono le destinazioni che è meglio evitare, finché la situazione internazionale non sia meno agitata? Ecco alcune indicazioni su nazioni a rischio terrorismo e su come comportarsi se si intende visitarle.

La Mappa dei Paesi a Rischio

Come mostra la mappa, anche la Germania è entrata a far parte di quei Paesi che sono considerati ad alto rischio di attentati terroristici. Il Paese ha raggiunto questo triste primato ben prima degli ultimi fatti di cronaca avvenuti durante le festività natalizie del 2016 a Berlino. Altre nazioni europee che condividono l'alto livello di attenzione sono la Francia, la Turchia ed il Belgio. Gli attacchi avvenuti a Parigi nel Novembre del 2015 hanno purtroppo registrato 130 morti, quelli di Nizza del Luglio 2014 altri 84 decessi. La paura è anche alta in Egitto ed in Tunisia, in Indonesia, Russia, Myanmar, Kenya, Filippine, Colombia, Thailandia e Australia. Quasi tutto il Medio Oriente è segnalato e include nazioni come Iraq, Arabia Saudita, Yemen, Siria, Libano, Israele ed Afghanistan.

1 - Siria, GTI 8.58

1 terrorismo siriaSappiamo bene tutti qual è la situazione attuale in Siria, una terra bellissima martoriata da una spaventosa guerra civile ed occupata dai terroristi dell'Isis in molte zone del Paese. Potenzialmente questa nazione offrirebbe moltissimi spunti turistici (ricordiamo che in Siria sono presenti alcune delle più antiche città dell'Asia occidentale, tra cui Damasco e la città vecchia di Aleppo che è anche patrimonio dell'umanità dell'UNESCO), non fosse che bombardamenti e vandalismo compiuto dai miliziani hanno irrimediabilmente danneggiato o raso al suolo una grande parte del patrimonio storico ed archeologico della Siria.
Comportamenti consigliati:

  1. evitare di recarsi nel Paese se non per cause di estrema necessità
  2. informarsi costantemente sulla situazione controllando le notizie diffuse dai mass media locali ed internazionali
  3. essere affiancati da qualche organizzazione che può garantire la vostra sicurezza

Comportamenti sconsigliati:

  1. visite a centri urbani, principali città ed alla Capitale
  2. spostarsi all'interno delle città per scongiurare il coinvolgimento in situazioni a rischio come cortei o assembramenti
  3. visita o soggiorno nei pressi di Aleppo

2 - Yemen, GTI 8.076

2 yemenAnche per lo Yemen la situazione interna è di allerta massima. Anche se il Governo ha parzialmente riconquistato alcuni territori del Sud che erano caduti in mano a pericolosi gruppi terroristi, il Paese volge ancora in una condizione instabile e la sicurezza è senza dubbio in emergenza.
Comportamenti consigliati:

  1. evitare la frequentazione di luoghi di ritrovo, folle e manifestazioni
  2. registrare i propri spostamenti del Paese ed evitare viaggi individuali e non organizzati
  3. informarsi sulla situazione del Paese tramite i mass media locali ed internazionali

Comportamenti sconsigliati:

  1. spostamenti frequenti soprattutto all'interno delle principali città
  2. utilizzare mezzi di trasporto via terra, specialmente per lunghi spostamenti
  3. recarsi in strada il venerdì (giornata di preghiera) e durante il weekend

3 - India, GTI 7.48

3 indiaA partire dal 2008 anche l'India è entrata a far parte dei Paesi ad alto rischio attentati, a causa degli atti compiuti proprio in quell'anno a Mumbai nei confronti anche di stranieri. Si sono susseguiti altri episodi, sempre contro stranieri, nel 2010, nel 2011 e nel 2013. I controlli di sicurezza sono diventati più frequenti ed accurati ma l'allerta rimane altissima, soprattutto nelle grandi città e nei luoghi ad alta densità turistica.
Comportamenti consigliati:

  1. evitare di recarsi nelle regioni del nord ed in particolare le zone al confine con il Pakistan
  2. evitare di partecipare a manifestazioni e mischiarsi tra le grandi folle
  3. mantenere alta l'attenzione ed allontanarsi da un luogo dove si nota qualcosa di sospetto o anormale

Comportamenti sconsigliati:

  1. organizzare il viaggio individualmente senza affidarsi ad un tour operator
  2. sostare a lungo e farsi notare presso zone ad alta frequentazione come mezzi di trasporto pubblico e stazioni, mercati
  3. frequentare e sostare troppo a lungo in hotel appartenenti a catene internazionali

4 - Egitto, GTI 7.32

4 egittoSi tratta di un altro Paese in cui la sicurezza è molto calata negli ultimi anni. La situazione è altamente instabile e spesso si verificano azioni di stampo terroristico, specialmente rivolte contro stranieri e turisti.
Comportamenti consigliati:

  1. affidarsi ad un esperto Tour Operator
  2. frequentare solo resorts e villaggi
  3. prediligere zone turistiche come Sharm el-Sheik, l'Alto Egitto e quelle sul Mar Mediterraneo, così come la costa continentale del Mar Rosso

Comportamenti sconsigliati:

  1. recarsi da soli in zone non turistiche o rurali
  2. uscire da resorts o villaggi
  3. non attenersi ai consigli del Tour Operator, soprattutto in occasione di visite a zone archeologiche

5 - Turchia, GTI 6.721

5 turchiaRecentemente soggetta ad un golpe militare, la Turchia è stata dichiarata dalla Farnesina Paese ad alto rischio terroristico. Per questo motivo si consiglia la massima attenzione in caso di viaggio in Turchia, evitando di viaggiare per il Paese senza documenti o di non seguire le indicazioni delle autorità locali.
Comportamenti consigliati:

  1. seguire costantemente le news locali ed internazionali
  2. portare sempre con sé documenti identificativi e che attestino il vostro permesso ad entrare e stare nel Paese
  3. seguire le indicazioni che le autorità locali forniscono

Comportamenti sconsigliati:

  1. viaggi dopo il tramonto
  2. evitare le zone disabitate
  3. non violare le disposizioni di coprifuoco

6 - Thailandia, GTI 6.712

6 thailandiaLa prudenza è più che raccomandata in un Paese dove le autorità segnalano ripetutamente il rischio di attentati. Il pericolo è alto in tutta la Thailandia. Attacchi di stampo terroristico sono avvenuti presso alcune località balneari nel 2015 e nell'anno seguente, quando numerosi morti e feriti sono stati provocati da un attacco dinamitardo presso il santuario di Erawan, nel centro di Bangkok.
Comportamenti consigliati:

  1. informarsi sulla possibilità che si verifichino disordini o vengano organizzate manifestazioni che possano mettere in pericolo gli stranieri
  2. leggere i giornali e seguire le notizie locali riguardanti potenziali pericoli
  3. affidarsi ad un Tour Operator che vi indichi le zone più sicure dove recarsi in vacanza

Comportamenti sconsigliati:

  1. partecipare a manifestazioni politiche, proteste, marce
  2. recarsi presso le 3 province meridionali al confine con la Malesia, nelle province di Satun e Songkhla, nelle zone al confine con il Laos, la Birmania e la Cambogia
  3. partire in viaggio individuale

7 - Kenya, GTI 6.487

7 kenyaIl rischio di attentati terroristici è alto in tutto il Paese. In particolare, numerosi atti di stampo terroristico sono stati messi in atto dall'organizzazione somala Al Shabaab, a seguito dell'entrata dell'esercito keniota in Somalia. Numerosi attacchi si sono registrati dal 2012
Comportamenti consigliati:

  1. prudenza, soprattutto in luoghi pubblici come stazioni, mercati, chiese e nei pressi di edifici istituzionali
  2. consultare prima della partenza la propria agenzia di viaggio che potrà essere più aggiornata sulla situazione attuale del Paese
  3. seguire costantemente le notizie attraverso media locali ed internazionali

Comportamenti sconsigliati:

  1. partecipare ad eventi, specialmente se organizzati in luoghi ad alta densità turistica
  2. recarsi in zone rurali o, in generale, uscire da resort e villaggi
  3. organizzare viaggi individuali senza la guida di un esperto Tour Operator

8 - Libano, GTI 6.376

8 libanoIn tutto il Paese è alto il rischio di attentati terroristici, soprattutto presso i quartieri meridionali di Beirut. Si segnalano, ad esempio, gli attentati del 2015 proprio a Beirut che ha causato diverse dozzine di morti e feriti. Numerosi attacchi sono stati registrati anche verso bersagli religiosi e politici, come nel novembre 2013 quando è stata colpita l'ambasciata iraniana.
Comportamenti consigliati:

  1. evitare manifestazioni, luoghi affollati ed assembramenti
  2. prudenza durante gli spostamenti all'interno del Paese
  3. evitare la a località archeologica di Baalbek

Comportamenti sconsigliati:

  1. recarsi presso campi profughi palestinesi
  2. recarsi in zone al confine con la Siria
  3. recarsi nella periferia sud di Beirut

9 - Israele, GTI 6.034

9 israeleNonostante la situazione politica del Paese sia stabile, da segnalare è l'alto pericolo di attentati ed atti di violenza di tipo terroristico. Il più recente episodio registrato è quello avvenuto nel giugno 2016, quando alcuni individui hanno utilizzato armi da fuoco per colpire passanti e clienti di ristoranti a Tel Aviv.
Comportamenti consigliati:

  1. prima di partire, assicurarsi della situazione del Paese seguendo media locali ed internazionali
  2. se possibile informarsi sui comportamenti da seguire chiedendo a persone del posto
  3. rispettare le indicazioni fornite dalle autorità locali

Comportamenti sconsigliati:

  1. distrarsi, soprattutto in zone affollate come mercati e locali pubblici
  2. partecipare a manifestazioni di qualsiasi tipo
  3. recarsi nei territori israeliani vicini alla Striscia di Gaza

10 - Regno Unito, GTI 5.613

10 regno unitoNonostante generalmente la situazione risulti stabile e la sicurezza pare garantita, Londra si è resa protagonista di alcuni eventi di stampo terroristico di origine islamica, anche molto recentemente. Il 22 marzo 2017, infatti, un musulmano radicale ha tentato di accedere all'edificio del parlamento presso la Capitale, causando diversi morti e feriti.
Comportamenti consigliati:

  1. prestare massima attenzione a comportamenti sospetti
  2. segnalare alle autorità la presenza di bagagli incustoditi oppure individui sospetti
  3. seguire le indicazioni delle autorità locali in caso di allarmi

Comportamenti sconsigliati:

  1. lasciare bagagli o borse incustodite, sia presso gli aeroporti che presso le stazioni della metropolitana
  2. in caso di allarme, creare confusione e non ascoltare le autorità
  3. non diffondere notizie e video sui Social Network di cui non siete certi

11 - Francia, GTI 4.553

11 franciaPurtroppo anche la Francia è una nazione che ha subito diversi attacchi da parte di terroristi islamici. Ricordiamo, ad esempio, l'irruzione a bordo di un grande camion di un attentatore sulla folla di Nizza, che ha provocati più di 80 morti e centinaia di feriti.
Comportamenti consigliati:

  1. informarsi sulla situazione del Paese prima di partire
  2. seguire le indicazioni dei Tour Operator e delle autorità locali
  3. prestare attenzione a cosa accade e segnalare comportamenti sospetti

Comportamenti sconsigliati:

  1. in caso di attacco, diffondere notizie non verificate tramite internet e Social Network
  2. non attendere le indicazioni delle autorità
  3. intralciare le operazioni delle forze di polizia

12 - Arabia Saudita, GTI 4.006

12 arabia saudita(1)Questo stato fa parte del difficile contesto del Medio Oriente, per questo la situazione della sicurezza è pericolosa ed in continuo mutamento. Nello Yemen è in corso un conflitto armato e ciò pregiudica pesantemente la sicurezza presso le zone di confine con l'Arabia Saudita. Gli atti terroristici sono indirizzati alle comunità sciite ma anche contro le forze di sicurezza.
Comportamenti consigliati:

  1. informarsi prima e durante il viaggio sulla attuale situazione del Paese
  2. prestare attenzione alla propria sicurezza attenendosi alle indicazioni della polizia
  3. segnalare qualsiasi episodio sospetto, in particolare in aeroporti, stazioni e luoghi ad alta frequentazione

Comportamenti sconsigliati:

  1. prendere parte a qualsiasi tipo di manifestazione e dimostrazione
  2. frequentare luoghi pubblici senza attenzione
  3. non seguire le linee guida delle autorità locali

13 - Tunisia, GTI 3.697

13 tunisiaAttualmente il livello di allerta in tutto il Paese è altissimo e le autorità sono presenti in numerosi siti ad alta frequentazione turistica per garantire la sicurezza. Anche i controlli sono stati rafforzati, specialmente dopo gli utlimi episodi proprio contro turisti in visita al Paese.
Comportamenti consigliati:

  1. seguire i consigli e le indicazioni della polizia e delle autorità di sicurezza
  2. prestare massima attenzione alla propria sicurezza ed essere cauteli durante gli spostamenti
  3. evitare qualsiasi tipo di manifestazione e dimostrazioni

Comportamenti sconsigliati:

  1. recarsi in zone isolate del Paese
  2. attraversare la Medina di Tunisi di notte
  3. recarsi nelle zone periferiche di Sousse e Sfax

14 - Germania, GTI 3.442

14 germaniaAnche la Germania è uno di quei Paesi europei che si trova recentemente esposto a pericoli di stampo terroristico internazionale. Si sono registrati recentemente episodi gravissimi, l'attentato di Würzburg avvenuto il 18 luglio 2016, quello di Monaco i 22 luglio 2016, di Ansbach del 25 luglio 2016 e a Berlino nel dicembre del 2016.
Comportamenti consigliati:

  1. prestare massima attenzione soprattutto nei luoghi pubblici e turistici
  2. seguire in modo scrupoloso le indicazioni della polizia
  3. affidarsi ad una agenzia di viaggio per organizzarlo al meglio

Comportamenti sconsigliati:

  1. recarsi in zone non conosciute e prive di sicurezza
  2. non prestare attenzione a comportamenti inusuali, bagagli abbandonati, situazioni potenzialmente pericolose
  3. diffondere notizie non veritiere o non accertate scatendando allarmi ingiustificati

15 - Belgio, GTI 1.977

15 belgioNonostante il GTI sia relativamente basso, sappiamo bene qual è la condizione del Paese attualmente. Si sono verificati attacchi nel maggio del 2014, nel marzo del 2016 e nell'agosto dello stesso anno. A seguito di questi attentati, l'allerta in Belgio era massima ed i viaggio altamente sconsigliati. Oltretutto, le autorità hanno anche stabilito forti collegamenti tra gli episodi avvenuti in Belgio ed in Francia, a causa dei cosiddetti "foreign fighters" islamici di origine belga.
Comportamenti consigliati:

  1. essere particolarmente vigili in zone centrali e molto frequentate dai turisti
  2. prestare attenzione in aeroporti, stazioni metropolitane e ferroviarie
  3. segnalare qualsiasi tipo di comportamento sospetto e la presenza di borse o bagagli incustoditi

Comportamenti sconsigliati:

  1. partire senza informarsi sugli avvenimenti nazionali
  2. creare allarmi ingiustificati e diffondere false notizie
  3. non seguire le indicazioni della polizia locale

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti