20 Città migliori dove ammirare Street Art nel mondo

Dove e quando nasce la street art? Quali sono gli street artist più famosi e apprezzati? Scopri città, quartieri e luoghi della street art nel mondo e tante altre curiosità...

street artOrmai quasi quotidianamente nuovi artisti e writers di fama internazionale decorano, in modo sempre più magistrale, strade ed edifici di moltissime città. Sempre di più il pubblico comprende, apprezza ed elogia questa nuova forma d'arte pubblica. Inizialmente nata come clandestina, abusiva e di protesta è diventata al giorno d'oggi un frequente strumento di riqualificazione del territorio, sostenuto e promosso anche dalle istituzioni.

VEDI ANCHE: I MONUMENTI PIU' STRANI AL MONDO

Allora perchè non pensare ad un tour metropolitano per ammirare queste splendide opere? Ve lo suggeriamo noi, presentandovi le 20 migliori città dove poter ammirare la Street Art nel mondo!

Dove e quando nasce la Street Art?

quandoL' Arte di Strada o Arte Urbana (in inglese Street Art) include quelle forme d'arte che si manifestano in luoghi pubblici, spesso illegalmente, attraverso l'uso di differenti tecniche, quali: bombolette spray, adesivi artistici, arte normografica, proiezioni video, sculture...
La sostanziale differenza tra Street Art e Graffiti si riscontra nella tecnica. Nella prima, infatti, non è affatto vincolante l'uso di vernice spray nè l'utilizzo di lettere. Anzi, essa si esplica al meglio grazie all'uso di altri mezzi e di soggetti umani o animali accompagnati da slogan. La Street Art trova la sua motivazione all'interno dell'animo dell'artista che può praticarla come forma di protesta sociale e/o politica oppure come utilizzo del luogo pubblico per eccellenza (la strada) come se fosse una galleria d'arte vastissima e aperta a chiunque.
La svolta dal Graffitismo alla Street Art si ebbe a Parigi negli anni '90, andando via via ad influenzare anche la grafica pubblicitaria nonchè le campagne di marketing e, di conseguenza, il gusto di moltissime persone.Intorno al 2000 in Francia, Inghilterra, Spagna, Finlandia e Italia si assiste a qualcosa di nuovo: numerosi artisti, fotografi, poeti e graffitari abbandonano del tutto le rigide regole del graffitismo ed iniziano a produrre usando nuove tecniche e iconografie cercando di comunicare sempre più con le masse.

Gli Street Artist più famosi

artistiSicuramente l'artista del momento è Bansky, già attivo a Londra nei primi anni del 2000. Grazie a lui chiunque ora sa cosa sia la Street Art. Le sue opere sono decorazioni create con vernici spray e immediatamente traducibili in concetti relativi alla società odierna che mirano a sensibilizzare riguardo tematiche sociali quali: la necessità di libertà d'espressione, il pacifismo, le spesso brutali forme di repressione poliziesca, la morale basata su regole di sola facciata, l'antiproibizionismo, il rispetto della libertà sessuale e di coscienza. L'arte di Bansky deriva direttamente dalla Pop Art e dal Graffitismo, ponendosi però a cavallo tra comunità sociale e mondo dell'arte.
Altri importanti street artist a livello mondiale, oltre al già citato e celeberrimo Banky, sono:

  • Os Gêmeos, due gemelli di San Paolo che creano grandi e colorate opere raffiguranti persone sulle superfici degli edifici (nel 2007 hanno dipinto anche un castello in Scozia);
  • Blek le Rat, è un celebre artista parigino che si diletta a dipingere senzatetto nelle grandi città;
  • Faith47, sudafricana di Cape Town, crea grandi opere colorate raffiguranti persone ed animali su differenti superfici quali: marciapiedi, caselle postali, autobus e ovviamente muri.
  • Tra i primi Street Artist anni '90 parigini troviamo Stak, Andrè e Honet.

Come dicevamo prima, la Street Art ha raggiunto il suo momento di svolta negli anni 2000.
Oltre a Bansky, l'Italia ha giocato un grosso ruolo con addirittura l'emergere di tre scuole riconducibili a:

  • Milano, concentrata su una massificazione degli interventi per intercettare un pubblico il più vasto possibile. Le decorazioni sono di piccola e media grandezza, sempre in forte contrasto con la municipalità e il governo cittadino. Assolutamente da citare l'artista Bros, il poeta Ivan Tresoldi, l'illustrarocker Tvboy e Ozmo, già attivi dal 1999. Indimenticabili, poi, i panettoni trasformati in pinguini di Pao.
  • Bologna, che ha sviluppato uno stile di decorazione massiccia soprattutto in aree industriali e metropolitane dismesse. Da ricordare Blu, artista di strada e videoautore ormai di fama mondiale, Ericailcane, anch'esso uno dei più noti artisti di strada italiani nel mondo, ed Eron, attivo dagli anni '90 tra Rimini e Bologna ed eletto miglior artista di strada italiano dalla rivista specializzata AL Magazine. Inoltre ha esposto le sue opere in diversi musei e gallerie nel mondo. Importante anche il duo Dado e Stefy.
  • Roma ha la sua importanza grazie a Sten & Lex, attivi dal 2001 e considerati tra i pionieri dello Stencil Graffiti nel nostro Paese.


E adesso torniamo alle città... Ecco le 20 migliori in cui poter ammirare le opere di questi poliedrici artisti...

1 - Berlino, Germania

berlino street artBerlino è la mecca della Street Art! Prima il suo Muro è stato graffitato, dipinto e riempito di messaggi di libertà; dopo la sua caduta i graffitari si sono rivolti altrove e hanno invaso la città. Da Mitte a Friedrichshain passando per Kreuzberg i murales occupano tutto lo spazio possibile. Non sempre, però, gli inquilini e gli abitanti dei negozi hanno apprezzato nel corso del tempo l'invasione artistica e si sono ingegnati loro stessi applicando mosaici ed affreschi a tapparelle, saracinesche e muri per impedire che venissero graffitati. Il risultato è stato una Berlino sempre più colorata! Celebri street artist hanno creato diverse opere e la Eastside Gallery, la galleria a cielo aperto più bella e ricca di storia del mondo (e anche la più economica visto che è completamente gratuita), conserva frammenti del Muro ricchi di graffiti ed opere.

2 - Dublino, Irlanda

dublinAll'insaputa di molti, la Street Art di Dublino è costituita da un movimento in piena regola, sostenuto dalla comunità artistica mondiale. Lo scopo di questo movimento è dare un maggiore impatto visivo ed artistico allo spazio pubblico della città, nel rispetto dell'arredamento urbano. Il tour cittadino si snoda tra:

  • Thomas St.,
  • John St.,
  • il parcheggio del Tivoli Theatre,
  • Temple Bar,
  • Lower Liffey Street,
  • South Great George Street (dove purtroppo non troverete più il magnifico lavoro dedicato al matrimonio gay),
  • Liberty Lane,
  • South Richmod St.,
  • Camden St.

Per riposarvi e scoprire un posto "segreto" ed insolito entrate nel The Bernard Shaw e visitate il suo patio all'interno: scoprirete un mondo alternativo che vi lascerà a bocca aperta.

3 - Londra, UK

londonIl fenomeno della Street Art ha trovato nella capitale inglese una delle sue migliori cornici. I quartieri della City, East London in modo particolare, sono stati resi vivaci dalle opere di 10 grandi artisti.

  • Il primo è il famosissimo Banksy che, pur avendo riscosso un grandissimo successo, è riuscito a mantenere l'anonimato: pare infatti siano pochissime persone a conoscere quale sia il suo volto. Le sue opere, eseguite con la tecnica dello stencil, trattano in modo leggero temi molto seri ed attuali. Nonostante molti dei suoi lavori siano stati cancellati, come quello quello che ritraeva la famosissima bambina con il palloncino a forma di cuore, è impossibile nascondere che Banksy sia una grande fonte d'ispirazione.
  • Stik, famoso per i suoi graffiti nei quali vengono sempre rappresentati uomini o figure stilizzate, ha creato diverse opere nelle zone di Hackney e Shoreditch. Mother and Child ad Acton, spesso visibile anche in fase di atterraggio all'aeroporto di Heathrow, ha riscosso così tanto successo da essere considerata la più grande opera d'arte non commissionata presente nella capitale inglese.
  • Space Invader, di origine parigina, utilizza nelle sue opere la tecnica del mosaico. I soggetti da lui ritratti sono per lo più personaggi appartenenti al mondo dei videogiochi e situati in luoghi insoliti della città.
  • David Walker è un artista conosciuto per la bellezza dei volti di donna che è capace di riprodurre tramite la tecnica dello spray.
  • C215 viene spesso considerato come la risposta francese a Banksy. Christian Guémy è un'artista che nelle sue opere raffigura per lo più ritratti. I suoi soggetti preferiti sono soprattutto mendicanti, senzatetto o rifugiati.
  • Alex Senna: l'arte in bianco e nero dell'artista brasiliano è considerata una delle più romantiche in circolazione. Le sue opere ritraggono per lo più coppie che si baciano o abbracciano, ma anche momenti carichi di emozioni tra amici.
  • ROA, originario del Belgio, rappresenta spesso animali o uccelli tipici della zona in cui sta dipingendo. Una delle sue principali caratteristiche è l'utilizzo di pochissimi colori, in particolare bianco, nero e rosso.
  • Phlegm: nome d'arte deriva dal greco e che indica una sostanza interna all'uomo probabilmente causa di un temperamento apatico e privo di emozioni. Le sue opere, spesso rappresentate su grande scala, creano un vero e proprio paesaggio urbano nei pressi di luoghi abbandonati o in disuso. Le sue opere hanno come protagonisti soggetti surreali provenienti da un mondo inventato.
  • Ben Wilson dipinge piccolissime opere d'arte su gomme da masticare. Le potrete trovare a terra o sui marciapiedi. Spesso è facile vederlo lungo il Millennium Bridge, accovacciato a terra intento a creare qualche nuova opera.
  • El Mac è un artista nato a Los Angeles nel 1980, famoso per la tecnica con la quale lavora. Prima di mettersi all'opera congela le sue bombolette spray in modo da abbassarne la pressione interna e creare così un effetto più delicato. I suoi soggetti preferiti sono i ritratti.

4 - Varsavia, Polonia

varsavia poloniaSeguendo il corso della Vistola o passando davanti alla biblioteca dell'Università di Varsavia aprite bene gli occhi! A poco a poco, la Street Art è diventata un elemento importante, sia in queste zone che in Via Brzeska, dalle parti della stazione. Non perdetevi le zone del centro e quelle nei pressi di Via Myślenicka, una delizia per i tifosi della squadra di calcio polacca Legia. Insomma, girate la città con gli occhi spalancati ed attenti: la Street Art è nascosta ovunque!

5 - Valencia, Spagna

valenciaValencia è celebre, oltre che per essere luogo natio della Paella, per le sue opere contemporanee che l'hanno resa una delle città più visitate degli ultimi anni. Qui esiste anche un'altra forma d'arte che non ci si aspetterebbe di incontrare e che si scopre solo camminando con il naso all'insù. Il Barrio del Carmen, il quartiere centrale culla della movida locale, è la zona che più ha tratto giovamento dalla riqualificazione cittadina e dal turismo internazionale. Fino a un ventennio fa questo quartiere era fatiscente, mentre ora è cuore pulsante della città.

6 - San Paolo, Brasile

san paoloNonostante l'aria di decadenza che aleggia nella città, qui spiccano i murales più belli e colorati che possiate immaginare. A San Paolo esiste il punto di rottura con l'arte classica e la Street Art trova la sua massima espressione brasiliana nel quartiere di Vila Maddalena. Si tratta di una vera galleria d'arte a cielo aperto che raccoglie opere anche del suo maggiore esponente: Kobra. A San Paolo questo tipo di arte rappresenta una forma di denuncia sociale e serve per veicolare messaggi di cambiamento radicale della società, spesso in contrasto con il concetto di proprietà privata.

7 - Melbourne, Australia

melbourne(1)Melbourne vi sorprenderà! Vi troverete circondati da colori, energia ed idee. Sono tanti i turisti che giungono fin qui per ammirare la Street Art della città. Le autorità permettono di decorare alcuni spazi pubblici, così come consente ai privati di far realizzare opere su alcune porzioni di edifici. Ciò contribuisce a rendere artisticamente viva e vibrante la città. La via più nota è Hosier Lane, completamente pedonale con i muri interamente ricoperti di colori e disegni.

8 - Cape Town, Sudafrica

cape town(1)Anche questa città è una miniera di opere di Street Art, nate dal genio creativo di artisti che hanno saputo rinnovarsi nel tempo e di nuovi sperimentatori. La città ha saputo evolversi negli anni con pezzi d'arte davvero significativi e diffusi in tutta l'area urbana. Alcuni dei migliori esempi creati da rinomati artisti locali ed internazionali si trovano nel vibrante e confortevole sobborgo di Woodstock. La Street Art di Cape Town è un evidente e duplice atto: artistico in quanto apportatore di un abbellimento ed un ammodernamento degli edifici, ma anche vettore di cambiamento sociale ed economico positivo all'interno della comunità.

9 - Mosca, Russia

moscaAnche la capitale russa è ricca di opere. Negli ultimi tempi la città sta andando incontro ad un forte rinnovamento urbanistico proveniente "dal basso": niente palazzoni nuovi, niente architetture avveniristiche, ma una ventata di colori ad abbellire il suo tradizionale aspetto. P183 è l'artista più noto, definito addirittura da alcuni il nuovo Bansky. Di certo li accumuna il mistero: di lui si sa solo il suo vero nome, Pavel, l'età, 28 anni, e che ha studiato Communicative Design prima di mostrare il suo talento nel paesaggio urbano moscovita. Gironzolate per la città e divertitevi a scoprire tutte queste incredibili opere, sia di P183 che degli altri colleghi.

10 - Lisbona

lisbona street artForse una città che molti non si aspettano di trovare in questo elenco e invece la capitale portoghese ospita un numero notevole di opere di Street Art. Lisbona attira sempre più writers di calibro internazionale, nonchè turisti alla ricerca dei graffiti e dei murales disseminati per la città. Scarpinando su e giù per i ripidi vicoli del Bairro Alto, troverete il Museu Efémero, un vero e proprio museo a cielo aperto. Si tratta di un museo "effimero", come il suo stesso nome indica. I murales e i graffiti che lo compongono infatti vengono continuamente aggiunti, modificati, sostituiti o eliminati. Prima di iniziare il tour è bene andare sul sito web del museo (http://museuefemero.blogspot.com) e scaricare la mappa e l'audioguida (disponibile sia in portoghese che in inglese) da caricare sul proprio lettore mp3. Da non perdere: Amoreiras dove ammirare i murales più vecchi di Lisbona (alcuni addirittura risalenti agli anni '90) e il quartiere di Mouraria dove le foto degli abitanti sono stampate sui muri di strade e edifici. Una visita è d'obbligo in Avenida Fontes Pereira de Melo dove si trova un palazzo con alcuni dei murales più famosi.
los angeles street artE' talmente bella e ricca di opere che è impossibile creare una sorta di tour. Dovrete armarvi di buone scarpe da ginnastica, di una macchina fotografica e di voglia di scoprire. Gironzolando per la città troverete opere incredibili praticamente ovunque. Vi consigliamo alcune location, ma davvero, perlustrate la città e non limitatevi a questi posti:

  • Brooks Ave and Hampton Drive,
  • 16th and Central, Venice Beach,
  • 7th and Hoover,
  • 7th and Westlake,
  • 7th and Hartford,
  • West Adam and Broadway,
  • 21st,
  • 18st.

12 - Bogotà, Colombia

bogotaAnanas che sembrano granate e fiori nei fucili: a Bogotà la Street Art illustra guerra e pace tra il governo colombiano e i ribelli delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (Farc). La guerra civile, in Colombia, va avanti da 51 anni nonostante varie trattative e negoziati per ottenere la pace. Negli anni del conflitto, nel frattempo è fiorita la Street Art: un mix di speranza e denuncia. Negli ultimi anni è diventata molto popolare e ha visto affermarsi autori come DjLu, CRISP, Rodez, Toxicomano, Bastardilla. C'è anche chi ha intravisto un possibile business in tutto questo e ha dato vita ad agenzie specializzate in tour tra le vie della metropoli.

13 - Santiago, Cile

13 - Santiago, CileAnche in questa città troverete splendide opere di Street Art. Esplorate il Barrio Bellavista dove i negozianti amano far decorare le pareti delle proprie attività commerciali per rendere più belli i negozi ed attrarre un maggior numero di clienti. Andate ad ammirare il Teatro Imagen: le sue pareti sembrano decorate con fantasmi. Non perdete il Museo a Cielo Abierto, nato con lo scopo di dare nuova vita e colore ai vecchi edifici del quartiere di San Miguel: rimarrete incantati. Altri imperdibili luoghi sono Barrio Concha y Toro e Barrio Brasil.

14 - Taipei, Taiwan

taipei(1)La città nasconde un luogo segreto, ricco di Street Art: Nangang Bottle Cap Factory. E' una galleria alternativa, senza nemmeno una e vera e propria entrata ufficiale. Non è un sito turistico, ma è imperdibile per gli amanti della Street Art. Troverete opere non solo di artisti locali, ma anche di molti europei. E' nata anche una campagna per salvaguardare queste opere, anche perchè si è rivelata essere un'ottima e possibile fonte a livello turistico. Inoltre la location è così caratteristica da essere ora utilizzata anche per eventi musicali e come set cinematografico e fotografico.

15 - Buenos Aires, Argentina

buenos airesAnche la città argentina offre notevoli opere realizzate secondo questo stile. L'abbondanza di grandi muri bianchi e spogli ha facilitato l'approvazione delle autorità locali per ciò che riguarda la creazione di splendide opere. Inoltre, rispetto ad altre città, non vi è alcun lungo iter burocratico da seguire: se il padrone dell'immobile è d'accordo si possono colorare, abbellire e dipingere le facciate. Potenzialmente ogni angolo della città domani potrebbe essere diverso e il risultato di questa politica è strabiliante! Molti artisti internazionali hanno scelto di recarsi qui per realizzare le proprie opere. La Street Art di Buenos Aires sta attirando sempre più turisti e curiosi, rivelandosi così anche un ottimo affare in termini economici e di visibilità per la città.

16 - New York, Usa

new york(4)Quasi superfluo sottolineare quante opere a cielo aperto abbia la Grande Mela. Per godervi le migliori, noi vi suggeriamo di fare una sorta di tour. Tra il Queens e Brooklyn ci sono moltissimi luoghi che abbondano di Street Art. A Manhattan invece, dopo le politiche restrittive di tutte le ultime amministrazioni, è più difficile riuscire a trovarne. I graffiti moderni sono nati a New York negli anni '70 ed è dagli anni '80 che sono cominciati ad apparire i primi "segni di Street Art" illegale. Destando però molto interesse artistico, ora in alcuni casi sono i proprietari degli immobili a dare il permesso agli artisti di usufruire delle pareti se non addirittura a commisionare le opere. Le creazioni sono talmente tante ed interessanti, di artisti sconosciuti e notissimi, che il nostro consiglio è quello di "perdervi" nella curiosa osservazione di pareti ed anfratti urbani. Attenzione però: l'arte di strada è effimera e quello che oggi c'è domani potrebbe non esistere più!

17 - Città del Messico, Messico

citta del messico(1)In Messico troviamo una nuova forma di espressione contemporanea, basata su profonde radici storico-culturali. Questa è la Street Art che troverete a Città del Messico. La sua peculiarità è visibile in ogni opera. La relativa permissività, in quanto è sempre necessaria l'autorizzazione del possessore del muro, ha dato il via a questa magnificenza di colori e protesta sociale. Un simbolo emblematico è il teschio: diffusissimo nella Street Art messicana, è un'icona archetipica di origine atzeca dal significato positivo di rinascita e continuazione della vita. Non a caso è un simbolo potentissimo durante le celebrazioni del Dia de los Muertos. Troverete molte opere di Street Art a Colonia Doctores, intorno alla sede del Foro Cultural Mujam, e per le trafficatissime strade del Centro Storico. Qui è stato avviato un progetto che ha cercato di unire arte, abbellimento della città e coesione sociale. La Street Art, quindi, come strumento di denuncia e riflessione sulla coscienza, grazie anche all'intervento di alcuni artisti locali e altri di fama internazionale.

18 - Praga, Repubblica Ceca

praga(3)Il mondo dei graffiti di Praga ha iniziato a svilupparsi verso i primi anni '90 e sta continuando a crescere. Molti street artist arrivano da accademie e scuole d'arte e parecchi di loro hanno presentato le proprie opere in mostre, gallerie ed esposizioni. La città non è certo ai livelli di New York o Berlino, ma offre una scena piuttosto vivace con nomi ormai affermati e conosciuti come Cryptic257, Point, Pasta Oner, Skarf, Master, Tron ed Epos 257. I punti più interessanti sono sparsi in tutta Praga e per raggiungerli è quasi sempre necessario allontanarsi dal centro:

  • Vítězné náměstí,
  • Malá Strana, dove si trova il muro di John Lennon. Anche se oggi viene dipinto più che altro da turisti e quindi non è particolarmente rappresentativo della Street Art di Praga, il muro è un must per il suo ruolo nella storia della Repubblica Ceca. Dagli anni '80 divenne un simbolo di pace e libertà, quando i giovani di Praga iniziarono a riempirlo di graffiti ispirati a John e a frasi tratte dalle canzoni dei Beatles. I giovani non rinunciarono a farlo nemmeno dopo le varie pitture e cancellazioni imposte dal regime comunista. La particolarità del muro di John Lennon è che cambia in continuazione. La fermata più vicina al muro di John
  • Na Knížecí,
  • Za Ženskými domovy,
  • MeetFactory, centro internazionale d'arte contemporanea fondato dal controverso artista ceco David Černý. Una delle facciate è costantemente coperta da graffiti che cambiano di tanto in tanto.
  • Drip on Block #1 è uno degli spot legali in città: circa 160 metri di lunghezza e 4 di altezza riempiti di graffiti coloratissimi, tag e figure surreali.

19 - Parigi, Francia

parigi(7)Anche la Street Art a Parigi ha un certo non so che di squisitamente parigino, una sfumatura di eleganza e charme. Troverete dell'otttima Street Art a:

  • Belleville, quartiere multietnico e fascinoso,
  • Rue du Faugbourg du Temple
  • 101 di Rue Jacques Louvel-Tessier e al 24 di Rue Alibiert 3 muri sono a disposizione degli artisti: un'enorme tigre corre accanto al marciapiede, poco più in là un altrettanto maestoso rinoceronte "vive" sulla parete insieme a visi pensierosi o segnati dalla vita.
  • Rue Moinon dove omini bianchi scalano palazzi e un cane avido sfila soldi da una tagliola.
  • Les Frigos, nella via omonima, è un edificio un tempo usato per conservare al fresco le derrate alimentari, ora trasformato in atelier underground regno della fotografia, dei graffiti e dell'arte in generale.
  • Le Mur de Gainsbourg a Saint-Germain-des-Prés (Rue de Verneuil 5 bis) con gli stencil di Serge Gainsbourg e i magnifici tributi degli artisti alla sua arte.

20 - Montreal, Canada

montreal(2)Una piccola perla per concludere il nostro Street Art tour virtuale tra le città del mondo che ospitano notevoli esempi di questa forma d'arte contemporanea. Ogni anno a Giugno, a Montreal si celebra la Street Art con un festival. Per una decina di giorni, il Saint-Laurent Boulevard, una delle strade principali della città, si anima per il Mural Festival. Visitando Montreal in questi giorni potrete ammirare gli artisti nell'atto di creare le proprie splendide opere. I geni creativi sono internazionali e uno più bravo dell'altro. I festeggiamenti iniziano con una festa di strada gratuira e poi proseguono con con diverse mostre, installazioni ed eventi musicali. Rimarrete incantati ammirando le opere "esposte": fidatevi!


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti