4 mete low cost per il 2017

Trascorse le vacanze ESTIVE, ci si prepara subito per il nuovo anno: tra cultura, spiagge, mete esotiche per giovani, la parola d'ordine è il risparmio! La scelta è fra Europa e Asia: ecco i consigli per scegliere le mete low cost 2016

Il desiderio di viaggiare si scontra spesso con il desiderio di non spendere una fortuna, e se si desidera andare all'estero lo scontro diventa titanico. Vale la pena allora dedicarsi alla ricerca di una meta low cost, che proponga un ottimo rapporto qualità - prezzo.

Thailandia e Indonesia - tour di 3 settimane circa 1.500 euro


Un tour della Thailandia non può che iniziare dalla capitale Bangkok, metropoli ricca di contraddizioni, fra modernità e antiche tradizioni sacre, povertà e ricchezza, dove i grandi centri commerciali, grattacieli (vi è anche uno dei più incredibili sky bar al mondo) e skytrain (metropolitana) convivono con piccoli mercatini, antichi canali come trasporto pubblico e le antiche rovine di Ayutthaya e Kanchanaburi; il sud del paese invece offre un mare stupendo per i suoi colori e i bagni tra i pesci, attraverso escursioni sulle isole tropicali di Phi Phi o Maya Bay, mangiando pesce a Phuket e godendo delle terme naturali di Krabi.
Poco distante e a pari costo, l'Indonesia, nonostante i recenti disastri sismici, resta una meta ricca di fascino. Conosciuta come la "terra dei vulcani", composta da 17.000 isole, l'ambiente è tropicale, e lingue e culture diverse convivono insieme in modo pacifico. La capitale Jakarta è il cuore pulsante dell'Indonesia, mentre Yogyakarta è piena d'arte e di tradizione, ideale per trovare una pausa dalla frenetica vita moderna. Da non perdere è una visita al vulcano Krakatoa, che distrusse completamente l'isola con la sua eruzione del 1883 (scatenando tra l'altro quello che ad oggi è il più forte rumore mai udito sul pianeta), per dirigersi poi verso Kalimantan, la parte indonesiana del Borneo, e visitare il Parco Nazionale di Tanjung Puting, all'interno della foresta pluviale abitata dagli oranghi, e poi fare rotta verso Java e le sue coltivazioni di riso ed ammirare il fantastico paesaggio dalle cime del monte Penanjakan fatto di nuvole e cime vulcaniche. Per finire in bellezza, Bali e il suo famoso tempio indù di Tana Lot.

Croazia - 1 settimana circa 500 euro


Per chi non ama le lunghe ore di volo, esistono località interessanti che si sono affermate come mete turistiche solo di recente. La Croazia è una di queste, pertanto può essere visitata con una spesa tutto sommato non troppo elevata. Assolutamente da visitare le città di Spalato, in cui passare splendide serate tra mercatini e ristorantini, e Trogir, dichiarata patrimonio Unesco per la ricchezza di monumenti romani e rinascimentali. Un altra meta di grande valore sono i laghi di Plitvice e l'isola di Pag. Se poi siamo in vena di romanticismo, e vogliamo uscire fuori badget, si può fare una capatina sull'isola di Galešnjak, un'isola a forma di cuore, completamente disabitata e di proprietà di un privato.

Turchia - 2 settimane circa 1.000 euro


La Turchia, a confine tra Asia ed Europa, è una terra dalla lunghissima storia che offre di tutto, dall'arte e architettura che è greca, romana e bizantina, ad una natura ricca e variegata, fra spiagge, paesaggi mozzafiato e aeree selvagge. La nazione è immensa, ma durante un viaggio in Turchia è obbligatorio visitare la città di Istanbul, che rappresenta la perfetta anima turca perché divisa su due sponde, quella europea e quella asiatica.

La regione della Cappadocia, con le sue meraviglie formazioni geologiche tra le più famose al mondo per le forme bizzarre, la città di Efeso, con le sue rovine greche e romane, Pamukkale, per la spettacolare area geologica formata da una cascata di rocce bianche e piccoli laghetti turchesi, e il vicino sito archeologico di Hierapolis, ed infine lo splendido mare tropicale di Patara, sono ragioni più che sufficiente per visitare la Turchia.

Grecia - 1 settimana circa 500 euro


Infine, oggi è possibile approfittare, in modo piuttosto cinico, di quelle località che stanno subendo i pesanti effetti della crisi economica. Senza dovere andare troppo lontano, prima fra tutte vi è la Grecia! Da sempre meta di turisti in cerca di storia, di relax o solo di divertimento, in Grecia il turismo rappresenta un motore per la ripresa economica del paese, ed al fine di intensificare i flussi di persone è sempre più facile trovare ottime offerte a basso costo.
Ricca di storia, la Grecia è piena di monumenti archeologici, di cultura, e di spiagge da sogno incastonate tra promontori ed isolette che creano uno spettacolare paesaggio insieme alle caratteristiche casette bianco candido. Un tour archeologico culturale tra le rovine elleniche passa, oltre che per Atene, anche da Patrasso, Pyros, Olimpia, con una delle 7 Meraviglie del Mondo Antico, Tripoli, Sparta, Mistra Argo, Epidauro, Micene, Corinto, Megara, Eleusi.
Tra le isole, le mete più visitate sono Santorini, dove tra l'altro secondo gli utenti di Tripadvisor vi è l'Hotel più romantico del mondo, e le isole del Dodecanneso, le isole Cicladi, le Sporadi e le Isole dello Ionio.
In generale, per evitare i disagi del sovraffollamento è bene evitare i periodi di alta stagione. I periodi migliori per le escursioni sono quindi maggio-giugno e settembre-ottobre, evitando così periodi eccessivamente caldi, potendo comunque usufruire dei vantaggi del clima ancora mite. Inoltre, in questo modo è possibile ottenere buone condizioni di prezzo, e servizi migliori.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti