Cosa vedere a Firenze in un week end

Consigli per un week end romantico o per un tour di 2 o 3 giorni a Firenze? Scopri cosa vedere, cosa fare e dove mangiare: ecco un itinerario per un soggiorno economico.

1 firenze weekendFirenze è una di quelle città talmente ricche sotto il punto di vista culturale, artistico, storico ed archeologico che nemmeno un cittadino, durante tutta una vita, riesce ad esplorarla tutta. Conosciuta universalmente come "la culla del Rinascimento", Firenze ospita affreschi di Giotto, il David di Michelangelo, tele di Botticelli e Leonardo da Vinci, oltre a tante altre testimonianze di grandi esponenti dell'arte rinascimentale nella celebre Galleria degli Uffizi.

VEDI ANCHE: COSA VEDERE A FIRENZE IN UN GIORNO

Con così tanto da vedere, è difficile decidere da dove partire! Se state organizzando un weekend a Firenze, ecco alcuni consigli utili ed alcune indicazioni sulle tappe imperdibili di una visita a questa grande città italiana.

Prima di partire: Consigli utili per il tuo itinerario

2 firenze weekend mappa
Prima di tutto è necessario chiedersi: quando recarsi a Firenze? La città è deliziosa dalla tarda primavera fino all'inizio della stagione autunnale. Scegliendo questo periodo potrete godere appieno delle bellezze della città e delle numerose iniziative che vengono organizzate, come concerti, mostre ed altri eventi all'aperto. Sappiate, però, che questo è anche il periodo più popolare, dove i prezzi degli hotel sono al loro massimo e dove le code per i musei possono sembrare interminabili. Un sito da visitare prima della partenza è, senza dubbio, www.visitflorence.com/it/. Qui potrete trovare informazioni utili su come raggiungere la città, sul meteo, sui mezzi pubblici e sulla possibilità di noleggiare un mezzo. Per prenotare l'ingresso ai musei, tra cui anche la Galleria degli Uffizi, esiste il comodo sito www.florence-tickets.com/it. Scegliere di prenotare il vostro ingresso vi permetterà di risparmiarvi lunghe attese in coda, anche se dovrete essere piuttosto puntuali e rispettare l'orario prescelto al momento della prenotazione. Anche se gli strumenti tecnologici come gli smartphone possono aiutare a muoversi per le strade cittadine grazie al GPS, è consigliato procurarsi una tradizionale cartina cartacea dove sono segnalati chiaramente i punti strategici del centro storico, la stazione ferroviaria, le fermate dei mezzi pubblici. Non serve molto, per visitare Firenze! La città si gira tranquillamente a piedi, indossate quindi delle calzature comode e partite!

Giorno 1: Luoghi da visitare/cose da fare

3 weekend firenze giorno 1(1)Come punto di partenza consigliamo la stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, situata nei pressi del centro storico, che da qui si raggiunge comodamente a piedi. Potete iniziare la vostra visita percorrendo via Panzani in direzione Duomo. Anche se non siete appassionati d'arte, godrete della vivace vita diurna e notturna che si svolge, ogni giorno, nella piazza antistante alla maestosa chiesa.

Cosa vedere/fare:

Presso la Piazza del Duomo di Firenze ci sono ben 5 attrazioni da esplorare, ovvero la Chiesa di Santa Maria del Fiore (il Duomo) il Battistero di San Giovanni, il Campanile di Giotto, la Chiesa di Santa Reparata e il Museo dell'Opera. Se avete seguito i nostri consigli avrete sicuramente prenotato prima della partenza il biglietto unico per visitare tutti i monumenti di Piazza Duomo, disponibile a soli 10 euro.

Dove Mangiare:

Come primo giorno non esagerate con i monumenti ma dedicate più tempo alla scoperta della gastronomia e della ristorazione locale. Una soluzione scelta dalla maggior parte dei turisti, in quanto rapida e low cost, è quella di gustare il famoso panino con il lampredotto oppure scegliere uno dei tanti vinaini del centro città. Vi consigliamo, ad esempio:

  • All'Antico Vinaio in via de Neri 74 R
  • Il Cernacchino, in via della Condotta 38R nei pressi di Piazza della Signoria
  • I Maledetti Toscani, in via dei Cerchi, situato tra il Duomo e Piazza della Signoria

Presso quest'ultimo locale potrete assaggiare, per pochi euro, una deliziosa schiacciata farcita accompagnata da un bicchiere di vino. Nei pressi di Piazza della Repubblica c'è il sempre frequentatissimo Hard Rock Caffè Firenze, un po' caro ma ideale anche per acquistare qualche ricordo della città.

Giorno 2: Luoghi da visitare/cose da fare

4 weekend firenze giorno 2Tornate in centro proprio nel punto dove avete terminato la vostra visita il giorno precedente. Trovate via dei Calzaiuoli e percorretela: questo è il corso del centro storico di Firenze e qui potrete dedicarvi allo shopping!

Cosa vedere/fare:

Lungo il corso si trova anche una chiesa molto bella, con ingresso gratuito, che merita una visita anche breve: la Chiesa di Orsanmichele. Se vi dirigete verso la Loggia del Porcellino troverete il Mercato Nuovo, dove potrete passeggiare esplorando le colorate bancarelle con prodotti tipici di artigianato e souvenir. Quando non c'è mercato è possibile vedere la "pietra dello scandalo", situata al centro della loggia: qui, durante il Rinascimento, venivano puniti i debitori insolventi. Noterete poi la statua bronzea che raffigura un cinghiale, la cosiddetta Fontana del Porcellino. Inserite nella sua bocca la vostra mano con una monetina, se essa cadrà nelle grate ai piedi della fontana, avrete fortuna! Ultima tappa di questa giornata "alternativa", ovvero non dedicata esclusivamente all'arte ed alla cultura ma anche allo shopping ed alla scoperta della città moderna, potrete arrivare a Piazza della Signoria. Se non è troppo tardi, entrate a Palazzo Vecchio. Se vorrete, potrete anche salire sulla Torre ed eseguire "la ronda", proprio come facevano le guardie della città (ingresso al Museo di Palazzo Vecchio al costo di 4 Euro). In questa piazza sono presenti delle opere d'arte all'aperto, come la Loggia dei Lanzi con le sue stupende statue (Perseo con la testa di Medusa, ad esempio), oppure la Fontana di Nettuno, nonché la copia del David di Michelangelo (l'originale è conservato presso la Galleria dell'Accademia in via Ricasoli).

Dove Mangiare:

Per il secondo giorno i nostri consigli per il pranzo rimangono gli stessi, ci focalizziamo invece sulla cena. Come visitare Firenze senza gustare la famosa bistecca fiorentina? Provatela da Boccanegra, inVia Ghibellina, 124/R! Se invece volete restare leggeri senza rinunciare al gusto, scegliete la pizzeria A Casa Mia, in via Pisana 165/r o in Piazza Ghiberti 5-5/r.

Giorno 3: Luoghi da visitare/cose da fare

5 weekend firenze giorno 3Il terzo giorno è quello da dedicare ad una delle attrazioni più famose della città: la Galleria degli Uffizi. Prima di dedicarvi alle molteplici opere d'arte ivi presenti, potete nuovamente pensare agli acquisti con una passeggiata al pittoresco mercato di San Lorenzo

Cosa vedere/fare:

Dal mercato potrete passare ad ammirare la facciata rimasta incompiuta della Basilica di San Lorenzo. È la chiesa più antica di Firenze, è possibile anche visitarla all'interno (l'ingresso costa 3 Euro). Da qui si raggiunge facilmente il centro storico: tornate in Piazza della Signoria ed entrate finalmente agli Uffizi. Consigliamo, oltre alla più volte citata prenotazione dei biglietti (biglietto intero 8 Euro, biglietto ridotto 4 Euro, costo della prenotazione 4 Euro) di scegliere una visita guidata. Anche se il costo è piuttosto alto (a partire da 38 Euro), vi permetterà di conoscere ed apprezzare in maniera più approfondita i tesori ivi racchiusi, soprattutto coloro che non hanno molta dimestichezza con la storia dell'arte. Esistono dei tour (disponibili solo su prenotazione) che consentono di visitare gli Uffizi ma anche di percorrere la parte in alto del Ponte Vecchio. In alcuni periodi dell'anno viene eccezionalmente aperto al pubblico anche il Corridoio Vasariano. Attraversando il fiume Arno passando dal Ponte Vecchio, arriverete sulla sponda sud della città. Il tempo non è dei migliori? Approfittatene per visitare Palazzo Pitti, la Galleria Palatina e la Galleria d'Arte Moderna (Galleria Palatina, Appartamenti Reali e Galleria d'Arte Moderna: intero 8,50 Euro, ridotto 4,25 Euro). Se invece la giornata è soleggiata, fate una passeggiata ai Giardini di Boboli e visitate la Grotta del Buontalenti. Attenzione: il cancello viene aperto per pochi minuti alle ore 15, in inverno è anche l'orario dell'ultima visita. L'ingresso è a pagamento. Il costo per l'ingresso ai Giardini è di 7 Euro intero e 3,50 Euro ridotto. Il biglietto comprende però anche la visita al Museo delle Porcellane, a quello degli Argenti, al Giardino Bardini e alla Galleria del Costume.
Se scegliete il biglietto cumulativo, al costo di 11,50 Euro intero e 5,75 Euro ridotto (valido tre giorni) potrete accedere a tutti i musei di Palazzo Pitti.

Dove Mangiare:

Sulla sponda sud di Firenze potrete scegliere tra altrettante trattorie e pizzerie dove si mangia bene e si spende relativamente poco. Una buona scelta è rappresentata dalla Trattoria Boboli, in via Romana 45/R che propone cucina casereccia.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti