Cosa vedere a Portofino in un giorno

Cerchi una guida per visitare i dintorni di Portofino? Scopri come arrivare, cosa vedere e cosa visitare: ecco l'itinerario migliore per una gita di un giorno...

PortofinoMa chi ha detto che per divertirsi a Portofino occorrono fama e yacht? Il divertimento qui in realtà è assicurato anche per noi comuni mortali. Una bella vacanza sulle coste della Liguria può essere un'esperienza bellissima ed indimenticabile grazie ai magici posti che questo territorio ha da offrire, anche se si tratta di un piccolo borgo come Portofino. Situato tra il Golfo del Tigullio e il Golfo Paradiso, Portofino deve molte delle sue bellezze alla presenza dell'Impero Romano, che ha fondato la città nominandola Portus Delphini (forse per la presenza di delfini nelle acque della costa). Le cose da fare a Portofino sono infinite, sebbene -come detto prima- si tratta di un borgo molto piccolo: qui ci si può immergere nelle limpide acque dell'accogliente mare del borgo, si può godere di natura incontaminata, si può tranquillamente passeggiare tra le case color pastello, respirando tutta l'aria di una tipica frazione marinara. Una delle cose più piacevoli e rilassanti è il mirabile colpo d'occhio offerto dagli splendidi tramonti nella Baia di Cannone, così come altrettanto piacevole è lo spettacolo di tranquillità e luci della Baia del Silenzio.

VEDI ANCHE: LE CITTA' ITALIANE PIU' BELLE DA VISITARE

Potreste facilmente incontrare da queste parti persino il vostro attore preferito, magari mentre vi state divertendo nei locali più alla moda della zona.
Vi consigliamo, nei limite delle vostre possibilità, di arrivare a Portofino via mare, al fine di ammirarne tutta la maestosa bellezza. Tra l'altro ciò è reso possibile anche dagli innumerevoli tour che vengono organizzati prorpio lungo la costa ligure, quindi perché non approfittarne. Tale bellezza è stata così coinvolgente negli ultimi anni da rendere la costa di Portofino una delle principali tappe persino delle navi da crociera, anche tra le compagnie più prestigiose.

Come raggiungere Portofino

Portofino è raggiungibile in auto attraverso l'autostrada A12 Genova - La Spezia, prendendo prima l'uscita Rapallo. Da qui si seguano le indicazioni per Santa Margherita - Portofino (circa 20 minuti di guida). Il comune di Portofino è una zona pedonale, il transito e la sosta sono concessi infatti solo agli autorizzati; pertanto l'auto può essere lasciata nel parcheggio coperto (a pagamento) nei pressi di Piazza Martiri della Libertà (aperto 24 h). C'è anche un'area di parcheggio gratuita situata lungo la strada tra Santa Margherita Ligure e Portofino, di fronte la discoteca Covo Nord Est. Giunti qui, si può proseguire verso il centro del paese a piedi o col bus di linea. I biglietti sono acquistabili presso il distributore automatico presente nello stesso parcheggio.
In alternativa si può andare in treno fino a Santa Margherita Ligure attraverso le corse Roma-Genova-Torino e Bologna-Parma-Genova (www.trenitalia.com). Una volta a S. Margherita è possibile proseguire:

  • a piedi (una passeggiata di circa 1 ora e 20 minuti);
  • in taxi (presenti appena fuori dalla stazione);
  • in autobus: dalla stazione stessa di Santa Margherita Ligure c'è un regolare servizio di autobus che arriva in Piazza Martiri della Libertà a Portofino in circa 15 minuti: le corse sono ogni 30/40 minuti a partire dalle 6.15, fino alle 22.00.

Infine si può raggiungere Portofino tramite battello: i traghetti di linea assicurano un collegamento costante dal Golfo Paradiso, dal Golfo del Tigullio e da Genova.

Itinerario da seguire: cosa vedere nei Dintorni

Un solo giorno di tempo a disposizione non basta per godere appieno di tutto ciò che Portofino ha da offrire: nonostante si tratti di un piccolo borgo, questo è uno dei classici esempi in cui è proprio il caso di dire che "il vino buono sta nelle botti piccole". Se -purtroppo- avete una sola giornata a disposizione, potrete comunque godere dell'atmosfera magica che è possibile respirare in questa piccola, ma accogliente, cittadina. Nell'arco delle 24 ore, una delle prime cose che riteniamo di dovere fare è sicuramente un primo giro turistico del luogo, scoprendo i luoghi storici, culturali e di principale rilievo di Portofino.

VEDI ANCHE: LOCALITA' DOVE ANDARE AL MARE A LUGLIO

Una volta trascorsa la mattinata a scoprire questi posti, potrete godere di più divertimento e/o relax approfittando delle attività che, più di altre, qui vengono svolte, sta a voi scegliere tra le alternative che suggeriamo qui di seguito in base alle vostre preferenze.

Tappa 1 - Giro turistico

Castello di BrownUna volta giunti a Portofino, la primissima cosa che salterà agli occhi è la magnificenza del centro cittadino, circondato da caratteristiche casette colorate fronteggiate dal porticciolo dove sono ormeggiati yacht da sogno. Il simbolo principale di Portofino è la Piazzetta che si affaccia proprio sul piccolo porto. Intorno, sotto ai portici, si possono notare tante boutique, negozi, ristoranti ed altri locali che danno quel tocco ancor più pittoresco a questo bellissimo borgo. Passeggiando qui in centro si può giungere alla chiesa di San Martino; mentre risalendo il promontorio si va verso la chiesa del santo patrono della città: San Giorgio. Proseguendo ancora sulla collina si arriva fino al celebre Castello Brown, antica fortezza militare, la quale è racchiusa da uno splendido giardino. Mozzafiato è il panorama che si può godere dalla torre: è infatti visibile l'intero Golfo di Tigullio.
Finita la visita al Castello Brown, passeggiando lungo una piccola strada immersa nella natura, si arriva fino al faro di punta del Capo, nella zona più estrema del promontorio. Anche qui la vista lascia tutti senza fiato.
Un altro luogo magico da visitare è l'abbazia benedettina di San Fruttuoso, raggiungibile via mare, oppure a piedi, attraversando i sentieri dal Monte di Portofino. Si tratta di un luogo incantevole, in quanto la costruzione, adagiata su una piccola spiaggia, è contornata da un'atmosfera dove regna una magico e surreale silenzio, interrotto solamente dai versi dei gabbiani, i quali fanno da cornice all'abbazia stessa.

Tappa 2 - Trekking nel parco naturale/ Escursione in Kayak/ Relax Spiaggia

Come seconda tappa proponiamo di seguito 3 possibili opzioni, selezionabili in base a cosa preferiscono i vostri personali gusti:

  1. trekkingOpzione 1: dalla tappa di interesse prevalentemente storico-culturale, ci spostiamo verso quella che è una delle principali attività praticate a Portofino: il trekking. Perché fare trekking in queste zone? Beh, come specificato poc'anzi, ci troviamo in un posto dove la natura è del tutto o quasi incontaminata; non a caso questa è la zona più apprezzata del panorama paesaggistico e naturalistico della Liguria. Molti sono coloro i quali dedicano anche intere giornate al trekking nel Parco Naturale Regionale di Portofino. Compreso nell'area costiera protetta più a nord nel Mediterraneo Occidentale, questo tanto amato parco occupa i 3 comuni di Camogli, Portofino e Santa Margherita Ligure. All'interno è possibile scegliere tra 80 Km di percorsi, uno più bello dell'altro, tanto da avere solo l'imbarazzo della scelta: questo è proprio il posto ideale per chi vuol godere di tutto il fascino e la suggestione della natura. Se volete ammirare una magnifica vista dall'alto della costa, vi suggeriamo di partire da Niasca (una piccola spiaggetta che si incontra lungo la strada pedonale di Portofino): passerete dalla Valle dei Mulini, dove avrete modo di osservare l'ultimo mulino ancora in piedi dei 35 prima esistenti; una volta attraversati boschi e coste rocciose, giungerete nel luogo che in molti definiscono il più suggestivo, quello della costa vista dall'alto appunto. Seguendo ancora il percorso si può giungere fino al borgo di San Fruttosio, dove si può visitare l'affascinante e misteriosa abbazia.
  2. Opzione 2: kayakun'altra bellissima ed emozionante esperienza di cui poter godere a Portofino è l'escursione in Kayak. La cosa più bella di tutta questa avventura è che durante la stessa avrete il privilegio di osservare tutto il litorale da un punto di vista particolarmente gradito agli occhi (a maggior ragione se non avete seguito il nostro suggerimento di arrivare qui via mare). A Niasca potrete trovare la sede dell'Outdoor Portofino, una società sportiva promotrice di sport acquatici, oltre che di diverse attività di educazione ambientale legate all'Area Marina Protetta. Avrete quindi la possibilità di partecipare a svariate iniziative, come per esempio noleggiare una canoa per godere pure di quest'altra imperdibile esperienza. I tour in canoa che partono dalla spiaggia di Niasca conducono in misteriose grotte ed interessanti insenature. Attraversando il Golfo di Paraggi giungerete al porticciolo di Portofino, procedendo verso l'Olivetta, una piccola spiaggia particolarmente ricca di vegetazione: è qui che inizia una porzione di costa piena di grotte ed insenature che sono inaccessibili per qualsiasi mezzo a motore. Il tour continua fino ad arrivare al faro, dove avrete la possibilità di incontrare una natura più selvaggia; le baie e le spiagge qui presenti sono considerate tra le più belle d'Italia.
  3. Opzione 3: marese vi trovate da queste parti durante la stagione estiva e preferite approfittare delle magnifiche spiagge, potrete scegliere quale faccia più al caso vostro. Ogni spiaggia infatti si distingue per caratteristiche particolarità: se siete in viaggio col vostro partner, ed in vena di romanticismo, la sabbiosa Baia di Cannone è quella che vi regalerà un magico tramonto; scegliete invece la Baia del Silenzio se le vostrre intenzioni vertono sulla quiete accompagnata da splendidi giochi di luci; preferite Corso Italia se intendete passeggiare in bici o fare jogging, o per l'aperitivo (potete scegliere di venire qua alla sera, prima di uscire, per cenare nei migliori ristoranti del luogo); se amate le spiagge di notte, recatevi a Paraggi: è qui che troverete Carillon, una discoteca in riva al mare dove nei weekend si balla fino a notte inoltrata. (La scelta di questa terza opzione potrebbe già concludere il vostro itinerario per ovvi motivi di tempo, ma ciò che proponiamo successivamente non è molto diverso da quello che potreste ugualmente fare tra Paraggi e Corso Italia -shopping a parte-... a voi la scelta!).

Tappa 3 - Shopping & Aperitivo

Una volta aver dedicato le energie alla tappa sportiva, è decisamente tempo per rilassarsi un po' dedicandosi comodamente al cuore di Portofino, dovesi trovano grandi boutique che -purtroppo- non sono accessibili ad ogni tasca, tuttavia, se guardare non costa niente, vale sicuramente la pena rifarsi gli occhi ammirando le grandi firme che vengono qui esposte. Disponibilità economiche o no, c'è comunque la possibilità di trovare anche interessanti ed accessibili negozi e bancarelle di artigianato: almeno qui potrete trovare oggetti veramente carini senza spendere necessariamente una fortuna.
Via Roma è la strada che conduce verso il porto, ed è proprio questa la zona più frequentata, ricca di negozi e ristoranti, nulla togliendo alla Piazzetta o al lungomare, dove ci sono appunto negozi di ogni genere, ma anche interessanti gallerie d'arte e mostre di pittura. Tra i locali più in della zona, senza dubbio il Bar Morena è uno dei più frequentati ed apprezzati per i suoi cocktail e aperitivi a base di champagne, presenti anche nelle versioni più economiche che vertono sul semplice spumante. Anche il Chuflay è parecchio apprezzato da chi vuol godere di un un buon cocktail al lume di candela coperti da un cielo stellato ed alla vista d'uno splendido mare.

Tappa 4 - Movida

MovidaGiunta la sera, non è un problema trovare divertimenti e svago qui a Portofino: la vita notturna è infatti molto movimentata, tra l'altro è una delle prime scelte di moltissimi vip ed artisti di grande fama internazionele. Vengono organizzate parecchie feste in ville private o barche, per non parlare delle serate in discoteca. Nei bar del porto, frenetica è l'affluenza che caratterizza la vita notturna della città, con feste che durano fino alle prime mattino.
La discoteca più amata dai giovani è il Covo di Nordest, a Paraggi (pochi metri da Portofino), ma c'è da dire che anche un altro luogo è molto frequentato la sera: Santa. E' qua che fin dalle prime luci del tramonto la gente si divide tra la piazza, i locali e le discoteche che garantiscono serate in piena allegria.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti